eBay e l’automotive: Cargigi è l’ultimo acquisto

eBay non si smentisce mai, infatti Cargigi è l’ultima novità del sito web più famoso per gli acquisti on line, che ha deciso di fare un nuovo acquisto per farsi strada nel mercato dell’automotive, un settore che fino ad oggi per eBay non era tra i suoi adepti.

Cargigi è una nota azienda straniera operativa nel campo dell’online advertisig e nei servizi di marketing per l’industria dell’automotive. L’azienda, grazie al suo successo commerciale, è stata ovviamente presa di mira da eBay che non ha potuto non osservare le sue potenzialità nel business, pensando bene di acquistarla per una misteriosa somma, non ancora resa nota ai media.

eBay e Cargigi: un connubio che rafforza l’e-commerce del settore automotive

eBay non voluto far sapere quanto ha sborsato per acquistare Cargigi, ma se questo dato non è necessario per analizzare meglio la situazione del settore automotive, come hanno giustamente notato gli esperti del settore e-commerce, è molto importante invece l’intenzione di mettere a disposizione dei venditori di automobili, gli strumenti che permettono la crescita commerciale di eBay Motors, la sezione del sito web in cui compaiono i veicoli a due e quattro ruote, e su cui ogni utente può registrarsi per vendere motori o auto, sia usati che nuovi, incluse le parti di ricambio.

eBay acquista Cargigi

L’acquisto di Cargigi da parte di eBay ha fatto riflettere gli esperti sull’andamento del mercato automotive negli USA, tale mercato nel territorio statunitense si muoverebbe a fasi alterne, ciò significa che andare a collegare domanda e offerta tra diversi Stati, potrebbe comportare una utile ammortizzazione dei contraccolpi che hanno subito le economie locali.

L’acquisto di Cargigi da parte di eBay prevede l’utilizzo di strumenti di marketing piuttosto sofisticati

L’acquisto di Cargigi vedrà le 30 risorse uomo dell’azienda, integrarsi entro la fine del 2016, mentre la tecnologia sarà disponibile da subito, permettendo ai venditori di utilizzare strumenti analitici e di marketing che potrebbero essere migliorati nel corso del tempo. Ne scaturisce dunque una inevitabile competizione con altri siti web che ad oggi si avvalgono di diversi tool creati da Cargigi, finalizzati ad aumentare il numero di inserzionisti a pagamento che stando ai dati ufficiali, versano ad eBay circa 40 mila dollari l’anno.

Cargigi rappresenta per eBay un acquisto molto importante, ovvero un passo significativo tra i piani di business dell’azienda, infatti come hanno pensato in molti, Cargigi potrebbe essere un’ottima soluzione che soppianterebbe la collaborazione con Paypal, troncata la scorsa estate, e forse rappresenta anche una nuova soluzione ancora più vantaggiosa rispetto al passato acquisto del servizio di trasferimento di denaro on line.

eBay e il mercato italiano: parla il seller strategy manager

Per quanto riguarda eBay e il mercato italiano, la nota multinazionale anche in Italia vive un momento molto florido, caratterizzato da milioni di utenti che vendono o acquistano prodotti sul sito web, con una frequenza molto accelerata.

Michele Simone, ingegnere gestionale con alle spalle più di 10 anni di esperienza nel settore eCommerce, è attualmente seller strategy manager di eBay Italia, e rilasciando alcune dichiarazioni sul successo dell’azienda in Italia, ha dichiarato che nel nostro Paese purtroppo c’è ancora molta diffidenza nel settore on line, e che il core business di ogni azienda dovrebbe essere sempre valorizzato dalla rete. Michele Simone considera eBay un “abilitatore di omnicanalità”, in grado di aiutare i piccoli imprenditori ad aprire la propria attività on line in modo veloce e con pochi investimenti.

Simone crede che in Italia vi sia ancora retaggio culturale, diffidenza e paura per nei confronti del digital busienss. L’Italia si presenta dunque come un Paese che segue un vecchio modello di mercato, ancora troppo influenzato dal canale offline piuttosto che da quello on line

Simone afferma che in Italia al momento sono 30 mila i venditori professionali operativi sulla piattaforma eBay Italia, mentre 162 milioni sono gli acquirenti attivi nel mondo (di cui solo cinque appartengono all’Italia). Link | Cargigi Inc.