EUR / USD oscilla tra 1.13 e 1.14 in attesa di accordi doganali Brexit

La coppia EUR / USD è risalita sopra 1,1400 e sale a 1,1423, raggiungendo il livello più alto in una settimana. Un giorno fa, l’euro è stato scambiato al più debole in 2 mesi, testando il minimo del 2018 vicino a 1.1300 e ora è il più forte in una settimana. Tra giovedì e venerdì, la coppia ha scalato più di cento pips. Sta avendo le migliori prestazioni in un mese. Il passaggio al rialzo è stato innescato da una brusca scivolata del dollaro USA su tutta la linea.

L’indice del dollaro americano (DXY) sta calando di quasi l’1%, a 96,22. L’indice di mercoledì ha raggiunto il picco a 97,20, il più alto da giugno 2017. Lo slittamento dell’USD odierna potrebbe rappresentare un picco a breve termine per il biglietto verde, indicando ulteriori indebolimenti o un certo consolidamento. I mercati ignorano i dati degli Stati Uniti di oggi, ma domani il rapporto NFP potrebbe avere un’influenza più significativa. In Europa, la lettura finale del Markit PMI è dovuta. I rendimenti degli Stati Uniti sono leggermente inferiori mentre Wall Street sta aumentando.

Il Dow Jones è aumentato dello 0,80% e il Nasdaq dell’1,45%. Tra le valute, il dollaro neozelandese e la sterlina sono stati i migliori interpreti. La scivolata del rally EUR / GBP limitato EUR / USD.

Mentre sopra 1,1400, il tono rialzista potrebbe rimanere intatto. La resistenza immediata potrebbe essere vista a 1,1430 (minimo 16 ottobre / 25 ottobre massimo), seguito da 1,1465 (media mobile semplice a 21 giorni) e 1,1490 / 95. Il rovescio della medaglia, i livelli di supporto potrebbero essere situati a 1.1400, 1.1375 / 80 e 1.1355.

EUR / USD, per Commerzbank coppia pronta per testare quota 1.1461 / 66

Karen Jones, responsabile dell’analisi tecnica della FICC presso Commerzbank, ha osservato che la ripresa nella coppia è ora prevista per testare la banda 1.1461 / 66. Citazioni chiave “EUR / USD ha testato e rimbalzato dal 1.1315 200 settimane ma e 1.1301 dal minimo recente. Questo dovrebbe tenere il lato negativo. Cerchiamo un test del 20 giorno ma a 1.1461 e il trend al ribasso di 6 settimane a 1.1466. Una chiusura qui sopra sarà necessaria per una ripresa fino a 200 giorni ma a 1,1568 e 1,11623 a metà ottobre”. “Sotto 1.1300 abbiamo una linea di rotazione posteriore al 2015 che si trova a 1.1264 questa settimana. Questo protegge il ritracciamento del 61.8% a 1.1185”.

Per Danske Bank EUR / USD potrebbe tornare sotto 1.13

L’analista senior presso Danske Bank Morten Helt, vede ancora la possibilità per la coppia di ri-testare i minimi di YTD a livelli inferiori a 1.1300. Citazioni chiave: “Rimbalzo significativo in EUR / USD ieri dopo che il cross è stato respinto vicino al minimo di quest’anno appena sopra il punto 1,13 dato che la forza dell’USD si è attenuata sui PMI manifatturieri statunitensi che arrivavano dalla parte debole, e mentre i colloqui commerciali tra Cina e Stati Uniti progredivano”.

“Continuiamo a cercare i minimi dell’anno da testare e questo potrebbe essere già nelle carte oggi se i guadagni degli Stati Uniti si rivelassero forti”.

Per analisi Confluence Detector EUR / USD verso 1.15

L’EUR / USD ha quasi toccato un nuovo minimo del 2018 all’inizio della settimana, ma ha rimbalzato in maniera impressionante e ha creato un doppio minimo a 1.1300. L’atteggiamento positivo di Trump sul commercio con la Cina ha sicuramente aiutato.

Quali sono le prospettive per la coppia? L’indicatore delle confluenze tecniche mostra che l’EUR / USD è attualmente in difficoltà nella gamma 1.1420-1.1432. dove vediamo la convergenza della banda di Bollinger 15min-Upper, il precedente massimo orario, il BB one-hour Upper e il Fibonacci del 38,2% a un mese. Qualche resistenza attende a 1,1475 dove vediamo la confluenza del 61,8% di Fibonacci di una settimana, il Simple Moving Average 100-4h, e il Bollinger Band di un giorno Middle.1.1503 è un altro ostacolo. Vediamo la resistenza di un giorno di Pivot Point 2 e la convergenza di un mese di Fibonacci al 61,8%.

L’obiettivo finale è 1,1527, che è il punto d’incontro dei punti di rotazione R1 di un mese e R1 di una settimana. Il supporto attende a 1.1384 dove vediamo un gruppo di linee tra cui il 38,2% di Fibonacci di un giorno, la Bollinger Band 1h-Lower e la BB 15 Lower. Una linea di supporto più significativa è appena sopra 1.1300, a 1.1306 dove vediamo la confluenza del minimo di ieri, il BB 4h-Lower, il PP di un mese di supporto 1 e il BB di un giorno di Lower.

The Confluence Detector trova interessanti opportunità utilizzando la Confluenza tecnica. Il TC è uno strumento per individuare e indicare quei livelli di prezzo in cui vi è una congestione di indicatori, medie mobili, livelli di Fibonacci, punti di rotazione, ecc. Sapere dove si trovano questi punti di congestione è molto utile per il trader e può essere usato come base per diverse strategie.

Questo strumento assegna una certa quantità di “peso” a ciascun indicatore, e questo “peso” può influenzare i livelli di prezzo degli adiacenti. Queste ponderazioni significano che un livello di prezzo senza alcun indicatore o media mobile ma sotto l’influenza di due livelli “fortemente ponderati” accumulano più resistenza rispetto ai loro vicini. In questi casi, lo strumento segnala resistenza in aree apparentemente vuote.

Per Reuters EUR / USD ancora sotto pressione per mesi

Gli strateghi valutari dell’ultimo sondaggio Reuters ritengono che l’euro dovrebbe rimanere sotto pressione nei prossimi mesi, sulla scia delle turbolenze economiche e politiche nella zona euro.

“L’euro dovrebbe salire oltre il 2% a $ 1,16 in tre mesi. Ma oltre l’80% degli strateghi che hanno risposto a una domanda extra ha detto che il rischio per queste previsioni è stato spostato più verso il basso. Le prospettive per 12 mesi dell’euro si sono mantenute intorno a 1,20 dollari nei sondaggi di Reuters nel corso di quest’anno sulle aspettative della Banca centrale europea chiuderà il suo programma di allentamento quantitativo (QE) a dicembre e innalzerà i tassi di interesse nella seconda metà del 2019. Dopo l’euro ha toccato il minimo di 13 mesi di $ 1,197 in agosto, a ottobre è stato chiesto agli intervistati quanto sarebbe bassa la moneta unica nel trimestre in corso. La mediana era di $ 1,14, ma l’euro è sceso ben al di sotto di quello scorso mese e si è indebolito a $ 1,1299, molto vicino al minimo di agosto”.

EUR / USD testa l’estremità superiore della gamma 1.1330 / 1.1490 secondo UOB

Gli strateghi del gruppo UOB hanno notato che la fase ribassista nella coppia è terminata e che potrebbe ora spostarsi al limite superiore della gamma 1,1330 / 1,1490 nella prossima settimana.

Citazioni chiave 24 ore su 24: “L’EUR non è riuscito a superare il livello maggiore di 1,1300 ( basso di 1.1304) prima di fare un’inversione brusca e improvvisa che ha colpito un massimo notturno di 1,1424. L’improvvisa e forte ondata sembra essere in vantaggio su se stessa, ma c’è spazio per EUR per testare 1,1450 prima che la manifestazione si allenti (la resistenza successiva è a 1,1485). Il supporto è a 1.1380 ma solo una pausa di 1.1355 indicherebbe che una cima a breve termine è a posto “.

Successive 1-3 settimane:” Abbiamo evidenziato mercoledì (31 ottobre, spot a 1.1345), “siamo vicini a un ‘inflessione” ‘punto in cui l’azione sui prezzi nei prossimi due giorni determinerebbe se l’EUR continuerebbe a dirigersi verso sud nei prossimi giorni (e possibilmente settimane) o stabilizzarsi per consolidare e scambiare lateralmente “. La rottura della “resistenza chiave” 1.1400 indica che la fase “negativa” iniziata circa 2 settimane fa si è conclusa e abbiamo finalmente potuto cambiare la nostra narrazione secondo cui “l’EUR è ancora debole, ma la prospettiva di una pausa sostenuta al di sotto dell’anno la data minima di 1.1297 non è così alta “. Da qui, il minimo di 1.1299 registrato martedì (31 ottobre) è considerato inferiore a breve termine e si prevede che questo livello rimanga valido per le prossime due settimane.

L’attuale movimento è visto come le fasi iniziali di una fase di trading laterale, anche se il bias immediato è per EUR per sondare la parte superiore del previsto intervallo di consolidamento 1.1330 / 1.1490”.

EUR / USD, per Brexit l’UE sta preparando un compromesso sull’unione doganale per risolvere il problema dei confini irlandesi

I negoziatori Brexit dell’UE dicono di stare preparando un compromesso sulla questione dei confini dell’Irlanda del Nord, che si spera rompere la situazione di stallo nei talks.Brussels dibatte è riferito disposti ad includere piani per un’unione doganale “bare-bones” in ritiro Brexit accordo – una misura che allenterebbe la necessità di controlli nei porti marittimi irlandesi. Entrambe le parti hanno concordato in linea di principio che un’unione doganale – forse temporanea – tra il Regno Unito e l’UE potrebbe aiutare a prevenire i controlli, che il Regno Unito vuole evitare a tutti i costi.

Chi sono i politici chiave dell’UE coinvolti nei negoziati sulla Brexit? Ma l’UE ha finora insistito sul fatto che tale unione doganale avrebbe dovuto essere negoziata come parte delle future relazioni dopo la partenza della Gran Bretagna, piuttosto che l’accordo di ritiro. Questo significa che la sua esistenza sarebbe incerto sul punto di withdrawal.

The Financial Times riporta che i negoziatori sono ora guardando disposizioni per un’unione doganale nel trattato di ritiro in precedenza, oltre al loro piano di backstop che vedrebbe l’Irlanda del Nord rimanere nel mercato unico. L’unione doganale non eliminerebbe tutti i controlli sul mare d’Irlanda, come quelli su determinati prodotti animali.

Ma i funzionari del Regno Unito hanno dichiarato di essere disposti ad accettare tali controlli normativi e non li vedono come una linea rossa allo stesso modo dei controlli doganali. Guardare più volte il Ministro fa inversione dopo che le società di indennizzo controllano lo stato dei cittadini UE Sterlina dopo le segnalazioni Regno Unito e Unione europea concordano servizi finanziari affare Border forza per aprire due nuovi centri di elaborazione per Brexit. Ma il DUP, il partito unionista dell’Irlanda del Nord su cui Theresa May si affida per la maggioranza nella Camera dei Comuni, non condivide questo punto di vista, e ha detto che resistere a tutti gli assegni.

Si diceva che gli ambasciatori fossero stati informati sul nuovo piano durante una riunione di questa settimana. funzionari britannici indicheranno la prossima settimana se sono aperti al compromise.But anche se accettato, è molto probabile che faccia l’opposizione di euroscettici conservatori, che sono opposti con fermezza alla un’unione doganale con l’UE e credono che deve essere specificamente limitato nel tempo.

“Gli stessi problemi fondamentali ci sono”, il Financial Times ha citato un diplomatico dell’UE informato sul piano. Brexit minaccia la vita sul confine irlandese: il ministro degli esteri irlandese Simon Coveney ha detto ieri che c’era solo circa una settimana di tempo per fare un accordo prima della fine del mese di novembre, la nuova scadenza non ufficiale per un accordo. Si tratta di una serie di accordi sui diritti di pesca per le barche dell’UE nelle acque britanniche. EU aveva affermato che “l’attuale reciproco accesso alle acque e alle risorse di pesca dovrebbe essere mantenuto” come parte di qualsiasi accordo. Il Sun riferisce che i funzionari dell’UE considerano ancora la questione una “priorità” nei colloqui.

Piattaforme per fare trading sul cambio EURO DOLLARO

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionSpread bassi, CFDRendimenti elevatiPROVA >>
Markets.comTrading CFD, tanti strumentiConto demoPROVA >>
plus500Servizio CFDDemoPROVA >>
eToro social tradingSocial trading, copy tradingCopy fundsPROVA >>
Xm.comBonus 25€Conti Zero spread!PROVA >>
AvaTradeForex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookPROVA >>
Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY