Illimity Bank recensione: come funziona, costi, tipi conto, se conviene [2020]

Come funziona Illimity Bank? Quanto costa conto Illimity Bank? Conviene aprire un conto ?

Il nome è di quelli promettenti, ma bisogna anche capire se la realtà è di stesso. Si tratta di una Home bank che offre tutti i suoi servizi racchiusi in una app.

Certo, la concorrenza è tanta e quindi occorre informarsi bene onde evitare brutte sorprese. Del resto, stiamo parlando dei nostri risparmi e dobbiamo affidarli a un sistema sicuro, per averli sempre a disposizione, per ottenere trasparenza sui costi, per poter beneficiare di una ampia gamma di servizi.

Ecco dunque una recensione complesa su Illimiy Bank, per capire se davvero conviene.

Ad ogni modo la soluzione migliore di carta di pagamento rimane secondo noi quella di Hype (clicca qui per saperne di più). E’ una carta di pagamento facile da usare, ha l’IBAN ed è facilissima da utilizzare. Per saperne di più su carta Hype clicca qui.

Illimity Bank cos’è

Cos’è Illimity Bank? Si tratta di una start up tutta italiana fondata nel 2018, dalla fusione di due altre realtà creditizie: Spaxs (SPAC) e Banca Interprovinciale (ex istituto di Modena).

Si occupa di conto corrente online, conto deposito, prestiti, mutui e assicurazioni. Si rivolge tanto alle famiglie quanto ai privati, al fine di gestire al meglio i loro fondi ed elargire credito.

La sede ufficiale si trova a Milano, in Via Soperga 9. Tuttavia, a parte questa sede legale, non ha altre filiali in quanto funziona tutto online.

Il numero di registrazione presso l’albo delle banche è N. 5710.

Questi gli altri dati bancari:

  • Codice ABI 03395
  • BIC/SWIFT ITTPIT2M
  • Isin Azioni Illimity (ILTY) IT0005359192

Chi c’è dietro Illimity Bank

Altra domanda più che lecita: il CEO è Corrado Passera, già Ministro dello sviluppo economico prima e Ministro delle infrastrutture e dei trasporti poi nel corso del tanto contestato governo Monti.

Laureatosi presso la facoltà di Economia Aziendale della Bocconi nel 1977, nel 1980 ha conseguito il Master in Business Administration presso la Wharton School di Philadelphia, negli Stati Uniti.

Nel 1980 entra nella società di consulenza McKinsey, mentre cinque anni dopo entra in CIR, holding del Gruppo De Benedetti. Diventando poi nel 1988 direttore generale.

A fine anni ‘80 è impegnato anche nell’editoria, prima come direttore generale del Gruppo Mondadori e successivamente come vicepresidente e amministratore delegato dell’Editoriale L’Espresso-Repubblica.

Nel 1992 diventa co-amministratore delegato del Gruppo Olivetti, nel periodo nel quale era in profonda crisi. Rinnovandone del tutto il core business dando vita a Omnitel (oggi Vodafone) e Infostrada.

Nel 1996 diventa amministratore delegato e direttore generale del Banco Ambroveneto, che nell’anno successivo si unirà a Cariplo dando vita al solido gruppo Banca Intesa. Che poi successivamente ingloberà anche Intesa Sanpaolo nel 2006. diventando Chief Executive Officer fino al 2011.

Nel febbraio 1998 viene nominato amministratore delegato di Poste Italiane Spa, anch’esso in grave crisi e risollevato sotto la sua gestione.

Nel 2008 è advisor dell’operazione di salvataggio Alitalia. Facendo poi parte della cordata di imprenditori soci di Cai, presieduta da Roberto Colaninno e Rocco Sabelli. Operazione che però non farà altro che spostare il problema più in là di qualche anno.

Nel 2010 ha costituito Encyclomedia Publishers, un progetto editoriale con Umberto Eco per la produzione della prima Storia della Civiltà Europea di alta qualità, accreditata anche dall’Onu cinque anni dopo.

Oltre a Passera, al momento della scrittura fanno parte del CDA altre sette personalità. Conta inoltre 490 dipendenti.

Corrado Passera è stato anche coinvolto in alcuni procedimenti giudiziari, uscendone però sempre assolto.

Quindi si può dire che la Banca, almeno dal punto di vista dei suoi creatori e gestori, è totalmente affidabile. O, per lo meno, non è nata di certo con scopi reconditi.

Illimity Bank storia

Il 18 gennaio 2018 Passera fonda con Andrea Clamer la società “Spaxs”. Il nome è un gioco di parole, dato che si tratta di una Spac (acronimo di Special Purpose Acquisition Company).

Nel febbraio 2018 tramite collocamento azionario, Spaxs ha raccolto 600 milioni di euro, prevalentemente da investitori stranieri (il 64%).

Nel settembre dello stesso anno, Spaxs ha rilevato per 55,6 milioni di euro il 99,2% di Banca Interprovinciale, una piccola banca modenese (60 milioni di patrimonio) fondata nel 2009 a servizio delle piccole imprese locali.

Il nome Illimity viene dato nell’agosto 2018.

Il 5 marzo 2019 la banca passa dal mercato AIM all’MTA, che sarebbe il listino principale della Borsa Italiana. Fa parte dell’Indice azionario FTSE Italia Mid Cap.

Illimity Bank è sicura?

Essendo ancora una Banca giovane, non ha ancora ricevuto un grado di rating da parte di agenzie di rating come Moody’s o Standard & Poor’s. Comunque, la Banca ha un CET1 del 21%.

Si tratta del Common Tier Equity 1, un indicatore di solidità bancario elaborato dalla Banca centrale europea. Il cui valore minimo è del 10,5%. Quindi Illimity Bank ne vale il doppio.

Ancora, abbiamo visto il curriculum vitae di Corrado Passera, chiamato dal governo a risollevare le sorti di diverse realtà in crisi: Olivetti, Poste, Alitalia. Con sempre brillanti risultati.

Illimity Bank Conto corrente com’è

Com’è il Conto corrente di Illimity Bank? Come accennato in precedenza, questa banca è completamente virtuale, quindi il conto corrente va gestito esclusivamente online tramite Home banking.

Nella fattispecie, i conti correnti sono due:

  • Smart: piano base a canone zero
  • Plus: 8,50€/mese azzerabili

Al cliente viene data una carta di debito e una carta di credito appartenenti entrambe al circuito Mastercard. E per di più gratuitamente.

Ecco alcuni servizi offerti per gestire il proprio conto corrente:

Progetti di Spesa

Consente di creare veri e propri Progetti di spesa, accantonando fondi al fine di finanziare un qualsiasi progetto. Si pensi ad una vacanza, l’acquisto di una nuova macchina, l’organizzazione di un matrimonio, ecc.

Le somme accantonate vengono messe in piccoli conti appendice, vantanti un interesse dello 0.5% lordo (percentuale comunque modificabile, quindi meglio aggiornarsi di volta in volta). La banca si fa altresì carico dell’imposta di bollo dello 0.20%.

L’accantonamento può essere gestito scegliendo sia un importo che si vuole accantonare, sia la frequenza temporale di accantonamento: ogni giorno, ogni mese, ogni settimana.

Oppure, si può scegliere in alternativa un arrotondamento delle spese. In pratica, la cifra accantonata corrisponde all’arrotondamento della cifra spesa per ogni acquisto fatto tramite una delle carte del gruppo possedute.

Anche l’arrotondamento può essere selezionato: o di tipo base arrotondando i centesimi (per esempio 0.30€ se spendiamo 17.70€) o arrotondare alla decina per ogni acquisto superiore ai 100 euro (quindi, se spendiamo 115 euro, il sistema accantonerà 5 euro, quindi saranno prelevati complessivi 120 euro).

Illimity Connect

Tale servizio permette di monitorare tutti i conti correnti posseduti. Così che l’utente abbia una panoramica completa di quanto possiede.

Pertanto, sarà possibile tenere sottomano monitorare tutte le entrate e le uscite, volendo dividendole pure per categorie: viaggi, utenze, benessere, ecc.

Inoltre, per chi vuole fornisce anche suggerimenti su come gestire e risparmiare soldi.

Illimity Bank costi

Quali sono i costi sostenuti da Illimity Bank? Vediamoli per tipo di conto:

Conto Illimity Smart

Il conto Illimity Smart non prevede canone, ma solo imposta sul bollo. E’ consigliabile per chi lo usa non come conto principale, ma come carta conto.

Ciò in quanto dà diritto a una carta di debito Mastercard gratuita per acquisti nei negozi. O per usarla mediante Google Pay e Apple Pay.

Non prevede costi sui bonifici nell’area SEPA né sul pagamento di MAV e addebiti delle utenze. Anche trasferire soldi da un conto all’altro sempre rientranti da quelli di Illimity Bank è una operazione gratuita.

Include assistenza via chat e telefonica, e la succitata gestione delle spese.

Conto Illimity Plus

Prevede molti più vantaggi rispetto al precedente conto Smart. Per esempio, dà in dotazione una carta di credito a canone zero (oltre al bancomat), con un massimale di 1.500€ però personalizzabile.

Non prevede poi molte commissioni, così come gratuiti sono i bonifici istantanei.

Il conto Illimity Plus prevede un canone di 8.50 euro mensile, sebbene talvolta il gruppo bancario preveda degli sconti promozionali.

Il conto Illimity Plus diventa gratuito se si assolvono queste condizioni:

  • accredito stipendio/pensione sul conto, o in alternativa l’accredito di una somma di almeno 750 euro ogni mese
  • addebitando almeno 2 domiciliazioni sul conto. Si va dalle classiche utente domestiche (quindi per esempio addebito di bollette telefoniche, luce, gas, acqua, ecc.) a servizi più nuovi come abbonamenti a Spotify o Netflix. Così come le rette per la palestra o altre attività sportive, e così via
  • spendendo almeno 300 euro al mese, sommando carta di credito e di debito

E’ comunque sempre possibile passare al conto Smart quando si vuole, gratuitamente.

Ecco perché dicevamo che i due conti vanno scelti in base a ciò che si fa e la frequenza delle operazioni.

Come si apre conto su Illimity Bank

Essendo una banca totalmente Home banking, scordatevi file agli sportelli e lunghe conversazioni con gli operatori. Tutto avviene online, comodamente tramite app per smartphone o tablet, sia Android che iOS. Oppure in maniera web-based, collegandosi a al sito ufficiale.

Questi i pochi semplici passaggi da seguire:

  • inserire email (o in alternativa scaricare app)
  • compilare i campi Nome, Cognome e numero di cellulare
  • ci viene chiesto se abbiamo un codice promo a 8 cifre, altrimenti andare avanti
  • verificare il numero di cellulare fornito in fase di registrazione, inserendo il codice ottenuto via SMS
  • caricare una foto della propria carta d’identità (che non scada entro i 6 mesi successivi) e una copia della tessera sanitaria
  • registrare un video di riconoscimento tramite webcam o fotocamera dello smartphone in base al dispositivo con cui si sta operando
  • ricevere il PIN per la firma digitale (ma anche per accedere a tanti altri servizi) e accettare i contratti dell’apertura conto tramite conferma dell’indirizzo email
  • scegliere una password di accesso al proprio account illimity Bank

Dopo aver espletato le operazioni di apertura conto, ci vorrà qualche giorno affinché la Banca faccia i dovuti controlli. In caso necessitino ulteriori chiarimenti, la Banca ci contatterà.

Avremo conferma dell’apertura del conto o di quest’ultima richiesta tramite la mail scelta in fase di registrazione.

Come aprire conto cointestato con Illimity Bank

Questa banca dà anche questa possibilità. Ed è semplicissimo. Infatti, nella schermata di registrazione ci apparirà una casella con la dicitura “Cointesta il conto corrente”. Basterà inserire la spunta prima di premere sul pulsante Continua.

Illimity Bank conto deposito com’è

Com’è il Conto Deposito Illimity Bank? Anche in questo caso, è tutto comodamente attivabile e gestibile online.

Si potrà impostare la somma da versare e decidere se vincolare risparmi, svincolarli all’occorrenza, decidere il tempo di giacenza e quando ottenere gli interessi.

Il conto deposito prevede il 2.00% lordo (1.48% netto) sulle somme vincolate per 5 anni. Godendo della protezione del Fondo Interbancario fino a 100mila euro per ogni cliente.

L’importo minimo è di 1.000 euro, quello massimo di 3 milioni di euro.

Illimity Bank conto deposito come funziona

Come funziona il conto deposito di Illimity Bank? Per quanto riguarda gli interessi, è possibile scegliere le seguenti opzioni:

  • a fine vincolo, in base alla durata. Quindi può essere a 6, 12 e 18 mesi
  • annualmente (posticipati), con capitale vincolato da 2 a 5 anni
  • lo svincolo è gratuito, ma non prevede il riconoscimento degli interessi maturati. Può essere sia totale che parziale (gli interessi saranno calcolati solo sulla parte vincolata)

Ricordiamo altresì che è possibile aprire un conto deposito solo per chi ha uno dei due conti correnti previsti da Illimity Bank.

Illimity Bank recensioni e opinioni

Come sono le opinioni e le recensioni su Illimity Bank? In linea di massima, si parla molto bene di questa banca per i servizi che offre online. E per le condizioni economiche molto competitive.

C’è chi si lamenta dell’assistenza esclusivamente telefonica o via chat. Chiedendo la presenza di sportelli fisici. Ma ciò ovviamente fa parte di un Home banking e questa banca lo è spiccatamente.

Quindi, è consigliabile soprattutto a chi ha dimestichezza con app e siti web. E sa fare le operazioni tramite internet (dall’iscrizione al controllo del conto, fino ai bonifici).

Dietro c’è un personaggio noto e competente come Passera, due volte Ministro e chiamato a gestire varie situazioni spinose, uscendone con risultati brillanti. Sebbene da contraltare ci sia il fatto che nessuna agenzia di rating si sia ancora espressa su di essa.

Il consiglio è dunque quello di speculare molto sul web e confrontare le varie offerte in campo.

Responsabilità: Tutti gli autori, i collaboratori e i redattori degli articoli pubblicati su webeconomia.it esprimono opinioni personali. Tutte le assunzioni e le conclusioni fatte nei post ed ulteriori analisi di approfondimenti sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime, indici) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e/o raccomandazioni all'investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di investimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali.

LEAVE A REPLY