Facebook lancia Shops e fa concorrenza ad Amazon e eBay

Le azioni di Facebook sono arrivate a sfiorare i 30 dollari di quotazione martedì, per poi subire un tracollo di quasi 8 dollari il giorno dopo.

Proprio martedì il colosso dei social media ha anche annunciato Facebook Shops, che renderà più semplice la quotazione dei prodotti su Facebook e Instagram. Lo stock ha chiuso la giornata di poco più del 6%.

Una situazione di cui approfittare per investire sul titolo. Attualmente la soluzione migliore è quella di utilizzare il broker eToro. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come quello del social trading che permettono di ricevere consigli per orientare con successo le proprie operazioni. Per saperne di più sui servizi di eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale.

75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Facebook: che succede con Libra

Parafrasando una nota pubblicità potremmo dire: “Calibra? No, Novi”. Riferendoci al fatto che Facebook abbia annunciato ad in inizio settimana che il wallet della sua criptovaluta Libra, non si chiamerà Calibra come aveva annunciato lo scorso anno. Ma Novi.

Il colosso dei social media ha dichiarato che la missione dell’azienda rimarrà intatta. Ed è solo il marchio ad essere cambiato.

Novi fungerà da portafoglio digitale per le valute digitali Libra, una volta che saranno ovviamente lanciate. Facebook ha detto che il nome deriva dall’unione di due parole latine: “novus” e “via”, che insieme significheranno “nuovo modo”.

A differenza invece di Libra, che è stata sviluppata da un’associazione, che include, tra gli altri:

  • Uber Technologies Inc.
  • Lyft Inc.
  • Spotify Technology SA

Il portafoglio digitale sarà accessibile sia come app separata che integrata con Facebook Messenger e Whatsapp. Al fine di consentire agli utenti di inviare e ricevere pagamenti in valute Libra.

“Non ci saranno costi nascosti per aggiungere, inviare, ricevere o prelevare denaro. E i tuoi trasferimenti arriveranno all’istante”, ha affermato Facebook.

La società di social media ha notato che tutti gli utenti dovranno verificare la propria identità utilizzando un ID rilasciato dal governo prima di poter effettuare qualsiasi transazione.

L’Associazione Libra ad aprile ha annunciato che stava rinnovando il progetto.

Invece di una singola criptovaluta supportata da un dollaro USA, l’Associazione ha affermato che lancerà più valute digitali ancorate a diverse valute legali. Come il dollaro, l’euro, la sterlina britannica e una moneta virtuale Libra separata.

Facebook non ha spiegato perché ha deciso di cambiare il nome iniziale di Calibra. È probabile che la società stia cercando di sottolineare che il portafoglio digitale è un progetto separato dalle valute digitali di Libra.

La compagnia guidata da Mark Zuckerberg è stata al centro del controllo dei legislatori su Libra, in tutto il mondo per il riciclaggio di denaro. Nonché tutte le questioni correlate che sono state al centro delle controversie che circondano tutte le criptovalute.

Facebook Shops: Facebook entra nell’ecommerce

Ecco Facebook Shops, per facilitare l’acquisto di prodotti su Facebook ed Instagram.

Gli investitori si sono mobilitati per l’annuncio di Facebook, con Morgan Stanley che ha scritto in una nota mercoledì che questo potrebbe rendere Facebook un concorrente di Amazon e Google di Alphabet.

I negozi si presentano anche come un’opportunità da svariati miliardi di dollari, scrivono gli analisti.

Deutsche Bank vede anche l’opportunità per l’azienda di guadagnare miliardi.

“Pensiamo che Facebook Shop in un caso di toro semplicistico potrebbe generare fino a un’opportunità di entrate di $ 30 [miliardi], attraverso una combinazione di entrate transazionali e pubblicitarie guidate dai tassi di interesse”, hanno scritto gli analisti.

Mercoledì AB Bernstein ha dichiarato ai clienti che i negozi di Facebook potrebbero sbloccare un mercato da $ 1,3 trilioni.

“Abbiamo a lungo considerato l’FB come il” noleggio “per l’economia digitale e una componente fondamentale dell’ecosistema del commercio online”, hanno concluso gli analisti.

Facebook mette a segno un altro colpo: acquista Giphy

Le fauci di Facebook azzannano un’altra piattaforma molto popolare sul web. Secondo Axios, che per primo ha riportato la notizia, il Re dei Social ha infatti sborsato $ 400 milioni per il database di immagini animate e il motore di ricerca Giphy.

Facebook ha dichiarato che Giphy si unirà al team della controllata Instagram.

“[Giphy] rende le conversazioni quotidiane più divertenti, e quindi abbiamo in programma di integrare ulteriormente la loro libreria GIF in Instagram e nelle nostre altre app in modo che le persone possano trovare il modo giusto di esprimersi”, ha affermato la società di social media in una nota.

Secondo Facebook, metà del traffico di Giphy proviene da Facebook e dalle sue filiali, incluso il 25% solo da Instagram.

La società con sede a Menlo Park ha suggerito che intende investire ulteriormente nella “tecnologia e relazioni di Giphy con i contenuti e i partner API”, ma non è immediatamente chiaro se la piattaforma di database di video brevi continuerà a integrarsi con altri social network.

Infatti, il materiale presente su Giphy può essere condiviso anche su altri Social concorrenti di Facebook:

  • Twitter Inc.
  • TikTok
  • iMessage di Apple Inc.
  • Slack Technologies Inc.

Questi Social integrano Giphy usando la sua API. E, secondo Verge, potrebbero riconsiderare la piattaforma dopo l’acquisizione.

Sia Apple che Twitter sono in contrasto con Facebook quando si tratta della loro posizione sulla privacy degli utenti, ha osservato Verge. E l’integrazione “sembra probabile che ponga alcune tensioni in futuro”.

Facebook tornerà in ufficio dopo il Lockdown dal 6 luglio

Facebook Inc. ha in programma di riprendere a lavorare nei suoi uffici a partire dal 6 luglio. Ma solo per un quarto dei suoi dipendenti secondo quanto riferito da Bloomberg.

Il sito economico rivela anche qual è il piano di Facebook per il rientro negli uffici dopo il Lockdown.

La società sta prendendo in considerazione l’idea di mettere le persone su più turni. Al fine di soddisfare i requisiti di allontanamento sociale, per frenare la diffusione del nuovo coronavirus (COVID-19).

Richiederà inoltre ai dipendenti di indossare mascherine in ogni momento in alcune località e solo quando si trovano nelle immediate vicinanze di altre persone nel resto degli uffici.

Il numero di persone in una sala riunioni alla volta sarà limitato. I buffet della caffetteria saranno sostituiti con pasti da asporto, le palestre saranno chiuse e ci saranno spazi di 6 piedi tra le postazioni di lavoro. Gli estranei non potranno accedere agli spazi degli uffici.

Il colosso dei social media ha precedentemente affermato che qualsiasi dipendente il cui lavoro non richiede la presenza in ufficio, può continuare a lavorare da casa per il resto dell’anno.

Cosa sta facendo il resto della concorrenza? Le aziende stanno pianificando un ritorno graduale al lavoro poiché i blocchi negli Stati Uniti sono allentati.

Le due società guidate da Jack Dorsey, Twitter Inc. e Square Inc., hanno affermato che consentirano ai dipendenti di lavorare in remoto in modo permanente oltre la pandemia.

Microsoft Corporation e Amazon.com Inc. hanno esteso il ritorno al lavoro d’ufficio a ottobre.

La società Apple sta pianificando un precedente ritorno alla normalità, riportando i lavoratori in ufficio in modo scaglionato a partire dalla fine di maggio.

Anche in Italia le aziende si stanno adeguando allo smart working, che ricordiamo essere cosa diversa dal lavoro in remoto. Se infatti quest’ultimo prevede comunque una postazione fissa, benché non sia quella del proprio ufficio, lo smart working non ne prevede una. Quindi, per esempio, si può lavorare anche in un parco all’aperto, mentre si è in viaggio e così via.

Sebbene ciò ponga anche seri rischi per i lavoratori dipendenti, in quanto potrebbe assottigliarsi, se non annullarsi, la linea di demarcazione tra vita privata e vita lavorativa.

Per quanto riguarda gli Usa, la Pandemia è stata caratterizzata da un costante braccio di ferro tra Trump e Fauci. Mentre le vittime si impennavano, soprattutto nello stato di New York. E in queste ore tornano a salire i contagi.

Migliori piattaforme per investire in Criptovalute

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
eToro social tradingSocial trading, copy trading
66% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
plus500Servizio CFDDemoISCRIVITI
fxtbCorso trading gratis, CFDSegnali gratuitiISCRIVITI
Trade.comForex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

 

Responsabilità: Tutti gli autori, i collaboratori e i redattori degli articoli pubblicati su webeconomia.it esprimono opinioni personali. Tutte le assunzioni e le conclusioni fatte nei post ed ulteriori analisi di approfondimenti sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime, indici) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e/o raccomandazioni all'investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di investimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here