Indipendenza finanziaria: come stabilire se sei mentalmente pronto

Alla luce della crisi del lavoro dipendente, si parla molto della indipendenza finanziaria. La possibilità di “farsi da soli”, avere una propria attività autonoma, raggiungere la libertà economica ed investire online in piena autonomia.

Certo, si tratta di belle parole. Ambiziose. Che fanno sognare. Chi non vorrebbe gestire il lavoro a proprio piacimento, lavorare comodamente da casa e perché no, sulla spiaggia col mare di fronte. Gestire appieno il proprio tempo libero.

Ma la domanda che bisogna porsi è: si è davvero mentalmente pronti per approcciare una indipendenza finanziaria? Non sono pochi coloro che preferiscono il lavoro dipendente, proprio perché hanno paura di affrontare la libertà di gestirlo da soli.

Vediamo di seguito come capire se si è mentalmente pronti per affrontare l’indipendenza finanziaria e come raggiungerla nel concreto.

Attualmente la soluzione migliore per fare investire online è quella di sfruttare le piattaforme con commissioni basse. Ad esempio una ottima è quella di Degiro. Si tratta di una piattaforma regolamentata, facile da usare e a zero commissioni su molti strumenti.

Per saperne di più su DEGIRO clicca qui per visitare il sito ufficiale.

📊 Cosa significaInvestire per raggiungere la libertà finanziaria e vivere attraverso rendite passive.
💰Conviene investire online?Ci sono ottimi rendimenti in vari settori
💣 Cosa serve per iniziare?Impegno e formazione
⚙️ Strumenti con i migliori rendimenti a 10 anniCriptovalute (+1700%) / Commodities (+80%) / Azioni (+40%)
💰 Piattaforma per investire con i migliori rendimentieToro
📚 Piattaforma con corsi ed ebookAvaTrade

Indipendenza finanziaria: come capire se si è mentalmente pronti

Vediamo cosa valutare di se stessi per capire se si è veramente pronti mentalmente per affrontare l’indipendenza finanziaria.

Indipendenza Finanziaria

Saper affrontare il rischio

Devi capire se sei pronto ad affrontare il rischio. Va da sé che, prendere sempre decisioni comode, che non comportano alcun rischio, porta poco lontano. Per raggiungere l’indipendenza finanziaria occorre rischiare.

Quindi, la riuscita o meno di questo obiettivo dipende dalla tua capacità di prendere i rischi giusti. Occorre imparare a riconoscere come ci si sente rispetto a certi rischi, al fine di capire come le proprie emozioni influenzano i nostri pensieri.

Occorre dunque creare un elenco fatto di pro e contro rispetto ad un determinato rischio. Così potrai prendere una decisione più logica ed equilibrata. E non dettata esclusivamente dalle emozioni.

Non piangersi addosso ed evitare chi lo fa

Pensare in negativo, porterà solo cose negative. Crogiolarsi nella propria depressione, nei propri problemi, non farà altro che farsi ingaggiare da essi. L’autocommiserazione finisce per mantenerci concentrati sul problema e ci impedisce di trovare una soluzione che lo risolva.

Anche quando è difficile se non impossibile risolvere un problema, è possibile sempre scegliere di controllare il tuo atteggiamento. Siamo padroni di noi stessi. Nessun debito può comprarsi.

Inoltre, evitiamo di circordanrci di persone negative. Che vedono dinanzi a sé un futuro triste. Finiranno per influenzarci, e farci annegare nel loro mare di negatività.

Capovolgere il modo di pensare

Nanni Moretti in “Palombella rossa” diceva: “le parole sono importanti”. Cambiare il proprio lessico ci aiuterà ad affrontare problemi ed impegni in modo adeguato. Ad esempio, anziché dire “Devo lavorare fino a tardi” puoi provare a dire “Ho deciso di lavorare qualche ora in più”.

Vedi come cambia la tua posizione? Nel primo caso l’hai subita, nel secondo sei tu a comandarla.

Non temere i cambiamenti

Vivere l’indipendenza finanziaria significa saper affrontare i cambiamenti. Soprattutto perché uscire dalla propria zona di confort, può causare disagio. Almeno inizialmente, poi ci piacerà, eccome. Il primo passo, si sa, è sempre il più difficile.

Spendi tempo ed energia su ciò che puoi fare davvero

Perdere tempo a inseguire sogni irrealizzabili o troppo complicati, porta solo un inutile dispendio di energia. Se invece investi quella stessa energia in cose che puoi controllare, più alla tua portata, finirai per diventare molto più produttivo, motivato e, soprattutto, concreto.

