Ethereum amplifica capacità Blockchain del 25%

Nelle ultime ore, c’è stato un forte calo di Ethereum, Bitcoin, ripple e altre importanti criptovalute rispetto al dollaro USA. Il prezzo ETH è crollato al di sotto dei livelli di supporto di $ 200 e $ 185. Inoltre, c’è stata una chiusura al di sotto del livello di $ 185 e la media mobile semplice su 100 ore. Il calo è stato tale che il prezzo si è schiantato vicino a $ 150 sull’Exchange Kraken.

Si è formato un nuovo minimo mensile vicino a $ 152 e il prezzo si sta attualmente correggendo più in alto. C’è stata una rottura sopra il livello di $ 165, oltre al livello di ritracciamento Fib del 23,6% del recente calo da $ 210 a $ 152.

Il prezzo è ora scambiato sopra il livello di $ 170, ma ci sono molti ostacoli al rialzo vicino ai livelli di $ 180 e $ 182. Inoltre, c’è una nuova importante linea di tendenza ribassista che si sta formando con una resistenza vicino a $ 182 sul grafico orario di ETH / USD.

La linea di tendenza coincide con il livello di ritracciamento del 50% Fib del recente calo da $ 210 a $ 152. Ancora più importante, il supporto precedente vicino al livello di $ 185 potrebbe ancora una volta fungere da resistenza. Al di sopra di $ 185, il prezzo di Ethereum potrebbe riprendersi verso l’area di resistenza di $ 200 e la SMA su 100 ore. Al contrario, il prezzo potrebbe completare l’attuale correzione vicino alla resistenza di $ 180 o $ 185.

Un supporto iniziale al ribasso è vicino al livello di $ 165. Se c’è un nuovo calo al di sotto di $ 165, il prezzo potrebbe forse ripetere il test al minimo di $ 152. Eventuali ulteriori perdite potrebbero spingere il prezzo al di sotto dell’area di supporto di $ 150 nelle prossime sessioni.

Ad ogni modo molti continuano a investire pesantemente sulle criptovalute sfruttando Le migliori piattaforme di trading consentono il trading con i CFD sul prezzo di Ethereum. Ad esempio 24option (trovi qui il sito ufficiale) permette di negoziare sulle migliori critptovalute in circolazione, non solo su Bitcoin. Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

Ethereum estende capacità Blockchain del 25%

La capacità della rete di Ethereum è stata ampliata dalla community dei miners al fine di consentire l’elaborazione di più transazioni al secondo sulla rete. Ciò è una conseguenza dell’aumento del traffico sulla rete, in gran parte a causa della controversa stablecoin Tether e di un gioco d’azzardo chiamato Fair Win.

Il co-fondatore di Ethumum Vitalik Buterin ha riferito la scorsa settimana che i produttori di blocchi stavano iniziando ad aumentare i limiti di gas, alla luce della congestione della rete. Su Ethereum, il gas è una criptovaluta separata utilizzata per pagare le commissioni di transazione e il limite di gas controlla essenzialmente quante transazioni possono essere incluse in un blocco. È simile al limite di dimensione del blocco di Bitcoin, ma su Ethereum i limiti di gas sono più organici.

Ogni minatore può aumentare il limite di gas di 1/1024 del suo valore attuale, rallentandone il movimento verso l’alto o verso il basso, man mano che la rete si adatta gradualmente al proprio ambiente. Oggi i minatori hanno continuato ad aumentare il limite di gas, facendolo superare i 10 milioni per blocco, con un aumento del 25 percento rispetto all’ultima settimana. Ciò significa che ogni blocco di Ethereum può ora includere circa il 25 percento in più di transazioni rispetto a quanto potrebbe accadere la settimana prima. Ciò consente alla rete Ethereum di elaborare più transazioni al secondo, contribuendo a mantenere le commissioni più basse.

Ma significa che la blockchain si ingrandirà più rapidamente, rendendo più costoso e difficile per i nodi continuare a gestire la rete. Qual è la causa della congestione? Tether sembra essere il principale colpevole del crescente conteggio delle transazioni di Ethereum. Negli ultimi mesi, lo stablecoin ha rimosso i cavi emessi sulla rete Bitcoin e li ha sostituiti con token emessi su Ethereum.

Dal momento che vengono eseguite così tante transazioni Tether ogni giorno, questo ha sovraccaricato la rete Ethereum. Affrontando la situazione in un’intervista con l’outlet canadese, The Star, Buterin ha osservato: “La scalabilità è un grosso collo di bottiglia perché la blockchain di Ethereum è quasi piena.”

All’inizio di questo mese è stato rivelato che il 25 percento di tutte le attività di Ethereum era dovuto a transazioni Tether, ma Tether non è l’unica moneta che occupa una così grande quantità della rete Ethereum.

Fair Win, un sito di scommesse basato su blockchain, ha accumulato $ 1,17 milioni in commissioni di transazione negli ultimi 30 giorni, dimostrando che è responsabile di un elevato numero di transazioni.

Ethereum, limite ai Gas stanno centralizzando la piattaforma

Secondo il fornitore di servizi di intelligence Glassnode, anche le app Decentralized Finance (DeFi) mettono a dura prova la rete man mano che diventano più popolari. Rileva che circa il 45% delle transazioni è stato effettuato tramite smart contract, ampiamente utilizzati dalle applicazioni DeFi.

L’emissione ha raggiunto il picco in data 20 settembre, quando le commissioni di transazione giornaliere di Ethereum hanno superato per la prima volta quelle di Bitcoin da marzo 2019. All’epoca, gli utenti di Ethereum pagato $ 207.000 in commissioni di transazione contro solo $ 180.000 per Bitcoin. Gli irriducibili di Ethereum lo hanno visto come una cosa positiva perché dimostrava che la rete era molto richiesta, ma il rivale di Ethereum, CEO di Tron, Justin Sun, ha approfittato della situazione, incoraggiando le persone a usare la sua rete a tariffe più basse.

In passato ha tentato di convincere gli sviluppatori di Ethereum di abbandonare la piattaforma, offrendo sovvenzioni, ma con scarso successo. Non provocando però così tante polemiche quanto la proposta Bitcoin Cash di aumentare le dimensioni del blocco, che ha provocato un hard fork e un Bitcoin quasi catastrofici SV: l’aumento del limite di gas era ancora considerato da alcuni come una mossa controversa.

Un Bitcoiner, uno studente della Stanford Law School, sosteneva che l’aumento del limite di gas dimostrava che la rete era centralizzata, non decentralizzata, come sostenevano molti sostenitori di Ethereum. Ha detto che ha mostrato l’alto livello di controllo che i minatori di Ethereum hanno sulla rete.

L’altro problema sollevato dall’aumento del limite di gas è che consente più transazioni per blocco sulla blockchain di Ethereum. Ciò significa che la dimensione totale della blockchain aumenterà a una velocità maggiore, causando una maggiore tensione su tutti i nodi Ethereum. I minatori dovranno sborsare più soldi acquistando attrezzature con un deposito più ampio.

Qualcosa che potrebbe aiutare a rendere la rete più centralizzata se il numero di minatori diminuisse, ma mentre la rete sta lentamente aumentando la sua capacità, i nuovi blocchi Ethereum stanno già iniziando a raggiungere il nuovo limite. Suggerendo che il limite del gas avrà bisogno di un altro aumento prima piuttosto che dopo.

Piattaforme per investire seriamente su Ethereum

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionTrading CFD e opzioni su BitcoinRendimenti elevatiPROVA>>
etoroSocial trading
66% dei trader perde soldi
Trading Bitcoin, criptovalutePROVA>>
plus500CFD trading su BitcoinPiattaforma di qualitàPROVA>>
Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY