Exchange di Criptovalute migliori: quali sono e come funzionano?

Cosa sono Exchange di criptovalute? Come funzionano gli exchange di Criptovalute? Quali sono i migliori Exchange di Criptovalute? Le Criptovalute sono ormai sulla bocca di tutti, o quasi. Di sicuro, lo sono su quella dei trader che vedono in essi potenziali ed interessanti possibilità di guadagno. Sebbene, occorra sempre ricordare che queste monete digitali sono caratterizzate da alta volatilità e pertanto il trading va operato con molta attenzione e parsimonia. Con un pugno di ferro senza lasciarsi prendere dall’emotività. Del resto, basta vedere cosa sta combinando il Bitcoin nei giorni in cui redigiamo questo articolo. Dopo essere stato in ascesa per tutto il 2017, macinando record su record e sfondando via via tutte le asticelle millesimali fino a 10mila dollari, il 29 novembre ha toccato pure quota 11500 dollari. Per poi scendere a 9mila e poi a 8mila.

Un’altalena pericolosa dove è possibile guadagnare, certo, ma anche perdere non poco. La storia, del resto, ci ha già insegnato qualcosa in termini di bolle speculative. Il primo caso fu quello dei semi di tulipani in Olanda, del 1600. Quando il loro valore crollò, chi li aveva acquistati a prezzi assurdi potè solo coltivarli e godersi il loro stupendo germogliare. Invece nel caso delle criptovalute non c’è neanche questa opzione per rifarsi, dato che si tratta di monete digitali, dunque virtuali e immateriali. Quindi, in teoria, non contemplereste un bel niente.

Altra premessa è che occorre utilizzare gli strumenti giusti per investire nel Bitcoin e nelle altre criptovalute. E per farlo è possibile o speculare tramite il trading online, ma scegliendo i broker affidabili per farlo, o tramite compravendita di monete digitali tramite gli Exchange. Anche nel caso degli exchange, però, la truffa è sempre dietro l’angolo. Pertanto, vanno scelti con parsimonia. Vediamo dunque cosa sono gli Exchange, quali sono gli Exchange migliori e come funzionano gli Exchange.

Sommario

Exchange di criptovalute cos’è

Cos’è un Exchange di criptovalute? In pratica è un sistema virtuale e digitale di cambio valute e funziona proprio come quello tradizionale. Con l’unica differenza che tratta anche le monete digitali tra le valute tradizionali ed è completamente digitale.

Del resto, le criptomonete sono nate con lo scopo di migliorare le transazioni in Internet e sviluppare un mezzo di pagamento alternativo alle monete e valute FIAT tradizionali (euro, dollaro, sterlina, e le valute dei Paesi che accettano le criptovalute). Il tutto ovviamente in ottemperanza alle norme antiriciclaggio in vigore. Perchè anche se si tratta di valute virtuali, devono comunque sottostare alle leggi.

Tuttavia, malgrado la loro popolarità crescente, in molti Stati i Bitcoin e le criptomonete non sono ancora regolamentate. Con alcuni Stati come Cina e Russia che li hanno banditi, perché viste con sospetto come un modo per raggirare le severe e centralizzate norme economiche vigenti in questi due Paesi. Il primo ha abbracciato un capitalismo mascherato da comunismo, il secondo uscito dal comunismo da un quarto di secolo, ma di fatto per molti versi ne è ancora dentro.

Ci sono poi ancora degli ostacoli da superare come la libera circolazione dei mezzi, le forme di pagamento, i diversi fusi orari, le diversità linguistiche (anche se in teoria, nel 2017, si presume che l’inglese dovrebbe essere la lingua universalmente accettata da tutti i Paesi), commissioni di transazione dei cambi, e così via.

Exchange di criptovalute come funzionano

Come funzionano gli Exchange di criptovalute? Essi applicano allo stato attuale delle commissioni di transazione più basse di sempre, tanto ad arrivare ad esempio solo a quota 0,20% di costi di transazione. Gli exchange di criptovalute prevedono anche importanti misure di sicurezza, le quali, in virtù degli attacchi Hacker sempre dietro l’angolo, sono diventate importanti. E sono l’elemento da valutare assieme alle condizioni economiche. Le misure di sicurezza adattate dagli Exchange di criptovalute sono:

  • in merito al login e al doppio fattore
  • altert via sms
  • e-mail criptate e protette
  • wallet (portafoglio elettronico) gestibile anche tramite app per mobile e tablet

Exchange criptovalute truffa?

Gli exchange di criptovalute sono una truffa? La risposta migliore che possiamo dare è Nì. O, se preferite, dipende. Da che dipende? Dalla piattaforma online a cui si affidano i propri soldi. Un po’ il discorso che facciamo sempre con le piattaforme di trading online, dette anche Broker. Infatti, occorre diffidare da quelle piattaforme (broker o exchange che siano) che promettono facili guadagni senza particolari sforzi. Per poi accorgersi che i soldi finiscono in Paradisi fiscali e neanche i vostri capitali iniziali riuscite più a rivedere. I Broker, ad esempio, per essere considerati affidabili, devono rispondere ad una serie di caratteristiche. In primis, devono avere regolare licenza da parte di un organismo di vigilanza sui mercati finanziari. Si pensi alla Consob in Italia, al Cysec in Europa o alla Fda britannica. Ancora devono fornire una assistenza clienti continua e in italiano, zero commissioni e spread molto bassi, informazioni continue tramite news, formazione permanente appannaggio dei trader, grafici esaurienti sull’andamento degli asset.

Affidarsi a Exchange illegali, praticamente a truffe, significa mettere a rischio non solo i propri soldi ma anche i propri dati sensibili. Del resto, quando dobbiamo iscriverci ad un Exchange, dobbiamo inserire il nostro nome, cognome, e-mail, indirizzo del domicilio, numero di telefono. Mettereste questi dati in mano a personaggi loschi? Che magari li rivenderanno a società per fare sondaggi o statistiche. O per utilizzarli loro stessi a scopo promozionale o per attivarvi qualche servizio in maniera indebita.

Migliori exchange criptovalute quali sono

Quali sono i migliori exchange di criptovalute? Ecco un elenco con gli exchange di criptovalute più seri ed affidabili attualmente in circolazione:

Livecoin.net cos’è e come funziona

Cos’è Livecoin? Come funziona Livecoin? Questo exchange di criptovalute è nato nel 2013, dalla società DELTA E-COMMERCE LTD di Londra, nel Regno Unito, mentre i loro server hanno sede a Metairie, Louisiana negli Stati Uniti. Occorre anche dire che l‘Exchange in generale non ha un mercato specifico di riferimento visto e considerato dato che puntano ad espandersi nel mondo intero e sono altresì concentrati sullo sviluppo della compravendita e del trading di altcoin.

Livecoin.net è uno degli exchange più popolari, dato che è uno tra i pochi al momento che permette la compravendita di token coin OTN di IQ Option.

Coinbase cos’è e come funziona

Cos’è Coinbase? Come funziona Coinbase? E’ considerato uno tra gli exchange migliori in circolazione. Fondato nel giugno 2012, si presenta come un portafoglio di valute digitali con una piattaforma in cui i trader e i consumatori possono negoziare le principali criptovalute come Bitcoin, Ethereum e Litecoin. Ma non solo.

La sede di Coinbase è a San Francisco, negli Stati Uniti, nello stato della California. I numeri di Coinbase sono di tutto rispetto:

  • conta 12,6 milioni di utenti
  • vanta 40 miliardi di dollari in transazioni effettuate
  • di cui oltre 20 miliardi di dollari di cryptomonete.
  • ha più di 39,700,000 portafogli attivi
  • vede 47,000 negozianti
  • prevede 11,000 sviluppatori di applicazioni

Coinbase è attivo nell’offrire i propri servizi in oltre 30 Stati e in tantissime lingue. Prevede un portafoglio o wallet anche per app per il mobile; una archiviazione offline; una copertura assicurativa dei propri depositi nei suoi server. Consente altresì di negoziare il cambio tra crypto valute e le monete fiat tradizionali. In primis il dollaro americano, quasi sempre presente nel Forex, ma anche il dollaro canadese, il dollaro australiano, il dollaro di Singapore, la Sterlina inglese e ovviamente il nostro caro (in tutti i sensi) Euro.

Il successo di Coinbase va ricercato anche nella bassa commissione che prevede, pari all’1%. I depositi ed i prelievi di criptovalute sono tutti gratuiti e senza commissioni.

Bittrex cos’è e come funziona

Exchange Bittrex è uno dei più grandi e vecchi exchange di criptovalute ad essere tutt’oggi operativo sul mercato. Bittrex permette la negoziazione con 910 coppie di valute. Esso offre, sia a privati che ad aziende, la possibilità di acquistare e vendere criptovalute come anche token digitali all’avanguardia. Avendo sede negli Usa, nella effervescente Las Vegas, risponde alla regolamentazione americana. Bittrex negli anni è diventato il punto di riferimento per tantissimi trader che richiedono un’esecuzione immediata, con portafogli stabili e anche migliori condizioni di trading se non anche pratiche di sicurezza del settore.

A ciò aggiungiamoci pure le commissioni basse e in linea con gli altri concorrenti: lo 0,25% non legato al volume. E’ possibile così effettuare un prelievo massimo di 3 bitcoin al giorno dietro verifica del nome e della email. Inoltre, è possibile anche prelevare fino a 100 bitcoin al giorno

una volta che viene approvata l’identità del trader mediante documento di identità.

Bittrex prevede da un lato l’exchange di una marea di criptovalute (più di 190) ma dall’altro anche il fatto che non sia possibile fare cambi con le valute tradizionali. Prevede però anche un trading con algoritmi. Ottime notizie anche per quanto concerne la sicurezza. Bittrex tiene molto all’autenticazione compresi 2 fattori molto importante grazie ai quali è possibile attuare tutte le più recenti protezioni contro gli attacchi informatici. Oltretutto, consente di mantenere il proprio anonimato in quanto, non abilitando lo scambio con monete FIAT, non richiede per forza le proprie generalità o conti bancari in chiaro. Il limite di soli 3 BTC giornalieri si attua senza che si renda necessaria la verifica dell’identità.

Exchange Kraken cos’è e come funziona

L’Exchange Kraken ha sede a San Francisco, USA. Consente lo scambio con 16 criptovalute, tra cui Euro, Yen, USD, CAD. Rispetto al precedente, prevede anche il cambio con valute fiat. Fondato nel 2011 dall’omonima società, Kraken ad oggi rappresenta la più grande borsa Bitcoin in termini di volume e liquidità in euro. Kraken è continuamente valutato come uno dei migliori exchange di Bitcoin, considerato sicuro da parte dei media indipendenti, al punto che è stata la prima piattaforma Bitcoin ad avere il prezzo e il volume di trading visualizzati sul Terminale Bloomberg.

Kraken è stato il primo a passare di un audit proof-of-reserve criptograficamente verificabile, ed è un partner della prima banca di criptovaluta. Questo Exchange vanta centinaia di migliaia di trader, tanto meritarsi il fregio di essere il fiduciario nominato dal tribunale del governo di Tokyo e la Banca Fidor della BaFin tedesca. E’ possibile scambiare ben 59 coppie valutarie. Riguardo alle commissioni, esse dipendono dalla tipologia di coppie di valute che si utilizzano o anche da un altro fattore: il volume delle transazioni, che hanno un valore massimo dello 0,26%.

E’ possibile effettuare depositi e prelievi di fondi direttamente utilizzando un wallet di criptovalute o mediante un bonifico bancario. Su questo Exchange è previsto un limite di prelievo giornaliero pari a 25 mila dollari di moneta fiat o di 50mila dollari in criptovalute.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di usare Kraken?

a) Exchange Kraken vantaggi:

  • Compravendita con moneta fiat
  • I fondi sono parzialmente tenuti offline
  • I dati personali vengono criptati con autenticazione a due fattori

b) Exchange Kraken svantaggi:

  • Commissioni dello 0,26%
  • Prelievo giornaliero massimo di 25mila dollari

Exchange Changelly cos’è come funziona

Exchange Changelly consente anche di fare trading su Monero, Dash, Bytecoin e molte altre criptomonete. E’ possibile anche comprarle tramite dollari americani o Euro. In tal caso, si applicano commissioni di cambio fisse allo 0,5% per transazione.

Changelly vantaggi:

  • Procedimento semplice
  • Convenienza di cambiare con altcoin
  • Non richiedono informazioni personali

Changelly svantaggi:

Uno solo: prevede commissioni più elevate rispetto ad altri exchange

6. Exchange Gemini cos’è e come funziona

La Exchange di criptovalute Gemini ha sede negli USA e offre i suoi servizi in ben 46 Paesi, tra cui anche UK, Singapore, Corea e Hong Kong. Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di utilizzare Gemini? Tra i vantaggi annoveriamo senza dubbio quello che applica le Commissioni per prelievo e deposito fisse dello 0,25% per ciascuna transazione. Tra gli svantaggi, il fatto che prevede limitate valute FIAT come dollaro USA e Bitcoin e Ethereum.

Exchange Cryptopia cos’è e come funziona

Crytopia ha la propria sede in Nuova Zelanda. Prevede la possibilità di depositare, scambiare e ritirare tante criptovalute come Bitcoin, Litecoin. Tuttavia, ha il grosso limite di non consentire lo scambio tra euro o dollaro, peraltro l’exchage di valute tradizionali più eseguito, ma solo con la moneta Neozelandese NZD. Come fare allora? Ad esempio si può procedere convertendo dollari neozelandesi in cripto, deportare in NZD e scambiarli poi con le valute che si preferisce.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di utilizzare l’exchange Cryptopia?

a) Vantaggi:

E’ possibile acquistare e vendere tramite questa piattaforma qualunque cosa, a chiunque, in qualsiasi parte del mondo in cambio di criptovaluta

E’ possibile effettuare vendite tramite asta o quotazioni pubbliche

Sicurezza e supportoa due fattori, affidandosi a leader in questo campo, tra cui i dongle hardware Cryptopia

b) Svantaggi:

  • E’ possibile negoziare solo con moneta Neozelandese
  • Commissioni fisse dello 0,20%.

Exchange Poloniex cos’è e come funziona

L’Exchange Poloniex ha sede nel Delaware, negli USA. Vanta 365 coppie di valute, mentre il cambio con le valute fiat non è disponibile. Può essere tranquillamente considerato l’exchange più grande in assoluto negli Usa, ed il primo al mondo nello scambio di Bitcoin. Le commissioni possono infatti dipendere dal volume delle transazioni in Bitcoin, che non dovrebbero superare lo 0,25% per coloro che eseguono un acquisto.

E’ possibile effettuare il deposito dei fondi solo tramite il proprio wallet di criptovaluta. Non occorre verificare il proprio account per effettuare una operazione, sebbene in tal caso il tetto massimo di prelievi sarà solo di duemila dollari. Per gli account verificati, vale a dire quelli che inviano in formato digitale i propri documenti, il limite rimane a 25mila dollari giornalieri. Trattasi di un exchange ottimo per chi desidera fare trading con gli altcoin e per tutte quelle persone che desiderano comprare o vendere una grande quantità di criptovalute e non desiderano avere problemi di liquidità.

Come scegliere migliori Exchange criptovalute 2018

Il 2018 è ormai alle porte e tutto lascia presagire che sarà l’anno della ribalta per le criptovalute, alla luce di come il Bitcoin ha fatto parlare di sé. Ed allora, come scegliere i migliori Exchange criptovalute 2018? Ecco i fattori che occorre prendere in esame:

a) Commissioni

Come per i Broker, anche per gli Exchange di criptovalute occorre tener presente le commissioni, molto importanti per quanti fanno compravendita di criptomonete, in quanto costituiscono un costo che può far calare il proprio profitto.

b) Sicurezza

Occorre valutare anche la sicurezza offerta da questi Exchange. Sia per evitare che Hacker prelevino indebitamente i nostri soldi dal conto, sia per evitare che gli stessi acquisiscano i nostri dati sensibili. Come detto, ad un Exchange affidiamo i nostri dati anagrafici, il nostro domicilio, il Codice fiscale, la copia dei documenti, la e-mail, il numero di telefono. Ma i prendere sottogamba la questione Privacy e sicurezza.

c) Opinioni e reputazione

Altro aspetto da tenere a mente sono le opinioni e le recensioni che gli utenti rilasciano quando usano un Exchange. Un po’ come facciamo prima di un acquisto su Amazon ed eBay. Valutiamo prima i giudizi del prodotto e del venditore e poi proseguiamo con l’acquisto. Oppure, come facciamo per ristoranti, pub o luoghi turistici su TripAdvisor.

Attenzione però, come avviene su TripAdvisor, dove molte recensioni sono anche finte per affondare o esaltare una attività, così anche su Forum o gruppi Facebook non mancano commenti finti e pagati per esaltare un Exchange. Meglio controllare sempre il profilo dell’utente che lo ha scritto, se ha altri commenti e feedback. Soprattutto le piattaforme che si basano su schema Ponzi o piramidali usano questi mezzucci per spingere utenti ad iscriversi. Proprio perché il vero guadagno alla base di questi sistemi, non è la compravendita di beni o servizi, ma il fatto di portare nuovi iscritti nel sistema. Ricordiamo che lo schema Ponzi o piramidale è severamente vietato dalla Legge italiana a partire dal 2005.

Exchange criptovalute rischi

Quali sono i rischi di utilizzare gli exchange di criptovalute? Senza dubbio tanti, specie se non si utilizzano quelli seri come quelli da noi elencati. I rischi che si corrono sono i seguenti:

  • Bancarotta: la piattaforma chiude e perderete tutti i vostri averi
  • Attacco hacker che potrebbe rubare i vostri dati sensibili o i vostri soldi. O entrambi
  • Frode, sovente perpetuata dal sito stesso

In caso di perdita dei vostri soldi per uno di questi motivi, occorre mettervi in guardia sul fatto che gli exchange non hanno protezione legale alcuna, ed è quindi molto improbabile riuscire a riottenere il denaro che avete perso. Anche dietro regolare denuncia. Basti pensare a quello che successe con la piattaforma di trading Mt. Gox nel 2014, un duro colpo per quanti possedevano Bitcoin. Sebbene quell’evento non ha scalfito il successo della madre di tutte le criptovalute. La quale anzi, poco dopo ha iniziato a crescere inarrestabilmente.

Occhio poi, come già detto, alle commissioni di trading e ai numerosi aspetti legati all’anonimato.

Exchange criptovalute alternative

Quali sono le alternative agli Exchange per investire in criptovalute? Se ti stai ponendo questa domanda, evidentemente l’exchange di criptovalute non ti ha del tutto convinto. E allora ti diciamo che senza dubbio è il trading online. Ma come detto nell’incipit, occorre sempre affidarsi a Broker seri ed affidabili. Eccone di seguito alcuni:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
24optionTrading CFD e opzioni su BitcoinRendimenti elevatiPROVA>>
plus500Trading bitcoinPiattaforma di qualitàPROVA>>
xmConti Zero spreadGuide e tutorialPROVA>>
etoroSocial tradingTrading Bitcoin, criptovalutePROVA>>

Tramite questi Broker sarà possibile acquistare Bitcoin e le altre monete digitali in tutta sicurezza tramite Cfd, acronimo di Contract for difference. Strumenti mediante i quali è possibile acquistare un asset ma senza tenerlo direttamente.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY