Legge di Bilancio: incentivi per pensionati, impresi e sismabonus

legge di bilancio

Con l’attuazione, Sabato, della legge di Bilancio, il Governo è andato a lavorare principalmente per tre punti: le pensioni, le imprese e il sismabonus, ma cos’ha modificato o introdotto più nello specifico?

Benefit da ecobonus e sismabonus

Il ministro dell’economia Padoan, ha confermato i bonus per lavori di efficientamento energetico e di ristrutturazione per le zone terremotate e ulteriori sconti nei lavori di ristrutturazione qualora venissero contemporaneamente riedificati e migliorati da un punto di vista ecologico.

Per le imprese

Per le imprese ci sarà un diminuzione dell’ires e dell’ire, a seconda se si tratti di grandi realtà o pmi. In più ci saranno notevoli sgravi fiscali ed ammortamenti per investimenti in ricerca e sviluppo e innovazione.

Arriva “l’ape” e l’extra quattordicesima

Arriva “l’ape” l’anticipo pensionistico per chi vuole andare in pensione 3 o 7 mesi prima della data ufficiale. Inoltre verrà estesa la quattordicesima a 3,3 milioni di pensionati.legge di bilancio

Che siano una serie di manovre per accaparrarsi parte dell’elettorato in vista dell’imminente referendum e delle elezione del 2018 sempre più vicine? La speranza dei cittadini rimane sempre la stessa, una grossa diminuzione delle tasse sul lavoro, una semplice banale soluzione che potrebbe dare sul serio uno sprint all’economia nostrana.

 

 

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY