Inps online: come verificare i propri dati

L'Istituto Nazionale di Previdenza sociale ha creato un portale molto semplice da utilizzare

Al fine di evitare lunghe code agli sportelli anche per una semplice informazione, e per andare ovviamente a passo coi tempi, l’istituto Nazionale di Previdenza sociale ha creato un portale davvero alla portata di tutti. Per quanto sia semplice ed intuitivo. Dunque, accessibile anche a coloro che principalmente ne devono usufruire, ossia gli anziani. Ormai sempre più addentrati nel web. Del resto, il tema delle pensioni è sempre molto sentito, soprattutto in chi è agli sgoccioli e sta per averne diritto. Ma anche chi già la usufruisce e teme eventuali ritocchi al ribasso. Ecco di seguito tutto ciò che c’è da sapere per poter usufruire dei servizi Inps online.

inps online
Il portale Inps

Inps online: come ottenere il codice Pin

Per poter usufruire dei servizi Inps online, occorre un codice Pin. Quest’ultimo è composto da sedici cifre e sarà la vostra chiave per entrare nei vostri dati inseriti dall’Istituto sul portale. Per poterlo ottenere occorre fare richiesta all’Inps stessa, che, per ragioni di privacy e sicurezza, lo invierà in due volte e suddiviso in otto cifre. Le prime otto saranno inviate tramite e-mail, e una volta inserite nel portale, vi saranno inviate le successive otto via posta ordinaria. Così da poter interagire col portale a tutti gli effetti. Una volta effettuato il primo accesso, vi verrà chiesto di modificare il codice iniziale di sedici cifre con uno nuovo definitivo di otto. Questo va conservato con cura e segnato su carta.

Inps online: verifica dei propri dati

Sul sito Inps potrete vedere la vostra situazione pensionistica, che sarà aggiornata continuamente. Una volta espletati i passaggi per ottenere il codice di otto cifre definitivo, possiamo ora entrare nella nostra area personale. Andando alla voce “Fascicolo previdenziale per i cittadini”, troverete i dati inerenti alla vostra posizione assicurativa. Andando sulla voce “Posizione assicurativa” e poi su “Estratto conto”, vedrete invece i vostri versamenti. Qualora vediate delle anomalie riguardo ai vostri versamenti, giacché ad esempio alcuni calcoli non sono come ve li aspettavate, basta andare su “Segnalazioni contributive” e potrete comunicare il dato che vi risulta anomalo alla voce “Parasubordinati”. Semplice non credete? Pochi passi e potete verificare i vostri dati comodamente da casa, dicendo basta a lunghe file allo sportello.