GoodDollar Criptovaluta di eToro: che cos’è, come funziona e se conviene

Cos’è GoodDollar Criptovaluta di eToro? Come funziona GoodDollar Criptovaluta di eToro? Conviene GoodDollar Criptovaluta di eToro? Quali sono le opinioni su GoodDollar Criptovaluta di eToro?

Cos’è eToro? Etoro è affidabile? Lo scopriamo in questo articolo.

La piattaforma di trading di criptovaluta eToro ha annunciato un nuovo progetto correlato alla blockchain noto come GoodDollar. L’intenzione principale è affrontare la disuguaglianza della ricchezza globale. L’informazione è stata pubblicata in un comunicato stampa del 7 novembre. Il nuovo progetto è stato presentato durante la settimana al Summit Web tenutosi a Lisbona, in Portogallo.

Per iniziare a lavorare sul progetto, la società ha investito $ 1 milione di dollari. Allo stesso tempo, eToro è alla ricerca di nuovi partner che possano aiutare nell’iniziativa.

Come accennato in precedenza, l’obiettivo è quello di creare strumenti economici per gli individui non accolti in tutto il mondo. eToro creerà una nuova criptovaluta che sarà ‘non speculativa’ e che ridurrà la disuguaglianza di ricchezza su scala globale. Inoltre, l’intenzione è quella di connettere la valuta virtuale a un’identità, creando un progetto ancora più trasparente.

eToro ha molte valute virtuali diverse sulla sua piattaforma e consente alle persone di tutto il mondo di scambiare le loro criptovalute preferite. eToro non offre solo le valute virtuali più tradizionali, ma supporta anche altre valute come Binance Coin (BNB).

Definendolo un “invito aperto al mondo a” ripensare il quadro economico esistente”, il co-fondatore e CEO di eToro Yoni Assia ha annunciato oggi il lancio di GoodDollar, un progetto di crittografia non speculativo basato su blockchain orientato verso una distribuzione globale sui principi del reddito di base universale. Il lancio ha il sostegno e la benedizione di eToro, con $ 1 milione di finanziamenti dalla piattaforma di trading per iniziare il progetto.
⇒ CLICCA QUI PER ISCRIVERTI GRATUITAMENTE SU ETORO

GoodDollar eToro cos’è


Cos’è GoodDollar? Il reddito di base universale (UBI) è un concetto che è stato esplorato da appassionati e tecnologi blockchain per alcuni anni, mentre il divario tra i lavoratori tecnorati e non tecnologici si approfondisce. L’avvento dell’intelligenza artificiale ha affrettato le preoccupazioni dei lavoratori sfollati. Diversi esperimenti UBI sono stati condotti o sono in corso, con risultati variabili. Il concetto di UBI è semplice: a tutti in un determinato gruppo viene concesso un sussidio garantito senza vincoli.

Le persone sono ancora libere di lavorare o perseguire obiettivi imprenditoriali. Nel caso di GoodDollar, secondo un comunicato stampa, da eToro: “L’esperimento si occuperà di implementare una criptovaluta che paga l’interesse sociale a chi ne ha di meno e viene continuamente distribuita a qualsiasi partecipante verificato gratuitamente, creando un reddito di base globale, aperto, universale (UBI).”
⇒ CLICCA QUI PER ISCRIVERTI GRATUITAMENTE SU ETORO

GoodDollar eToro come funziona?

Il concetto di interesse sociale è spiegato un po’ di più nel manuale. È definito come “un meccanismo di inflazione monetaria progettato per aiutare i poveri allocando loro la maggior parte delle valute coniate di recente”. Yoni Assia è stata a lungo un fautore della recitazione in modi che hanno un impatto positivo sulle disparità di ricchezza.

Ha descritto per la prima volta il Good Dollar quasi dieci anni fa in un post sul blog: “Una volta che tutto il denaro è trasparente, crediamo che la mano invisibile diventerà la mano visibile e la banca filantropica potrebbe effettivamente dirigere l’economia a creare più valore. […] Il valore intrinseco più importante sono gli individui, dal momento che crediamo che la vita umana abbia valore, nel senso che gli individui dovrebbero ottenere tassi d’interesse migliori rispetto a qualsiasi altra entità, quindi un mondo migliore per tutti gli individui. Per quanto riguarda le altre entità, il valore dovrebbe essere derivato dal loro valore aggiunto al mondo in modo democratico. Le istituzioni accademiche, ad esempio, dovrebbero avere un valore intrinseco più elevato rispetto alle società e dovrebbero ricevere tassi di interesse più elevati. La cultura e l’istruzione hanno aggiunto più valore al mondo di quanto possa / dovrebbe essere derivato come pagamento diretto.”

Supponendo che alla fine tutti i soldi siano trasparenti e tutti i suoi fondi siano nel sistema, un individuo che ha solo $ 100 dovrebbe ricevere un tasso di interesse più alto dal momento che ha bisogno di più supporto per mantenere le sue necessità di base della vita, mentre un individuo che ha $ 1 milioni in deposito dovrebbe ricevere un tasso di interesse più basso dal momento che può aggiungere più valore al mondo attraverso investimenti.

Il design del sistema GoodDollar è tale che semplicemente accumula ricchezza ma non fa nulla per creare più ricchezza, mentre utilizzarlo a vantaggio di coloro che sono percepiti come bisognosi di tali investimenti andrà a vantaggio di entrambe le parti.

GoodDollars sarà disponibile per chiunque sia sottoposto a verifica sociale e ad ogni persona verrà pertanto assegnato un valore sulla blockchain tale che l’algoritmo assegnerà loro una parte dei fondi.

Insomma, eToro vuole ancora una volta rivoluzionare il mondo del trading con importanti iniziative. Nel caso di GoodDollar, parliamo di una criptovaluta che promette di ridurre le disuguaglianze economiche tra ricchi e poveri. Una sorta di marxismo virtuale applicato alle criptovalute. Yoni Assia parte da un presupposto, sbandierato anche sulla Home page del progetto: “Il 94% della ricchezza mondiale si trova nel 20% della popolazione”.

Ma eToro e il suo Ceo Yoni Assia non sono nuovi ad iniziative del genere. quest’ultimo, ad esempio, ha lanciato il sistema CopyTrading 10 anni fa. Ossia, l’opportunità di copiare i trader più remunerativi, così da guadagnare quando si è alle prime armi. E in questo modo, anche i trader più importanti ci guadagnano.

Inoltre, un paio di anni fa sempre eToro e Assia hanno lanciato i CopyFunds, ossia la possibilità di fare trading su interi panieri di asset. I quali entrano ed escono dal paniere in base a calcoli di algoritmi sofisticati sulla base del loro rendimento. Il tutto, supervisionato da una commissione di esperti.

eToro, non solo GoodDollars: arriva nuovo wallet di criptovalute

Ma eToro non si ferma a GoodDollars. La piattaforma di criptovalute e non solo, ha anche recentemente annunciato il lancio del proprio portafoglio virtuale di valute. Le informazioni sono state rilasciate da eToro alcuni giorni fa. Il portafoglio eToro è un’applicazione mobile disponibile sia per Google Play sia per l’App Store di Apple. L’azienda ha deciso di concentrarsi sulla facilità d’uso e una chiara interfaccia.

Allo stesso tempo, ha spiegato che in futuro, tutte le risorse saranno rese token e che le valute virtuali sono solo il primo passo in questa direzione. Gli utenti avranno la possibilità di memorizzare diverse valute virtuali, tra cui Bitcoin (BTC), Bitcoin Cash ( BCH), Ethereum (ETH) e Litecoin (LTC). Tuttavia, in futuro, aumenterà anche il numero di monete supportate dal portafoglio. Al momento, solo i membri Platinum Club per Bitcoin saranno in grado di trasferire criptovalute dalla piattaforma di eToro al portafoglio di valute virtuale lanciato dalla società. Questi membri sono quelli che scambiano più di $ 25.000 di dollari ogni mese.

Secondo Assia, eToro aggiungerà nuove funzionalità che includeranno il supporto per nuovi token crittografici e fiat, crittografia alla conversione crittografica e la possibilità di depositare fondi fiat.eToro è un investimento globale piattaforma che ha oltre 10 milioni di utenti registrati e ha operato sul mercato negli ultimi anni. Qualche settimana fa, eToro ha deciso di aggiungere il supporto a BNB. In questo modo, è diventata la migliore piattaforma di trading per farlo escludendo Binance.
⇒ CLICCA QUI PER ISCRIVERTI GRATUITAMENTE SU ETORO

GoodDollar di eToro opinioni

Quali sono le opinioni su GoodDollar di eToro? Essendo stato lanciato da una settimana al momento della scrittura, non ci sono ancora molte opinioni sul progetto. Di sicuro, però, l’interesse, la curiosità e l’entusiasmo intorno al progetto è tanto. Considerando il pedigree di eToro, dubitiamo che la piattaforma deluderà questa attenzione e farà ancora parlare di sé positivamente.

GoodDollar di eToro truffa?

GoodDollar di eToro è una truffa? Non crediamo. Soprattutto perché a proporla è una piattaforma solida, trasparente ed affidabile come eToro.

La società che gestisce questa piattaforma, la eToro Europe Ltd, ha regolare licenza della Cyprus Securities & Exchange Commission (CySEC). eToro UK Ltd è invece regolato dalla Financial Conduct Authority (FCA). Entrambe le società operano anche in conformità con la direttiva del Markets in Financial Instruments Directive (MiFID).

eToro è un Broker fondato nel 2007 e ad oggi conta circa 7 milioni di utenti sparsi in oltre 170 paesi. La piattaforma di trading basata sul web di WebTrader è stata lanciata nel 2008. La rete di social investment OpenBook è stata lanciata nel luglio 2010, con la funzione CopyTrader pubblicata a maggio 2011. Da agosto 2011 eToro ha anche reso disponibili applicazioni per trader mobili su dispositivi Android, iPhone e Blackberry.

Nell’aprile 2015, come detto, il Broker cipriota ha lanciato il trading di azioni in tempo reale, mentre nel novembre dello stesso anno ha lanciato la piattaforma “New eToro”. Combina WebTrader e OpenBook nella stessa interfaccia e funziona senza problemi su tutti i dispositivi (Web, tablet e dispositivi mobili).

Nel 2016 eToro ha completamente cambiato la propria app, mentre nel 2017 ha lanciato il servizio CopyFunds, tramite il quale si investe su un paniere di beni selezionato da un algoritmo sebbene supervisionato sempre da esperti.

Ma a parte l’affidabilità, eToro è anche conveniente in termini di costi. Infatti, il Broker non prevedecosti o commissioni di gestione per l’utilizzo della rete di social trading eToro e della piattaforma di investimento. Ottenendo profitti in via esclusiva solo mediante gli spread broker degli strumenti su cui stai operando (ovvero la differenza tra i prezzi Ask e Bid).

Inoltre, eToro, come tutti gli altri broker, addebita anche le commissioni di rollover overnight (o crediti) per tutte le posizioni commerciali lasciate aperte durante la notte e nel fine settimana.

eToro lancia anche progetto su Binance

Piattaforma di social trading eToro ha collaborato con Binance per elencare la criptovaluta Binance Coin (BNB) sulla sua piattaforma. eToro diventa anche la prima piattaforma ad offrire i token BNB agli investitori per il trading tramite fiat. L’aggiunta di BNB sulla piattaforma di trading aumenta il numero di risorse crittografiche disponibili per gli investitori di eToro a 13.

BNB è il token nativo di Binance, altrimenti noto come “gas” che alimenta l’ecosistema di Binance. È stato emesso a seguito dell’offerta iniziale di monete di Binance (ICO) nel 2017 e viene spesso utilizzato sulla piattaforma di criptovaluta Binance per pagare commissioni di negoziazione, commissioni di scambio, quotazioni e applicazioni dei partner. I titolari di BNB possono anche utilizzare il token per investire in determinati ICO elencato nel programma Launchpad di Binance.

Per quanto riguarda le applicazioni dei partner, gli investitori di token BNB possono effettuare prenotazioni di voli in aeroporti selezionati come l’aeroporto di Brisbane e pagare regali virtuali utilizzando i loro token su Uplive, un’app mobile asiatica in streaming con oltre 20 milioni di utenti. Il fondatore e CEO di Binance, Changpeng Zhao, ha detto che la sua azienda è onorata di avere il suo token elencato su eToro.

La sua affermazione si legge in parte: “Con questa aggiunta, la moneta Binance può raggiungere milioni di persone, molte delle quali sono più abituate al tradizionale settore finanziario. Come token di utilità, crediamo nella creazione di utilità e valore a lungo termine. Continueremo a farlo insieme a eToro.”

La quotazione di Binance Coin offre spazio per la diversificazione delle partecipazioni crittografiche sulla piattaforma di trading di eToro dato che BNB sarà anche aggiunto a CryptoPortfolio di eToro, una soluzione con un solo clic che rende facile per gli investitori diversificare le loro proprietà crittografiche.

In un’intervista con CCN, Guy Hirsch, amministratore delegato di eToro, ha detto che la società era entusiasta di collaborare con Binance. “EToro aggiunge monete che riteniamo abbiano un grande prodotto alle spalle con una chiara roadmap del prodotto e un chiaro utilizzo aziendale. Il team di Binance ha costantemente sviluppato infrastrutture innovative per il nuovo mondo e, come tale, riteniamo che ci sia una grande richiesta nel mercato “, ha affermato.

La sua parte, il co-fondatore di eToro Yoni Assia, ha detto che la piattaforma continuerà ad aggiungere leader di crittografia con casi di utilizzo significativi sulla sua piattaforma. “Come broker di titoli regolamentati, abbiamo la possibilità di offrire sia i token di utilità che quelli di sicurezza sulla nostra piattaforma. Sosteniamo il movimento delle attività sulla blockchain e sulla tokenizzazione dei titoli.”

All’inizio di quest’anno, eToro ha firmato un accordo di sponsorizzazione con sette squadre della Premier League e le ha pagate in bitcoin. I club, che hanno anche accettato di aprire i portafogli digitali sulla piattaforma, sono il North London Tottenham Hotspur, il Newcastle United, il Crystal Palace, Leicester City, Southampton, Cardiff City e Brighton.

⇒ CLICCA QUI PER ISCRIVERTI GRATUITAMENTE SU ETORO
Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY