Gianfelice Rocca: Milano guida la crescita del paese

Nel suo intervento all’assemblea annuale, il Presidente di Assolombarda-Confindustria Milano Monza e Brianza, Gianfelice Rocca, ha evidenziato il ruolo fondamentale che la città di Milano sta avendo nella crescita del paese. Il capoluogo lombardo in un’area di 60 km, concentra il 25% della manifattura e dell’esportazioni nazionali, grazie alla capacità di far convergere capitali economici, scientifici, sociali ed estetici.

Milano locomotiva del paese

duomo-milano

Nonostante il periodo di crisi che in questi anni ha attanagliato l’Italia e l’Europa, Milano ha saputo migliorarsi puntando sull’innovazione, riuscendo ad aumentare il tasso di produttività. Milano si conferma essere quindi la locomotiva del paese, grazie allo sviluppo di quattro aree fondamentali: industria creativa e design, scienze della vita, sostenibilità green ed Industria 4.0 per lo sviluppo di nuove tecnologie.

Rocca ha sottolineato anche il ruolo attivo che il Governo deve avere per aiutare non solo Milano, ma anche altre zone del paese in grado di trainare e rafforzare l’economia italiana. Di fondamentale importanza è la riforma del lavoro per cambiare le sorti del paese, ma soprattutto il riassetto strategico e la riforma istituzionale in grado di velocizzare le leggi.

L’importanza dell’Europa

Ogni cambiamento secondo Gianfelice Rocca, deve comunque guardare all’Europa seppur non in modo acritico. Nell’Unione Europea il peso dell’Italia deve accrescere a tutti i livelli, applicando le regole di Bruxelles e limitando gli accordi e regolamenti dei paese nord-europei, sempre tenendo conto che non esistono più economie nazionali ma una unica europea, dalla frantumazione dell’Europa non si otterrebbe null’altro se non un indebolimento di ogni singolo paese facente parte. L’intervento di Gianfelice Rocca, l’ultimo del suo mandato quadriennale, si conclude con la certezza  che, il lavoro di Milano per rafforzare l’economia locale e nazionale, non avrà battute di arresto, anzi, continuerà con l’ambizione di diventare una delle aree più brillanti del mondo.