EuroProfTrader: funziona o è una truffa?

Cos’è EuroProfTrader? EuroProfTrader è una truffa? Come funziona EuroProfTrader? In quest’articolo vogliamo proprio fornirvi delucidazioni in merito, rispetto a questa piattaforma che ci promette guadagni facili. E su cui tanti cyberutenti si pongono un po’ di domande. La premessa è sempre quella: il Trading online offre ottime possibilità di guadagno.

L’importante è studiare e informarsi su ciò su cui si stanno investendo i propri soldi, affidarsi ad un broker efficiente e certificato dalla CONSOB – massima autorità finanziaria italiana per la vigilanza sui mercati finanziari – ed evitare assolutamente chi millanta facili e veloci guadagni. Un po’ come facevano il Gatto e la Volpe con Pinocchio e la storia della pianta di denari.

Non possiamo dire se EuroProfTrader sia una truffa. Almeno fin quando la Magistratura e la CONSOB non si esprimeranno in merito. Nostro dovere sarà quello di analizzare questa piattaforma e capire se promette quanto mantiene. Dunque di seguito cerchiamo di rispondere a tutte le domande iniziali: Cos’è EuroProfTrader? EuroProfTrader è una truffa? Come funziona EuroProfTrader?

Sommario

Cos’è EuroProfTrader

EuroProfTrader è una piattaforma ideata in tutte le lingue esistenti. Ma soffermandoci a quella che ci interessa di più, la versione italiana, scopriamo che un certo Pietro Mazotta asserisce di aver creato un software davvero innovativo capace di operare in borsa in modo automatico, sfruttando le opzioni binarie.

Fin qui ci possiamo anche credere, visto che simil piattaforme già esistono e funzionano davvero (come la nota piattaforma 24Option). Il problema però è un altro: il sito promette un facile e cospicuo guadagno a tutti quelli che lo utilizzano, anche senza avere particolari conoscenze. E qui casca l’asino. EuroProfTrader parla di un operaio (e ti pareva, ovviamente si parla di un profilo sociale ed economico di basso rango che diventa ricco e svolta nella vita) che in meno di un mese ha guadagnato ben 9mila euro. Troppo vero per essere bello, non credete?

Sul sito si vede il video di un certo Gianni, muscoloso operaio dai denti perfettamente bianchi, che se la spassa su un motoscafo, concedendosi pennichelle sulla tipica amaca esotica, a bordo di una piscina. Peccato poi che il computer di Gianni sia spento, dato che il Mac, quando è acceso, fa vedere il logo illuminato sul lato retro del computer. Insomma, la vita che tutti vorremo fare. Del resto, le pubblicità sono studiate a tavolino e questi truffatori sanno bene che l’italiano medio sogna la bella vita senza particolari problemi. Giorgio Gaber diceva “non temo il Berlusconi in sé, ma il Berlusconi in me”. L’italiano medio che lo ha votato per anni, così come l’operaio o il disoccupato, lo ha fatto sperando di diventare come lui. Oggi, il nuovo modello di bella vita è Gianluca Vacchi, quello che al grido di “Enjoy” pubblica continuamente video su yacht in compagnia di belle ragazze e rigorosamente in costume.

In un altro video si spiega che il robot alla base di questo sito è stato ideato da ex-banchieri o sviluppatori software che hanno lavorato per istituti di credito. Essi, mentre giocavano a poker, hanno deciso di fare qualcosa per migliorare la condizione umana. Vale a dire far arricchire tutti tramite un software automatico. Trattasi ovviamente di un programma “segreto” e chi lo utilizza è “estremamente fortunato”.

Il video spiega che EuroProfTrader si basa su una strategia di trading utilizzata dalle più grandi banche del mondo. Ma va?! E conosciuta (guarda caso) solo a “pochi eletti”. Tra i quali potete quindi entrare anche voi. Il tutto, arricchito di video con le immagini (prese da Google) di gente che se la spassa dopo averlo provato. Proprio come l’ormai ex operaio Gianni.

Ovviamente, non mancano i tecnicismi, per dare al tutto un sapore di professionalità. Ecco quindi grafici finanziari e un gergo incomprensibile. Così da dare ai suoi ideatori una parvenza di scientificità. Ma la realtà è ovviamente un’altra. Senza l’impegno, la dedizione, lo studio e anche un po’ di fortuna, nella vita non si ottiene niente.

Chi è Pietro Mazotta

Se si apre il sito nella versione italiana, si vede come detto questo Pietro Mazotta che ha sviluppato un sistema per guadagnare in Borsa in modo automatico con alcuni amici, per poi venderlo. La pubblicità parla di un costo di acquisto oltre i 400 euro, ma che viene ottenuto gratuitamente se acquistato subito. Peccato però che, altro aspetto fonte di sospetti, questa gratuità viga da mesi ormai. Un po’ come i negozi che all’esterno scrivono “solo per oggi”. Immancabili poi le solite testimonianze di quanti si sono realmente arricchiti col software. Gente sorridente, ammiccante e soddisfatta manco a dirlo. Infine, per dare un tocco etico al tutto, sul portale c’è anche l’invito a devolvere parte dei profitti in beneficenza tramite sezione apposita. Le società No Profit a cui i soldi sarebbero devoluti sono Wwf, Croce rossa o Oxfam. Ma probabilmente i soldi finiranno sempre a chi è al vertice.

Pietro Mazotta, poi, deve essere proprio un mago. Anche dell’anagrafe, oltre che del trading. Infatti, se nella versione italiana si chiama in quel modo, in quella tedesca si chiama Stefan Klossingen. E così via in quella inglese, spagnola, ecc. Paese che vai, Pietro Mazotta che trovi. Ma non solo. Citando il grande Pirandello si potrebbe dire: Pietro Mazotta, uno, nessuno, centomila. In ogni banner, costui svolge un mestiere diverso. Infatti, in un banner fa lo sviluppatore software e ha lavorato per la borsa di Milano. In un altro fa il concessionario di automobili usate. In un altro ancora fa l’investigatore privato. In un altro ancora l’assicuratore. Ricorda molto le varie versioni di Barbie. In realtà, la figura dell’uomo belloccio usato nel banner di EuroProfTrader non è altro che la foto di un modello che pubblicizza attività diverse.

Come funziona EuroProfTrader

Come funziona EuroProfTrader? O almeno dovrebbe? Viene chiesto di installare il software sul proprio dispositivo, dopodiché all’utente vengono presentate delle operazioni da fare sui mercati. Tuttavia, occorre prima aprire un conto su di un broker di opzioni binarie, il quale stranamente non appartiene ai broker di opzioni binarie affidabili e rinomati. Bensì si tratta di broker sconosciuti, che si fanno pubblicità usando proprio questo sistema. Il risultato è che si affidano soldi reali a gente di cui non si conosce nulla e senza garanzie.

Differenze tra EuroProfTrader e una piattaforma di opzioni binarie automatica legale

Per capire l’autenticità di EuroProfTrader, basta confrontarla con una piattaforma per le opzioni binarie automatiche che funziona davvero. Come ad esempio 24Option. Ecco le differenze tra EuroProfTrader e 24option:

  • autorizzazione CONSOB: 24option sì, EuroProfTrader no
  • sedi ufficiali: 24option in tutti i Principali Paesi europei, EuroProfTrader alle Seychelles (toh, guarda caso, un Paradiso fiscale segnalato nella Black List)
  • avviso rischi di trading agli utenti: 24option sempre malgrado i margini di guadagno siano altissimi, EuroProfTrader No e non fa manco guadagnare realmente
  • guadagni reali: 24option Sì, EuroProfTrader no

Un altro buon esempio per un raffronto è IQ Option, che permette di operare in demo senza rischi, né fregature!

EuroProfTrader è sicuro e affidabile?

Da quanto detto fino ad ora rispondere a domande come EuroProfTrader è affidabile? Oppure EuroProfTrader è sicuro? Appare alquanto facile. Partiamo già col fatto che non sia registrato presso la CONSOB, fattore preminente di affidabilità. Leggendo le lamentele nelle recensioni e nelle opinioni, poi, rafforza questa tesi. Inoltre, sarebbe anche consigliabile non lasciare a questa piattaforma i propri dati sensibili, come e-mail e numeri di telefono.

Si potrebbe finire in una “catena di Sant’Antonio”, nel database di un fastidioso call center o iscritti ad altri siti involontariamente. Ma anche, addebiti di servizi mai richiesti. Sul web si leggono casi di persone che si sono iscritte al servizio senza però depositare denaro, ma che poi si sono ritrovati richieste di pagamento per servizi mai ottenuti per consulenza trading. Quindi, sebbene non possiamo ancora dire che sia una truffa, almeno fin quando le autorità preposte non si pronuncino a riguardo, possiamo però dire che EuroProfTrader non è sicuro e non è affidabile.

EuroProfTrader: opinioni e recensioni

Sulla piattaforma di EuroProfTrader ovviamente si leggono recensioni molto positive ed entusiaste. E così sui banner pubblicitari. Poi ci sono le opinioni di tanti utenti tramite commenti sui Forum, che ne parlano in maniera entusiasta. Dicono che si sono arricchiti, hanno cambiato vita, hanno svoltato.

Ma si tratta soprattutto di account ideati per dare credito alla piattaforma e per promuoverla. Un po’ come accade ad esempio su TripAdvisor dove si leggono tanti commenti scritti stranamente da utenti con una sola recensione. O al massimo 2 o 3. Sebbene, di contro, ci siano anche tante recensioni atte a screditare le attività. Diversa invece è la storia quando si leggono le opinioni di EuroProfTrader. Tante sono le testimonianze di utenti iscritti che hanno perso i propri soldi, dipingendo questa piattaforma come una truffa bella e buona (per modo di dire).

EuroProfTrader è una truffa?

Possiamo rispondere a questa risposta tranquillamente con un sì. Anche se bisogna aspettare una sentenza da parte della magistratura o una nota da parte della CONSOB per dirlo ufficialmente. Questa piattaforma si propone come uno dei tanti “robot” per il trading. Trattasi di software che implementano un certo algoritmo, capaci di scandagliare i grafici finanziari e ogni qualvolta che trovano un segnale, ci investono di conseguenza. Sono chiamati anche EA, acronimo di Expert Advisor.

Chiunque può crearli, anche senza particolari conoscenze informatiche. Ed ecco che diventa facile comprendere che qualsiasi truffatore può creare un robot per il trading, e spacciarlo per “il miglior software per il trading online”. La diffidenza dovrebbe già venire in partenza: se un software è così potente da farci fare milioni di euro, perché ci viene venduto per poche centinaia di euro o addirittura dato gratis? Evidentemente interessa che poi successivamente immetteremo in esso i nostri dati sensibili, e, soprattutto degli euro.

Non solo EuroProfTrader: il caso di Profit Maximizer

Questa piattaforma fa venire in mente un’altra piantina delle monete miracolosa: Profit Maximizer. Siamo sempre di fronte alla solita solfa. I banner e i video ci mostrano donne e uomini sorridenti e soddisfatti per aver svoltato credendo in Profit Maximizer. In questo caso, l’ideatore è un certo Giacomo Colombo, il quale afferma di “essere veramente euforico” per i guadagni che Profit Maximizer gli sta portando. Asserisce di guadagnare centinaia e migliaia di euro ogni giorno con Profit Maximizer. Il quale è stato schernito con tanti video parodia. Il sistema prevede una quota di iscrizione di 250 euro e sul sito si leggono ovviamente recensioni entusiaste.

Cosa fare se truffati da EuroProfTrader

Se si è stati truffati da questi siti, il consiglio è sempre quello di denunciare alle autorità italiane, ma vedersi tornare indietro i propri soldi è quasi impossibile. In quanto si tratta di società con sedi in Paradisi fiscali, ove finiscono anche i soldi di chi ci ha creduto. Al massimo, si arriverà a far oscurare la loro versione italiana. E già è un passo. La cura migliore contro queste truffe è dunque la diffidenza e l’informazione.

Se volete fare trading su siti seri ricordatevi di selezionare quelli autorizzati e conosciuti, due esempi su tutti sono 24option e IQoption, due marchi che sono una garanzia nel settore.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY