Interesse composto: cos’è, formula e come si calcola

L’interesse composto è ciò che viene considerato l’aggiunta di interessi alla somma principale di un prestito o di un deposito. Si parla anche di interessi su interessi.

In questo articolo svilupperemo meglio il concetto, cercando di capire meglio cos’è l’interesse composto, come si calcola, a cosa serve, come funziona l’interesse composto negli investimenti e così via.

Uno sguardo finale lo daremo ai migliori broker per investire online, nel caso in cui ti stia interessando all’interesse composto anche in vista di un investimento.

Attualmente la soluzione migliore per fare investire online è quella di sfruttare le piattaforme con commissioni basse. Ad esempio una ottima è quella di Degiro. Si tratta di una piattaforma regolamentata, facile da usare e a zero commissioni su molti strumenti.

Per saperne di più su DEGIRO clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Interesse composto: cos’è

L’interesse composto (in inglese interest compound) non è altro che una strategia che consente di reinvestire gli interessi guadagnati nel breve periodo, ovvero l’aggiunta di interessi alla somma principale di un prestito o di un deposito.

In sostanza, si tratta del reinvestimento degli interessi, anziché il loro pagamento. Cosicché gli interessi nel periodo successivo vengano poi guadagnati sulla somma principale più gli interessi accumulati in precedenza.

Interesse Composto

L’interesse composto si distingue dall’interesse semplice, poiché in quest’ultimo l’interesse precedentemente accumulato non viene aggiunto all’importo principale del periodo corrente.

Inoltre, il tasso di interesse annuo semplice è l’importo dell’interesse per periodo, moltiplicato per il numero di periodi per anno. Viene anche chiamato tasso di interesse nominale (da non confondere con l’ominimo tasso di interesse non corretto usato per l’inflazione).

❓ Cosa èE’ un meccanismo che consente di reinvestire gli interessi guadagnati da un investimento nel breve periodo
📊 Dove investire soldiFondi obbligazionari / Fondi comuni di investimento / ETF/ Commodities / Azioni / Criptovalute / Indici
💣 Cosa serve per iniziare?Impegno e formazione
📊 Dove investire per ottenere interessiComprare azioni / Investire i ETF
💰 Piattaforma per investire con commissioni basseDegiro
💰 Piattaforma per investire con i migliori rendimenti in criptovaluteNexo

Come si calcola l’interesse composto: formula matematica

Il valore totale accumulato, inclusa la somma principale {\ displaystyle P} P più l’interesse composto {\ displaystyle I} I, è dato dalla formula:

La legenda della formula è questa:

  • A è l’importo finale
  • P è la somma principale originaria
  • r è il tasso di interesse annuo nominale
  • n è la frequenza di composizione
  • t è il tempo complessivo di applicazione dell’interesse (espresso utilizzando le stesse unità di tempo di r, generalmente anni).

L’interesse composto totale generato è il valore finale meno il capitale iniziale. Avremo quindi questa formula:

A cosa serve l’interesse composto negli investimenti

L’interesse composto fa in modo che l’interesse maturato alla fine di un periodo venga capitalizzato. Vale a dire reinvestito in una nuova operazione.

Cosa vuol dire tutto questo? Che il capitale investito aumenterà col tempo e, a parità di tasso d’interesse, le rendite finiscono per essere maggiori.

Come è facile intuire, esso si differenzia dall’interesse semplice in quanto, in quest’ultimo, il capitale investito rimane costante nel tempo, così come i rendimenti.

Occorre però tenere conto di questi fattori:

  • Tempo: orientare i propri investimenti su un lasso temporale molto più lungo può avere ovviamente ripercussioni molto positive sui rendimenti. Ciò in quanto l’orizzonte temporale amplifica la capacità degli interessi di generare a loro volta interessi.
  • Frequenza: Investimenti con rimborsi di capitale più o meno immediato (mensili, trimestrali, annuali) velocizzano l’accumulo di capitale e la possibilità di effettuare nuovi investimenti. In un positivo circolo vizioso.
  • Tasso di interesse: naturalmente, tassi di interesse più elevati si traducono in rimborsi più importanti. È importante in questo caso valutare attentamente il rischio ed effettuare scelte di investimento oculate e consapevoli. Occorre però specificare che, se gli investimenti effettuati hanno un basso tasso di interesse ma avvengono in regime di interesse composto e con un orientamento temporale più lungo, il montante sarà comunque alla fine elevato.
  • Prelievi: prelevare il proprio capitale riduce l’effetto della capitalizzazione.

Migliori piattaforme per investire

Vediamo quali sono le migliori piattaforme per investire nel trading online.

eToro

Il broker eToro è forse il più noto tra quelli che presentiamo, poiché fa molta pubblicità, anche usando attori famosi.

Prevede tre licenze:

  • CySEC
  • FCA
  • ASIC

Quanto ai costi, ricordiamo che sui trades prevede solo lo spread, infatti rientra tra i broker spread-only. Inoltre, il quadro generale delle commissioni è molto basso.

Per quanto riguarda i servizi offerti, qui siamo alla vera chicca di eToro.

  1. Copy Trading: una evoluzione del Mirror trading già esistente in precedenza. Consente di copiare quanto fanno i trader più bravi iscritti alla piattaforma, chiamati Popular Investors. Selezionabili tramite precisi parametri sulle performance e una biografia. Il trading copiato può anche essere personalizzato, impostando stop loss e take profit o interrompendo il trading quando si vuole
  2. Social trading: si tratta di una esclusiva di eToro: permettere ai trader di interagire tra loro come fossero su un social network vero e proprio. Quindi, condivido, commentano o reagiscono a post degli altri e ne postano di propri. Possono così confrontarsi e trarre spunto dal loro operato per le loro decisioni di trading
  3. Smart portfolios: (ex CopyPortfolios) sono pacchetti di asset divisi per categoria e performance. Ne troviamo di tre tipi: a) Top Trader Portfolios che comprendono i trader con le performance migliori su eToro, secondo una strategia predefinita; b) Market Portfolios che raggruppano una combinazione selezionata di CFD in azioni, materie prime o ETF, secondo un tema predefinito; c) Partner Portfolios, a loro volta divisi in: Tipranks, una società di software per analisi di borsa, WeSave, un robo-advisor francese, e Meitav Dash, una società di investimenti con un patrimonio gestito multimiliardario
Registrati gratis su eToro cliccando qui.

Degiro

Degiro è un broker olandese, dove è possibile investire in molti exchange-traded funds (ETFs).

Molto particolare è il servizio rating ESG che può aiutare a scegliere le aziende che corrispondono ai vostri valori. Vale a dire quelle che ottengono un punteggio molto alto sulle politiche ambientali, sociali e di governance. Questi punteggi aiutano il trader a valutare i rischi e le opportunità dell’investimento, dato che ormai il successo di un brand è determinato anche da come si pone rispetto a certe tematiche.

Per vedere queste info, basta accedere nella pagina di dettaglio di una società sotto la scheda “ESG Risk Ratinas”.

Con Degiro è possibile costruire agevolmente un portafoglio ben diversificato e distribuire i propri investimenti su diversi tipi, regioni e settori.

Per i trader alle prime armi, il broker offre il servizio Accademia degli investitori, che include 10 lezioni di investimento per iniziare.

Investire contro tassi bassi, o addirittura senza commissioni sulle borse americane, Borsa Italiana, e in ETF. Ottieni l’accesso a più di 50 mercati globali.

Questo broker olandese ha ricevuto spesso premi per essere tra i migliori, i più corretti, e i più economici broker online.

Dal 2020 sponsor del Borussia Mönchengladbach, squadra di calcio tedesca spesso presente anche in Champions league. E’ utilizzata da oltre 2 milioni di utenti in 18 paesi.

Per quanto concerne le commissioni, Degiro addebita una commissione per impostare opportunità di trading al di fuori del mercato nazionale. Questo per fornire accesso a un gran numero di scambi. Questa commissione viene applicata a coloro che utilizzano questi scambi.

Per le commissioni di connessione pagherai un massimo dello 0,25% del valore totale del tuo portafoglio (con un addebito massimo di € 2,50) all’anno per ciascuna borsa, ad eccezione della borsa italiana. La tariffa di connettività per le opzioni statunitensi è di € 5,00 per borsa per mese di calendario. Queste spese verranno applicate se effettui una transazione o mantieni una posizione durante l’anno solare.

Infine, per quanto concerne le licenze, DEGIRO è soggetto alla vigilanza dell’Autorità olandese per i mercati finanziari (AFM) e alla vigilanza prudenziale della De Nederlandsche Bank (DNB). È inoltre registrato presso la Financial Conduct Authority (FCA).

Crea subito il tuo account su Degiro per iniziare.

Puoi consultare la nostra recensione su Degiro qui.

MoneyFarm

Moneyfarm si propone come Consulente Finanziario Indipendente per gestire e guidare il capitale del cliente con un investimento su misura e un consulente dedicato sempre al tuo fianco.

Moneyfarm è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority (FCA) britannica. Tra i principali investitori, invece, ci troviamo Poste Italiane e Allianz. Il capitale del cliente viene gestito separatamente da quello della società, mediante Saxo Bank.

La società viene sovente votata come Miglior Servizio di Consulenza Finanziaria Indipendente.

Alla persona interessata, viene sottoposto un questionario online conoscitivo. Poi, in base ai capitali che intende investire e ai suoi obiettivi, compone un portafoglio diversificato su misura.

Se il cliente è soddisfatto del piano disegnato, è sufficiente effettuare il primo versamento sul proprio conto Moneyfarm per iniziare.

Anche qui troviamo il marchio ESG per le aziende che rispettano le best practices su certe tematiche. I portafogli ESG sono interamente diversificati e disegnati per essere adeguati al proprio profilo di rischio, in modo tale da ricercare le stesse prospettive di rischio-rendimento.

Per realizzare i portafogli ESG, MoneyFarm usa solo ETF sostenibili.

Molta attenzione viene poi posta ai costi e al lasso temporale dell’investimento. La società predilige, per maggiore sicurezza, investimenti di medio termine.

Moneyfarm monitora i mercati e l’andamento del portafoglio per apportare gli aggiustamenti necessari a proteggere il capitale del cliente e ottenere una performance consistente nel tempo.

I portafogli dei clienti sono realizzati in modo altamente personalizzato, in base alle loro esigenze.

Puoi registrarti gratuitamente su Moneyfarm cliccando qui.

Interesse composto negli investimenti

Come sfruttare l’interesse composto negli investimenti sicuri. Ecco qualche esempio prendendo spunto da quelli più diffusi.

L’esempio più calzante è quello degli investimenti in azioni, visto che, per dirne una, proprio l’Interesse Composto ha permesso a Warren Buffett di realizzare la sua fortuna finanziaria grazie al Trading sulle Azioni.

Gli ETF sono invece il migliore investimento a lungo termine, particolarmente adatto a sfruttare le caratteristiche dell’Interesse Composto. Si tratta di fondi a basso rischio ed alto rendimento nel lungo termine. Inoltre, permettono di diversificare il proprio investimento con un solo strumento.

Veniamo infine ad un investimento classico: gli immobili. Il Crowdfunding Immobiliare è la nuova frontiera che permette all’investitore di puntare sul mattone senza necessariamente impegnare esose somme di denaro. Partendo perfino da 50 euro.

Si tratta di partecipare ad un progetto immobiliare attraverso apposite piattaforme online. Se il progetto dovesse raggiungere l’importo necessario, si procederà alla sua realizzazione.

Il profitto per l’investitore arriva tramite 2 modi:

  1. lending crowdfunding immobiliare: gli investitori ottengono delle cedole mensili come compenso per il denaro prestato
  2. equity crowdfunding immobiliare: gli investitori diventano azionisti del progetto stesso ma con una quota d’accesso minima di 500€

Se vuoi sapere quanto può fruttare questo investimento, la forchetta media va tra il 7% e il 12% annuo.

Interesse composto nel trading online

Il trading online può essere una strada per sfruttare l’interesse composto. Abbiamo prima parlato di azioni ed ETF. In effetti, broker come eToro e DeGiro permettono di praticare questa attività mettendosi nelle mani di società oneste.

Con regolari licenze per operare, che accantonano per legge il capitale in caso di fallimento, che mostrano in modo trasparente e preventivo le commissioni che impongono e così via.

APR e APY nelle criptovalute

Anche le criptovalute permettono di maturare un interesse composto, attraverso, due modalità: APY e APR.

APY è il rendimento annuo del capitale e degli interessi maturati da investimenti o risparmi. Al contrario, APR è l’interesse annualizzato su un debito specifico.

Investendo in criptovalute ci si imbatte di frequente in APR, APY e compounding. Vediamo alcuni dettagli utili:

Quando la rendita viene indicata con l’APR, in genere non è previsto il compound automatico. Deve essere il trader a dover raccogliere i frutti ottenuti e reinvestirli. Effettuando spesso quest’azione, l’interesse che il trader riscuoterà sarà superiore all’APR.

Invece, nel caso dell’APY dovrebbe esserci una procedura autonoma che immette periodicamente la nostra rendita nel pool. La cifra corrispondente all’APY sarà precisamente quello che otterremo dopo un anno.

Interesse composto: le domande frequenti

Cos’è l’interesse composto?

L’interesse composto (in inglese interest compound) è l’aggiunta di interessi alla somma principale di un prestito o di un deposito.
In sostanza, si tratta del reinvestimento degli interessi, anziché il loro pagamento.

Cosicché gli interessi nel periodo successivo vengano poi guadagnati sulla somma principale più gli interessi accumulati in precedenza.

Come sfruttare l’interesse composto?

Si può investire oggi in azioni, ETF, criptovalute o crownfounding immobiliare. Nei primi due casi, si possono sfruttare le opportunità date dal trading online. Nel caso delle criptovalute, parliamo di APY e APR. Infine, nell’ultimo caso esistono piattaforme apposite per partecipare.

Quali sono i migliori broker per ottenere interesse composto?

Puoi provare su eToro o DEGIRO. Mentre MoneyFarm offre una consulenza personalizzata per i propri investimenti.

Interesse composto - Riepilogo

Conclusioni

L’interesse composto è ciò che viene considerato l’aggiunta di interessi alla somma principale di un prestito o di un deposito. Si parla anche di interessi su interessi.

In pratica, è un modo per investire gli interessi maturati, così da avere un capitale ancora più importante alla fine dell’investimento. Una opportunità ancora poco colta che consiste a rinunciare ai profitti realizzati nel breve periodo.

Anche il trading online può essere uno strumento per praticare l’interesse composto. E per tale fine suggeriamo di affidarsi a broker onesti, oltre che interessanti, come eToro e conclusioni.

Ci sono poi società come Moneyfarm che offrono soluzioni di investimento molto personalizzate.