Investire in oro nel 2023: conviene ancora? Guida completa

L’oro è da secoli considerato un bene rifugio, una riserva di valore in grado di proteggere il capitale in periodi di inflazione o crisi finanziarie. Ma oggi, nel 2023, conviene ancora investire in oro? E come è possibile farlo, vista anche la diffusione degli strumenti finanziari?

In questa guida completa cercheremo di capire come investire in oro può rappresentare ancora una valida opportunità.

Vedremo i diversi modi di investire, dall’acquisto fisico con lingotti o monete alle soluzioni finanziarie come ETF, futures, azioni e CFD.

Illustreremo pro e contro delle varie modalità, quando conviene acquistare oro e da cosa dipende il prezzo. Forniremo anche suggerimenti pratici su dove e come investire in sicurezza.

👇 SUGGERIMENTO

Scalable Capital è una delle piattaforme più interessanti per investire sull’oro.

Oltre 1700 ETF sono disponibili sulla piattaforma Scalable Capital, coprendo tutte le principali asset class e aree geografiche. Si spazia da ETF azionari sui mercati globali a obbligazionari con diverse tipologie di emittenti e scadenze.

Scalable Capital offre anche molti ETF a commissioni zero, permettendo di contenere i costi di negoziazione.

Clicca qui per iniziare ad investire con Scalable Capital

Cosa significa investire in oro?

Investire in oro significa puntare su un metallo che da secoli è considerato una riserva di valore e uno dei beni rifugio per eccellenza. Già ai tempi dei romani l’oro veniva utilizzato per proteggere e tramandare il proprio patrimonio, data la sua scarsità, durevolezza e il fatto che difficilmente perde valore nel tempo.

È stato calcolato che chi avesse investito in oro in epoca romana avrebbe conservato intatto il potere d’acquisto del proprio capitale nei secoli, al contrario di ogni altra forma di investimento che sarebbe stata distrutta dalle calamità succedutesi.

Ancora oggi l’oro continua a rappresentare una tutela del patrimonio in caso di inflazione, crisi finanziarie, guerre o instabilità politica.

Oltre che come “assicurazione” sul lungo termine, l’oro può essere impiegato dagli investitori come efficace strumento di diversificazione del portafoglio, riducendo la correlazione con altre asset class più rischiose come azioni e obbligazioni.

Investire in oro

Includere una quota di oro, anche ridotta, può aumentare le chance di rendimento corretto per il rischio complessivo. Investire parte del capitale in oro può compensare eventuali perdite su altri investimenti in caso di flessioni dei mercati azionari.

Per questa sua natura di “bene rifugio”, l’oro tende infatti a performare bene soprattutto nelle fasi di crisi e di avversione al rischio da parte degli investitori. Quando crollano i listini, spesso l’oro sale.

Una strategia di asset allocation prudente dovrebbe dunque prevedere una quota, seppur piccola, di investimenti in oro. Una sorta di “polizza assicurativa” sui rischi sistemici insiti nei mercati.

❓ Cosa vuol direInvestire sul prezzo dell’oro tramite strumenti finanziari sfruttando le oscillazioni o variazioni di mercato.
💰CaratteristicheInvestimento speculativo / A Lungo termine
✅ Tipi di investimentoCFD o ETF sull’oro.
❓ Dove farloSulle piattaforme di trading che consentono il Commodities trading.
💰 Migliore per investire in OroeToro
📚 Migliore piattaforma con corsi ed ebookXTB

Come investire in oro?

Esistono diverse modalità per investire in oro. Vediamo quali sono le principali e le loro caratteristiche:

  1. Acquisto di oro fisico: consiste nell’acquisto diretto di lingotti o monete in oro, detenendone il possesso materiale. Questa opzione ha senso solo per grandi capitali, dati gli elevati costi di acquisto, conservazione e rivendita.
  2. Strumenti finanziari: permettono di investire in oro con importi anche ridotti, senza dover detenere fisicamente il metallo prezioso.

Tra gli strumenti finanziari possiamo utilizzare:

  • CFD: strumenti derivati ideali per speculare sui movimenti del prezzo dell’oro, sia al rialzo che al ribasso. Consentono di operare con leva finanziaria.
  • ETF: fondi negoziati in borsa che replicano passivamente l’andamento del prezzo dell’oro. Offrono un’esposizione diretta al metallo prezioso.
  • Futures: contratti derivati che permettono di acquistare o vendere oro a una data futura a un prezzo prefissato. Utili per coprirsi dalla volatilità dei prezzi.
  • Azioni: titoli di società attive nel settore dell’estrazione e lavorazione dell’oro. Espongono indirettamente al prezzo del metallo.

Gli strumenti finanziari, in particolare i CFD, sono oggi il modo più semplice per investire in oro con qualsiasi budget.

Qui trovi alcune delle migliori piattaforme che ti consentono di operare sull’oro:

BROKER
CARATTERISTICHE
VANTAGGI
ISCRIZIONE
Broker consigliato
Valutazione
commissioni basse
Copy trading e conto demo
Smart Portfolio

76% di utenti perdono denaro con questo provider facendo trading di CFD.

Forex, azioni, criptovaluteEbook / Trading automatico
Corso trading gratisSocial trading
Demo gratuitaGruppo Whatsapp / Numerosi asset
Strumenti professionaliDemo
Deposito minimoConti Zero spread!
Valutazione
broker premiato
demo gratuita
Migliori spread del mercato
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Vediamoli nel dettaglio.

CFD

I CFD (Contract for Difference) rappresentano lo strumento finanziario più utilizzato da chi vuole investire sul prezzo dell’oro con importi contenuti, senza dover acquistare fisicamente il metallo prezioso.

Funzionano in questo modo: il valore del CFD riflette quello dell’oro sottostante. È possibile acquistare CFD sull’oro se si prevede un rialzo del prezzo, oppure vendere allo scoperto se si prevede un ribasso.

I CFD consentono di speculare sia sulle fasi rialziste che ribassiste del prezzo dell’oro, sfruttando la leva finanziaria per massimizzare i profitti.

Quando il prezzo dell’oro sale, il valore del CFD sale e si ottiene un profitto chiudendo la posizione long. Viceversa, se il prezzo scende il valore del CFD cala e chiudendo la posizione short si ottiene un profitto.

I CFD sull’oro sono lo strumento ideale per chi vuole investire su questa commodity con budget ridotti, sfruttando la leva finanziaria e la possibilità di vendita allo scoperto. Consentono di speculare su entrambe le direzioni del prezzo con un singolo strumento.

Clicca qui per iniziare a investire sui CFD oro con eToro
51% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando opera con questo fornitore di CFD. Dovreste valutare se potete permettervi di correre il rischio elevato di perdere il vostro denaro.

ETF

Gli ETF (Exchange Traded Funds) rappresentano un modo semplice e conveniente per ottenere un’esposizione al prezzo dell’oro senza dover acquistare fisicamente il metallo prezioso.

Questi fondi negoziati in borsa replicano passivamente le variazioni del prezzo dell’oro, permettendo di investire in questa commodity con piccole somme. Vediamo alcuni tra i principali ETF sull’oro presenti sul mercato:

  • Xtrackers Physical Gold EUR: replica il prezzo dell’oro custodito presso una banca, quotato in euro. Spese di gestione dello 0,15%.
  • Invesco Physical Gold ETC: segue il prezzo dell’oro custodito da JPMorgan, quotato in sterline. Spese dello 0,19%.
  • WisdomTree Physical Gold EUR: replica il prezzo dell’oro con copertura dal rischio di cambio. Spese dello 0,39%.
  • SPDR Gold Shares: tra i più grandi ETF oro al mondo, con elevati volumi di scambio. Quotato in dollari USA. Spese dello 0,40%.

Prima di scegliere, è importante confrontare costi, benchmark seguito, volumi di scambio. Gli ETF rappresentano un modo comodo e accessibile per investire nell’andamento del prezzo dell’oro.

Scalable è uno dei migliori broker che consente di operare sugli ETF di vari settori con commissioni ridotte.

Clicca qui per iniziare ad investire in ETF con Scalable Capital

Futures

I futures sull’oro sono contratti derivati che permettono di acquistare o vendere l’oro ad una data futura ad un prezzo stabilito oggi.

Sono utilizzati sia per speculare sulle variazioni di prezzo dell’oro, sia per proteggersi dalla volatilità dei prezzi.

Ad esempio, se si prevede un rialzo del prezzo dell’oro in futuro, acquistando oggi futures sull’oro si fissa il prezzo pagando meno di quanto si pagherebbe in futuro. Al contrario, se si prevede un ribasso, vendendo futures oggi si incassa un prezzo più alto di quello futuro.

I principali futures sull’oro sono:

  • COMEX Gold Futures: negoziati sul Chicago Mercantile Exchange, ogni contratto rappresenta 100 once di oro minimo 99,5% puro.
  • TOCOM Gold Futures: negoziati sul Tokyo Commodity Exchange, contratti da 1 kg di oro minimo 99,99% puro.
  • ICE Gold Futures: negoziati sull’Intercontinental Exchange, ogni contratto equivale a 100 once di oro minimo 99,5% puro.

I futures forniscono agli investitori uno strumento efficace per speculare sull’oro e coprirsi dai rischi di prezzo, fissando il valore di acquisto o vendita in futuro.

Clicca qui per iniziare a investire sui Futures

51% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando opera con questo fornitore di CFD. Dovreste valutare se potete permettervi di correre il rischio elevato di perdere il vostro denaro.

Azioni

Una ulteriore possibilità consiste nel fare trading sulle azioni di società che hanno a che fare con il settore dell’oro. Tra i principali titoli di società attive nel settore dell’oro troviamo:

  • Barrick Gold (GOLD): maggiore produttore aurifero al mondo per volume. Attiva nell’estrazione e vendita di oro e rame.
  • Newmont Corporation (NEM): secondo produttore mondiale di oro, con attività estrattive in Nord e Sud America, Africa e Australia.
  • Newcrest Mining (NCM): grande produttore aurifero con sede in Australia e operazioni anche in Papua Nuova Guinea, Indonesia e Canada.
  • Franco-Nevada Corporation (FNV): società con modello di business unico, non effettua direttamente estrazione ma finanzia progetti minerari ricevendo royalty sulla produzione.
  • Kinross Gold Corporation (KGC): attiva nell’estrazione di oro, argento e altri metalli preziosi, con progetti diversificati a livello geografico.

Prima di scegliere su quale titolo puntare, è importante analizzare i fondamentali delle singole società, la diversificazione geografica e la solidità finanziaria. Un portafoglio bilanciato può ridurre il rischio complessivo.

Quotazione oro in tempo reale

Qui sotto potete consultare le quotazioni del prezzo sull’oro nel mercato dei futures in tempo reale:

Dove investire in oro?

Vediamo allora alcune delle migliori piattaforme che abbiamo selezionato e che permettono di negoziare sull’oro.

eToro

eToro rappresenta una delle migliori soluzioni per investire in oro in modo pratico e sicuro, anche partendo da piccoli capitali. Questo broker consente di accedere a diversi strumenti finanziari legati all’oro:

  • CFD sull’oro, per speculare sia al rialzo che al ribasso con effetto leva.
  • ETF sull’oro, per un’esposizione passiva alla commodity.
  • Azioni di società, per beneficiare indirettamente della crescita del settore.

Un altro grande vantaggio di eToro è la funzione CopyTrader, che permette di copiare le strategie di investimento dei trader più esperti. Questo è molto utile per chi è alle prime armi e vuole imparare ad investire sull’oro.

Broker
eToro Valutazione

Deposito minimo
50€
eToro

Mercati: Italia, Europa, USA, Asia

La piattaforma di Social trading più apprezzata

Trading azioni (commissioni disponibili sul sito)

Copy Trading e SmartPortfolios

Il 51% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando opera con questo fornitore di CFD. Dovreste valutare se potete permettervi di correre il rischio elevato di perdere il vostro denaro.

Inoltre eToro non applica commissioni sul trading e propone un conto demo gratuito per fare pratica senza rischi. Un broker quindi ideale sia per principianti che trader esperti.

Per investire in oro su eToro basta seguire pochi semplici passaggi:

  1. prire un conto gratuitoA: si compila un form con i propri dati e si invia il documento d’identità.
  2. Fare pratica sul conto demo: si può provare a fare trading sull’oro virtuale per prendere confidenza con la piattaforma.
  3. Deposito iniziale: si effettua tramite carta o bonifico, con un minimo di 50€.
  4. Cercare l’oro nel menu: si accede alla sezione “Commodities” e si seleziona lo strumento desiderato tra CFD, ETF o azioni.
  5. Aprire la posizione: si imposta l’importo da investire e il livello di leva finanziaria, poi si conferma l’ordine.
  6. Monitorare ed eventualmente chiudere: si controlla l’andamento e al momento opportuno si chiude la posizione per massimizzare il profitto.
Clicca qui per iniziare a fare trading sull’oro con eToro
51% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando opera con questo fornitore di CFD. Dovreste valutare se potete permettervi di correre il rischio elevato di perdere il vostro denaro.

XTB

XTB rappresenta una valida opzione per investire in oro anche senza esperienza, grazie alla formazione gratuita che offre sulla piattaforma.

Il broker mette infatti a disposizione un corso dedicato alle materie prime che ha riscosso grande successo tra gli aspiranti trader.

CFD
XTB Valutazione

Deposito minimo
1€
XTB

Mercati: Italia, Europa, USA, Asia

Commissioni su azioni ed ETF 0%.

Centro formazione

Conto demo illimitato

I punti di forza di questo corso sono:

  • È totalmente gratuito, a differenza di molti altri corsi dal costo elevato.
  • Spiega in modo chiaro ed esaustivo le basi teoriche e pratiche per investire in oro ed altre commodities.
  • È adatto anche ai principianti assoluti, con un linguaggio comprensibile.
  • Si focalizza sull’operatività concreta e le strategie per ottenere profitto.

Oltre alla formazione, XTB offre la modalità demo per fare pratica senza rischi e app per il trading da mobile.

Un broker quindi indicato per imparare a investire in oro in autonomia, grazie agli strumenti formativi a disposizione sulla piattaforma. La competenza è la chiave per operare in modo consapevole.

Clicca qui per iniziare a fare trading su XTB

Comprare oro in Banca

Quando si tratta di investire in oro, comprare oro in banca può sembrare una soluzione comoda e sicura, ma in realtà ci sono diversi aspetti da considerare.

  1. Costi e Commissioni: le banche spesso applicano commissioni e costi aggiuntivi per l’acquisto di oro. Questi costi possono erodere i potenziali guadagni dell’investimento.
  2. Purezza e Autenticità: quando si acquista oro in banca, è importante verificare la purezza e l’autenticità dell’oro. Alcune banche potrebbero vendere oro di qualità inferiore o non autentico.
  3. Conservazione: una volta acquistato l’oro, bisognerà trovare un modo per conservarlo in modo sicuro. Alcune banche offrono servizi di custodia, ma anche questi possono avere costi aggiuntivi.
  4. Liquidità: l’oro acquistato in banca potrebbe non essere facilmente liquidabile, cioè potrebbe non essere facile venderlo quando si desidera.
  5. Rischio di Sequestro: in passato, durante periodi di crisi finanziaria, alcuni governi hanno sequestrato l’oro detenuto dalle banche. Questo rappresenta un rischio che deve essere preso in considerazione.

Perché Investire in Oro? Pro e Contro

Per concludere questa guida cerchiamo ora di capire quali sono i vantaggi e svantaggi per quanto riguarda gli investimenti in questa commodity.

Pro:

  • Protezione contro l’Inflazione: l’oro è storicamente considerato una copertura contro l’inflazione.
  • Sicurezza: in tempi di crisi finanziaria o incertezza economica, l’oro è spesso visto come un investimento sicuro.
  • Diversificazione del Portafoglio: aggiungere oro al proprio portafoglio può aiutare a diversificarlo e ridurre il rischio complessivo.

Contro:

  • Costi di Conservazione: se si decide di acquistare oro fisico, ci saranno costi associati alla sua conservazione.
  • Volatilità del Prezzo: il prezzo dell’oro può essere volatile e può scendere così come salire.
  • Nessun Reddito Passivo: a differenza di altri investimenti, come azioni o obbligazioni, l’oro non produce interessi o dividendi.

Investire in oro: le domande frequenti (FAQ)

Come posso iniziare a investire in oro?

Puoi iniziare investendo in oro fisico, ETF, azioni di società minerarie, o CFD.

Qual è il momento migliore per investire in oro?

Il momento migliore per investire in oro è durante i periodi di incertezza economica o volatilità del mercato, quando l’oro tende a mantenere o aumentare il suo valore.

Quanto oro dovrei includere nel mio portafoglio?

La quantità di oro da includere nel proprio portafoglio dipende dalla propria tolleranza al rischio e dagli obiettivi di investimento. In generale, gli esperti consigliano di avere tra il 5% e il 10% del proprio portafoglio in oro.

Dove posso conservare l’oro fisico acquistato?

L’oro fisico può essere conservato in una cassetta di sicurezza presso una banca, in una cassaforte di casa, o presso depositi privati specializzati in caveau sicuri.

Investire in oro: riepilogo

Conclusioni

Investire in oro può essere un modo efficace per proteggere il tuo capitale e diversificare il tuo portafoglio.

L’oro resta un bene rifugio da considerare in ottica di diversificazione, ma oggi le opportunità offerte dal trading finanziario e dalle criptovalute possono rendere anacronistico l’acquisto fisico.

Ci sono diverse opzioni disponibili per investire in oro, tra cui l’acquisto di oro fisico, l’investimento in ETF, futures, azioni e CFD. Ogni opzione ha i suoi vantaggi e svantaggi, e la scelta migliore dipenderà dai propri obiettivi di investimento, budget e tolleranza al rischio.

Qui sotto trovate alcune delle migliori piattaforme per poter investire sull’oro tramite strumenti finanziari.

Per iniziare è fondamentale partire a fare pratica con le demo. Vi lasciamo con i link ufficiali che sono mediati dal server di WebEconomia in modo da garantire l’accesso sicuro:

Sono le migliori piattaforme con conti demo illimitati e sopratutto gratuiti per sempre.

Esperto di mercati finanziari e trading online Laureato in Economia, mi occupo di mercati dal 2014 e scrivo guide per il sito Webeconomia.it