Lamborghini: fatturato record oltre il miliardo di euro

Grande entusiasmo per la famosa casa automobilistica Lamborghini, con il suo quartier generale nello storico stabilimento di Sant’Agata Bolognese, che ha registrato un record di vendite davvero da “brivido”: infatti, per il settimo anno consecutivo, nonostante la crisi del settore automobilistico e la congiuntura economica instabile, ha “sfondato” per la prima volta nella storia la quota di oltre un miliardo di euro.

Un vero e proprio primato nella storia del noto brand storico di Sant’Agata Bolognese, il quale ha aumentato le vendite del 10% rispetto lo scorso anno, il fatturato è cresciuto dell’11% e la capacità produttiva è più che raddoppiata.

Ecco tutti i numeri e i modelli di “punta” firmati Lamborghini che convalidano il successo commerciale ed innovativo della storica casa automobilistica di lusso acquisita nel 1998 da Audi.

Sommario

Fatturato Lamborghini: oltre un miliardo, ecco il record di Stefano Domenicali

Oltre un miliardo di euro, ecco il nuovo record registrato dalla celebre casa automobilistica con il logo del toro: ad annunciare con entusiasmo la notizia è stato il CEO & Chairman di Automobili Lamborghini Stefano Domenicali che vanta un’esperienza professionale davvero di grande eccellenza.

Abbiamo superato ancora una volta i nostri obiettivi finanziari. Questo risultato è stato raggiunto affrontando una doppia sfida senza precedenti: preparare nuovi modelli della nostra gamma di supersportive e raddoppiare al contempo la capacità produttiva del sito di Sant’Agata Bolognese. Tutto questo non sarebbe stato possibile senza il nostro team eccellente, a cui spetta tutto il merito”, fa notare e sottolinea lo stesso Domenicali.

Come pubblicato sul sito istituzionale di Lamborghini, lo scorso anno 2017 ha visto il lancio di quattro nuovi modelli: “le Aventador S Coupé e Roadster che definiscono nuovi parametri di riferimento, la nuova Huracán Performante ha conquistato svariati record sul giro di importanti circuiti internazionali, la concept car Lamborghini Terzo Millennio ha offerto la prospettiva di una possibile supersportiva elettrica del futuro targata Lamborghini; infine, il nuovo Super SUV Urus ha creato una nuova nicchia di mercato nel segmento del lusso”.

Le vendite registrate dalla Lamborghini hanno registrato un vero e proprio aumento per il settimo anno consecutivo: le unità sono incrementate da 3.457 a 3.815 unità vendute, il fatturato ha superato la soglia di un miliardo di euro, passando da 906 milioni a 1.009 milioni (+11%), il numero dei dipendenti è passato da 1.415 a quasi 1.600 e, in linea con l’introduzione del primo Super SUV al mondo, lo stabilimento produttivo di Sant’Agata Bolognese ha visto raddoppiare le proprie dimensioni e la capacità di produzione.

Grazie a un programma di investimenti strategici continui, Lamborghini ha raggiunto “un solido e positivo risultato operativo, confermando la stabilità del suo percorso di crescita attuale e imprimendo nuovo slancio alla sua evoluzione futura”.

Le “punte di diamante” firmate Lamborghini: i migliori modelli di sportive e Suv

Nel nuovo stabilimento di Sant’Agata Bolognese, dove si produce il Suv Urus, si “respira” un’aria di innovazione tecnologica: non c’è più una catena di montaggio a dettare tempi, spostamenti, interazioni tra uomini e robot, ma la manualità caratteristica che contraddistingue da sempre la casa con il logo del toro si fonde al nuovo modello di business Industria 4.0.

La business idea imprenditoriale di Lamborghini SpA ha avuto inizio nel 1963 grazie all’intuizione e all’operosità di Ferruccio Lamborghini e, continua a consolidare il proprio successo all’interno del rinnovato stabilimento produttivo storico dove si assemblano i modelli Huracàn e Aventador, la “punta di diamante” della società con un migliaio di esemplari prodotti all’anno.

Si pensi che in soli quattro anni la produzione della supercar Huracán ha raggiunto quota diecimila unità: un numero record per il modello V10 che lo scorso anno ha registrato un primato nelle vendite con 3.815 vetture consegnate in tutto il mondo, di cui 2.642 Huracán, il 12% in più rispetto al 2016.

Un terzo modello di grande successo è stato il Suv Urus (il cui appellativo richiama quello di un toro, il famoso logo della società bolognese), il “primo Super Sport Utility Vehicle al mondo”, un esemplare davvero rivoluzionario, dal design e dalle performance davvero uniche ed incredibili. Davvero unica nella sua specie, fedele al corredo genetico di essere una vera supersportiva.

Per chi l’ha provata su strada i fattori di successo di Urus sono la dinamica di guida e le sue prestazioni, oltre che il design: tutti questi elementi hanno permesso a Lamborghini di presentare un Suv dal design di una supersportiva in grado di fare vivere un’esperienza unica di guida.

Perché scegliere questa vettura? Urus è versatile, perfetta per la guida di tutti i giorni e può essere considerata una vera Lamborghini, con tutte le migliori prestazioni di un qualsiasi motore della Casa del Toro.

La reazione del titolo Volkswagen in Borsa

Il successo di Lamborghini SpA: la Corporate Social Responsability

Il successo commerciale, l’innovazione strategica e i risultati economici e finanziari di Lamborghini SpA sono i fattori vincenti che confermano la solidità e la Corporate Reputation che si nascondono dietro il famoso logo del toro.

Grande è l’attenzione di Lamborghini per la Corporate Social Responsability d’azienda, la quale ha l’obiettivo di creare valore attraverso azioni responsabili verso il Territorio in cui la stessa impresa opera, per contribuire così ad uno sviluppo sostenibile dell’Economia e della Società, con una costante cura dell’Ecologia, preservando le generazioni di oggi e quelle future.

L’impegno di Lamborghini SpA si traduce in “una serie di molteplici iniziative volte alla valorizzazione del legame col Territorio attraverso un focus su Cultura e Formazione Professionale”.

Inoltre, come messo in evidenza dalla stessa casa dal famoso logo del toro, la strategia di Responsabilità Sociale d’Impresa guida il processo di “creazione di valore attraverso una gestione incentrata sulle persone, nell’ottica del miglioramento continuo, attraverso le molteplici attività rivolte alle nostre Collaboratrici ed ai nostri Collaboratori e alle loro famiglie”.

Lamborghini conferma la sua capacità di eccellere sul mercato automobilistico dei veicoli di lusso ed è degna di essere stata acquisita dal 1998 dall’Audi, celebre marchio del Gruppo tedesco Volkswagendal 1964.

LEAVE A REPLY