Ferrari, conviene investire? Dopo Binotto arriva Hamiton?

Lewis Hamilton potrebbe fare una mossa “da sogno” per la Ferrari nel 2020, secondo Tony Jardine, esperto di sport motoristici. Hamilton, che ha più volte legato l’iconica squadra italiana nel corso della sua carriera, ha guidato per la McLaren e la Mercedes fino ad ora nella sua carriera in F1, ma una mossa a Maranello potrebbe essere all’orizzonte.

L’attuale accordo del campione del mondo in carica con la Mercedes è ambientato scadere dopo la conclusione della stagione 2020, ma Jardine calcola che Hamilton potrebbe rimanere in F1 per completare un’incredibile carriera con ‘F1 Manchester United’.

“Sì, dopo quei due anni (in Mercedes), potrebbe finire la sua carriera (a Ferrari) e fare un accordo biennale con loro, che sarebbe fantastico “, ha detto Jardine a Express Sport.” Ogni pilota pensa sempre di andare a guidare per la Ferrari perché è il sogno. È come il Manchester United di questo sport. Sono i colori rossi, è l’eredità, questa incredibile storia (…) I piloti britannici hanno fatto molto bene lì. Guardate (Mike) Hawthorn, guardate (Peter) Collins, guardate Nigel Mansell e gli italiani lo hanno assolutamente amato. Gli piacerebbe vedere il casco di Lewis Hamilton sulla Ferrari rossa, sarebbe assolutamente stupendo. Sono certo che è nella parte posteriore della sua mente e sono sicuro che ci sono state discussioni in passato.”

Poi ha proseguito “Anche se la mossa della carriera sarebbe una prospettiva allettante per la maggior parte, Jardine ha ammesso che se la Ferrari non dovesse migliorare, allora la mossa potrebbe Beh, non succederà mai.”

Poi Jardine ha concluso: “Ma, se la Ferrari stesse andando male, non credo che ci andrebbe. La Ferrari dovrebbe avere un bell’aspetto ed essere una buona prospettiva. Ma sarebbe un ottimo modo per lui di finire la sua carriera”.

Broker per fare trading sul titolo Ferrari

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionTrading CFD e opzioni su BitcoinRendimenti elevatiPROVA>>
plus500Trading bitcoinPiattaforma di qualitàPROVA>>
xmConti Zero spreadGuide e tutorialPROVA>>
etoroSocial tradingTrading Bitcoin, criptovalutePROVA>>

Azioni Ferrari, conviene investire?

Le azioni della Ferrari (RACE – Get Report) corrono più in alto lunedì 15 gennaio, salendo al 3% del giorno. Proseguendo in positivo il giorno successivo.

Con una capitalizzazione di mercato di $ 19 miliardi, Ferrari è più piccola di molti dei più noti player del settore. Aziende come General Motors (GM – Get Report), Ford (F – Get Report), Tesla (TSLA – Get Report), Volkswagen (VLKAY) e Fiat Chrysler (FCAU – Get Report) sono tutte molto più grandi. giusto? Questo è il caso della Ferrari, che a differenza dei nomi di cui sopra – escluso Tesla – tutto il commercio con valutazioni sporche e poco costose.

Le azioni Ferrari sono scambiate a circa 30 volte i guadagni di quest’anno, mentre nomi come GM e F scambiano con rapporti P / E a una cifra e hanno rendimenti da dividendi superiori al 4%. Ma le imprese sono molto diverse. Mentre la Ford e la General Motors operano con margini limitati e fanno affidamento sulla produzione di massa, la Ferrari opera con margini elevati e produzione limitata.

Comparativamente, la Ferrari ha margini lordi del 52,5% negli ultimi 12 mesi, mentre Ford e GM vantano margini lordi rispettivamente di solo il 16,5% e il 19,7%. Inoltre, mentre GM e Ford portano grandi scorte, il portafoglio ordini della Ferrari di solito vende per l’anno prima della produzione. Come ha detto Sergio Marchionne, l’ex amministratore delegato della Ferrari, nell’ottobre 2017, Ferrari “succede a fare auto, ma fa beni di lusso per un gruppo selezionato di persone che amano appartenere ad un club esclusivo per i nostri utenti.

Questo è un argomento diverso rispetto al fare auto.Le dinamiche dei prezzi sono completamente diverse. “È un prodotto di fascia alta con ampi margini e destinato a una clientela benestante . Di conseguenza, Bank of America / Merrill Lynch la definisce una scelta prioritaria nel settore automobilistico.

Secondo gli analisti, “A nostro avviso, RACE è un patrimonio unico, con prestazioni finanziarie resilienti, un significativo valore di marca intangibile e uno status di lusso unico.” Il gruppo utilizza un obiettivo di prezzo di $ 150, che è di 15 centesimi nella settimana a 52.

Il nome ha sofferto di un brutale calo di recente. Pochi giorni prima dell’inizio del quarto trimestre, le azioni erano scambiate vicino a $ 142,50. Proprio la scorsa settimana, il titolo della Ferrari era sotto i $ 96, segnando un calo vicino al 33%.

Tuttavia, la Ferrari ha fatto una potente spinta di due giorni, recuperando oltre $ 100 per azione e ora oltre $ 105. La mossa è importante, poiché lancia RACE dal suo canale verso il basso (linee blu) e al di sopra dell’area importante da $ 100 a $ 102,50. È imperativo per i tori mantenere la Ferrari sopra questa zona ora.

Anche se la media mobile a 50 giorni mantiene un coperchio sul rally dello stock, purché mantenga un supporto superiore a $ 100, i tori hanno qualcosa di costruttivo con cui lavorare.

Il team Ferrari sostituisce Arrivabene alla guida dopo la disastrosa stagione del 2018

La stagione del campionato di Formula Uno del 2018 della Ferrari è stata una vera delusione. Un buon inizio dell’anno ha portato con sé le speranze che potremmo vedere Sebastian Vettel contrastare il suo quinto titolo, spezzando la striscia dominante di Lewis Hamilton.

Ma quando a Maranello le cose vanno male e un altro campionato scivola dalle loro dita, qualcuno deve pagare. Quel qualcuno, in questo caso, è il team principal Maurizio Arrivabene.Arrivabene è stato nominato principal dopo la stagione 2014, un anno che ha visto la disperata corsa della Ferrari per scuotere il risultato della struttura di potere in molteplici cambiamenti principali.

Quell’anno è iniziato con Stefano Domenicali al timone. È stato sostituito da Marco Mattiacci ad aprile nella speranza che la Ferrari possa trasformare una stagione povera in giro. E quando Mattiacci non poteva produrre risultati, arrivò Arrivabene.

Il direttore tecnico Mattia Binotto sarà colui che sostituirà Arrivabene. Apparentemente, c’era già tensione tra Arrivabene e Binotto appena le speranze del campionato di Sebastian Vettel hanno cominciato a dissipare nel corso della stagione. E con la morte di Sergio Marchionne (e la sua sostituzione con John Elkann), la probabilità che i cambiamenti fondamentali si sarebbero verificati prima del 2019 era alta.

Sebastian Vettel vinse le prime due gare della stagione 2018 e si trovava a breve distanza da Hamilton fino alla pausa estiva . Quando la serie tornò con il Gran Premio del Belgio a Spa-Francorchamps, la Ferrari era ancora tecnicamente competitiva, ma il morale era basso, gli errori diventavano più frequenti e lo sviluppo ristagnava. Era un colpo lungo che avrebbero battuto la Mercedes più sicura.

Mattia Binotto chi è

Chi è il nuovo team principal di Ferrari? Mattia Binotto – nato il 3 novembre 1969 a Losanna – è un ingegnere svizzero-italiano e team principal della Scuderia Ferrari in Formula Uno. È stato nominato nel ruolo il 7 gennaio 2019, in sostituzione di Maurizio Arrivabene.

Binotto conseguì la laurea in ingegneria dei veicoli a livello scapolo presso l’École Polytechnique Fédérale di Losanna nel 1994 e successivamente un Master in Ingegneria dei veicoli a motore presso l’Università di Modena e Reggio Emilia. Nel 1995 è entrato a far parte della Scuderia Ferrari all’interno del reparto motori.

Ha fatto parte della squadra durante il successo degli inizi del 2000, essendo di età simile a quella del primo pilota Michael Schumacher, che ha anche raggiunto la Ferrari in un momento simile. Nel 2013 è diventato responsabile del reparto motori, mentre il 27 luglio 2016 è stato nominato direttore tecnico della Ferrari, in sostituzione di James Allison.

Durante i due anni in cui è stato direttore tecnico della Binotto, la Ferrari ancora una volta ha gareggiato per vincere regolarmente una siccità di cinque anni in pole position.

Ferrari, presto vedremo il figlio di Schumacher

Mick Schumacher, figlio dell’indimenticato Michael, da 5 anni in stato vegetale, potrebbe ottenere un’opportunità di prova a sorpresa nel 2019 con la Ferrari. Secondo Motorsport italiano, Schumacher dovrebbe firmare con la Ferrari Young Driver Academy prima o poi. Il che potrebbe aprire la porta a un test di F1 più avanti quest’anno.

Anche se deve ancora firmare ufficialmente, i dettagli dovrebbero presto essere finalizzati facendo di Schumacher un membro della riserva di giovani talenti della squadra italiana.

Il 19enne potrebbe anche ottenere un test di F1 come parte di un accordo, con i giorni di test in Bahrain e Barcellona entrambi sul tavolo. Il campione europeo di Formula 3 farà il suo debutto in F2 la sua stagione con PREMA Powerteam che attirerà già l’attenzione ma dovrebbe avere l’opportunità di entrare in un posto Ferrari come suo padre Michael, il mondo della F1 starà a guardare.

Altri piloti dell’accademia, tra cui Marcus Armstrong e Callum Illot, rischiano di essere trascinati giù dall’ordine gerarchico della Ferrari se qualsiasi accordo dovesse andare avanti Schumacher. Antonio Giovinazzi rimane un’opzione anche per la Ferrari, anche se la sua prima stagione completa in F1 con la Sauber probabilmente avrà la precedenza e porterà a un’opportunità per una delle prospettive dell’Accademia se la Ferrari scelga di seguire questa strada.

L’attore Jason Statham mette in vendita la sua Ferrari Berlinetta

L’attore inglese Jason Statham ha arruolato il rivenditore della West Coast Exotic Cars e il DuPont Registry per vendere la sua Ferrari F12 Berlinetta del 2014. Statham è noto per aver recitato nella serie Transporter, facendo apparizioni ricorrenti nel franchise Fast and Furious, e recentemente ha guidato il gigantesco film sullo squalo mutante, The Meg.

Il suo successo in questi film gli ha permesso di collezionare una scuderia di macchine eccitanti, tra cui questa F12, che ha messo a disposizione per 20.929 miglia durante la sua proprietà.

Portando la fiaccola dei classici Gran Turismo come l’iconica 250, la F12 Berlinetta è dotata di un motore V-12 aspirato montato nella parte anteriore centrale. In tutto, 6,3 litri di cilindrata spingono 731 cavalli e 508 libbre-piede di coppia fuori alle ruote posteriori. Il motore regala anche giri fino a 8.250 giri / min, garantendo un’esperienza cruda per qualsiasi pilota che voglia spingere l’auto ai suoi limiti.

L’auto può essere veloce, ma è anche sorprendentemente pratica, con un portello posteriore che offre abbastanza spazio per un weekend o un viaggio di alimentari particolarmente piacevole.

La F12 di Statham ha una tonalità unica di grigio “Grigio Titano Metallizato”, e si muove su ruote nere. All’interno, la Ferrari presenta un rivestimento in Alcantara, un volante in fibra di carbonio e uno speciale pacchetto di illuminazione. La lista afferma che Statham ordinò alla Berlinetta un valore di 130.626 $ di opzioni di personalizzazione da Ferrari Tailor Made; questo ha portato il prezzo di vendita totale della vettura a $ 446.514 incredibili quando nuovi.

L’ammortamento, tuttavia, riguarda ancora le Ferrari di alta gamma e l’auto è attualmente quotata a $ 229,990.

Se sei un aspirante collezionista di auto e i tuoi gusti si incontrano con quelli della star di Crank 2: High Voltage, allora questa quotazione potrebbe essere l’occasione per ritirare una Ferrari completamente carica a quasi metà prezzo.

In Florida Ferrari 360 guidata sott’acqua

Alla fine di dicembre, il 48enne James Mucciaccio, Jr. guidò di proposito la sua Ferrari 360 su una insenatura di Palm Beach, in Florida, alla massima velocità. L’acrobazia ha portato lui e la sua auto a lanciarsi in acqua, navigando molto prima di affondare nell’Oceano Atlantico.

Mucciaccio è rimasto incredibilmente illeso dopo l’incidente, e ora, nuove foto e dettagli sono stati rivelati più di una settimana dopo l’incidente che mostra quanto sia selvaggia la situazione. La stazione locale della NBC WPTV 5 ha infranto la notizia all’inizio di questa settimana, citando vari rapporti di i dipartimenti di polizia e di fuoco di Palm Beach per le informazioni rilasciate di recente.

L’incidente si è verificato intorno alle 7 del 26 dicembre quando Mucciaccio ha preso il volo ed è atterrato in acqua, galleggiando per circa 50 piedi prima di essere sommerso. L’autista fuggì prima che la Ferrari raggiungesse il fondo, a circa 30 piedi di profondità. Gli airbag sono stati utilizzati per gonfiare l’auto in superficie e sono stati recuperati nelle 24 ore successive.

Né la droga né l’alcol sono stati considerati un fattore scatenante dell’assurdo accaduto, secondo un rapporto dell’incidente.

Secondo la pagina Facebook dei subacquei, questa non è la prima volta che accade una cosa simile ad una Ferrari nella zona. Hanno pubblicato le foto di una Ferrari 458 Spider fradicia d’acqua che, simile a questo 360, non ha avuto la possibilità di tornare sulla strada dopo essere stata recuperata dall’oceano.

Piattaforme regolate per fare trading azionario

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionTrading CFD e opzioni su BitcoinRendimenti elevatiPROVA>>
plus500Trading bitcoinPiattaforma di qualitàPROVA>>
xmConti Zero spreadGuide e tutorialPROVA>>
etoroSocial tradingTrading Bitcoin, criptovalutePROVA>>
Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY