Edison punta alla leadership delle rinnovabili con “Alerion Clean Power”

Edison

Edison si è posta l’obiettivo di diventare un Top Player nel mercato dell’energia rinnovabile. Per fare ciò ha deciso di acquistare un quantitativo di azioni pari all’intero capitale sociale della società “Alerion Clean Power“, esperta nella produzione di energia rinnovabile, con un focus particolare sull’eolica.

Per diventare leader di questo mercato, Edison dovrà vedersela già con Erg, al primo posto con 1,13 Gigawatt di capacità ed Enel Green Power con 0,72 Gigawatt. Se l’acquisizione di Alerion verrà effettuata a pieno regime secondo tutte le procedure, Edison potrà andare a costituire quello che sarà il secondo polo eolico più importante in Italia raggiungendo una capacità pari a 0,84 Gigawatt. Questo sarà possibile grazie ai 10 campi eolici della società francese, in Italia più uno in Bulgaria. Edison

L’offerta è destinata al delisting delle azioni Alerion dalla Borsa Italiana, una volta che l’offerta sarà pienamente concordata. C’è da dire che già a partire da questa mattina azioni e bond della stessa Alerion hanno avuto un rialzo istantaneo del 7,5% mentre il titolo Edison risparmio è salito del 2,58%.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY