Fca, pronti 1 miliardo di investimenti negli USA

Fca – Fiat Chrysler ha annunciato la produzione di tre nuovi modelli Jeep: Wagoneer, Grand Wagoneer ed un nuovo pick-up Ream Heavy Duty negli USA, nello specifico negli stabilimenti di Toledo in Ohio e di Warren nel Michigan, con un investimento pari ad 1 miliardo di dollari e 2 mila posti di lavoro in più.

Con l’apertura del Salone dell’Auto di Detroit, Sergio Marchionne, l’AD di Fca ha dunque giocato d’anticipo sulle eventuali misure promesse durante la campagna elettorale del neopresidente Donald Trump, riguardanti i dazi per le auto prodotte in Messico ma destinate al mercato USA.

La politica protezionistica di Trump

La politica protezionistica è stata una dei punti cardine della campagna elettorale di Trump, il neopresidente degli USA che si insedierà tra pochi giorni (il 20 gennaio), ha promesso (e sembra proprio intenzionato a mantenere fede) dei maxi-dazi sull’importazione di automobili prodotte nel vicino Messico ma destinate al mercato USA.

La Ford pare abbia preso seriamente le parole di Donald Trump, tanto da annullare un cospicuo investimento per la realizzazione di un nuovo stabilimento messicano.

L’Fca, terzo esportatore di automobili dal Messico agli Stati Uniti, pare avesse intenzione di dislocare la produzione della Jeep Compass oltre confine, ma ora è tutto da riorganizzare.

Nuovo piano di riorganizzazione della Fca

Il nuovo piano di riorganizzazione di Fca mira ad ottenere un aumento dei margini di profitto, eliminando la produzione dei veicoli di minor successo come Chrysler 200 e la Dodge ed investendo 1 miliardo di dollari per la ristrutturazione delle due fabbriche statunitensi oltre ad implementare le attrezzature, diventando leader tra i poli produttivi globali nei segmenti pick-up e Suv.

Fca e Google, prosegue l’intesa

Waymo settore di Google dedicato alla creazione di automobili autonome, proseguendo i test iniziati nel 2008, ha dichiarato che il modello Chrysler Pacifica è risultato essere il veicolo perfetto con cui proseguire la ricerca ed è diventato in sei mesi il veicolo più avanzato finora sulle strade.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…