Sii pronto a deludere qualcuno

Piacere a tutti è praticamente impossibile. Per molti che ti apprezzano per ciò che sei o fai, ci saranno altri che ti disprezzeranno o avranno scarsa stima di te. Fregatene, non puoi piacere a tutti.

Solo chi non fa non sbaglia. E per vivere una vita autentica occorre agire seguendo i propri valori. Altrimenti, si finirà per essere come ci vuole la società.

Il rocker italiano Pino Scotto dice spesso: “Non sono io ad essere diverso, siete voi che siete tutti uguali!”.

Fai sempre scelte in linea con i tuoi valori anche quando non sono accolte da altri con favore. Anche se ciò ti porterà ad andare sul verso opposto rispetto alla massa.

Inutile ripensare sempre al passato

Non piangere sul latte versato”. Questo proverbio sintetizza molto bene il fatto che non bisogna rimuginare sul proprio passato. I rimpianti, i rimorsi. Le scelte sbagliate fatte e quelle mai fatte. Finirai per non godere del presente e progettare il futuro.

Imparare dagli errori

Commettere errori è umano. Ma bisogna saper imparare da essi. Ci aiutano a crescere, ad imparare di non commetterne più di simili. E rinunciare a qualcosa dinanzi al primo errore commesso, è esso stesso un errore. Ancor più pesante.

Rinunciare al trading alla prima scommessa sbagliata, non è certo la strada giusta. Occorre analizzare dove si è sbagliato e riprovare ancora.

Se poi gli errori cominciano a diventare troppi, meglio fermarsi e ragionare bene. Capire anche se è il caso di continuare in una certa attività.

Non provare invidia per i successi altrui

Diceva Jack Nicholson nel bel film anni ‘90 “Qualcosa è cambiato”, dove interpreta (manco a dirlo) magistralmente il burbero Melvin: “La cosa che rende tutto difficile non è che per te sia andata male. Ti fa più incazzare che per tanti altri sia andata bene”.

Il risentimento e la gelosia spostano l’attenzione dai propri sforzi, fanno calare energia e concentrazione dai propri obiettivi.

Per essere mentalmente preparati all’indipendenza finanziaria occorre congratularsi con chi ce l’ha fatta. E’ arrivato dove noi non siamo riusciti. E capire cosa ci manca. Certo, in taluni casi subentrano spinte esterne, indipendenti dalla capacità (come una raccomandazione). Ma anche in questo caso, non dobbiamo pensarci troppo su. Ci corroderebbe solamente.

Riprova e non rinunciare al primo stop

Come detto prima, gli errori devono servizi a crescere. A non commetterne più. Rinunciare dopo il primo tentativo ti impedirà sistematicamente di aumentare e raggiungere il tuo massimo potenziale. Aggiungerai rimorsi a quelli che magari hai già.

Abbi pazienza e non fretta

Per raggiungere l’indipendenza finanziaria occorre pazienza. Volere subito risultati ottimali rischia di mandare tutto all’aria. Certo, si dice anche che chi ben comincia è a metà dell’opera. Aiuta ad andare avanti con fiducia e ottimismo. Tanti fallimenti iniziali ci buttano nello sconforto. Ma dobbiamo capire perché stiamo sbagliando.

Migliori piattaforme di investimento

Ecco alcune delle piattaforme di investimento più utilizzate da chi vuole generare rendite passive:

PIATTAFORMA
BROKER
VANTAGGI
ISCRIZIONE
Il più sicuro
DeGiro
Migliore per ETFCommissioni ZeroISCRIVITI
MoneyFarm
Portafoglio personalizzatoConsulenza investimentiISCRIVITI
NEXO
Interessi su criptovalutaFacile da usareISCRIVITI

Come raggiungere Indipendenza finanziaria

Visto come prepararsi mentalmente alla indipendenza finanziaria, vediamo ora come raggiungerla.

Prima di poter raggiungere la libertà finanziaria, è necessario definire cosa significa per te. Per la vulgata generale, l’indipendenza finanziaria si riferisce alla capacità di smettere di lavorare in maniera tradizionale. Tuttavia, ci sono molte altre definizioni di libertà finanziaria, tra cui la possibilità di pagare le bollette con i soldi rimasti o con un conto di emergenza interamente finanziato.

Indipendenza finanziaria, puoi farti aiutare da un consulente finanziario

Se sei single, puoi saltare questo passaggio, ma le altre famiglie dovranno designare qualcuno per ricoprire il ruolo di chief financial officer. Questa persona non sta prendendo le decisioni finanziarie, ma piuttosto sta monitorando il progresso verso gli obiettivi e riferendo esso al resto della famiglia.

Una volta che hai selezionato il tuo consulente finanziario, decidi quando e come verranno inoltrate le informazioni. Idealmente, ci saranno aggiornamenti settimanali o mensili in cui vengono aggiornati i progressi verso gli obiettivi, vengono discussi i principali acquisti e vengono rilevati eventuali cambiamenti nella situazione finanziaria della famiglia.

Come raggiungere Indipendenza finanziaria, risparmia una parte del tuo stipendio

Per scoprire esattamente quanto puoi risparmiare, devi prima capire quanto spendi. Prenditi un mese per tracciare dove vanno i tuoi soldi, dalle bollette principali ai soldi spendi per il caffè o i pranzi quotidiani.

L’utilizzo di un’app gratuita o utilizzare programmi storici come Excel, può semplificare la raccolta e la classificazione dei dati di spesa.

Ora che sai come spendi i tuoi soldi, è il momento di tagliare dove possibile. Ciò non significa necessariamente tagliare la colazione, il pranzo o la palestra. Non bisogna liberarsi delle cose che mantengono sano e felice. Invece le persone dovrebbero pensare oltre le piccole spese e prendere in considerazione la possibilità di apportare importanti cambiamenti nel loro stile di vita per fare un grande cambiamento nella loro situazione finanziaria.

Puoi prendere una casa che richiede un minore affitto, puoi scegliere un’auto con minori costi per mantenerla. Questi possono sembrare sacrifici significativi, ma possono essere utili se il tuo obiettivo finale è l’indipendenza finanziaria per tutta la vita.

Indipendenza finanziaria, liberarsi dai debiti

Per la maggior parte delle persone, la libertà finanziaria significa eliminare eventuali debiti. Mentre può essere difficile possedere una casa senza un mutuo, sbarazzarsi del debito della carta di credito o anche prestiti auto può essere più realizzabile. È più facile se inizi a concentrare tutti i tuoi soldi in più su un debito mentre effettui i pagamenti minimi sul resto.

Da un punto di vista matematico, potrebbe essere più sensato iniziare dal debito che addebita il tasso di interesse più alto. Tuttavia, alcuni esperti finanziari suggeriscono di estinguere il debito con il minimo equilibrio. Quando paghi quel debito, non lasciare che il denaro che stavi pagando venga assorbito dal tuo budget. Prendi invece l’ammontare del pagamento e applicalo al debito successivo sul tuo piano di pagamento.

Si può essere tentati di esaurire i risparmi per ripagare il debito più rapidamente, ma questo approccio può ritorcersi contro. Senza quel fondo di emergenza, probabilmente aumenterai il debito di alto interesse che hai hai. Invece di dare priorità al debito rispetto ai risparmi, o viceversa, indirizza una porzione del tuo denaro disponibile a ciascuna priorità ogni mese.

Studia per raggiungere l’indipendenza finanziaria

Più conoscenze finanziarie hai, più è facile prendere decisioni di gestione del denaro. Dai siti web di finanza ai libri ai seminari dal vivo, le informazioni sono facilmente disponibili oggi. Tuttavia, per ogni sito Web che offre una solida consulenza finanziaria, potrebbe esserci un altro suggerendo strategie d’investimento dubbie. Per assicurarti di seguire solidi principi finanziari, controlla con più fonti per confermare che condividono una filosofia simile. Anche perché sul web ci sono troppi pseudo-esperti di finanza, che rischiano di rovinarti solamente.

Questo è il modo migliore per verificare la validità di un suggerimento. E non aggiungere problemi a problemi.

Indipendenza finanziaria, crea un testamento per i posteri

Questo passo finale non è tanto attinente per creare la propria libertà finanziaria, quanto assicurare quella dei propri eredi.

Dopo una vita di gestione del denaro correttamente, non vuoi che i tuoi soldi finiscano nelle tasche di parenti malvoluti o in quelle dello Stato. Crea un testamento, aggiorna i beneficiari sui conti finanziari e, se le tue risorse sono considerevoli, parla con un avvocato o con un consulente finanziario per discutere delle strategie per ridurre al minimo le tasse immobiliari.

Oltre a ciò, indipendentemente dal tuo reddito, ti consigliamo di mantenere un’assicurazione sulla vita adeguata per sostenere i tuoi cari nel caso in cui tu muoia inaspettatamente.

Prepararsi mentalmente a indipendenza finanziaria: imparare a investire i propri risparmi

Detto dei tagli alle spese superflue e della gestione migliore dei propri soldi, vediamo come prepararsi mentalmente a investire i propri risparmi.

Le strade sono sostanzialmente due e le possiamo dividere in due categorie:

Investimenti passivi

Puoi scegliere di acquistare un titolo finanziario e attendere che dia i suoi frutti negli anni. Si pensi a quelli bancari, postali, a quelli statali. Le offerte sul mercato sono varie ed ognuna offre un proprio tasso di interesse inversamente proporzionale al rischio che corri.

Se vuoi pensarla più a lungo termine, puoi optare per le pensioni integrative.

Investire in un immobile che ti dia una reddito passivo pure è una soluzione da prendere in considerazione. Può andare da un intero palazzo ad un singolo appartamento, fino ad un solo box, un intero parcheggio, una casa al mare.

Oppure affidare i propri risparmi ad un Broker che li investa per noi sui mercati finanziari. Oppure diversificare investendo in ETF, che non sono altro dei fondi a gestione passiva.

Investimenti attivi

Se invece vuoi investire i tuoi risparmi attivamente, potresti iniziare con il trading online. Non bisogna però affidarsi a piattaforme che promettono la Luna. Ovvero, pagamenti facili, immediati e lauti. Bensì a Broker che abbia una regolare licenza da parte degli organi preposti al controllo del mercato finanziario (in Italia abbiamo la Consob, mentre in Europa la più importante è la CySEC). Ciò ti metterà a riparo da truffe.

Occorre però studiare molto. Attraverso libri e corsi per la parte teorica e un Conto demo per la parte pratica.

Il Broker offre una serie di servizi a favore dei clienti, per aiutarlo nella sua attività. Del resto, devi ricordare che se guadagni tu, ci guadagna pure lui. Attraverso spread e commissioni. Tra i servizi più comuni troviamo:

Segnali di trading

• Grafici

• Una pluralità di asset su cui investire

• Assistenza clienti

• Leva finanziaria

• App per fare trading comodamente sul proprio smartphone o tablet

I Broker che a nostro avviso sono più affidabili sono i seguenti:

BROKER
CARATTERISTICHE
VANTAGGI
ISCRIZIONE
Broker consigliato
Valutazione
commissioni basse
Copy trading e conto demo
Smart Portfolio

79% di utenti perdono denaro con questo provider facendo trading di CFD.

Valutazione
broker premiato
demo gratuita
Migliori spread del mercato
Conto demo gratisServizi di intelligenza artificiale
Corso di trading / Commissioni basseAzioni frazionate
Demo gratuitaGruppo Whatsapp / Numerosi asset
Strumenti professionaliDemo
Deposito minimoConti Zero spread!
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Indipendenza finanziaria: le domande frequenti

Che cos’è l’indipendenza finanziaria?

L’indipendenza finanziaria è uno stato in cui un individuo o una famiglia ha una ricchezza sufficiente per vivere senza dover dipendere dal reddito derivante da una qualche forma di occupazione.

Come si raggiunge l’indipendenza finanziaria?

Per raggiungere l’indipendenza finanziaria bisogna passare prima dal concetto di libertà finanziaria. Prima di raggiungerla bisogna capire se si è mentalmente pronti per raggiungere i propri obiettivi affrontando i rischi nel modo giusto.

Indipendenza Finanziaria: riepilogo

Conclusioni

In questa guida abbiamo cercato di sintetizzare i concetti base che ci aiutano a capire se mentalmente si è pronti per l’indipendenza finanziaria.

Raggiungere l’indipendenza finanziaria è possibile e non richiede formule magiche o libri. Prima di arrivare all’indipendenza bisognerebbe cercare anche di raggiungere la libertà finanziaria.

Gli investimenti possono essere uno dei metodi per partire e cercare di accumulare denaro e risparmiare. Se vi interessano questo tipo di attività vi segnalo qui sotto alcune piattaforme di investimento che possono risultare utili. Sono gratuite e permettono di operare con simulazioni adatte anche a chi muove i primi passi nel mondo degli investimenti.

Per iniziare è fondamentale partire a fare pratica con le demo. Vi lasciamo con i link ufficiali che sono mediati dal server di WebEconomia in modo da garantire l’accesso sicuro:

Sono le migliori piattaforme con conti demo illimitati e sopratutto gratuiti per sempre.