ETF Cacao: cosa sono e come investire [2021]

Oltre ad essere una bevanda amatissima e un ottimo snack, il cacao è anche un ottimo strumento finanziario di investimento. Come? Con gli ETF Cacao.

Di seguito ti proponiamo una guida completa sugli ETF Cacao, dove ti spiegheremo cosa sono gli ETF Cacao, come investire sugli ETF, se conviene farlo, su quali broker.

Attualmente la soluzione migliore per fare trading sulle materie prime è quella di sfruttare le piattaforme CFD. Ad esempio una ottima è quella del broker Capital.com. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come App formativa, corsi online e guide al trading. Per saperne di più su Capital.com clicca qui per visitare il sito ufficiale

Cacao come materia prima

Il cacao rientra tra le commodities soft, traducibile in italiano in materie prime morbide. Cosa significa?

Si distinguono dalle commodities hard – materie prime dure – poiché rispetto ad esse, non necessitano della trivellazione del sottosuolo per essere reperite. Ma, al contrario, sono reperite in superficie. Essendo coltivate o allevate, come le carni.

Il cacao è frutto di una pianta, quindi è una materia prima agricola. Viene utilizzato soprattutto in 3 modalità:

  1. cioccolato da mangiare o bere, la cui qualità si distingue anche per il quantitativo di latte e la concentrazione di cioccolato
  2. burro di cacao: grasso estratto dai semi di cacao, ottenuto tramite un processo di pressatura ed esposizione ad alte temperature. E’ molto utile per le sue naturali proprietà idratanti, emollienti, antiossidanti e snellenti
  3. additivi alimentari, usati sempre più anche nella cosmetica

Broker per investire sulle commodities

Prima di proseguire con la guida vi segnaliamo un elenco di piattaforme autorizzate per poter fare trading sulle commodities:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Social trading, copy trading
*67% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
Servizio CFDDemoISCRIVITI
Corso trading gratis, CFDSegnali gratuitiISCRIVITI
Conto demo gratisServizi di intelligenza artificialeISCRIVITI
Bonus 25€Conti Zero spread!ISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

ETF cacao: cosa sono

Cosa sono gli ETF cacao? Si tratta degli exchange traded-fund che hanno come benchmark i futures sul cacao. Ricordiamo che i futures sono contratti a termine standardizzati, che consentono la contrattazione delle materie prime. Impegnano il contraente a un acquisto differito e a un determinato prezzo prefissato.

Conviene investire sul Cacao?

Dunque, come altre commodities – hard o soft che siano – anche il cacao può essere un sottostante degli ETF.

Quotazione Futures sul cacao

Ecco un grafico sulla quotazione in tempo reale dei Futures sul cacao:

Si noterà che il cacao è una commodities che si caratterizza per la sua alta volatilità. Sebbene da tempo ormai non si avvicini minimamente ai prezzi che registrava nei primi “anni 10” del 2000.

Tuttavia, queste oscillazioni di prezzo, più che spaventarti, dovrebbero invece farti pensare ad un investimento interessante tramite il trading CFD. Dato che potrai posizionarti long o short a seconda dei casi, quindi, giovare a pieno dell’instabilità del prezzo del cacao anche in caso di cali di prezzi.

Dove investire sul Cacao

Ora vi presenteremo alcuni broker per fare trading sulle commodities. In particolare ecco i migliori broker per investire sul cacao.

Investire sul Cacao con eToro

Il broker eToro ti permette di investire sul cacao secondo queste caratteristiche:

  • Licenze: CySEC, FCA, ASIC
  • Spread e commissioni: contenute
  • Servizi principali: copy trading, social trading, copy portofolios, eToroX
  • Deposito minimo iniziale: 200 euro
  • Account: 1
  • Conto demo: 100mila
Puoi iniziare a fare trading sulle commodities con eToro cliccando qui.
67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Investire sul cacao con Capital.com

Ecco invece cosa offre il broker Capital.com:

  • Licenze: CySEC e FCA
  • Spread e commissioni: convenienti
  • Servizi principali: intelligenza artificiale, app Investmate, +2.500 asset disponibili, +70 indicatori di trading
  • Deposito minimo iniziale: 20 euro
  • Account: 3
  • Conto demo: 100mila euro virtuali
Puoi iniziare a fare trading sulle commodities con Capital.com cliccando qui.
67.7% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Investire sul Cacao con OBRinvest

Il broker OBRinvest presenta queste caratteristiche:

  • Licenze: CySEC
  • Spread e commissioni: inferiori alla media del mercato
  • Servizi principali: intelligenza artificiale, ebook da scaricare, webinar da seguire, segnali di trading di trading central
  • Deposito minimo iniziale: 250 euro
  • Account: 4
  • Conto demo: 100mila euro virtuali
Puoi iniziare a fare trading sulle commodities con OBRinvest cliccando qui.
78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Migliori ETF sul cacao

Ti presentiamo di seguito i 2 migliori ETF sul cacao, ma ti anticipiamo 2 elementi:

  • non ci sono molti ETF sul mercato, in quanto è un investimento di nicchia e perché molti investitori preferiscono investire direttamente sulla materia prima
  • entrambi gli ETF non sono adatti agli investitori europei, perché non sono armonizzati. Ciò ti porterà a pagare, in caso di profitto, un’aliquota fiscale molto più alta rispetto alle normali tasse sul trading

iPath Pure Beta Cocoa ETN (CHOC)

IPath Pure Beta Cocoa ETN è quotato negli Stati Uniti. Come funziona? Fornisce agli investitori un pagamento in contanti alla scadenza programmata o un rimborso anticipato basato sulla performance dell’indice sottostante: il Barclays Capital Cocoa Pure Beta TR Index.

iPath Dow Jones-UBS Cocoa Subindex Total Return ETN (NIB)

Espone al Jones-UBS Cocoa Subindex Total ReturnService Mark, che riflette i rendimenti disponibili mediante un investimento basato sui futures sul cacao.

E’ costituito da un contratto futures sul cacao, incluso nel Dow Jones-UBS Commodity Index Total ReturnService Mark.

Futures Cacao: cosa influenza il prezzo

Cosa influenza il prezzo dei futures cacao? Essendo il cacao una materia prima reperita in paesi instabili politicamente ma anche climaticamente, occorre stare attenti a più fattori. Vediamo quali.

I fattori climatici

Partiamo proprio dal meteo, che guardiamo con ossessione quando dobbiamo uscire o organizzare una vacanza o una gita fuori porta, ma meno per il trading. Eppure, questo è un fattore fondamentale per le commodities agricole, giacché influenza notevolmente il prezzo dato che influenza la quantità di prodotti reperiti. In base al fatto che sia a favore o a sfavore dei coltivatori.

Nel caso del cacao, devi sapere che le fave del cacao trovano nell’habitat umido un clima favorevole.

La coltivazione è molto lunga, dato che dura 5 anni dalla semina alla raccolta del frutto finale.

Pertanto, viene facile comprendere come durante tutto questo periodo il rischio che la coltivazione risenta negativamente di un meteo sfavorevole sono dietro l’angolo.

Produzione mondiale

Come per tutti i prodotti, il quantitativo prodotto incide sul prezzo finale in base al modo in cui soddisfa o meno la domanda (essendo la produzione l’offerta finale sul mercato).

Se la domanda supera l’offerta, allora il prezzo del cacao aumenta. Viceversa, si riduce perché si produce più di quanto il mercato richieda.

In effetti, il cacao non può neanche permettersi giacenze lunghe, giacché si deperisce facilmente. Pertanto occorrerebbe che l’offerta venisse subito soddisfatta dalla domanda.

Il trasporto

I costi di trasporto hanno il loro peso. Nel caso del cacao, occorre dire che i paesi maggiormente produttori non si distinguono certo per infrastrutture impeccabili. Il che rende il trasporto più lungo e tortuoso.

Inoltre, le strade sterrate spesso ricadono anche in zone oggetto di depredazioni e furti, data la povertà locale. Il che pure influisce pesantemente sugli approvvigionamenti. E quindi sul rialzo dei prezzi.

La domanda

Abbiamo già parlato dell’importanza della domanda. Se è vero che il mondo occidentale sta sempre più andando verso una alimentazione sana e corretta, è anche vero che si sta premiando molto la versione fondente del cioccolato. Dato che diverse ricerche hanno attestato la sua importanza per l’umore e per il cuore.

Il cioccolato fondente richiede una importante quantità di cacao. Oltretutto, la domanda può ulteriormente aumentare se i paesi che oggi la consumano pochissimo o nulla, inizieranno a farlo.

Occhio a queste valute

Ci sono alcune valute da tenere presenti data la loro influenza sul cacao, come:

  • dollaro statunitense: in quanto i futures statunitensi sono quotati con questa valuta
  • sterlina inglese: la valuta con cui si vende la materia prima, per un vecchio retaggio che vedeva anticamente il suo mercato principale nel London Stock Exchange
  • real brasiliano: la valuta di uno dei paesi maggiori produttori, il Brasile

In alternativa è possibile sfruttare anche degli ETF sulle valute per diversificare.

Instabilità politica

Il cacao viene prodotto in paesi con alta instabilità politica. Con oltre il 60% dall’Africa occidentale, in primis la Costa d’Avorio, spesso oggetto di disordini politici e civili. Oltre ad alta corruzione e instabilità politica.

Subito dopo si posiziona il Sudamerica, con in testa il Brasile. Paese che spesso viene governato da estremismi, di destra o sinistra, che cambiano radicalmente le politiche interne ed estere (si pensi al recente passaggio da Luca e Rousseff a Bolsonaro).

Anche l’Indonesia si colloca discretamente, al terzo posto tra i paesi. Qui, più che l’instabilità politica, bisogna stare attenti a quella climatica, dato che parliamo di un paese sovente soggetto a tifoni edd alluvioni distruttivi.

Conviene investire su ETF Cacao

Abbiamo visto che investire sugli ETF implica la presa visione di molti fattori influenti legati alla natura di questa materia prima. Quindi, significa anche essere disposti ad un’analisi fondamentale profonda e impegnativa.

Inoltre, non ce ne sono molti disponibili, fermo restando che gli ETF hanno diversi vantaggi insiti che lo rendono un asset interessante e conveniente per natura.

Può convenire se si cerca un asset volatile da inserire nel proprio portafoglio. Il trading CFD aiuta sicuramente a guadagnarci, investendo long o short a seconda dei casi.

ETF Cacao: le domande frequenti

Cosa sono gli ETF Cacao?

Si tratta degli exchante traded-fund che replicano il valore del cacao. Più precisamente dei contratti futures sul cacao.

Conviene investire sugli ETF Cacao?

Conviene se si cerca un asset volatile da inserire nel proprio portafoglio, soprattutto per investimenti di breve durata.

Il cacao è una materia prima molto volatile, soggetta a più fattori influenti. Quindi, oltre ad una buona analisi tecnica, occorre dedicarsi ad una profonda analisi fondamentale.

Quali broker sono ideali per gliETF Cacao?

Puoi provare broker come eToro e Capital.com.

ETF Cacao

Conclusioni

Il cacao è una materia prima nota soprattutto per la realizzazione di snack e bevande. Ma si presta bene anche per il trading online, essendo una materia prima.

E’ possibile investire sul cacao con gli ETF cacao, che replicano il valore dei futures sul cacao.

Puoi provare il trading CFD sugli ETF cacao su broker come eToro, che offrono tra le altre cose il copy trading, una funziona molto utile per chi vuole iniziare a negoziare sulle commodities e sugli altri asset disponibili.