Microsoft: a Milano apre la Casa Italiano

Casa-Microsoft-a-Milano-660x350

Ha aperto ieri a Milano, fino al 24 dicembre di quest’anno, Casa Microsoft, per dare agli appassionati e gli interessati del nuovo sistema Wondows 10, la possibilità di avere un contatto diretto e reale di tutte le potenzialità offerte dall’azienda di Bill Gates.

Il tutto in collaborazione con la Intel per fornire i dispositivi di nuova generazione di cui l’Intel produce i processori Skylake.

A tutto questo è dedicato lo spazio di Casa Microsoft, in modo che tutti possano scoprire questi nuovi dispositivi che sfruttano il nuovo sistema operativo.

Casa Microsoft aprirà 7 giorni su 7 dalle ore 10 alle 19, con degli workshop dedicati alle varie funzionalità, alle applicazioni di Windows Store e alle vie per pasare al nuovo sistema.

Casa Windows vuole organizzare anche eventi speciali al di fuori del tema informatico come corsi di Kodu e spettacoli vari. In programma sono fissate le date del 25 ottobre, e poi 1, 8, 14, 22, 29 novembre.

Ancora lontana invece sembra l’apertura di un Microsoft Store in Italia. Gli appassionati e i clienti possono accontentarsi per il momento di Casa Microsoft, uno showroom temporaneo visitabile fino alla vigilia di Natale.

Per chi volesse visitare lo showroom, l’indirizzo è Corso Vercelli 24. Il programma è stato delineato e prevede tra gli altri la presentazione ufficiale dei nuovi Lumia e del nuovo Surface Pro 4.

Ieri il programma è partito con la presentazione di Windows 10, Excel, Power Point, One Drive e Microsoft Edge. Questa mattina sara la volta di Word, Windows Store e Lumia. Domani One Note, Xbox e ancora Numia.

In settimana si ripeteranno gli stessi eventi in modo da permettere a tutti di avvicinarsi al mondo di Microsoft ed Intel. Il programma infatti è lo stesso ogni settimana, intervallato poi da quegli eventi cui si aggiungono spettacoli di fumettistica.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY