EUR / USD, sotto pressione tra discorso Draghi e guerra commerciale con Cina

La coppia EUR / USD è attualmente scambiata a 1,1360 e rischia di scendere a 1,13, grazie alle aspettative accomodanti della Banca centrale europea (BCE). Lo spread tra i rendimenti dei titoli biennali statunitensi e tedeschi è salito a 320 punti base venerdì; il più alto livello dal 21 dicembre.

L’aumento del differenziale di rendimento indica che i mercati probabilmente si aspettano che il Presidente Draghi della Banca Centrale Europea (BCE) si dimostri accomodante all’incontro di fissazione dei tassi di questa settimana. Previsto per il 24 gennaio.

In effetti, lo spread di rendimento potrebbe aumentare ulteriormente in vista della decisione sui tassi della BCE, poiché il FMI ha tagliato le sue previsioni per l’economia mondiale per la seconda volta in tre mesi, citando il calo della domanda in tutta Europa.

A questo si aggiungono l’incertezza della Brexit e l’instabilità dei mercati finanziari e Draghi ha poco spazio per parlare in modo accomodante. L’euro, quindi, rimarrà probabilmente sotto pressione prima della decisione sui tassi della BCE.

I tecnici pure sono dalla parte ribassista. Ad esempio, la coppia ha trovato accettazione sotto il supporto della media mobile a 50 giorni (MA) e le MA a 5 e 10 giorni sono in trend verso il basso.

La coppia EUR / USD scambia un range più basso in un inizio noioso della settimana, con un anticipo che è stato rifiutato vendendo interessi allineati intorno a 1,1380, il ritracciamento del 61,8% del rally di dicembre / gennaio, un livello che la coppia ha rotto al svantaggio venerdì scorso. Il dollaro è mescolato su tutta la linea come l’incertezza prevale.

Alcne notizie scoraggianti sono arrivate dagli Stati Uniti durante il fine settimana, dal momento che i negoziati commerciali tra Cina e Stati Uniti non vedono alcun progresso, mentre la chiusura parziale del governo continua senza luce alla fine del tunnel. Inoltre, i dati sulla crescita cinese rilasciati all’inizio del giorno sono arrivati come previsto, ma indicano chiaramente che il rallentamento economico continua a perpetrarsi.

La Germania ha pubblicato i dati di dicembre PPI, in calo dello 0,4% su base mensile e in aumento del 2,7% su base annua, mancando le aspettative del mercato del 3,2%. Wall Street sarà chiusa oggi, a causa della celebrazione della giornata di Martin Luther King con volumi limitati previsti fino all’apertura asiatica . C’è, tuttavia, un fattore di rischio in sospeso che può iniettare qualche azione nei consigli finanziari oggi, cioè Brexit.

Il PM del Regno Unito dovrebbe presentare oggi un piano alternativo a quello respinto dal Parlamento la scorsa settimana. I colloqui si sono svolti per tutto il fine settimana, ma sembra abbastanza improbabile che il governo sia in grado di presentare qualcosa che i legislatori vorrebbero approvare.

La coppia EUR / USD scambia in una gamma di 40 pips ben limitata da quando è iniziata la giornata e come detto, sotto una resistenza chiave di Fibonacci con una chiara posizione ribassista nel grafico a 4 ore dato che il primo anticipo era anche limitato da un SMA ribassista di 20, che continua a sud sotto il 100 e il 200 SMA.

Gli indicatori tecnici nel periodo di tempo menzionato stanno perdendo terreno sotto la linea mediana, con l’RSI attualmente a 36, anticipando ulteriori cali in avanti in particolare se la coppia si rompe sotto 1.1352, il minimo settimanale impostato la scorsa settimana, con l’obiettivo di estendere il suo declino verso 1,1310, un forte livello di supporto statico.+

  • Livelli di supporto: 1.1360, 1.1310, 1.1285
  • Livelli di resistenza: 1.1380, 1.1425, 1.1450

Migliori broker per forex online

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionCFD su Forex, Azioni, CriptovalutePiattaforma affidabilePROVA >>
eToro social tradingSocial trading, copy trading
66% dei trader perde soldi
Copy PortfolioPROVA >>
plus500Servizio CFDDemoPROVA >>
Markets.comTrading CFD, tanti strumentiConto demoPROVA >>
AvaTradeForex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookPROVA >>

EUR / USD eventi più attesi

Ecco gli eventi più importanti che possono influenzare il cambio UER / USD questa settimana.

1. Sui mercati globali: Theresa May ha in programma di presentare i suoi piani Brexit modificati al Parlamento britannico questa settimana. È improbabile che si verifichino progressi decisivi, quindi il rilascio di stime flash dei PMI dell’Eurozona sarà probabilmente l’evento più importante per l’EUR / USD.

I mercati cercheranno indicazioni su come l’economia abbia iniziato l’anno e se il continuo declino degli indici si sia finalmente arrestato.

2. Valute CE: l’andamento delle valute nella regione durante la settimana è stato contrastante. Il leu rumeno ha continuato a deprezzarsi dopo le misure non convenzionali del governo e rimane ai minimi storici (EURRON a 4.69-70). Il fiorino ungherese ha apprezzato, sostenuto dai commenti della banca centrale che esprimono l’impegno a normalizzare la propria politica monetaria molto lentamente.

L’EUR HUF è sceso sotto quota 320 ed è al livello più basso in sei mesi. Il rafforzamento dello zloty polacco è stato marginale, poiché EURPLN è bloccato al livello di 4,29. Inoltre, l’apprezzamento della corona ceca ha perso parte della sua forza. Questa settimana, ci aspettiamo che gli eventi globali rimangano concentrati, come continua la saga Brexit, con Theresa May che dovrebbe presentare il Piano B. Lunedi.

3. Tariffe e rendimenti CE: In Romania, le misure e le normative fiscali non convenzionali adottate di recente continuano a fare eco mercato. Sembra che le istituzioni finanziarie locali abbiano perso l’appetito di comprare titoli governativi alle condizioni attuali (se non cambia nulla, i titoli di stato sono soggetti a un prelievo bancario di 120 pb). Le offerte dell’ultima asta del T-bill 1Y sono state inferiori all’importo offerto.

A causa dell’elevato rendimento richiesto (dovuto al prelievo bancario), non sono stati emessi buoni del Tesoro. Il governo rumeno è riuscito a emettere obbligazioni a 10 anni, tuttavia, a un costo di un premio di 10 punti base sul mercato secondario. Su altri mercati, la correzione dei rendimenti è proseguita, con il rialzo della curva lunga in tutti i paesi CEE.

L’ARDAL della Slovacchia dovrebbe emettere due obbligazioni a lungo termine il lunedì con scadenza nel 2028 e nel 2047.

Broker per fare trading su Euro – Dollar

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionCFD su Forex, Azioni, CriptovalutePiattaforma affidabilePROVA >>
eToro social tradingSocial trading, copy trading
66% dei trader perde soldi
Copy PortfolioPROVA >>
plus500Servizio CFDDemoPROVA >>
Markets.comTrading CFD, tanti strumentiConto demoPROVA >>
AvaTradeForex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookPROVA >>
Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY