Fercam Days Bolzano: Poletti, in Alto Adige il miglior Sistema Duale

Poletti
Poletti

Bolzano: nella giornata di ieri il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti ha preso parte al Fercam Days, l’evento di tre giorni organizzato ad intervalli semestrali dall’azienda di trasporti e logistica, Fercam per l’inserimento nel mondo del lavoro dei neoassunti. All’iniziativa hanno preso parte tra gli altri, l’Amministratore Delegato di Fercam, Thomas Baumgartner, il Presidente della provincia, Arno Kompatscher e l’Assessora al Lavoro, Martha Stocker con i quali il Ministro Poletti ha avuto modo di confrontarsi in ambito sicurezza sul lavoro e formazione duale.

Formazione duale – apprendistato

L’Assessora al Lavoro Martha Stocker ed il Presidente della provincia Arno Kompatscher hanno poi presentato al Ministro Poletti un documento nel quale vengono trattati due temi fondamentali: l’apprendistato e la sicurezza sul lavoro. Il modello formativo che prevede l’alternanza fra ore di scuola e di lavoro, già attivo in Germania e in molti altri stati dell’Unione Europea, ha ottenuto ottimi risultati anche nella provincia di Bolzano, in cui è vigore grazie ad un decreto legislativo. L’attuale proposta governativa prevede 35 ore settimanali, 7 al giorno per gli studenti che scelgono la formazione duale, vincolando i quindicenni ad interrompere l’orario di lavoro un’ora prima. La provincia di Bolzano ha quindi proposto nel documento, di consentire l’aumento di un’ora lavorativa raggiungendo le 8 giornaliere per gli apprendisti. Il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti, ha quindi dichiarato che, grazie agli ottimi risultati ottenuti con questo particolare iter formativo, approfondirà la questione.

Sicurezza sul lavoro

Il secondo punto riguarda invece la sicurezza sul lavoro, nel quale viene richiesto al governo di impugnare la normativa locale meno rigida rispetto a quella nazionale. L’obiettivo principale, ha spiegato il Presidente Kompatscher al Ministro Poletti è promuovere e sostenere una cultura alla prevenzione in grado di, in caso di errori di forma, posticipare le sanzioni dopo aver concesso un periodo di proroga. Anche l’Assessora Martha Stocker sostiene essere necessaria una regolamentazione in ambito sicurezza sul lavoro più vicina alle direttive europee, proponendo una prima fase sperimentale nella provincia di Bolzano e, nel caso in cui si riuscissero ad ottenere risultati positivi, metterle in atto nel resto del territorio italiano. Secondo quanto dichiarato dall’Assessora Stocker, anche il Ministro Giuliano Poletti sembra essere propenso ad un maggior avvicinamento alle direttive dell’Unione Europea da parte del governo di Roma.