Mercato auto Europa +6,3% a gennaio

Mercato auto Europa +6,3% a gennaio

Il mercato auto in Europa continua a crescere nel primo mese del nuovo anno ma registra un rallentamento. In base ai dati pubblicati dall’Acea, l’associazione delle case automobilistiche, a gennaio le immatricolazioni di vetture in Ue e nei paesi Efta sono risultate in crescita del 6,3 per cento a quota 1.093.565 unità rispetto all’analogo mese del 2015.

Immatricolazioni auto Gennaio 2016

Con riguardo ai principali mercati in Europa, bene l’Italia con una crescita del 17,4 per cento, la Spagna (+12,1 per cento), la Francia (+3,9 per cento), la Germania (+3,3 per cento) e il Regno Unito (+2,9 per cento).

Il gruppo Fca continua a correre in Europa, con una crescita delle immatricolazioni auto del 14,3 per cento.

Fiat Chrysler Automobiles ha registrato consegne pari a 72.646 unità nel mese, con una quota di mercato in crescita dal 6,2 al 6,6 per cento.

Con riferimento ai singoli marchi del gruppo Fca, molto bene Jeep che registra un rialzo del 32,6 per cento, Fiat e Alfa Romeo del 13,9 per cento e Lancia del 2,3 per cento.

Mercato auto Europa +6,3% a gennaio

Fiat Panda regina vendite

La Fiat Panda si conferma la regina delle vendite nel mercato auto, chiudendo il mese con 17 mila immatricolazioni ed un incremento a gennaio del 30,1 per cento rispetto all’analogo periodo dello scorso anno. È la vettura più venduta del suo segmento con una quota del 16,9 per cento.

Molto bene anche la Fiat 500, con 13.700 unità vendute e una quota che sale al 13,6 per cento, e la Fiat 500L, con 6.200 immatricolazioni ed una quota del 24,6 per cento.

Risultati positivi anche per la Fiat 500X con quasi 8.300 unità immatricolate, per una quota dell’8,8 per cento nel suo segmento.

Da segnalare anche gli ottimi risultati fatti registrati dalla nuova Fiat Tipo, con oltre 15 mila ordini.

Infine il marchio Jeep che a gennaio ha registrato oltre 7.800 vetture immatricolate in Europa, con una crescita del 32,6 per cento sullo stesso mese del 2015. Particolarmente bene il modello Renegade con quasi 5.800 consegne.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY