EUR / GBP si sta preparando per la ripresa: come approfittarne

EUR / GBP è stato bloccato in un consolidamento a lungo termine per un lungo periodo di tempo. Inoltre, la volatilità storica di questo strumento è ai minimi storici nell’agosto 2018. Molto spesso è un’indicazione che piuttosto presto potremo assistere a una mossa significativa sulla carta di questo strumento. In secondo luogo, abbiamo visto un notevole sentimento negativo per la sterlina britannica a causa di colloqui Brexit.

Un indebolimento della sterlina britannica darebbe immediatamente un driver per EUR / GBP, che potrebbe librarsi sotto i nostri occhi. Che ne è della prospettiva generale per la coppia GBP / USD? (uno dei driver per EUR USD) La posizione netta di Grandi speculatori dai rapporti COT era rimbalzata: può tornare presto al declino dei prezzi di GBP / USD.

Come negoziare EUR / GBP? Praticamente, scambiare EUR / GBP in questa situazione potrebbe essere un’opzione migliore piuttosto che mettere in corto EUR / USD o GBP / USD: potrebbero non fornire punti di ingresso molto buoni.

Attenti poi al livello dei prezzi 0.8930. Nel caso in cui il prezzo superi questo livello al rialzo, può fornire un’opportunità con un basso rischio e una ricompensa decente.

Piattaforme per fare trading su EUR/GBP

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionSpread bassi, CFDRendimenti elevatiPROVA >>
Markets.comTrading CFD, tanti strumentiConto demoPROVA >>
plus500Servizio CFDDemoPROVA >>
eToro social tradingSocial trading, copy tradingCopy fundsPROVA >>
Xm.comBonus 25€Conti Zero spread!PROVA >>
AvaTradeForex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookPROVA >>

EUR / GBP cosa sta succedendo

Il cross EUR / GBP ha invertito la flessione a un livello basso intraday di 0,8863, con tori che ora cercano di sfruttare il momentum positivo al di sopra dell’impugnatura a 0,8900.

È emersa una nuova ondata di interesse di vendita della sterlina, nonostante i dati macroeconomici britannici ottimistici di oggi. visto come uno dei fattori chiave dietro l’ultima tappa della coppia di un improvvisa ripresa nelle ultime ore. In effetti, l’ultimo indice PMI manifatturiero del Regno Unito è arrivato a un massimo di due mesi a 53,1 in novembre, ma è stato ampiamente negato dalle crescenti preoccupazioni che il Primo ministro britannico Theresa May potrebbe affrontare un voto di sfiducia se il parlamento respingesse l’accordo Brexit.

I commenti del Primo ministro britannico Theresa May, che escludono la possibilità di un secondo referendum sulla Brexit e dicono che avrà ancora un lavoro tra due settimane, hanno fatto poco per ispirare e alleviare il sentimento ribassista prevalente che circonda la Sterling.

Cross (come viene denominato il cambio) è risalito più vicino alla resistenza ai massimi del mese di novembre, intorno alla regione 0,8920-30, anche se alcune vendite recenti intorno al cambio.

EUR / USD ora sembra contribuire a mantenere un freno a qualsiasi rally di fuga, almeno per il momento.

EUR / GBP analisi tecnica

Con una mossa sostenuta oltre la barriera menzionata, è probabile che EUR / GBP miri a recuperare il punto chiave psicologico di 0.90 prima di guizzare verso la zona di rifornimento 0.9030-35. Il rovescio della medaglia, la regione 0.8880 (100 giorni SMA) ora sembra proteggere l’immediato svantaggio ed è seguita dal supporto SMA di 200 giorni molto importante vicino alla regione 0.8835.

EUR / GBP, per Commerzbank UR / GBP è pronta a sfidare i recenti massimi

Secondo Karen Jones, analista presso Commerzbank, EUR / GBP è pronta a sfidare i recenti massimi di 0.8934 / 41 mentre il cross ha continuato a recuperare:

“Sopra .8941 riporterà il picco di luglio a .8960 nel frame, seguiti dai massimi di inizio agosto e settembre a .9031 / 54. Tuttavia, dato che al momento siamo alquanto mediocri, non abbiamo alcun pregiudizio forte”. “Il mercato rimane a breve termine, mentre al di sopra del supporto .8810 / 00. Gli slittamenti dovrebbero trovare supporto tra il minimo di luglio a .8799 e il massimo del 12 novembre a 8774. Ulteriore supporto si trova alla depressione di ottobre a .8723.”

EUR / GBP, Brexit ancora una zavorra

L’EUR / GBP rimane vicino ai massimi di sessione in prossimità di 0,8880, sempre sulla scia della persistente debolezza attorno alla sterlina britannica.

Dopo tre rimbalzi giornalieri consecutivi, il cambio è ora in forte rimbalzo rispetto alla barriera chiave a 0.8900 della figura. Infatti, la continuazione dell’umore di vendita attorno alla sterlina conferisce ossigeno fresco al momentum rialzista del cambio sullo sfondo di mancanza di nuovi sviluppi positivi intorno ai negoziati sulla Brexit.

Tutti gli occhi rimangono sulla discussione dell’affare di maggio alla Camera dei Comuni, a partire dal 4 dicembre, mentre il voto chiave è previsto l’11 dicembre. Secondo le indagini precedenti, l’accordo è improbabile che passi, pesi ulteriormente sul GBP e apra la porta per un ulteriore rialzo in cross.

Il cross ora è aumentato dello 0,44% a 0,8880 e un breakout di 0,8884 (SMA a 100 giorni) potrebbe esporre 0,8933 (massimo 19 novembre) e poi 0,8941 (massimo 30 ottobre). D’altra parte, il supporto immediato si trova a 0,8834 (SMA a 200 giorni) distaccato da 0,8832 (minimo Nov.23) e infine a 0,8809 (SMA a 21 giorni).

EUR / GBP a 1.00 se non ci saranno accordi Brexit, per Danske Bank

Gli analisti di Danske Bank si aspettano che la coppia EUR / GBP proverà il livello 1.00 nel caso di uno scenario senza accordi per Brexit, mentre lo vedono muoversi vicino allo 0,82 se viene chiamato un secondo referendum.

“La PM Theresa May e l’UE hanno raggiunto un accordo sulla Brexit e hanno inoltre ottenuto il sostegno per il suo accordo Brexit dal Consiglio dei Ministri. La vera prova rimane da passare l’accordo nella Camera dei Comuni, mentre una potenziale sfida di leadership nel partito conservatore potrebbe essere il primo ostacolo per MP May e Brexit nel Regno Unito.”

“Ci aspettiamo che la BoE faccia un giro intorno una volta all’anno. Il caso è che il prossimo aumento arriverà a maggio 2019. La curva del mercato monetario del Regno Unito è relativamente piatta, con il prossimo rialzo dei tassi della BoE fissato per novembre 2019.”

“Mentre il nostro scenario principale rimane una Brexit decente e che EUR / GBP alla fine si romperà più in basso una volta finalizzato un accordo (e accettato dalla Camera dei Comuni), il percorso verso Brexit è diventato ancora più sfavorevole. Quindi, la probabilità del nostro scenario principale è diminuita in modo sostanziale, mentre è aumentata la probabilità di altri scenari, come uno scenario di non-accordo.”

“Prevediamo che l’EUR / GBP effettuerà il test 1,00 in uno scenario no deal, mentre EUR / GBP è previsto che scenda più in basso nell’intervallo 0,82-0,86 se viene chiamato un secondo referendum. A breve termine, la situazione politica nel Regno Unito sarà cruciale per la GBP, dove una potenziale sfida alla leadership nel partito conservatore potrebbe essere il primo ostacolo per Theresa May e Brexit nel Regno Unito”.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY