Metamask: cos’è e come funziona il wallet [Tutorial 2024]

Metamask è uno dei portafogli di criptovalute più utilizzati per operare sulla Defi.

E’ un wallet che consente di custodire criptovalute ed interagire su varie blockchain, principalmente quelle legate al mondo Ethereum.

Se hai sentito parlare di applicazioni come Uniswap, AAVE, Curve e vuoi utilizzarle allora hai bisogno di Metamask.

E’ probabilmente il portafoglio più conosciuto ed usato, ma spesso può risultare difficile comprendere alcuni aspetti tecnici legati alla configurazione. Per questo motivo abbiamo realizzato questo tutorial in italiano che ti spiegherà passo passo come scaricarlo, installarlo ed iniziare ad usarlo.

In questa recensione completa sul wallet Metamask vedremo cos’è e come funziona, oltre a valutare se effettivamente conviene usarlo.

Se volete investire sulle criptovalute, la soluzione più conveniente è quella dei contratti CFD. Con i broker regolamentati si può, infatti, negoziare sull'andamento del prezzo. Ad esempio eToro (trovi qui il sito ufficiale) permette di negoziare sulle migliori critptovalute.

Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

Che cos’è Metamask?

Metamask è un wallet crypto di tipo non custodial che consente di operare su molte blockchain, principalmente per il mondo Ethereum e dunque di operare con i token di tipo ERC-20.

E’ un portafoglio che permette di operare con le principali applicazioni Defi e quindi con gli smart contract ma non solo. E’ open source quindi ci sono migliaia di sviluppatori che ogni giorno aggiornano questa applicazione.

Metamask

Ultimamente sta spingendo molto sull’aspetto Web3. Nelle ultime settimane è stata infatti lanciata Metamask Learn, una piattaforma di learning che spiega tutti gli aspetti legati al web3, agli NFT e alle tematiche dell’identità digitale.

Tra le caratteristiche principali ricordiamo:

  • la compatibilità con le blockchain compatibili con la Ethereum Virtual Machine
  • la possibilità di creare vari account per gestire crypto in più blockchain
  • funzionalità per lo scambio di token o acquisto di criptovalute oltre allo staking

Per quanto riguarda la sicurezza permette di collegare anche un dispositivo esterno cioè un hardware wallet come ad esempio il Ledger.

Il vantaggio di MetaMask è che può funzionare direttamente dal tuo browser, quindi non è necessario scaricare alcunché. Metamask può essere, infatti, utilizzato sia come estensione del browser che come applicazione per smartphone.

I browser tramite i quali può girare sono i più diffusi, ovvero:

  • Firefox
  • Opera
  • Chrome
  • Brave

La società che ha lanciato MetaMask nel 2016 è ConsenSys , il cui fondatore è Joseph Lubin. Già co-creatore di Ethereum e tra i maggiori sospettati di essere il misterioso Satoshi Nakamoto, fondatore di Bitcoin.

Per approfondimenti sul funzionamento dei wallet di criptovalute, vi rimandiamo ad un video sul nostro canale Youtube sul funzionamento di portafogli digitali.

Cos’è un wallet crypto e come funziona?
Cos’è un wallet crypto e come funziona?Hai sentito parlare di criptovalute e vuoi capire dove custodirle? In questa guida parliamo di wallet crypto, ovvero d…
Cos'è un wallet crypto e come funziona?

The video was uploaded on 22/12/2022.

You can view the video here.

Andiamo allora a vedere tutti i passi necessari per installarlo ed utilizzarlo.

👍 Cosa èWallet non custodial per custodire criptovalute, il quale permette all’utente di interagire con applicazioni decentralizzate basate su Ethereum
✅ CaratteristicheSicurezza / Estensioni Browser / Facile da usare / Toker ERC-20
🥇Migliore piattaforma per fare trading su cryptoeToro
🥇Miglior exchange per comprare cryptoKraken

Migliori piattaforme per comprare e vendere criptovalute

Qui sotto vi segnaliamo un elenco di piattaforme di trading in cui poter comprare criptovalute (o venderle) tramite CFD:

BROKER
CARATTERISTICHE
VANTAGGI
ISCRIZIONE
Broker consigliato
Valutazione
commissioni basse
Copy trading e conto demo
Trading Bitcoin, criptovalute

76% di utenti perdono denaro con questo provider facendo trading di CFD.

Forex, azioni, criptovaluteEbook / Trading automatico

CFD su Bitcoin e CriptovaluteSocial trading e Autotrading
broker premiato
demo gratuita
Migliori spread del mercato
CFD trading su BitcoinPiattaforma di qualità

Come funziona Metamask

Il portafoglio digitale MetaMask offre una serie di caratteristiche che lo rendono la scelta ideale per operare sulla rete Ethereum.

Ecco le caratteristiche principali:

  1. Compatibilità con più browser: MetaMask può essere installato come estensione o plugin del browser web ed è compatibile con i browser più utilizzati come abbiamo visto prima. In generale viene utilizzato in abbinamento a Google Chrom ma è compatibile con altri browser
  2. Interoperabilità: è possibile utilizzarlo non solo su Ethereum e con i token ERC-20 ma anche con altre chain. MetaMask supporta, infatti molte altre reti, come la Binance Smart Chain (BNB Chain), Polygon, Avalanche, Crypto.com.
  1. Sicurezza: il wallet garantisce la massima sicurezza dei fondi degli utenti, grazie all’utilizzo di tecnologie avanzate di crittografia. Inoltre, è possibile impostare una protezione aggiuntiva tramite password per ulteriori livelli di sicurezza.
  2. Facilità d’uso: è un wallet molto intuitivo e facile da utilizzare, anche per chi non ha molta esperienza nel mondo delle criptovalute. La sua interfaccia utente user-friendly e la semplicità delle operazioni lo rendono uno dei wallet più apprezzati dagli utenti. Può essere però difficile configurarlo, almeno nella fase iniziale. Tra poco vedremo come fare.
  3. DeFi: questo wallet può essere utilizzato su tante piattaforme DeFi e Dapps come Uniswap, PancakeSwap o le piattaforme di lending come AAVE.

Funzionalità di Metamask: a cosa serve

Il portafoglio digitale Metamask offre una serie di caratteristiche che lo rendono la scelta ideale per operare sulla rete Ethereum, ecco a cosa serve:

  • Permette di acquistare criptovalute
  • Permette di fare staking di ETH direttamente dal wallet
  • Permette di acquistare e vendere NFT
  • Consente di connettersi alle principali applicazioni (dApps) di varie blockchain
  • Permette di scambiare criptovalute (token swap)

Vediamo allora come prima cosa come fare per creare un nuovo wallet Metamask o importarne uno esistente.

MetaMask login: Come aprire un conto

Vediamo allora in questo tutorial come creare un nuovo portafoglio. Scarichiamo come prima cosa l’estensione dal sito di metamask.io e procediamo con la prima configurazione.

Sono dei passaggi molto semplici e li faremo step dopo step per non sbagliare.

In alternativa è possibile utilizzare l’applicazione mobile e procedere col proprio smartphone.

Vedremo questa schermata:

Metamask: crea wallet

clicchiamo su Create a new wallet per creare un nuovo wallet ed avviare la procedura guidata.

Se utilizzate l’app mobile i passaggi saranno comunque identici con delle schermate leggermente diverse ma con le stesse funzionalità.

Se operiamo sul browser dovremo scegliere una password che ci consentirà di accedere nelle fasi successive.

Metamask: crea password

Questa password funzionerà solo sul dispositivo che stiamo utilizzando. Se cambiamo browser dovremo infatti fare l’importazione e inserire una nuova password.

E’ consigliabile scegliere una password complessa e lunga per aumentare la sicurezza. Scegliamo quindi la password e clicchiamo su “Crea nuovo portafoglio”.

Fatto questo la procedura guidata ci porta alla fase più importante: la frase segreta o seed phrase.

Come vedete in questa schermata:

Metamask: mettere in sicurezza wallet

viene mostrato un video che spiega cos’è la seed phrase e perché è importante custodirla. E’ un video in inglese, dunque se non lo conosci non preoccuparti puoi accedere al video sul nostro canale YouTube dove abbiamo spiega come funziona la seed phrase.

Clicchiamo dunque su “Secure my wallet” per proseguire.

Metamask: la seed phrase

L’applicazione ci ricorda di scrivere l’elenco delle 12 parole della frase segreta e custodirle con cura. Si tratta di un elenco di 12 parole in lingua inglese, che costituiscono la frase segreta da salvare e conservare con cura. E’ consigliabile scriverla a penna su un foglio da tenere al sicuro evitando di scattare una foto o fare uno screenshot con lo smartphone.

E’ importante memorizzare sia le parole che l’ordine.

Quando vorremo ad esempio importare il wallet sul nostro computer o su un alto dispositivo dovremo avere a disposizione la seed phrase.

Clicchiamo su “Rivela Frase Seed” per accedere all’elenco delle parole chiave.

Metamask: rivela la seed phrase

L’applicazione ci offre dei suggerimenti come il fatto di scrivere queste parole e tenerle al sicuro, oppure usare un password manager o scriverle in tanti posti diversi. Essendo un wallet non custodial, vi ricordo che a gestione dei fondi (custodia) è infatti nostra e quindi dobbiamo fare molta attenzione a questa operazione.

In caso di attacchi informatici al nostro computer i nostri fondi potrebbero essere a rischio dunque meglio tenere queste parole al sicuro.

Ricordatevi che queste parole consentono di generare la chiave “privata” del nostro wallet e dunque non devono MAI essere comunicate o date a nessuno. Chi conosce queste parole ha l’accesso completo alle crypto. Una volta che siamo pronti clicchiamo su “Avanti”.

Ora confermiamo l’elenco delle parole mancanti come vedete in questa schermata:

Metamask: conferma seed phrase

NOTA: in questa schermata stiamo mostrando la seed phrase in chiaro in quanto questo wallet non verrà mai utilizzato e verrà cestinato dopo questo tutorial.

Dashboard di Metamask

Confermiamo e clicchiamo su “Got it”. La configurazione è completa e abbiamo creato il nostro primo wallet Metamask.

Ora come vedete in questa schermata “Dashboard”:

Dashboard di Metamask

ci sono già le prime informazioni. In alto vediamo l’account creato e l’indirizzo su Rete Ethereum che inizia con 0x, tipico address dei wallet Ethereum.

Abbiamo poi il saldo del nostro account in ETH e dei pulsanti:

  • Compra: consente di acquistare crypto tramite servizi esterni
  • Invia: consente di inviare criptovalute ad indirizzi esterni
  • Scambia: permette di fare lo swap di token

In alto abbiamo una voce molto importante che indica la blockchain su cui stiamo operando, in questo caso troviamo la rete principale di Ethereum identificata da “Rete Ethereum Principale”. Tra poco vedremo come aggiungerne altre in modo manuale o automatico e come accedere alle varie applicazioni.

Nella parte superiore dell’interfaccia di MetaMask, è presente l’icona dell’account che rappresenta il nostro account personale.

Account Metamask

Cliccando sull’icona dell’account, è possibile accedere a diverse funzionalità, tra cui:

  1. Creare o importare altri account: MetaMask consente di generare o importare altri account
  2. Connettere il proprio hardware wallet: per ulteriori livelli di sicurezza, MetaMask permette di connettere il proprio hardware wallet, come Ledger o Trezor.
  3. Contattare il supporto: in caso di dubbi o problemi, gli utenti possono contattare il supporto di MetaMask tramite l’apposito pulsante.
  4. Accedere alle impostazioni: nell’area impostazioni, gli utenti possono personalizzare le proprie preferenze e configurazioni, come l’impostazione della lingua e l’aggiunta di nuove reti.

Inoltre, sotto la sezione “Account”, è possibile copiare l’indirizzo del proprio account, che può essere utilizzato per ricevere o inviare criptovalute.

Cliccando sull’icona co i tre puntini verticali, è possibile accedere ad un menù che offre una serie di opzioni per gestire il proprio portafoglio digitale. Tra le opzioni disponibili troviamo:

  • Vedi profilo su Etherscan: da cui è possibile controllare le transazioni sulla blockchain di Ethereum
  • Dettagli dell’account: dove è possibile trovare informazioni dettagliate sul proprio account, tra cui l’indirizzo wallet e la possibilità di esportare la chiave privata.
  • Siti connessi: mostra le applicazioni (dapps) con cui abbiamo interagito e gli smart contract quindi che abbiamo firmato col wallet

Come acquistare criptovalute

Su Metamask è possibile acquistare criptovalute utilizzando servizi esterni come Coinbase Pay, Moonpay e Transak.

Attualmente è possibile acquistare varie coin su rete Ethereum.

Per acquistare crypto clicchiamo su “Compra”e scegliamo tra i provider disponibili:

Metamask: provider acquisto criptovalute

Ad esempio supponiamo di voler comprare tramite Transak, vedete che ci sono tante coin a disposizione tutte su rete Ethereum da poter acquistare:

Elenco coin su Transak

Se per esempio vogliamo acquistare Ethereum, inseriamo l’importo ad esempio 100 Euro:

Acquisto ETH su Transak

e clicchiamo su “Buy”, vedete che le commissioni sono abbastanza elevate rispetto agli Exchange tradizionali.

Per confermare l’acquisto clicchiamo su Continua e l’applicazione ci chiederà di inserire i dati su Transak (o sul servizio scelto) come la mail e la carta di credito per poter completare l’acquisto della criptovalute.

E’ comunque un modo molto semplice per comprare Ethereum, adatto sopratutto ai principianti.

Come inviare e ricevere criptovalute

Vediamo ora come fare per depositare criptovalute o inviarle ad altri wallet.

Su Ethereum le commissioni di transazione sono molto elevate quindi bisogna fare attenzione alle fees che sono pagate nel token ETH quindi bisogna avere degli ETH sul wallet per poter pagare le commissioni.

Se non avete Eth come criptovaluta potete acquistarla tramite Metamask stesso oppure da un Exchange come Kraken ad esempio, uno dei più sicuri al mondo.

Qui trovi il link per poter creare un account gratuito su Kraken.

Per ricevere criptovalute basta copiare l’indirizzo dell’account in alto nella schermata e darlo a chi vuole inviarci crypto o per copiarlo nel nostro exchange di riferimento se vogliamo trasferire a noi stessi.

Per inviare criptovalute dovremo fare una operazione molto semplice. Clicchiamo su Invia e si aprirà una schermata:

Metamask invia

in cui dobbiamo incollare o digitare l’indirizzo del destinatario a cui inviare criptovalute. Oppure possiamo inquadrarlo con il QR code del nostro smartphone. E’ importante non sbagliare la rete su cui stiamo operando.

Scambiare criptovalute (Swap) su Metamask

Un’altra operazione che si può fare su Metamask è quello dello swap, ovvero scambiare token. Per accedere allo scambio di coin clicchiamo su “Scambia” e vedremo questa schermata:

Metamask scambia

In “Scambia Da” dovremo inserire la coin di partenza, ad esempio ETH.

In “Scambia A” possiamo scegliere tra una serie di token disponibili su rete Ethereum.

Nelle impostazioni avanzate possiamo anche modificare lo slippage.

Supponiamo ad esempio di voler scambiare ETH → USDT (la stablecoin di Tether). Selezioniamo quindi l’importo e clicchiamo su “Verifica Scambio”.

Metamask: swap ETH in USDT

e vedete che ci viene proposta una quotazione ed un tempo per concludere lo scambio. Scaduti i secondi la quotazione di ETH verrà aggiornata leggendo il valore da varie fonti e piattaforme Defi in modo da offrire il prezzo migliore possibile.

Vedete che per scambiare 1 ETH pagheremo una commissione molto elevata in gas fees. Le commissioni prevedono anche un ulteriore 0.743% per la transazione applicato da Metamask.

Naturalmente è sempre più conveniente operare sulle piattaforme Defi o usare gli exchange tradizionali.Se vogliamo procedere con lo scambio clicchiamo su Scambia” e confermiamo l’operazione.

In questo caso avremmo potuto utilizzare altri sistemi connettendo il wallet ad un DEX e risparmiare così sulle commissioni.

Si tratta comunque di una funzione integrata che è molto utile sopratutto per gli utenti principianti.

Ovviamente in fase iniziale ci sono i token con cui abbiamo interagito. E’ possibile comunque importare un token che non vediamo in elenco in modo semplice.

Come importare un token su Metamask

Continuiamo ad esplorare le funzionalità di MetaMask, in particolare vediamo come importare nuovi token nel portafoglio digitale.

Può capitare spesso di interagire con piattaforme Defi e scambiare token ma non di non visualizzarle nel wallet. Non c’è da preoccuparsi, poiché il token è comunque presente nel portafoglio, semplicemente non viene visualizzato automaticamente!

Nella schermata principale sotto vediamo una voce “Import Tokens” che ci consentirà di aggiungere un nuovo token al portafoglio.

Abbiamo due possibilità:

  • cercare un token tra quelli più famosi
  • importare un token personalizzato (utile per i token appena nati)

Ad esempio supponiamo di voler aggiungere il token AAVE della piattaforma di lending.

Metamask: cerca Token

Clicchiamo sul token e selezioniamo “Avanti”, succesivamente su “Import Token” per confermare l’operazione.

La seconda modalità è quella di importare un token personalizzato:

Metamask: import token personalizzato

abbiamo tre campi da compilare:

  • Indirizzo contratto token
  • simbolo token
  • precisione decimali

Generalmente basta incollare l’indirizzo del contratto del token per fare in modo che gli altri due si aggiornino automaticamente.

Supponiamo di voler aggiungere il token UNI, la coin di Uniswap che è di tipo ERC-20 e dunque utilizzabile da Metamask.

E’ un token molto noto quindi sarebbe possibile cercarlo in Metamask per aggiungerlo automaticamente. Proviamo però a fare l’inserimento manuale perché ci potrebbe servire in futuro per token appena listati.

Possiamo cercare su google frasi del tipo “uniswap token address contract” oppure andare su etherscan.io e cercare UNI.

Vedete che su Etherscan abbiamo questa schermata:

Etherscan: il contratto token di Uniswap

sulla destra vedete che c’è una voce Token contract che per UNI è 0x1f9840a85d5aF5bf1D1762F925BDADdC4201F984.

Basta incollare questa stringa in Metamask e vedrete che il wallet riconosce automaticamente il token che stiamo cercando di aggiungere.

Fatto questo clicchiamo su “Import Tokens” per aggiungere il token di Uniswap al nostro portafoglio digitale.

Metamask: import UNI conferma

In generale questo metodo funziona per tutte le blockchain che con cui è possibile operare tramite Metamask. Bisogna però avere l’accortezza di copiare gli indirizzi dei contratti da fonti ufficiali e quindi da siti sicuri. Meglio quindi utilizzare le funzionalità automatiche quando funzionano per non sbagliare.

Aggiungere una Rete su Metamask

Metamask offre la possibilità di operare su più reti. Se vogliamo interagire con la rete di Polygon o con i layer 2 di Arbitrum dovremo cambiare blockchain.

In generale è possibile aggiungere una Rete su Metamask in due modi:

  1. Connettendoci ad una Dapp che opera su una rete diversa: in questo caso sarà la stessa applicazione che ci chiederà di fare lo switch sulla rete corretta e se non esiste ci consentirà di aggiungela automaticamente a Metamask
  2. Aggiungendo i parametri manualmente

Aggiunta tramite Dapp

Vediamo il caso 1. Supponiamo di connetterci ad Uniswap e di voler operare su rete Arbitrum.

Clicchiamo nel menu a tendina su Arbitrum e vedete che l’applicazione ci chiede di aggiungere la rete in Metamask.

Aggiunta rete Arbitrum su Metamask

Clicchiamo su Approva per aggiungere la rete ed il gioco è fatto. In pochi click abbiamo aggiunto una nuova rete al nostro wallet.

Aggiunta rete manuale

Vediamo il caso 2. Supponiamo di volerci connettere a PancakeSwap, l’exchange di riferimento della Binance Smart Chain. Andiamo sul sito di PancakeSwap e connettiamo Metamask.

Il sistema ci dice che siamo connessi alla chain di Ethereum e quindi ci chiede di fare lo switch alla BNB Chain:

PancakeSwap: switch BNB chain

In questo caso dovremo aggiungere i parametri manualmente. Se clicchiamo su Wallet vediamo una icona rossa di errore e una voce “Learn How” che ci riporta ad una pagina in cui ci indica i parametri da inserire per la BNB Chain:

Network Name: BNB Smart Chain

New RPC URL: https://bsc-dataseed.binance.org/

Chain ID: 56

Currency Symbol (optional): BNB

Block Explorer URL (optional): https://bscscan.com/

In Metamask clicchiamo su Aggiungi Manualmente una rete e inseriamo a mano i parametri indicati:

Metamask: aggiunta rete Manuale

Clicchiamo su Salva e avremo aggiunto la BNB chain. In questo modo possiamo operare su varie chain e controllare nella storia delle transazioni tutti i dettagli tramite i vari explorer.

Staking su Metamask

Recentemente Metamask ha aggiunto la possibilità di fare staking su Ethereum nella sua applicazione Portfolio Dapp.

E’ possibile, infatti, mettere in stake ETH utilizzando servizi esterni come Lido Finance e RocketPool.

Per farlo basta andare su portfolio.metamask.io:

Metamask Portfolio Dapp

selezioniamo un provider ad esempio Lido e vedremo in questa schermata:

Metamask Portfolio: staking su Lido

Scegliamo gli ETH da mettere in staking e clicchiamo su “Stake”. In questo caso si riceverà in cambio il derivato liquido della piattaforma che è stETH. Lido emette stETH in cambio di ETH; Rocket Pool emette rETH in cambio di ETH.

L’APR è quello di Lido Finance che attualmente è del 4,65%.

Tra l’altro nella piattaforma ci sono delle funzionalità interessanti come:

  • una vista “aggregata” di tutti fondi presenti nel wallet divisi per chain
  • la possibilità di usare un Bridge per spostare fondi da una chain all’altra
  • ulteriori funzionalità per fare lo swap di token

E’ in pratica un’interfaccia per connettersi direttamente con gli smart contract Lido e Rocket Pool, Metamask infatti non fornisce il servizio di staking.

MetaMask NFT

MetaMask è uno dei wallet digitali più utilizzati sul mercato. Con l’installazione di questa estensione del browser, gli utenti hanno accesso diretto a una vasta gamma di DApp, tra cui Uniswap ed OpenSea per comprare e vendere NFT.

Grazie alla sua interfaccia ben progettata, MetaMask funge da gateway principale per il mondo del Web3, della finanza decentralizzata (DeFi) e degli NFT.

Una delle funzionalità più interessanti di MetaMask è la possibilità di comprare e vendere NFT in modo facile e veloce.

Tuttavia, come con qualsiasi portafoglio digitale, è importante tenere presente la vulnerabilità di MetaMask e adottare le necessarie precauzioni per proteggere i propri NFT.

Per visualizzare gli NFT all’interno di Metamask ti consigliamo di usare l’app mobile MetaMask, dato che gli NFT non sono attualmente visibili sull’estensione del browser.

Sulla app mobile c’è infatti una sezione apposita dedicata agli NFT.

Impostazioni

Per accedere alle impostazioni di MetaMask, è sufficiente cliccare sull’icona del proprio account situata in alto a destra e selezionare l’opzione “Impostazioni” dal menu a tendina.

Metamask Impostazioni

Una volta all’interno, abbiamo accesso a diverse opzioni per personalizzare il portafoglio digitale. Ad esempio:

  • nella sezione “Generale” è possibile personalizzare la Home, aggiornare la valuta principale o cambiare lingua
  • nella sezione “Avanzate” si possono trovare impostazioni più tecniche come la sincronizzazione con il dispositivo mobile, i log di stato, la possibilità di fare il backup dell’account
  • nella sezione “Contatti” possiamo aggiungere contatti salvati per trasferire fondi
  • nella sezione “Sicurezza & Privacy” è possibile modificare le impostazioni di sicurezza del wallet ed accedere alla seed phrase.
  • nella sezione “Reti” vediamo tutte le reti impostate tra cui anche le testnet per poter fare prove ed esperimenti. Vedete che si sono le reti di test Goerli o Sepolia che spesso vengono usate dal team di Ethereum per gli aggiornamenti
  • nella sezione “Informazioni” sono disponibili contatti e tutte le informative varie sull’applicazione

Come collegare Metamask alle applicazioni Defi (Dapps)

E’ possibile inoltre utilizzare il wallet Metamas sulle applicazioni Defi di varie blockchain. Supponiamo di voler utilizzare l’exchange decentralizzato Uniswap. Basta aprire il sito Uniswap: [foto]

e cliccare su “Connect Wallet” in alto. Se utilizziamo l’app mobile dovremo effettuare il riconoscimento sullo smartphone o usare la password invece se utilizziamo il browser.

In pochi istanti avremo collegato Metamask all’applicazione desiderata e potremo iniziare ad operare in Defi.

MetaMask: come importare un Wallet esistente

Se sei già in possesso di un wallet esterno, puoi facilmente importarlo in MetaMask per gestire tutte le tue criptovalute da un’unica piattaforma. In questo paragrafo, vedremo come importare un wallet esistente in MetaMask.

Prima di iniziare, è importante assicurarsi di avere a disposizione la chiave privata del proprio wallet esterno. La chiave privata è un codice alfanumerico che consente di accedere al proprio wallet e deve essere trattata con estrema cautela per evitare di perderla o divulgarla.

Una volta che avete la vostra chiave privata, seguite i seguenti passaggi per importarla in MetaMask:

  1. Accedere a MetaMask: cliccate sull’icona di MetaMask nella barra degli strumenti del browser per accedere alla piattaforma.
  2. Accedere al portafoglio: una volta effettuato l’accesso, cliccate sull’icona del vostro account in alto a destra della schermata e selezionate l’opzione “Importa Account”.

Vedremo questa schermata:

Metamask: importare account esistente
  1. Inserire la chiave privata: nella schermata successiva, selezionate l’opzione “Chiave privata” e inserite il codice alfanumerico della vostra chiave privata.
  2. Configurare il portafoglio: a questo punto, potete configurare il vostro portafoglio MetaMask inserendo un nome per il vostro account
  3. Confermare l’importazione: una volta configurato il portafoglio, confermate l’importazione della chiave privata cliccando sul pulsante “Importa”.

Una volta completati questi passaggi, il vostro wallet esterno sarà stato importato in MetaMask e potrete gestire tutte le vostre criptovalute.

Se invece non abbiamo mai creato un nuovo wallet in fase iniziale possiamo scegliere “Import Using Secret Recovery Phrase” ed incollare le 12 parole della seed phrase.

Come trasferire fondi da un Exchange a MetaMask?

Vediamo come fare per trasferire fondi da un exchange a Metamask e viceversa.

Supponiamo di voler criptovalute da un exchange come ad esempio Kraken a MetaMask.

Vediamo una semplice guida per trasferire ETH (su rete Ethereum) da Kraken a MetaMask:

  1. Accedere aell’account Kraken.
  2. Cercare ETH e selezionare l’opzione “Withdraw” o “Prelievo”
  3. Indicare la rete, la quantità e l”indirizzo del portafoglio MetaMask
  4. Confermare la transazione.
  5. Attendere il completamento della transazione.

È importante ricordare che le tempistiche di elaborazione della transazione possono variare, ma una volta completata, le criptovalute saranno trasferite nel portafoglio MetaMask.

Per gli altri exchange la procedura è simile.

Metamask: vantaggi e svantaggi

Vediamo quali sono i principali vantaggi e svantaggi di utilizzare Metamask.

Metamask vantaggi

Vediamo prima quali sono i vantaggi principali di utilizzare Metamask:

  • Open source
  • Interfaccia intuitiva
  • Servizio clienti affidabile

Metamask svantaggi

Vediamo quali sono gli svantaggi principali di Metamask:

  • Essendo un portafoglio online, quindi hot, espone a maggiori rischi di subire attacchi hacker
  • Il browser non memorizza informazioni private, ma ottiene comunque l’accesso alle informazioni relative all’uso dell’app

MetaMask wallet è sicuro?

Domanda giusta, che occorre porsi sempre. La premessa che va fatta è che i portafogli hot, come visto quelli che necessitano della connessione internet per funzionare, sono considerati i più insicuri poiché, essendo connessi, sono esposti agli attacchi hacker.

Metatask è un portafoglio abbastanza sicuro. Ciò non significa che non potrà mai essere attaccato o hackerato.

In realtà, il rischio maggiore comportato dal wallet MetaMask sono gli attacchi di phishing. Vale a dire truffe sempre architettate dagli hacker per rubare informazioni dell’utente come password e nomi utente. Un po’ quanto avviene da anni via email.

Per prevenire attacchi di phishing, è importante evitare di rispondere agli annunci pop-up o di aprire e-mail sospette.

MetaMask consente inoltre agli utenti di gestire le loro identità. Quando un DApp vuole eseguire una transazione e scrivere sulla blockchain di Ethereum, fornisce all’utente un’interfaccia sicura.

Non mancano comunque recensioni negative riguardo la sicurezza degli utenti. Comunque, per ovviare a ciò, è sempre utile avere sul wallet piccole quantità dei token sul proprio portafoglio.

Per grandi quantità di fondi, meglio utilizzare wallet cold come quelli hardware che funzionano offline.

Video: come funziona Metamask

Qui sotto vi lasciamo ad un video sul nostro canale YouTunbe che spiega tutte le funzioni di Metamask. In particolare abbiamo spiegato tutti i passaggi per scaricarlo e configurarlo ed accedere alle varie blockchain:

Metamask: come funziona il wallet, Sicurezza e Defi [Tutorial 2023]
Metamask è uno dei portafogli di criptovalute più utilizzati per operare sulla Defi.E’ un wallet che consente di custodire criptovalute ed interagire su vari…
Metamask: come funziona il wallet, Sicurezza e Defi [Tutorial 2023]

The video was uploaded on 9/3/2023.

You can view the video here.

Metamask: le domande frequenti (FAQ)

Cos’è Metamask?

Si tratta di un wallet per gestire le criptovalute, inviare o ricevere fondi. Che funziona tramite browser Firefox, Chrome, Opera e Brave. Oltre che sulle app Android e iOS.

Come si usa Metamask Wallet?

Per utilizzare Metamask Wallet, è necessario installare l’estensione del browser, creare un account e importare o creare un nuovo portafoglio.

Metamask è un wallet sicuro?

Metamask Wallet utilizza tecnologie di crittografia avanzata per garantire la sicurezza dei fondi e degli account degli utenti, come la generazione di chiavi private e la gestione degli indirizzi. Inoltre, è possibile impostare la protezione tramite password e la verifica in due passaggi per ulteriori livelli di sicurezza, oltre a collegarlo agli hardware wallet.

Metamask: riepilogo

Conclusioni

MetaMask è un wallet lanciato nel 2016 da ConsenSys , il cui fondatore è Joseph Lubin, il co-fondatore di Ethereum.

Metamask Wallet rappresenta un’ottima soluzione per chiunque voglia gestire in modo semplice e sicuro le proprie criptovalute.

Grazie alla sua interfaccia user-friendly e alle avanzate tecnologie di sicurezza, è diventato uno dei portafogli digitali più popolari per operare su Ethereum e su altre blockchain come Polygon ed Avalanche.

Utilizzando Metamask, gli utenti possono essere certi di gestire i loro fondi in modo sicuro e facile, senza dover preoccuparsi di eventuali problemi di sicurezza o di gestione dei fondi. Funziona, infatti, solo online, quindi è da ritenere un wallet hot.

Malgrado il suo essere un wallet affidabile, dal 2016 non ha mai subito attacchi hacker. Mentre i rischi maggiori riguardano i tentativi di phishing.

Se invece volete investire in criptovalute potete sfruttare i broker CFD con conti demo gratuiti.

Per iniziare è fondamentale partire a fare pratica con le demo. Vi lasciamo con i link ufficiali che sono mediati dal server di WebEconomia in modo da garantire l’accesso sicuro:

Sono le migliori piattaforme con conti demo illimitati e sopratutto gratuiti per sempre.

Digital marketing specialist | Blockchain enthusiast | Mi occupo di temi legati alla finanza personale, investimenti e trading sulle criptovalute.