HP preoccupata per Coronavirus: gli impatti negativi

HP è nota per essere una multinazionale ideatrice e produttrice di molti prodotti elettronici di punta.

Tuttavia, può essere anche un ottimo modo per fare trading, vantando ottimi numeri. Come per esempio, il suo PE in avanti di 8,7, il suo rapporto P / S di 0,5 e al suo discreto rendimento dei dividendi del 3,4%.

Una situazione di cui approfittare per investire sul titolo. Attualmente la soluzione migliore è quella di utilizzare il broker eToro. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come quello del social trading che permettono di ricevere consigli per orientare con successo le proprie operazioni. Per saperne di più sui servizi di eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale.

75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

E’ conveniente puntare su HP ?

Questi fattori suggeriscono che HP è una scelta di valore piuttosto buona, poiché gli investitori devono pagare un livello relativamente basso per ogni dollaro di guadagno e che HPQ ha metriche di reddito decenti per il backup dei suoi guadagni.

HP ha altresì riconosciuto una solida attività sul fronte della stima degli utili. Per i guadagni dell’anno in corso, il consenso è aumentato del 3,5% negli ultimi 30 giorni, grazie a tre revisioni al rialzo nell’ultimo mese rispetto a nessuna inferiore.

Questa forza stimata è in realtà sufficiente per spingere HPQ a un Zacks Rank # 1 (Strong Buy), suggerendo che è pronto a sovraperformare.

Quindi, davvero, HP appare allettante per una serie di punti di vista grazie al suo PE inferiore a 20, un rapporto P / S inferiore a uno e un forte Zacks Rank, il che significa che questa società potrebbe essere un’ottima scelta per gli investitori.

Tuttavia, occorre anche citare una nota negativa. Zhang Investor Law ha infatti annunciato una causa legale per conto di azionisti che hanno acquistato azioni di HP Inc. (HPQ) tra il 23 febbraio 2017 e il 3 ottobre 2019.

Secondo la causa, per tutto il periodo di riferimento, gli imputati e i suoi dirigenti hanno presentato dichiarazioni false e fuorvianti o omesso che il four-box di HP era gravemente carente e non era un forte predittore della domanda e dei risultati dei materiali di consumo.

In quanto HP non disponeva di dati di telemetria dai suoi stampatori commerciali e ha dovuto utilizzare dati di quote di mercato inaffidabili e stagnanti per sviluppare ipotesi per il modello. La mancanza di dati di telemetria per la stampa commerciale era un difetto critico del modello a quattro caselle poiché HP possedeva dati di telemetria sul suo lato di stampa personale e sapeva che era un elemento necessario per una comprensione accurata del canale dei materiali di consumo.

Di conseguenza, l’inventario dei materiali di consumo nel canale della Società ha superato la domanda di almeno $ 100 milioni e la crescita dei ricavi dei materiali di consumo di HP è stata notevolmente gonfiata.

Ed ancora, di conseguenza, le dichiarazioni pubbliche della Società erano materialmente false e fuorvianti in tutti i periodi pertinenti. Quando i veri dettagli sono entrati nel mercato, la causa afferma che gli investitori hanno subito danni.

Carl Icahn avrebbe voluto comprare Hp

L’investitore Carl Icahn, maggiore azionista di Xerox Holdings Corp., aveva espresso la possibilità di acquisire la stessa HP Inc. se il produttore di stampanti non avesse perseguito una fusione con la società con sede a Norwalk.

Icahn ha sollevato lo scenario con l’allora CEO di HP Dion Weisler in una telefonata del 12 agosto dopo che Icahn aveva acquistato una quota del 4,2% in HP. “Voleva che avvenisse rapidamente una transazione”, ha detto il resport, aggiungendo che Icahn ha insistito che la fusione avrebbe creato circa 3,5 miliardi di dollari in tagli ai costi e miglioramenti delle entrate. La cifra è stata ridotta a 2 miliardi di dollari.

HP ha ripetutamente respinto le aperture di Xerox, che si sono trasformate in un’offerta di acquisizione ostile che includeva una strategia di sostituzione del consiglio di amministrazione di HP.

Tuttavia, il deposito di HP ha anche notato che il successore di Weisler come CEO, Enrique Lores, ha inviato un’e-mail al suo omologo Xerox, John Visentin, proponendo un incontro “per esplorare le basi di una transazione e quadri di transazione alternativi che potrebbero offrire un valore interessante a entrambi HP e gli azionisti di Xerox, e dicendo che l’ufficio del signor Lores avrebbe contattato l’ufficio del signor Visentin per concordare un momento per discutere.”

Icah non ha commentato pubblicamente il rapporto. Lo scorso dicembre, Icahn è stato citato in giudizio presso il tribunale statale di New York dal Miami Firefighters Relief and Pension Fund, che ha accusato Icahn di acquisire le azioni HP sapendo che “Xerox stava pensando di fare un’offerta per l’acquisto di HP, aveva già contattato HP per una possibile fusione o acquisizione da parte di Xerox.”

Piattaforme certificate per investire su HP

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
eToro social tradingSocial trading, copy trading
66% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
plus500Servizio CFDDemoISCRIVITI
InvestousCorso trading gratis, CFDSegnali gratuitiISCRIVITI
AvaTradeForex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Anche Hp preoccupata da Coronavirus

Il CEO di HP ritiene che l’epidemia di coronavirus ridurrà i guadagni della società per l’attuale trimestre.

Enrique Lores, ha dichiarato a CNBC: “Produciamo la maggior parte dei nostri prodotti in Cina”, ha affermato Lores. Le aziende americane hanno chiuso le fabbriche in Cina, in particolare nella provincia di Hubei, a causa del nuovo focolaio di virus.

“Abbiamo stimato che nel secondo trimestre ciò avrà un impatto di 8 centesimi sull’EPS, e questo è ciò che abbiamo costruito nelle nostre previsioni” ha dichiarato in un’intervista”.

L’impatto sarà più sentito nella produzione del comparto hardware, ha detto in un’intervista a “Mad Money” con Jim Cramer. Lo scoppio del COVID-19 in Cina ha costretto molte aziende americane – inclusa HP – a chiudere lì le loro fabbriche: “Produciamo la maggior parte dei nostri prodotti in Cina”, ha affermato Lores, che ha assunto il ruolo di amministratore delegato a novembre.

Dopo il capodanno cinese, la produzione è rallentata. Stiamo assistendo a una ripresa e il modo in cui stiamo andando oggi ha un impatto temporaneo durante il secondo trimestre.” ha aggiunto il Ceo Hp Lores.

La maggior parte delle fabbriche di HP in Cina sono aperte, sebbene la produzione non sia alla massima capacità, ha detto. HP costruisce stampanti e computer. La stima di prezzo per azione oscilla tra 49 e 53 centesimi per il trimestre di aprile. La società non offre prospettive di entrate.

Gli analisti di Wall Street prevedono che le vendite arriveranno a circa $ 13,5 miliardi nel secondo trimestre fiscale del 2020.

“Abbiamo calcolato e abbiamo stimato che nel secondo trimestre ciò avrà un impatto di 8 centesimi sull’EPS, e questo è ciò che abbiamo costruito nelle nostre previsioni”. Lores ha dichiarato a Cramer che le azioni di HP sono aumentate del 5,66% il giorno dopo aver consegnato lunedì una battuta di cima e fondo nel primo trimestre fiscale. E aumentato il suo programma di riacquisto di azioni.

Interpellato sugli utili, Lores ha dichiarato che HP sta cercando di ripristinare l’intera produzione “il più rapidamente possibile” per soddisfare la domanda dei clienti. Mentre il nuovo virus potrebbe ritardare i piani dei clienti per aggiornare i loro PC che funzionano su Windows 10 di Microsoft, il management ha detto che HP potrebbe recuperare alcune delle perdite entro la fine dell’anno.

La stessa Microsoft ha annunciato mercoledì che potrebbe perdere l’orientamento alle entrate fornito per il suo terzo trimestre fiscale a causa del coronavirus.

Le azioni di HP sono state scambiate in calo del 2,74% nella sessione mentre le medie principali, tranne il Nasdaq Composite, sono tornate ad un altro giorno negativo.

Responsabilità: Tutti gli autori, i collaboratori e i redattori degli articoli pubblicati su webeconomia.it esprimono opinioni personali. Tutte le assunzioni e le conclusioni fatte nei post ed ulteriori analisi di approfondimenti sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime, indici) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e/o raccomandazioni all'investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di investimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali.

LEAVE A REPLY