Goldman Sachs, tra suggerimenti d’investimento e previsione finale Russia 2018

L’amministratore delegato di Tesla, Elon Musk, è un po’ permaloso quando si tratta di dire se la sua azienda raggiungerà il suo obiettivo di produrre 5.000 auto Model 3 alla settimana. Il “mago”, dopo aver mancato di rispettare le precedenti date, ha detto che finalmente Tesla avrebbe raggiunto l’obiettivo questa settimana. Goldman Sachs non crede che la società raggiungerà l’obiettivo e ha pubblicato un rapporto che dice al mondo tanto.

“Sono in un brutto risveglio”, scrisse Musk della spazzatura parlando in un’e-mail dello staff. L’email – una copia di che è stato ottenuto dalla CNBC – in particolare l’analista di Goldman Sachs David Tamberrino, che ha scritto il rapporto e ribadito la sua raccomandazione di vendita. All’incontro annuale di Tesla all’inizio di questo mese, Musk ha ritiene di raggiungere l’obiettivo “molto probabilmente.” Tesla non ha rilasciato commenti mercoledì a The Post su quale fosse il suo tasso di funzionamento del Modello 3 al momento. “Aspettate l’annuncio della prossima settimana sulle consegne trimestrali”, ha detto la società.

Il dibattito polarizzante per quanto riguarda il futuro della pioniera del settore dei veicoli elettrici Tesla Inc. (TLSA) infuria con l’ultima nota di un orso che dubita che la casa automobilistica di Palo Alto, in California, possa soddisfare i suoi obiettivi di produzione del modello 3 dopo una serie di ritardi.

Martedì, Goldman Sachs ha ribadito come detto il suo rating di vendita su azioni della società automobilistica di Elon Musk, aspettandosi che il titolo subisse una riduzione della stima del consenso per la sua prima immissione sul mercato del veicolo. Tesla è in procinto di segnalare i numeri di produzione e consegna del secondo trimestre nei primi giorni di luglio. In una nota ai clienti, l’analista di Goldman Sachs David Tamberrino ha aumentato le sue previsioni per Tesla per segnalare 22.000 unità di consegna della sua berlina elettrica di medie dimensioni nel secondo trimestre, rispetto alla sua precedente stima di 19.000 veicoli.

E tuttavia ancora al di sotto del consenso a 28.000, secondo FactSet. L’orso ha basato le sue stime su dati di InsideEVs.com, GreenCarReports.com e uffici di registrazione in vari paesi europei.

Goldman Sachs dubita degli obiettivi Tesla

Elon Musk, CEO esplicito e di alto profilo di Tesla, ha dichiarato che è “abbastanza probabile” che l’azienda raggiungerà il suo obiettivo di 5.000 berline Model 3 a settimana entro la fine di questo mese. Tamberrino si unisce agli scettici su Musk, scrivendo che mentre Tesla potrebbe essere in grado di raggiungere i suoi obiettivi a breve termine con linee di assemblaggio supplementari presso la sua fabbrica di Fremont, in California, un tale volume potrebbe non essere sostenibile alla luce di una storia di volatilità.

Tuttavia, molti investitori stanno già valutando il run-rate da 5.000 a settimana nelle azioni TSLA e hanno spostato la conversazione sui margini di profitto dei veicoli e sulla conversione delle prenotazioni del Modello 3 su veicoli più costosi, ha scritto Tamberrino.

Goldman prevede che Tesla registrerà un aumento del 4% e del 5% nelle consegne Model S e Model X, rispettivamente nell’ultimo anno, determinando un consenso. Tuttavia, gli investitori rimarranno concentrati sui numeri del Modello 3 in quanto l’auto è stata considerata vitale per la spinta dell’azienda verso il mainstream e come chiave per proteggersi dalla concorrenza delle case automobilistiche tradizionali: General Motors Inc. (GMGMGeneral Motors Co40.37-1.56% ) e Ford Motor Co. (FFFord Motor Co11.42-0.87%).

Le azioni Tesla sono scambiate in rialzo del 2,1% a $ 349 a partire da mercoledì mattina, con un aumento del 12,1% da inizio anno (YTD), sovraperformando la stima di S&P 500 pari al 2,6% rispetto agli stessi periodi.

Goldman Sachs delude rispetto alle altre Banche

Mentre la DFAST del 2018 è stata una vittoria per la maggior parte delle banche statunitensi, Goldman Sachs (GS) ha deluso gli investitori. Il coefficiente di leva finanziaria supplementare della banca in ipotesi fortemente sfavorevoli è stato stampato al 3,1%, appena al di sopra del minimo regolamentare del 3%.

Inoltre, anche se il CET1 di GS scenderà al 5,6% nello scenario fortemente avverso, è ancora il rapporto più basso tra le banche statunitensi a 6 grandi. Come mostrato sotto, GS sembra un outlier chiaro in questo gruppo di pari.

Goldman Sachs è una banca d’investimento con un’esposizione significativa ai mercati dei capitali volatili. Inoltre, contrariamente a Bank of America (BAC) e Wells Fargo (WFC), è fortemente dipendente dal finanziamento all’ingrosso. In altre parole, il suo modello di business è più aggressivo rispetto alle banche universali.

Tuttavia, i numeri DFAST della banca sembrano deboli. Riteniamo che la GS dovrebbe concentrarsi sulla generazione di capitale organico e costruire un cuscinetto più ampio. Ad esempio, Morgan Stanley (MS), un’altra banca d’investimento statunitense, ha una posizione patrimoniale molto più solida.

Il modo più semplice per comprendere la differenza tra DFAST e CCAR, è che DFAST è fatto da banche più piccole mentre è richiesto il CCAR per le grandi banche. Quindi, per definizione, mentre le grandi banche devono anche condurre annualmente il DFAST, hanno diversi requisiti normativi aggiuntivi che le banche di medie dimensioni non hanno. Oltre a eseguire i propri test di stress, devono inviare i propri dati ai regolatori che eseguiranno il test di supervisione, i cui risultati sono pubblicati annualmente.

Le grandi banche devono anche partecipare al processo annuale di analisi e revisione del capitale complessivo (CCAR). La differenza principale tra “DFAST” e “CCAR” è che sono essenzialmente due test diversi. Una citazione dell’orientamento di marzo 2014 fornisce alcune indicazioni: “Ad esempio, le aspettative per le fonti di dati, la segmentazione dei dati, la raffinatezza degli approcci delle pratiche di stima, la rendicontazione e le divulgazioni pubbliche sono elevate per le organizzazioni più grandi e complesse rispetto a $ 10-50 miliardi di aziende (Federal Reserve, 2014).”

Le aspettative dei regolatori per le grandi banche sono molto diverse rispetto al piccolo. Le grandi banche sono tenute a creare i propri scenari oltre ai problemi degli scenari da parte delle autorità di regolamentazione. La segmentazione dei dati è più granulare e la tempistica è più aggressiva.

1. Requisiti CCAR:

  • Presentazione semestrale (gennaio e luglio)
  • Presentazione del modulo di segnalazione FR-Y 14
  • Occorre incorporare il quadro patrimoniale di Basilea negli Stati Uniti nelle proiezioni di capitale
  • Il coefficiente comune 1 è calcolato utilizzando le regole di capitale esistenti.

2. Requisiti DDA:

  • Presentazione annuale entro il 31 marzo di ogni anno
  • Y-16 Informativa pubblica annuale dei risultati sintetici
  • Non è necessario integrare il quadro patrimoniale di Basilea negli Stati Uniti con proiezioni di capitale fino al ciclo di stress testing
  • Non è necessario calcolare il coefficiente comune di Tier 1 per il ciclo di stress

Goldman Sachs e il caso 1MDB

In una sala da pranzo privata al ristorante Taste Paradise di Singapore, durante un pasto con abalone e maialino da latte, due banchieri di Goldman Sachs Group Inc. spiegavano un’offerta di bond da $ 1,75 miliardi a sei dirigenti di una banca svizzera. Era all’inizio del 2012 e si univa ai banchieri Roger Ng e Tim Leissner di GS quel giorno un giovane finanziere malese di nome Low Taek Jho e un funzionario del fondo di investimento statale 1Malaysia Development Bhd., noto come 1MDB, che aveva assunto la banca di New York per sottoscrivere il bond sale.

Ora, persone che hanno familiarità con la faccenda affermano che gli investigatori da Singapore agli Stati Uniti stanno guardando più da vicino i ruoli di Ng e Leissner, che hanno entrambi lasciato Goldman. E stanno chiedendo cosa è successo in quella sala da pranzo privata intitolata al primo imperatore di una Cina unificata, Qin Shi Huang. In particolare, stanno esaminando come $ 577 milioni di proventi da una vendita di obbligazioni che May ha concluso il giorno dopo in un conto presso BSI SA in Svizzera. La stessa banca i cui dirigenti erano al Taste Paradise.

Il pranzo, precedentemente non segnalato, ha riunito le parti chiave in quello che è diventato il più grande scandalo finanziario nella storia della Malesia, coinvolgendo la presunta appropriazione indebita di $ 4,5 miliardi di fondi 1MDB. È stato il culmine di numerose conversazioni in quanto i banchieri BSI e i funzionari di conformità hanno cercato chiarezza sull’accordo. L’account BSI apparteneva a un’entità delle Isole Vergini britanniche nota come Aabar Investments PJS Ltd., che i documenti giudiziari statunitensi affermano essere stata utilizzata per sottrarre circa $ 1,4 miliardi da due vendite obbligazionarie 2012, inclusa l’offerta discussa al pranzo.

Leissner, ex presidente Goldman del Sud-Est asiatico e capo banchiere per tre obbligazioni 1MDB, è ora escluso dal mondo della finanza a Singapore e i procuratori statunitensi in Malesia e Singapore stanno rivolgendo la loro attenzione a Ng, Leissner junior, che ha introdotto diverse parti centrali dello scandalo. Si dice che le autorità malesi stiano preparando un mandato per l’arresto di Ng, persone che hanno familiarità con la questione hanno detto all’inizio di questo mese.

Non è stato possibile raggiungere Ng per un commento. Un avvocato di Leissner, Marc Harris, ha rifiutato di commentare, così come Edward Naylor, un portavoce di Goldman Sachs con sede a Hong Kong, e un funzionario di EFG International AG, che ha acquisito BSI nel 2016. Un rappresentante di Low non ha risposto a messaggi di posta elettronica.

L’inchiesta su 1MDB è accelerata da quando il primo ministro malese Mahathir Mohamad è tornato al potere a maggio. Mahathir ha chiamato l’ex premier Najib Razak, che ha istituito il fondo nel 2009 e ha risolto il caso come una delle sue priorità. Diversi mandati di arresto – tra cui uno per Low, descritto dai pubblici ministeri come una figura chiave nella trama – sono già stati emessi. Mahahatir ha detto in un’intervista alla Bloomberg Television del 22 giugno che la Malesia sta cercando di recuperare parte dei quasi $ 600 milioni in commissioni Goldman ricavate dalle tre operazioni, che sono state organizzate dall’unità londinese della banca.

“Ciò che abbiamo guadagnato dalle transazioni del debito rispecchiava i rischi che avevamo assunto in quel momento, in particolare i movimenti degli spread di credito legati al le obbligazioni specifiche, i costi di copertura e le condizioni di mercato sottostanti” Naylor, il portavoce di Goldman, ha dichiarato la scorsa settimana in risposta ai commenti di Mahathir. Najib ha ripetutamente negato i reati e ha definito l’indagine una “vendetta politica”.

Ng, un banchiere malese ben collegato, è entrato a far parte di Goldman nel 2005 dalla Deutsche Bank AG, dove ha vinto mandati per diversi accordi. Ha fornito un’introduzione ai legislatori nello stato di Terengganu, che nel 2009 ha assunto Goldman per consigliarlo sulla creazione dell’Autorità per gli investimenti di Terengganu.

Ng è stato promosso direttore amministrativo quell’anno. Alla TIA, che alla fine è diventata 1MDB, Ng ha incrociato le strade con Low, un dealmaker e consulente malese del fondo. Come Goldman ha vinto accordi da 1MDB, Ng e Leissner hanno stretto un’amicizia, che si è estesa alle loro mogli, secondo le persone. Gli investigatori stanno ora esaminando un trasferimento poco dopo la vendita del bond del maggio 2012 di 17,5 milioni di dollari alla moglie di Ng, l’avvocato malese Lim Hwee Bin, dell’ex moglie di Leissner, Judy Chan, che gestisce un vigneto in Cina, hanno detto. Lim e Chan non hanno risposto alle e-mail e alle telefonate.

Ng è descritto da coloro che lo conoscono come l’antitesi di un banchiere d’investimento di Wall Street: ovvero gentile, che valorizza i legami personali e avverso a fare domande difficili. Era contento di lasciare che il suo capo difendesse le offerte 1MDB. Leissner, arrivato in ritardo al pranzo del 2012 e partito presto per prendere un volo, ha fatto la maggior parte della presentazione, lasciando Ng e Low per colmare le lacune, secondo le persone che hanno familiarità con l’incontro.

Mentre Ng giocava un ruolo importante nel facilitare i $ 1,75 miliardi di bond, soprannominato Project Magnolia, non è stato coinvolto nelle altre due obbligazioni sottoscritte da Goldman per 1MDB. Ng ha lasciato la banca nel 2014, pochi mesi prima che i fondi 1MDB mancanti diventassero pubblici. Nominamente amministratore delegato per l’Asia presso la società di bevande energetiche Celsius Holdings Inc., dove Leissner e la sua attuale moglie Kimora Lee sono entrambi investitori, Ng è stato escluso dalla Commissione anticorruzione malese. Lui e sua moglie vivono in una comunità chiusa a Damansara Heights a Kuala Lumpur, dove le case si vendono da 5 milioni di ringgit ($ 1,2 milioni) a 25 milioni ringgit.

Ng è entrato a far parte di Boca Raton, con sede a Celsius nel 2016, nello stesso anno Leissner è diventato co-Presidente del consiglio di amministrazione. Leissner si è dimesso nel maggio 2017, anche se rimane uno dei maggiori azionisti di Celsius. Anche il miliardario di Hong Kong Li Ka-shing e Russell Simmons, ex marito dell’attuale moglie di Leissner, sono investitori. Megan Bell, una portavoce di Celsius, ha rifiutato di commentare.

La previsione di Goldman Sachs per i Mondiali di Russia 2018

Goldman Sachs prevede che la finale del Mondiale in Russia 2018 sarà Brasile-Inghilterra. Un modello degli economisti di Goldman Sachs prevede che un giovane, anche se di talento dell’Inghilterra, raggiungerà la finale dove incontrerà una delle squadre più formidabili del mondo, il Brasile. Le speranze dei tifosi inglesi sono state sollevate dal 6-1 dell’Inghilterra domenica contro il Panama e la vittoria per 2-1 contro la Tunisia. Il che significa che la squadra si è già qualificata dal suo gruppo per raggiungere gli ottavi finali, quando la competizione passa ad un formato a eliminazione diretta.

Tuttavia, molti mettono in discussione la credibilità della banca d’affari riguardo il pronostico sull’Inghilterra, dato il povero primato della nazione nel torneo: ha vinto la Coppa del Mondo nel 1966 e ha raggiunto la semifinale nel 1990. Uno scettico ha twittato: “Sì, sì, consideri la finale Belgio-Francia”. “Potrebbero dover pagare molte birre dopo aver pronosticato in favore del Messico ha scherzato un altro”.

Il modello di Goldman Sachs ha avuto anche qualche successo, prevedendo le vittorie dell’Inghilterra e del Belgio rispettivamente contro Panama e Tunisia (sebbene non era così difficile come previsione), ma ha sbagliato ad esempio riguardo la sconfitta della Polonia contro la Colombia. I giocatori inglesi hanno festeggiato la loro ultima vittoria in una Coppa del Mondo nel 1966. La sua previsione per una finale tra Brasile e Inghilterra si basa su alcuni risultati sorprendenti per le prossime tappe della Coppa del Mondo.

Perché il Brasile raggiunga la finale, in linea con le previsioni di Goldman Sachs, avrebbe dovuto battere l’attuale numero uno al mondo nella classifica FIFA, Germania, agli ottavi. In realtà però la Germania non si è qualificata affatto. Quindi il Brasile dovrà sfidare il Messico. Successivamente gli toccheranno Belgio ai quarti e Francia in semifinale. Insomma, un cammino ostico.

L’Inghilterra dovrebbe invece affrontare la Colombia, la Svezia ai quarti e i vincitori della Coppa del Mondo 2010, la Spagna, in semifinale.

Sarà davvero Inghilterra-Brasile la finale? Vedremo.

Goldman Sachs suggerisce di investire in sterline e petrolio

La divisione di gestione degli investimenti di Goldman Sachs sta raccomandando ai clienti di acquistare sia sterline che petrolio, ha detto oggi il CIO del suo gruppo strategico.

“Vediamo alcuni rialzi dei prezzi del petrolio”, ha detto Sharmin Mossavar-Rahmani, CIO del gruppo che fornisce servizi di investimento per high-net worth, famiglie e investitori istituzionali. Era anche ottimista sulla sterlina britannica, dicendo che i segnali di rialzo dei tassi d’interesse della Bank of England all’orizzonte potrebbero innescare un rimbalzo della valuta che è scesa di oltre l’8 per cento rispetto al dollaro da aprile.

“C’è un potenziale apprezzamento del 10%”, ha detto Mossavar-Rahmani, aggiungendo che lei e i suoi colleghi prevedono che si arrivi a $ 1,41 – $ 1,42 nei prossimi 12 mesi con il ritmo dipendente da quanto presto è avvenuto il rialzo dei tassi BOE. La divisione è separata dalle sue principali operazioni di banca di investimento. Ha anche una divisione di gestione patrimoniale che si trova all’interno del braccio di GI, anche se questo ha anche le proprie opinioni sui valori e le direzioni del mercato delle attività.

Goldman Sachs punta forte sugli eSport

Gli eSport sono la prossima grande sfida, pensa Goldman Sachs. In un rapporto pubblicato martedì, Goldman Sachs ha detto che vede gli eSports superare gli spettatori della Major League Baseball e della National Hockey League. Secondo i dati di NewZoo, circa 201 milioni di persone in tutto il mondo guarderanno gli eSport ogni mese nel 2018. “L’immensa popolarità dei giochi basati sulla sopravvivenza come Fortnite, la crescita dei montepremi per i tornei eSports, l’ascesa del live-streaming e il miglioramento dell’infrastruttura per i campionati professionisti ha aperto la strada agli eSport per raggiungere 300 milioni di telespettatori entro il 2022, alla pari con la leadership NFLoggi”, ha affermato la nota.

Gli analisti di Goldman Sachs hanno anche affermato di “credere che gli spettatori di eSport si stanno spostando maggiormente nel mainstream, che dovrebbe sostenere una crescita del pubblico del 14% per i prossimi cinque anni, di recente, Epic Games ha annunciato che avrebbe messo da parte $ 100 milioni in montepremi per il primo i tornei Year of Fortnite eSports, quasi la dimensione di un intero montepremi eSports nel 2017.”

La popolarità degli eSport è legata all’aumento dell’infrastruttura nel mondo degli eSport. “Nel 2017, Riot Games ha creato le leghe della Lega americana e della Lega nordamericana, mentre nel gennaio del 2018, Blizzard ha lanciato la lega Overwatch. Crediamo che questi campionati abbiano creato l’infrastruttura necessaria che consentirà agli eSport di iniziare finalmente a chiudere il gap demonetizzante relativo ad altri leghe sportive affermate.

“I playoff della popolare serie Overwatch della Activision Blizzard Inc. (ATVI – Get Report) hanno attirato oltre cinque milioni di telespettatori. La compagnia ha firmato un contratto da 90 milioni di dollari con Twitch per lo streaming. A luglio le Overwatch League Grand Finals si terranno presso il Barclays Center di Brooklyn, New York, dal 27 al 28 luglio. L’evento è il più grande evento eSports che si verifichi. Nel giro di due settimane, i fan hanno venduto lo stadio da 20.000 persone.

Gli analisti di Goldman hanno scritto: “Prevediamo che la monetizzazione totale degli eSports raggiungerà i $ 3 miliardi entro il 2022.” Aziende come Tencent Holdings Ltd. (TCEHY) hanno investito molto nelle piattaforme di video online. Goldman in gran parte attribuisce a Tencent, che ha investito 630 milioni di dollari a Doyu e 461 milioni di dollari a Huya, entrambe le piattaforme cinesi di video online, per l’aumento dei finanziamenti per gli eSport.

I contributi di Tencent hanno contribuito a far salire l’importo investito in eSports nel 2018. “Dal 2013, ci sono stati $ 3,3 miliardi di investimenti di capitale di rischio in start-up eSport. Nel 2018, ad oggi, abbiamo già visto $ 1,4 miliardi di investimenti, quasi Crescita del 90% anno su anno rispetto al totale nel 2017.

DoorNewZoo suggerisce che ci sono oltre 2,2 miliardi di giocatori attivi in tutto il mondo. Dei giocatori fanno parte del pubblico degli eSports, ma l’industria – come suggeriscono i dati di Goldman Sachs – sta crescendo rapidamente.

Goldman Sachs crede molto nelle donne

Una delle più grandi banche di investimento del mondo, Goldman Sachs, ha recentemente annunciato che sosterrà le donne imprenditrici e le loro aziende per un valore di $ 500 milioni di dollari. Chiamato “Launch With GS”, il programma investe capitali in imprese gestite o fondate da donne.

L’iniziativa è sostenuta da più di un semplice desiderio di diversità. Secondo il responsabile della strategia Stephanie Cohen, Goldman Sachs vede il potenziale premio nel sostenere le donne: “L’economia globale è spinta dall’innovazione, dalla creatività e dalla condivisione di diverse prospettive. Eliminare efficacemente metà della popolazione dalle conversazioni ai più alti livelli di business sta trattenendo tutti. Il nostro obiettivo con Launch With GS è generare forti ritorni sugli investimenti. La linea di fondo è questa per la nostra attività, perché investire e aiutare le aziende a crescere è il nostro business. Speriamo anche che faccia la differenza per le donne che hanno grandi idee ma si ritrovano tagliate fuori dall’ecosistema di finanziamento.”

Il programma investirà $ 500 milioni di dollari del capitale dell’azienda e dei clienti in donne private, in fase avanzata, donne fondate, aziende di proprietà o guidate da donne, tra cui finanziare direttamente le società e seminare donne manager degli investimenti che stanno iniziando i propri fondi. Questo non è il primo grande investimento che Goldman Sachs ha fatto nelle imprenditrici e nelle loro imprese. La famosa banca d’investimento statunitense, in collaborazione con Coursera, gestisce anche il programma di investimento e istruzione “10.000 donne”, offrendo alle donne imprenditrici di tutto il mondo un curriculum digitalizzato e una piattaforma interattiva di titolari di aziende.

Un motivo importante per il lancio del programma è che i finanziamenti di capitale di rischio sono ancora molto dominati dagli uomini; la maggior parte delle imprese di VC è gestita da uomini e la maggior parte degli investimenti va agli imprenditori maschi. Affinché le donne possano raggiungere un livello di parità, occorre colmare questo divario di finanziamento di genere.

Recentemente, il rapporto del Boston Consulting Group intitolato “Perché le startup di proprietà delle donne sono una scommessa migliore” ha trovato che le imprese fondate e guidate da donne rendevano un rendimento migliore sugli investimenti rispetto alle imprese a conduzione maschile. Il rapporto ha identificato l’attuale divario di finanziamento di genere, in cui le donne ricevono molto meno in venture capital rispetto agli uomini, come una forte ragione per cui le imprese femminili sono in realtà sottovalutate come investimento.

“La cosa più importante, gli investitori dovrebbero capire che le attuali forze di mercato sono le aziende aventi donne come proprietarie. La mancanza di finanziamenti significa che c’è meno concorrenza per le aziende sostenute dalle donne, e quelle aziende, in media, hanno prestazioni migliori rispetto a quelle con fondatori tutti maschi”, afferma il rapporto. Iniziative come “Launch With GS” mostrano che le grandi banche e le case di investimento stanno iniziando a prendere sul serio le donne imprenditrici.

Possono vedere che le donne di tutto il mondo stanno iniziando a gestire imprese di successo. Gli investitori che non riescono a vedere oltre i loro pregiudizi e ostacolano l’ascesa delle imprenditrici rischiano di rimanere indietro.

Goldman Sachs cos’è

Goldman Sachs Group, Inc. è una multinazionale americana di banche di investimento e società di servizi finanziari con sede a New York City. Oltre all’Investment Banking offre servizi di gestione degli investimenti, titoli, gestione patrimoniale, prime brokerage e sottoscrizione di titoli. Come una banca “Bulge Bracket”, è una delle più grandi società di investment banking al mondo.

È considerato un rivenditore primario nel mercato della sicurezza del Tesoro degli Stati Uniti e, più in generale, un importante market maker. La banca possiede una banca diretta conosciuta come Goldman Sachs Bank USA attraverso la quale mantiene la sua presenza bancaria online. Goldman Sachs è stata fondata nel 1869 e ha sede a 200 West Street a Lower Manhattan con ulteriori uffici in altri centri finanziari internazionali.

A causa del coinvolgimento nella cartolarizzazione durante la crisi dei mutui subprime, Goldman Sachs ha sofferto durante la crisi finanziaria 2007-2008 e ha ricevuto un investimento di $ 10 miliardi dal Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti come parte del Troubled Asset Relief Program, un piano di salvataggio finanziario creato dal Emergency Economic Stabilization Act del 2008.

L’investimento è stato effettuato nel novembre 2008 ed è stato rimborsato nel giugno 2009. Gli ex dipendenti di Goldman Sachs sono passati alle posizioni governative. Esempi degni di nota includono gli ex segretari statunitensi del tesoro Robert Rubin e Henry Paulson; l’attuale Segretario al Tesoro degli Stati Uniti Steven Mnuchin; ex capo consigliere economico Gary Cohn; il presidente della Banca centrale europea Mario Draghi; l’ex governatore della Banca del Canada e attuale governatore della Bank of England Mark Carney e l’attuale primo ministro australiano Malcolm Turnbull. Inoltre, ex dipendenti di Goldman hanno diretto la Borsa di New York, la Banca Mondiale e banche concorrenti come Citigroup e Merrill Lynch.

Goldman Sachs è stata fondata a New York nel 1869 da Marcus Goldman. Nel 1882 Samuel Sachs, il genero di Goldman, entrò a far parte dello studio. Nel 1885, Goldman portò in azienda il figlio Henry e il genero Ludwig Dreyfuss e l’azienda adottò il suo nome attuale, Goldman Sachs & Co. La società si affermò come pioniere nell’uso della carta commerciale per gli imprenditori e si unì alla Borsa di New York (NYSE) nel 1896.

Nel 1898, il capitale della società ammontava a 1,6 milioni di dollari (circa 47 milioni di dollari in valore reale), e stava crescendo rapidamente. Goldman entrò nel mercato iniziale delle offerte pubbliche nel 1906 quando prese Sears, Roebuck e la società pubblica. L’accordo è avvenuto a causa dell’amicizia personale di Henry Goldman con il proprietario di Sears, Julius Rosenwald. Seguirono altre IPO, tra cui F. W. Woolworth e Continental Can. Nel 1912, Henry S. Bowers divenne il primo non membro della famiglia fondatrice a diventare socio della società e a condividere i suoi profitti. Nel 1917, sotto la crescente pressione degli altri soci dell’azienda a causa del suo Posizione tedesca, Henry Goldman si è dimesso.

Il controllo dell’impresa era ora nelle mani della famiglia Sachs. Waddill Catchings è entrato a far parte dell’azienda nel 1918. Nel 1920, l’azienda si trasferì da 60 Wall Street a $ 1,5 milioni di locali di 12 piani su 30-32 Pine Street. Nel 1928, Catchings fu il partner Goldman con la più grande partecipazione nella società. Il 4 dicembre 1928, l’azienda lanciò Goldman Sachs Trading Corp, un fondo chiuso. Il fondo fallì durante il crollo della Borsa del 1929, tra le accuse secondo cui Goldman si era impegnato nella manipolazione dei prezzi azionari e nell’insider trading.

LEAVE A REPLY