Guadagnare con un ebook è davvero possibile?

guadagnare con un ebook

Il sogno di molte persone è quello di scrivere un libro e riuscire a guadagnarci qualcosa, non necessariamente a crearsi una rendita, ma togliersi semplicemente lo sfizio di pubblicare la propria creazione e vederla acquistare da un discreto numero di persone, per soddisfazione personale. Tuttavia, riuscire a “convincere” una casa editrice a pubblicare il proprio manufatto, non è per niente un’impresa facile, anzi è veramente complicato. Un esempio eclatante è offerto da J.K.Rowling, l’autrice della saga di Harry Potter che prima di far pubblicare il suo primo tomo, si è vista sbattere in faccia un sacco di porte. La soluzione più conveniente risulta allora quella di scrivere sì un libro su un determinato argomento di cui si è appassionati o che si vuole monetizzare, ma invece che produrlo in formato cartaceo, con copertina flessibile, si opto per un più economico e pratico ebook da promuovere nei due formati più noti: .pdf e .pub.
Come guadagnare con un ebook: le varie opzioni a disposizione
Supponiamo che tu abbia finalmente scritto, impaginato e pronto il tuo libro o il tuo manuale. Adesso emerge spontaneamente un quesito: come guadagnare con un ebook? In linea di massima la risposta è ovvio, banale e universale: ossia vendendolo. Però, dove lo venderai? Si va alla ricerca a questo punto di appositi portali dove venderlo tramite affiliazione, ma una premessa su come guadagnare con un ebook risulta a questo punto necessaria. Qualora decidessi di vendere l’ebook in affiliazione non avrai il guadagno al 100% della somma da te scelta come prezzo. Se sei disposto ad accettare questo compromesso, allora questa può essere la formula migliore per te. D’altra parte non dovrai fare pubblicità e gestire nessun processo “logistico-digitale”, ma al massimo dovrai controllare che ti venga addebitato quanto ti spetta sul tuo conto.

Quali piattaforme utilizzare per vendere un ebook?

Se hai scelto come opzione l’affiliazione, il primo passo da compiere è scegliere la piattaforma o meglio, il sito web su cui andare a vendere il tuo ebook. Ce ne sono moltissime e ovviamente vanno scelte le piu seguite, con più traffico e quindi con più utenza per avere maggiori possibilità che il tuo scritto venga visto e quindi comprato. La più nota e semplice soluzione è di inserirlo su Amazon tramite Createmyspace, un apposito portale che farà si che possiate vendere il vostro ebook in affiliazione, ma in modo che Amazon pensi a tutto, dalla produzione (qualora qualcuno lo volesse cartaceo) alla spedizione, via mail o via posta. Il bello di siti come Amazon o IBS è che vi permettono così, se il vostro ebook vende, di crearvi una seconda entrata passiva, perchè ovviamente dopo averlo pubblicato non avrete altro da fare se non monitorare i guadagni.guadagnare con un ebook

Il piano B su come guadagnare con un ebook

Il presunto piano B è uno di quelli di cui si è già ampiamente parlato qui su webeconomia ed implica un percorso più classico e di cui si sente sempre più spesso parlare. Aprite un blog e vendete lì il vostro ebook. Anche in questo caso ci sono dei lati positivi e dei lati negativi. Tra i primi troviamo, la soddisfazione personale di fare tutto da soli e di potersi prendere il 100% del guadagno qualora tutto filasse liscio come l’olio. I lati negativi però non sono pochi e non vanno trascurati: sai creare e gestire un blog? Hai abbastanza tempo per postare un tot di articoli al mese? Hai soldi da investire in SEO per far indicizzare il tuo blog? Il problema fondamentale in questo caso risulta quello di attirare traffico. Se non generi visite e non ti crei un target e quindi un pubblico fedele e settorializzato, a chi pensi di vendere? In questo caso dunque il processo di vendita è più lento, ma può portare anche a risultati migliori. Tutto se si ha pazienza, costanza e volontà, ma soprattutto un minimo di skills informatiche.
Un’altra idea per guadagnare vendendo ebook

Un’altra idea che si può sfruttare è quello di far vendere il proprio ebook, se di qualità, a terzi possessori di blog. Può sembrare un problema contattare altri blogger se non si è del settore, ma si può utilizzare un escamotage. Semplicemente registrandosi su “Clickbank” potete mettere a disposizione il vostro ebook per chiunque voglia venderlo. Esempio pratico: hai scritto un ebook su come ottenere addominali scolpiti e pensi che sia unico nel suo genere? Non sai come fare un blog o semplicemente non ne hai voglia. Allora caricandolo su Clickbank lo metterai a disposizione di blogger professionisti che hanno già un blog molto “trafficato” perchè sono esperti di SEO e di internet marketing e che possono venderti l’ebook in affiliazione, prendendosi una percentuale. In questi casi, piuttosto che niente, meglio piuttosto!

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY