Migliori broker Bitcoin: demo gratis, opinioni e recensioni [2020]

Quali sono i migliori Broker Bitcoin? Quali sono i Broker Bitcoin che offrono un Conto demo? Quali con le commissioni più basse del mercato? Quali con le migliori recensioni?

Se ti stai ponendo queste ed altre domande, è probabile che vuoi avvicinarti al mondo del Bitcoin, per investirci. Del resto, non sei il solo. Soprattutto da quando il suo prezzo ha sfiorato i 20mila dollari a metà 2017. Degna conclusione di un’ottima annata, fatta di un crescendo costante.

Tanto da spingere i media mainstream – ossia quelli che raggiungono la massa e hanno consistenti editori alle spalle, quindi Tv e radio soprattutto – a parlarne quotidianamente per riportarne le grandi gesta.

Ad esempio le migliori piattaforme di trading consentono il trading con i CFD sul prezzo di Bitcoin. Ad esempio Investous (trovi qui il sito ufficiale) permette di negoziare sulle migliori criptovalute in circolazione, non solo su Bitcoin. Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

Bitcoin: un po’ di storia

Quindi, il Bitcoin è giunto all’orecchio anche dell’italiano medio. Quello che fino ad allora neanche conosceva questa parola. In effetti, il Bitcoin fino al 2016 era soprattutto roba per Nerd che provavano a guadagnarci col Mining e di trader avventurieri e pionieristici.

Eppure, il Bitcoin esisteva già da 11 anni, essendo stato pubblicato dal 2008 e lanciato ufficialmente nel 2009. Ideatore è un certo Satoshi Nakamoto, pseudonimo dietro il quale si nasconde il vero nome del creatore della prima criptovaluta come oggi le conosciamo.

Già perché già negli anni ‘90 e prima metà 2000, c’erano stati altri tentativi finiti però male. Vuoi perché messi al bando dato che costituivano una moneta a tutti gli effetti, o perché il sistema era progettato male e crollava su se stesso.

In realtà, dietro lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto si pensa che ci sia in realtà un team di sviluppatori data la complessità del progetto. Fatto sta che ad oggi la sua identità è ancora sconosciuta.

La vera rivoluzione del Bitcoin è però il sistema che c’è alla base: la Blockchain. Il cosiddetto “registro a blocchi” adattabile in ogni campo: dalla burocrazia come sistema di archiviazione al mondo dei pagamenti per le transazioni. Tuttavia, viene ancora visto con riluttanza. E a parte qualche oasi felice (come Singapore o la Corea), i governi sono ancora fortemente scettici.

Del resto, come dare loro torto. Le criptovalute toglie a governi centrali e banche il potere economico, la centralizzazione. E quindi è naturale che vi siano leggi che gli mettano i bastoni tra le ruote.

Sebbene una stretta e una vigilanza è giusto che ci siano, dato che le truffe sono sempre dietro l’angolo. Così come il rischio che le criptovalute siano utilizzate per altri scopi illeciti. Come finanziare gruppi terroristici, comprare e vendere armi, e così via.

Dopo Bitcoin sono nate molte altre criptovalute, tanto che ormai oggi è difficile contarle. Sebbene poi alla fine siano le solite 6-7 a far registrare i numeri più considerevoli. E volendo essere benevoli, le prime venti per capitalizzazione di mercato.

Le altcoin (termine col quale sono definite le criptovalute alternative al Bitcoin) più importanti sono Ethereum, Ripple, Bitcoin Cash, Tron, Tether, Litecoin, Stellar, Cardano, Monero. Mentre si sta facendo strada Binance Coin, la criptovaluta lanciata da uno dei più importanti Exchange al Mondo: Binance appunto.

Eccone alcune fra le più famose:

LogoSimboloNomeQuotazioneVar. %Market Cap

Ma torniamo a Bitcoin. Perché le domande poste inizialmente sono giuste? In quanto in circolazione non mancano truffe. Messe a punto da truffatori che ci promettono guadagni facili senza alcuna conoscenza in materia, ma poi di fatto non solo non guadagneremo nulla, ma finiremo pure per non avere i soldi indietro.

Infatti, queste piattaforme truffa, sono gestite da società fittizie con sede nei Paradisi fiscali. Paesi chiamati così in quanto offrono protezione giudiziaria a chi lì ci porta i propri capitali e la propria residenza fiscale.

Fermo restando che sia comunque giusto sempre denunciare, per rendere noto alle autorità competenti (su tutte la Polizia postale) certe malefatte. E anche per tentare di avere uno storno da parte della propria Banca, la quale sicuramente vi chiederà anche regolare denuncia.

Fatta questa lunga ma doverosa premessa, occorre quindi chiedersi: quali sono i migliori Broker per investire in Bitcoin? Ecco una prima classifica dei migliori broker per Bitcoin:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
investousCFD su Bitcoin e CriptovaluteSegnali gratuitiISCRIVITI
etoroSocial trading
66% dei trader perde soldi
Trading Bitcoin, criptovaluteISCRIVITI
plus500CFD trading su BitcoinPiattaforma di qualitàISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Broker Bitcoin migliori: eToro

Nel descrivere i migliori Broker Bitcoin, non possiamo non partire da eToro (clicca qui per saperne di più). Questo Broker, infatti, conta ormai 11 milioni di utenti dislocati in più paesi del Mondo. Si tratta di una società internazionale con sedi legali a Limassol (Cipro) e Londra (UK). E’ poi ubicato anche a Tel Aviv, New Jersey, Sydney e Shanghai.

Per quanto concerne le commissioni, eToro è praticamente spread-only. Ossia, prevede solo lo spread come costo per il trader, sottratto in caso di vincita. Del resto, lo spread rappresenta una entrata inevitabile per il Broker, tra i pochi modi di guadagnare.

Etoro ha regolare licenza CySEC, commissione con sede a Cipro. Praticamente la nostra Consob. Organismi con il compito di controllare i mercato finanziari. Il Broker eToro offre anche un Servizio Clienti in versione Live Chat e ticket disponibili 24 ore al giorno, dal lunedì al venerdì. L’importante è sempre utilizzare il proprio indirizzo mail di registrazione.

Nel caso in cui il sistema sia inattivo, si può sempre utilizzare il sito web Offline.

Oltre che per la sua trasparenza e sicurezza, eToro si fa apprezzare per tre servizi su tutti.

Il primo è il servizio di Copy trading (che trovi qui) Il quale sarebbe una versione aggiornata e rivisitata della tradizionale CopyMirror.

In pratica, tramite il Copy trading , gli utenti neofiti di trading Bitcoin possono copiare un trader più esperto. Chiamato non a caso sulla piattaforma Popular Trader. Il quale ci guadagnerà a sua volta per ogni trader che lo copia.

Il vantaggio del Copy trading è quello di guadagnare sul Bitcoin senza avere alcuna esperienza in materia. Ma, tuttavia, potendo anche personalizzare il trading impostando ad esempio uno Stop Loss o interrompendo il trading quando si ritiene necessario.

Naturalmente, queste scelte comportano dei cambiamenti di profitto ed occorre sempre consultare la pagina ufficiale del Broker per vedere come funziona nel dettaglio.

Altro servizio interessante di eToro è il Social trading, che spesso viene confuso col primo. Il Social trading è un vero e proprio Social, dove gli utenti si confrontano tra loro e si danno consigli e suggerimenti.

Non manca poi un Conto demo, che sul Broker eToro prende il nome di Conto Pratica eToro o Conto Virtuale eToro. Con accesso libero e la possibilità di usare 100.000 $ di soldi virtuali eToro.

Oltre al Bitcoin, eToro prevede le seguenti criptovalute:

• Bitcoin Cash

• Ethereum

• Dash

• Ethereum Classic

• Litecoin

• Ripple

• Cardano

• Miota

• Stellar Lumens

• EOS

• NEO

• Tron

• Binance coin

• Zcash

Per aprire un account gratuito su eToro clicca qui.

Disclaimer: eToro è una piattaforma multi asset che consente dio investire sia in azioni che in criptovalute, e di fare trading sui CFDs.

Considera che i CFD sono strumenti complessi con un alto rischio di perdere denaro dovuto alla leva finanziaria.75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro.

Criptoasset non sono regolati e possono subire ampie variazioni di prezzo, dunque non sono appropriati per tutti gli investitori. Il trading di criptoasset non è regolamentato da alcuna normativa Europea.

Le performance passate non sono indicatori di risultati futuri.

Migliori Broker Bitcoin::Plus500

Veniamo ora a Plus500 (clicca qui per il sito ufficiale). Un Broker Bitcoin che molti amanti del calcio internazionale forse riconosceranno in quanto è da alcuni anni lo sponsor di una delle squadre più importanti della Liga spagnola nonché della Champions league: l’Atletico Madrid. Diventata tale negli anni 2010 grazie soprattutto al lavoro di Diego Pablo Simeone, a sua volta noto in Italia per essere stato giocatore di Pisa, Inter e Lazio.

E’ un marchio registrato di Plus500 Ltd. La quale è regolarmente autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (licenza n. 250/14).

Plus500 offre il trading di CFD non solo su Bitcoin ed altre criptovalute. Ma anche su azioni, materie prime, Forex, indici, ETF, opzioni.

Plus500 si lascia preferire sia da trader esperti che da quelli neofiti, per i servizi professionali che offre ma anche per la sua interfaccia estremamente user friendly.

Plus500 è un Broker Bitcoin gratuito, senza commissioni e senza costi. Anche Plus500 offre un Conto demo, al fine di prendere confidenza con la piattaforma senza alcun tipo di rischio. Utile sia per i trader alle prime armi col trading sul Bitcoin, sia per i trader esperti che vogliono sperimentare nuove strategie.

Plus500 ti mette a disposizione una somma virtuale di € 40.000 che puoi gestire come preferisci. Ciò ti dà la possibilità di sbagliare senza intaccare il tuo capitale, ma soprattutto di imparare dai tuoi errori, di conoscere e utilizzare perfettamente la piattaforma di trading.

Aprire un conto demo con il broker Plus500 è davvero semplicissimo. Basta andare su “Inizia a fare trading”, poi clicca su: “modalità demo“, ed infine, dopo aver inserito i tuoi dati (email e password) negli appositi campi, clicca sulla voce “Crea conto”.

Questo broker offre assistenza ai clienti tramite e-mail e chat integrata al sito in tempo reale, disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Il servizio clienti risponde solitamente entro 30 minuti. È possibile altresì inviare una e-mail tramite la voce contatti.

Oltre al Bitcoin, questo Broker offre la possibilità di fare trading anche su:

  • Bitcoin Cash
  • Ethereum
  • Zcash
  • Monero
  • Ripple
  • Litecoin
  • Dash
  • Neo

Occorre infine dire che prima di far iscrivere un nuovo utente, Plus500 sottopone una serie di quesiti sul mondo del trading e dei CFD (acronimo di Contract for difference). Ciò è una ulteriore conferma che non si tratti di certo di una truffa.

Per aprire un account gratuito su Plus500 clicca qui.

Migliori Broker Bitcoin: Investous

Ottimo anche il Broker Investous. E’ uno degli ultimi arrivati che sta facendo parlare di sé per via delle commissioni più basse del mercato e dei suoi servizi.

Come Plus500, anche Investous offre un’interfaccia facilissima da usare, ma non per questo non è un Broker Bitcoin preferibile dai trader professionisti. E’ anche possibile richiedere la chiamata telefonica gratuita di un vero esperto di trading per scoprire tutti i segreti del Bitcoin e degli altri mercati finanziari.

Investous offre tutti i servizi principali per il trading online, ma si distingue per due servizi in particolare: i segnali di trading e gli eBook interattivi.

Se è vero infatti che i segnali di trading sono offerti da tutti i principali Broker, è anche vero che quelli di Investous hanno una, se non due, marce in più. Essendo elaborati dal colosso del settore Trading Central.

Clicca qui per ricevere i segnali gratis di Investous.

Anche Investous offre un Conto Demo per utenti esperti o neofiti. Basta collegarsi alla sito ufficiale e cliccare sul pulsante “Registrati” e compilare il form dove dovrà essere inserito il vostro nome, cognome, indirizzo e-mail e numero di telefono.

Oltre al Bitcoin, Investous consente il trading su tante altre criptovalute.

Per provare i nuovi servizi di Investous clicca qui.

Responsabilità: Tutti gli autori, i collaboratori e i redattori degli articoli pubblicati su webeconomia.it esprimono opinioni personali. Tutte le assunzioni e le conclusioni fatte nei post ed ulteriori analisi di approfondimenti sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime, indici) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e/o raccomandazioni all'investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di investimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali.

LEAVE A REPLY