eToro CopyFunds: cosa sono e come funzionano

Cosa sono gli eToro CopyFunds? Come funzionano gli eToro CopyFunds? eToro è uno dei broker più importanti che ci siano per il trading online. Attivo da anni, è adatto sia per trader esperti che per quelli alle prime armi. Etoro è sinonimo di sicurezza e trasparenza, per tutti i servizi che propone. Ma anche di funzioni molto accattivanti, come il Social trading, che consente di copiare ciò che fanno i trader più esperti. Ma dal 2016 ha anche lanciato i CopyFunds, una nuova opportunità di investimento. Nella fattispecie, il 26 Ottobre dello scorso anno e proprio nel nostro Paese: Milano, considerata la capitale “morale” del nostro Paese. A parlare è stato Gabriel Debach – Italian Senior Account Manager eToro – in occasione del RoadShow 2016. Fino al 2013 ha avuto un ufficio di rappresentanza anche in Italia – vanta la licenza della CONSOB, la massima autorità italiana per il mercato finanziario – per poi scegliere la sola modalità web.

Etoro viene spesso citato dalla BBC, con tanto di soventi comparsate del CEO dell’azienda: Yoni Assia. Ormai considerato un Guru del trading (e non di certo un falso progeta) e un visionario. Etoro ha sede a Cipro ma ha radici israeliane e ad oggi vanta oltre cinque milioni di clienti, tra cui il colosso Sberbank e i cinesi di Pingan. È inoltre sponsor ufficiale della squadra di calcio West Ham, storica compagine della Premier League inglese. Le statistiche dicono che 8 utenti iscritti a questa piattaforma sia in profitto. Numeri impressionanti, se si considera che buona parte dei trader

nel mercato forex è in perdita. Molti di loro, probabilmente, investono in piattaforme sbagliate, poco affidabili e con pochi servizi in loro favore.

In quest’articolo spieghiamo dunque cosa sono gli eToro CopyFunds, come funzionano gli eToro CopyFunds, se sono una truffa, ecc.

Cosa sono gli eToro Copy Funds

Dunque, partiamo dalla domanda più semplice: cosa sono gli eToro CopyFunds? Sono dei fondi creati dalla piattaforma di eToro che funzionano in modo simile agli ETF. Tramite essi, un trader può acquistare vari strumenti finanziari come le valute, i CFD, gli indici di borsa e le materie prime.

Trattasi pertanto di veri e propri fondi di investimento copiabili sotto forma aggregata. Si differiscono dal Social trading in quanto, se con esso ogni trader può copiare il trade degli utenti più esperti, con i CopyFunds può addirittura copiare interi fondi comprensivi di più strumenti finanziari. Così, si realizza ciò che viene sempre suggerito agli investitori: diversificare i propri investimenti. Con gli eToro CopyFunds, si possono usare 2 tipi diversi di fondi di investimento:

  • Market CopyFunds: trattasi di fondi compositi che comprendono molti strumenti come azioni, valute, indici. Tramite esso l’investitore può negoziare sull’intero fondo senza doversi preoccupare di selezionare gli strumenti base su cui fare trading. Il tutto è supervisionato dal Comitato Investimenti di eToro, che si avvale della collaborazione della banca d’investimento Barclays, che si occupa dei servizi di assistenza e consulenza
  • Top Trader CopyFunds: trattasi di fondi composti da investitori. In questo caso, anziché copiare un singolo trader come accade col Social trading, è possibile copiare quello di un gruppo di trader. Il vantaggio è che non ci affidiamo ad un solo trader che potrebbe sbagliare e quindi farci perdere. Pertanto, il rischio viene gestito meglio. In un paragrafo successivo apposito vedremo quali sono
  • Partner CopyFunds: introdotti da poco, sono sviluppati in maniera diretta dai partner di eToro, i quali conducono analisi di mercato approfondite per sviluppare tali fondi. Consente ai gestori di investimento di creare i propri fondi su misura. E’ uno strumento collegato con i copy funds che consente ai clienti della piattaforma di investire in copy funds a tema (settore tecnologico, bancario, videogame, ecc.). Si pensi al gestore francese di asset e robo-consulente, WeSave, il quale offre un copy funds basato sul suo prodotto AlphaCore. I partner avranno come vantaggi: una vasta rete globale di trader e investitori esperti; la possibilità di creare loro stessi dei copy funds; accedere alla suite avanzata di eToro tramite strumenti di marketing e analisi di prestazioni; entrate in una autentica moltitudine di reti; accedere ad una gamma esaustiva di strumenti di marketing. Tutti questi strumenti danno la possibilità di far crescere il loro patrimonio in gestione e produrre entrate aggiuntive sulla base della partecipazione agli utili della piattaforma. Gli utenti che partecipano ai Partner copy funds consentiranno alla piattaforma di ridurre il gap tra domanda e offerta nell’area degli investimenti, aprendo il servizio anche ai gestori patrimoniali di livello mondiale.
  • CopyFund Cripto: raccoglie il mercato delle criptovalute, le monete digitali in auge da qualche anno tra gli asset su cui investire. Quindi ci troveremo le più importanti criptovalute come Bitcoin, Ethereum, Ripple e Litecoin; ma anche tante altre. Per quanto riguarda le succitate principali, troviamo Bitcoin (sigla BTC a 34,84%), Ethereum (17,76%), Ripple (sigla XRP a 32,34%) e Litecoin (sigla LTC a 6%). Uno dei trader migliori ad oggi è senza dubbio Copiers Plus R4, con i traders che su base mensile presentano i migliori investimenti solidi e con un punteggio di rischio almeno pari a 4. E’ possibile altresì consultare anche il portafoglio pubblico dei migliori traders e così eseguire le stesse operazioni di investimento grazie appunto alla funzione copia. Come i precedenti, anche questo cryptofund contiene un portafoglio diversificato con le migliori criptovalute e con performance grafiche che mostrano un trend in crescita per il 2017. Ci si affida dunque anche per le criptovalute ai professionisti di Etoro per la scelta della composizione del portafoglio. Le criptovalute offrono ottime opportunità di guadagno essendo ancora altamente volatili.

eToro CopyFunds e Social Trading: differenze

eToro offre due strumenti molto interessanti, nonché unici del loro genere. Il Social Trading e i CopyFunds. L’utente che usa la piattaforma si iscrive ad una vera e propria community, nella quale può seguire la scelta di un trader replicandone completamente le operazioni in maniera automatica.

I Copy funds si basano su questo stesso meccanismo ma ad essere copiate non saranno le scelte di un singolo trader, bensì di un intero asset o insieme di trader (i due strumenti visti poc’anzi). Si può dire che i CopyFunds offerti da eToro consistono in una sorta di evoluzione del CopyTrader, investendo su vari strumenti: dalle valute principali ai Copy funds tecnologici (comprensivi delle più importanti aziende di tecnologia).

I fondi sono ideati in maniera minuziosa dallo Staff di eToro, in modo tale da garantire all’investitore un costante rendimento. Quindi si mettono insieme strumenti di rami diversi, così da evitare il “muoia Sansone con tutti i filistei”.

I Social trading sono un vantaggio anche per lo stesso trader che abbiamo deciso di copiare. Egli infatti riceverà il 20% di quanto abbiamo guadagnato noi. Ciò quindi lo stimola a fare bene anche per gli altri, giacché con un ottimo numero di followers ci può guadagnare molto. Infine, se il Social trading è attivabile investendo solo 200 dollari iniziali, il CopyFunds è attivabile a partire dai 5mila dollari.

Ricapitolando, il Social trader funziona così:

  • Importo minimo da investire in un trader è di 100 dollari
  • Numero massimo di Trader che si possono copiare contemporaneamente è 20
  • Percentuale massima del proprio patrimonio che si può assegnare alla copia di ogni singolo investitore è del 40%
  • Se il saldo del conto è inferiore a 250 dollari, il suddetto limite del 40% non si applica e per copiare un trader è possibile assegnare l’importo che si vuole, anche tutto il capitale che si ha a disposizione
  • Importo massimo da investire in un trader è di 500.000 dollari
  • Importo minimo per un investimento che si vuole copiare è di un dollaro

CopyFunds eToro come funzionano

Per poter accedere ai CopyFunds di eToro occorre seguire pochi semplici passi:

  • registrarsi sulla piattaforma di eToro (i dati richiesti sono i soliti: ovviamente nome e cognome del trader, un nome utente e una password per accedere alla piattaforma, una mail e un numero di telefono come riferimenti di contatto)
  • cliccare sul bottone che compare in alto a sinistra CopyFunds
  • inserire l’importo con cui si desidera investire
  • Cliccare su Investi e si inizierà a copiare il fondo di investimento

Sarà lo staff di eToro a gestire il fondo in maniera professionale. Per poter utilizzare gli eToro Copy Funds occorre investire almeno 5000 dollari (meno di 5mila euro, dato il cambio attuale) e ciò lo rende non economicissimo e accessibile a tutti i trader. I CopyFunds di eToro replicano i profitti in scala 1:1. ciò significa che se un fondo guadagna il 10%, mi vedrò lo stesso guadagno sul mio conto.

Malgrado siano considerati investimenti a lungo termine, in realtà possono essere interrotti in qualunque momento, ai tassi di mercato correnti. Non prevedono commissioni di gestione, diversamente rispetto a quanto succede con le società di investimento tradizionali. Tuttavia, le transazioni finanziarie eseguite all’interno del CopyFund sono soggette agli spread eToro.

Nel tempo, il valore dei singoli ETF all’interno di un portafoglio diversificato vanno verso l’alto o il basso, spostandosi così dal livello target dell’inizio. Ciò significa che sul lungo periodo, le azioni tendono ad aumentare di valore più velocemente rispetto agli ETF. Quindi, la parte di portafoglio formata da titolo azionari andrà verso il rialzo rispetto alla parte costituita da ETF. Alla base di questo strumento, è previsto un meccanismo di riequilibrio che apre e chiude le posizioni a scadenze periodiche. Ogni tipo di CopyFunds è basato su un meccanismo diverso. Nel prossimo paragrafo vedremo i vari CopyFunds offerti da eToro.

Occorre poi aggiungere che gli ETF non includono al loro interno posizioni short ma solo Long. Mentre i TopTrader CopyFund, replicando le strategie di trader, comprendono pure posizioni di tipo short.

CopyFunds eToro quali sono

Quali sono i tipi di CopyFunds che eToro mette a disposizione degli utenti iscritti? Ecco qualche esempio:

  • GainersQTR: raccoglie i migliori trader dell’ultimo trimestre
  • Active Traders: raccoglie i trader più attivi
  • Trending R7: ingloba i trader più di moda
  • The Big Banks: raccoglie i titoli azionari delle più grandi banche (come Jp Morgan, Chase & Co., Citygroup, Banco Santander, Barclays, Bnp Paripas)
  • Big Tech: incorpora i titoli azionari delle più grandi aziende del campo tecnologico (si pensi a Google, Apple, Amazon, Facebook, Netflix)
  • In The Game: raccoglie, come si evince dal nome stesso, i titoli azionari delle più grandi aziende che si occupano dell’industria dei videogiochi. Sebbene sia un settore in forte calo rispetto ai profitti che registrava negli anni ‘90 e primi 2000
  • CopyFund AllStocks: costituito dagli indici più importanti del mondo, ed è come investire in tutti i più importanti titoli dei Paesi più importanti
  • CopyFund GoldenEnergy: include i migliori ETF del settore energetico e offre un’ampia esposizione ai CFD in azioni e materie prime.
  • CopyFund USA-ETF: si occupa prettamente dell’economia americana, includendo le obbligazioni americane ad alto rendimento e CFD in azioni
  • CopyFund GlobalETF: può essere considerato complementare al secondo, in quanto investe in tutto il resto del mondo escluso appunto gli USA. Si pensi al mercato europeo, australiano, giapponese, cinese, estremo orientale, russo, brasiliano e di altri mercati emergenti
  • CopyFund SectorETF: si occupa dei settori immobiliare, sanitario, finanziario, infrastrutturale, ecc. inerente all’economia americana
  • CopyFund FoodDrink: comprende produttori e fornitori leader nel settore cibo e bevande
  • Il CopyFund PanicMode: uno dei fondi più innovativi, offre una posizione solida e completa contro il crollo dei mercati mondiali con posizioni Short sui principali indici e Long sui beni rifugio oro e argento.
  • CopyFund TrumpWins: è stato avviato con l’intento di sfruttare al meglio l’effetto sui mercati della vittoria di Donald Trump, combinando sia posizioni di breve e lungo termine su una serie di asset strategici. Non è però più disponibile. Oltretutto, i mercati sono spesso tormentati dalle sue parole, specie a mezzo tweets.
  • CopyFund TravelKit: include aziende dei settori viaggi, lifestyle e servizi finanziari

Cosa e quali sono i Toptrader copyfund

Su eToro abbiamo anche i TopTrader, che sono fondi che replicano trader in carne ed ossa. La selezione di questi trader avviene tramite algoritmi imparziali, i quali monitorano, inseriscono, gestiscono e sostituiscono automaticamente i trader all’interno del fondo. Così da ottenere una darwiniana selezione naturale dei migliori trader. Ma naturalmente, ci sarà sempre la supervisione del Comitato Investimenti di eToro.

Ecco quali sono gli eToro Top Trader CopyFund principali:

  • GainersQtr: si basa sugli investitori dalla condotta di trading sostenibile, per un totale di 50 trader “solidi” con assegnazione del peso in modo uniforme tra loro.
  • ActiveTraders: ingloba un gran numero di trader che operano in maniera frequente e che secondo l’algoritmo otterranno il miglior rapporto Rischio/Rendimento nel trimestre successivo.
  • TrendingR7: include i dieci trader che hanno guadagnato più copiatori su eToro nel mese precedente, mantenendo però un punteggio di rischio pari o inferiore a 7
  • CopiersPlusR4: si compone di trader considerati “solidi”, aventi cioè un punteggio di rischio di 4 o inferiore, e che sono in crescita per quanto concerne il numero di copiatori. Ad oggi viene addirittura considerato il migliore in assoluto

Partner Copyfund eToro

Veniamo ora ad un’altra novità di eToro: i Partner Copyfund, creati non dalla piattaforma, ma dalla collaborazione di altri partner esterni. Essi sono:

  1. AlphaCore: ideato da WeSafe, è stato sviluppato dai gestori di portafoglio quantitativi di WeSave, la prima piattaforma di private banking online francese. Investe su tutti i mercati tramite gli ETF, ideato per conseguire alti rendimenti a lungo termine
  2. WarrenBuffet-CF: ideato da TipRanks, si basa sulle informazioni pubbliche della SEC in merito alle posizioni che acquisisce di volta in volta la Berkshire Hathaway, la società d’investimento fondata da Warren Buffett, il leggendario investitore, denominato non a caso l’”Oracolo di Omaha”.
  3. WorldEquityPlus: ideato da Meitav Dash in collaborazione con una delle principali compagnie d’investimento israeliana, con lo scopo di battere l’indice MSCI ACWI, importante riferimento per i mercati azionari mondiali
  4. CarlIcahn-CF: ideato da TipRanks, si basa sulle informazioni pubbliche della SEC in merito alle posizioni assunte dalla Carl Icahn Enterprises, società del famoso “corporate raider” Carl Icahn, considerato un investitore rampante
  5. Ewachenheim-CF: ideato da TipRanks, si basa sulle informazioni pubbliche della SEC sulle posizioni in essere della Greenhaven Associates Inc, una piccola società d’investimento di Edgar Wachenheim, che ha solo dipendenti che gestiscono ben 5 miliardi di dollari di asset

Copy Funds eToro differenze con fondi di investimento tradizionali

Quali sono le differenze tra i fondi tradizionali e i Copy Funds? La differenza principale sta nel fatto che questi ultimi costano molto meno, in quanto un fondo di investimento tradizionale prevede delle commissioni molto alte e quindi limita il guadagno finale di chi li acquista.

Con i Copy Funds di eToro il guadagno è invece netto, così come gli spread offerti sono molto bassi. Dato che i top trader portano con sè spread superiori nel momento in cui si aprono e chiudono posizioni, si può dire tranquillamente che al momento i market funds risultano i più convenienti. Va da sé che se si individuano i top trader, risulta alla fine conveniente l’utilizzo di questa tipologia di fondi quando le performance risultano essere notevoli.

eToro CopyFunds vantaggi

Oltre agli oggettivi vantaggi di registrarsi al servizio CopyFunds di eToro, ci sono anche degli incentivi aggiuntivi. Ecco quali sono:

  • Premio di mille euro se si invita 10 amici ad effettuare la registrazione
  • Pacchetto di benefici premium che comprendono: una carta di credito, prelievi veloci, account manager dedicato incluso, trading room, offerte promozionali
  • Ottenimento di un rimborso per per ogni trade che ci copia, tramite il programma Popular Investor.

eToro CopyFund come gestire

Ogni eToro CopyFund viene presentato con una sorta di prospetto informativo. All’interno del quale è possibile osservare molti dati interessanti, tra cui:

  • le performance mensili (simulate) del fondo sui tre anni precedenti
  • i Punteggi di Rischio, che è un parametro brevettato esclusivamente da eToro per dare un voto da 1 a 10 al livello di rischio intrinseco
  • il grafico sull’allocazione/esposizione mediante il quale osservare su quali asset il fondo ha investito, quando, e in quali termini percentuali
  • altri dati utili come grafici per meglio analizzare la struttura del fondo

Chi ha dimestichezza già con i Popular Investor eToro, avrà dimestichezza anche con i CopyFund e il prospetto per controllarlo.

eToro Copyfund truffa?

In tanti si chiedono se gli eToro Copyfund siano una truffa. La risposta è assolutamente No. eToro è una piattaforma affidabile, sul mercato da anni. Solida, trasparente e conveniente. Mentre questo strumento di investimento innovativo è molto utile, conveniente ed allettante. Elaborato da professionisti sulla base di dati oggettivi scanditi come visto da precisi algoritmi che selezionano i migliori trader.

Il fatto che eToro non tenti di fregare i suoi utenti è dato dal fatto che offre tre tipi di conto: quello Demo, per consentire agli utenti di esercitarsi all’inizio senza perdere i propri soldi; un conto Standard, dove è possibile mettere solo 200 dollari; un conto Premium, per chi ha account particolarmente attivi e grandi. La piattaforma è fruibile sia nella versione web-based (quindi senza necessità di scaricare alcun software sul proprio Pc), sia comodamente sui dispositivi mobili che siano iOS o Android. Infine, eToro è regolamentato da Cysec – massima autorità europea sui mercati finanziari – e CONSOB, la massima autorità italiana.

eToro CopyFunds opinioni e recensioni

Le opinioni e le recensioni che sul web si leggono in merito agli eToro CopyFunds sono molto positive. Soprattutto perché offrono ottime possibilità di guadagno a fronte di costi azzerati. Possono essere molto utili per chi è alle prime armi, che può quindi affidarsi a trader più esperti per guadagnare. Non manca però chi sottolinea il fatto che stabilire una propria strategia personale, in totale autonomia, possa generare guadagni ancora migliori. Dunque, in sostanza utilizzare i copyfunds e i social trader va benissimo nei primi mesi, diciamo anche uno o due anni di rodaggio. Ma poi occorre spiccare il volo ed agire da soli, una volta capito il meccanismo.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY