Migliori 3 alternative a OpenSea per gli NFT

Il 2022 può essere considerato l’anno dei Non Fungible Token (NFT). Ne hanno parlato i media e nel settore delle criptovalute si è rivelato essere uno dei trend più forti.

Anche in un momento di bear market, gli NFT hanno destato comunque l’interesse. Siamo partiti da applicazioni come l’arte digitale per poi arrivare al gaming e al metaverso. Gli NFT vengono considerati da molti come una bolla speculativa, le applicazioni e gli utilizzi stanno però crescendo sempre di più.

Tra le piattaforme più utilizzate troviamo sicuramente OpenSea che è il principale marketplace NFT. Queste piattaforme offrono sempre più servizi ed addirittura dei wallet per custodire criptovalute.

OpenSea, però, è una piattaforma basata su Ethereum che ha delle commissioni troppo elevate per molti utenti. Ci sono delle alternative a OpenSea? Ne parliamo in questa guida dove vi presentiamo le migliori 3 alternative per fare compravendita di NFT.

Se volete investire sulle criptovalute, la soluzione più conveniente è quella dei contratti CFD. Con i broker regolamentati si può, infatti, negoziare sull'andamento del prezzo. Ad esempio eToro (trovi qui il sito ufficiale) permette di negoziare sulle migliori critptovalute.

Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

Che cos’è OpenSea?

Opensea è il principale marketplace mondiale per NFT e e token digitali. Di recente, la sua popolarità è cresciuta per essere diventata un punto di riferimento per la compravendita di NFT.

OpenSea offre un mercato che consente di vendere token non fungibili direttamente a un prezzo fisso o tramite un’asta, in base allo standard Ethereum ERC-721 e alla soluzione di livello 2 per Ethereum ovvero la rete Polygon.

La società ha visto crescere il proprio valore in concomitanza dell’esplosione dell’interesse verso gli NFT.

Opensea si basa sulla blockchain di Ethereum, e dunque ha delle commissioni molto elevate dovute alle gas fee di Ethereum.

E’ possibile accedere alla piattaforma anche da mobile con iOS ed Android e questo rende molto più attraente il marketplace per gli utenti.

Per approfondimenti potete consultare la nostra guida su OpenSea.

👍 Cosa èPiattaforma che consente di comprare e vendere NFT (Non Fungible Token)
✅ CaratteristicheBasata su Ethereum / Creazione NFT / Varie categorie
🥇Migliore piattaforma per fare trading su cryptoeToro
🥇Miglior exchange per comprare cryptoCrypto.com

Comprare criptovalute: le migliori piattaforme

Prima di vedere quelle che sono le migliori alternative a OpenSea vi segnaliamo alcune delle piattaforme certificate per investire sulle criptovalute:

BROKER
CARATTERISTICHE
VANTAGGI
ISCRIZIONE
Broker consigliato
commissioni basse
Copy trading e conto demo
Trading Bitcoin, criptovalute

79% di utenti perdono denaro con questo provider facendo trading di CFD.

broker premiato
demo gratuita
Migliori spread del mercato
Conto demo gratisServizi di intelligenza artificiale
Corso di trading / Commissioni basseAzioni frazionate
CFD trading su BitcoinPiattaforma di qualità

Perchè cercare un alternativa a OpenSea?

La domanda che dovremmo farci è: perché cercare un nuovo marketplace se OpenSea funziona bene?

Ci sono, in effetti, degli aspetti da considerare se si vuole operare con gli NFT. Innanzitutto sono nate delle “nicchie” specifiche in ogni settore.

Nell’arte digitale ci sono ad esempio ci sono piattaforme NFT più adatte agli artisti, negli e-sport pensiamo ad esempio al caso di Sorare, il fantacalcio basato su NFT. Insomma stanno nascendo sempre di più nuove alternative.

Nel momento in cui si acquistano NFT ci sono poi le commissioni di Ethereum che possono superare anche gli 80-100 dollari quando la rete è congestionata arrivando spesso a superare il valore stesso dell’NFT.

Naturalmente se vogliamo utilizzare un marketplace NFT dobbiamo assicurarci che abbia la liquidità sufficiente e i volumi altrimenti rischiamo di non poter fare le nostre operazioni di compravendita.

Ecco che allora vi presentiamo le migliori alternative per operare nel mercato degli NFT.

Top 3 alternative a OpenSea per comprare e vendere NFT

1. SuperRare

La piattaforma SuperRare è stata fondata nel 2017 da John Crain, Charles Crain e Jonathan Perkins. Qui gli artisti possono mintare le loro opere e metterle poi all’asta o venderle ad un prezzo fisso in criptovaluta. Mentre i collezionisti possono acquistarle in modo sicuro e trasparente in ETH.

SuperRare

SuperRare è una piattaforma dedicata alla digital art che ha dei requisiti di ingresso più alti. Qui infatti bisogna essere accettati e riconosciuti come artisti per poter pubblicare e vendere i propri NFT.

Oltre al monitoraggio e all’autenticazione delle opere, il sistema di smart-contract di SuperRare permette al creatore di un qualsiasi pezzo di ricevere una commissione dai prezzi di rivendita per il secondo mercato, simile ad una royalty: ogni volta che l’NFT viene rivenduto al suo autore andrà una fee in percentuale.

Poiché le commissioni sono accumulate dagli artisti nel corso del tempo e secondo i termini degli smart contract, questo garantisce loro una royalty automatica anche dopo molti passaggi di proprietà.

La prima volta che un’opera d’arte viene venduta l’artista riceve l’85% dell’importo della vendita. SuperRare DAO Community Treasury riceve il 15% dell’importo della vendita

Sulle vendite secondarie (che è qualsiasi vendita successiva alla vendita principale) il venditore riceve il 90% dell’importo della vendita. L’artista originale riceve il 10% dell’importo della vendita come royalty  

Su tutte le vendite, viene aggiunta una commissione di mercato del 3% superiore al prezzo di vendita pagato dall’acquirente, che va al SuperRare DAO Community Treasury.

2. Rarible

Rispetto ad OpenSea la piattaforma di Rarible sembra organizzata meglio in categorie. Troviamo, infatti, a partire dalla home varie categorie che racchiudono NFT: dai giochi fino all’arte e alla musica.

Rarible

Ricordiamoci che gli NFT assicurano l’autenticità di un bene digitale grazie proprio al token che è non fungibile. Rarible adotta un approccio ancora più sicuro sfruttando dei badge per certificare gli utenti e i creators. In questo modo chi acquista su Rarible può essere certo che l’asset non sia stato copiato o duplicato da altri utenti.

Non si tratta comunque di piattaforme completamente indipendenti in quanto Rarible si integra anche con OpenSea.

Rarible ha anche un suo token di governance che è RARI e supporta moltissimi wallet di criptovalute tra cui il classico Metamask.

Le commissioni sono del 2,5% sia per chi acquista sia per chi vende l’NFT e queste devono essere pagate in crypto.

3. Binance NFT

Binance lo conosciamo tutti ed è il più grande exchange di criptovalute mondiale. Nel 2021 ha aggiunto un marketplace NFT che ricorda per certi versi OpenSea ma sfrutta la rete BNB Chain.

Binance NFT

Il vantaggio è che la BNB chain è molto più economica di Ethereum in termini di commissioni. Su Binance NFT è possibile comprare e vendere NFT con commissioni in BUSD di pochi centesimi di dollaro.

La piattaforma trattiene una commissione sul trading di NFT dell’1% circa ed offre varie categorie di token da poter mettere in vendita o acquistare. Il tutto integrato con la piattaforma di Binance che come sappiamo è facile da usare e veloce.

Dentro Binance NFT vengono lanciati spesso dei progetti con un meccanismo simile ai Launchpool. Ad esempio poche settimane fa erano stati lanciati degli NFT realizzati in collaborazione tra StepN e Asics. Un progetto, quello di STEPN, di cui si è parlato moltissimi in ambito play to earn.

Potete creare un conto gratuito ed iscrivervi a Binance qui.

Alternative a OpenSea: le domande frequenti

Perchè cercare una alternativa a OpenSea?

Il mercato degli NFT sta crescendo sempre di più e si sta specializzando in nicchie come il gaming, lo sport e l’arte digitale. Ha dunque senso operare in marketplace specifici. Inoltre molte piattaforme supportano blockchain come quelle di Binance che permettono la compravendita a costi nettamente inferiori rispetto ad Ethereum.

Quali sono le migliori alternative a OpenSea?

Tra quelle emergenti segnaliamo Binance NFT, SuperRare e Rarible.

Alternative OpenSea: riepilogo

Conclusioni

Abbiamo visto in questa questa guida le migliori 3 alternative a OpenSea. OpenSea non è l’unico marketplace NFT presente nel mercato.

Esistono molte alternative in vari settori che stanno crescendo, un mercato digitale e multi chain su cui è possibile operare anche con metodi più economici risparmiando commissioni e percentuali.

Se invece vi interessa il trading di criptovalute potete sempre operare con le piattaforme CFD che permettono di operare un qualunque situazione di mercato.

Per iniziare è fondamentale partire a fare pratica con le demo. Vi lasciamo con i link ufficiali che sono mediati dal server di WebEconomia in modo da garantire l’accesso sicuro:

Sono le migliori piattaforme con conti demo illimitati e sopratutto gratuiti per sempre.