Directa trading: opinioni e recensione completa sul broker di trading

Cos’è Directa? Come funziona Directa? Spesso sulle nostre pagine vi abbiamo messo in guardia sul fatto che per fare Trading online, occorra rivolgersi a Broker seri ed affidabili. Che diano tanti servizi agli utenti iscritti (come un conto demo iniziale per esercitarsi senza buttare via i propri soldi; assistenza clienti continua; formazione ed informazione costante; conto deposito basso; spread convenienti, ecc.).

Tra i broker che si stanno facendo strada, troviamo anche Directa, che ha la particolarità principale di essere uno dei pochi broker completamente italiani. Non solo, a differenza di molti broker che per un fatto fiscale hanno sedi in Paesi con agevolazioni in tal senso, Directa ha mantenuto la propria sede legale in Italia. Nata a Torino nel 1995, si migliora anno per anno, consapevole che il mondo del trading è in continua evoluzione e la concorrenza sia agguerrita. Directa consente di fare trading Forex ed accedere anche ad altri mercati azionari in tutto il vecchio continente e oltreoceano. Dunque, in quest’articolo vediamo meglio da vicino cos’è Directa trading, come funziona e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi.

Cos’è Directa trading

Possiamo tranquillamente dire che Directa trading si presenta come un broker molto trasparente, la cui storia viene mostrata fieramente sul sito. Una storia pluriventennale fatta di numeri in costante crescita, sotto legida della CONSOB. Vengono mostrati tutti i dati di Directa trading: dai bilanci annuali fino ai contatti. Questo Broker ha altresì un respiro internazionale, non operando solamente nel nostro Paese, ma da qualche anno ha iniziato ad operare anche in Germania e Repubblica Ceca. Vanta accordi finanziari con più di duecento Banche, al fine di assicurare un’esperienza di trading quanto più vantaggiosa possibile per tutti i clienti.

Directa Trading come funziona

Directa Trading è un broker che vanta più piattaforme per far svolgere il trading online ai propri clienti, così come vanta una versione mobile ben fatta e funzionale. Esse sono:

  • Per il desk: Base, Flashbook, FlashBoard, Darwin, Traderlink Tv, multiBook
  • Per il mobile: touch Trader
  • Per il fisso e mobile: dLite.

Tranne Traderlink Visual Trader (un software di analisi tecnica, da installare per forza sul PC), tutte le altre piattaforme presentano queste caratteristiche:

  • non richiedono l’installazione di software e sono compatibili con i principali sistemi operativi (Windows, Mac, Unix, Linux)
  • sono gratuite
  • sono sviluppate internamente dalla stessa Directa, la quale cura sia la loro manutenzione che il loro sviluppo. Ciò rappresenta un grande vantaggio rispetto alla esternalizzazione degli interventi. Infatti, i suggerimenti dei clienti sono soddisfatti più prontamente, mentre gli aggiornamenti sono più rapidi ed efficaci
  • le piattaforme sono tra loro integrate, nel senso che il cliente troverà la stessa situazione del proprio conto di trading online connettendosi su qualsiasi di esse. Ad esempio, può eseguire un ordine da flashBook e controllare l’eseguito su touch Trader. Ed infine controllare la nota informativa sulla piattaforma web Base
  • mostrano le quotazioni dei titoli in modalità push tick by tick (cioè con aggiornamento istantaneo ad ogni click)
  • permettono di immettere, modificare e revocare gli ordini in un solo secondo
  • consentono di immettere ordini “al meglio”, con prezzo limite o condizionati (stop loss/debording)
  • permettono di vendere “allo scoperto” con ricopertura nella stessa giornata, o oltre tale termine, tramite l’apertura di un prestito titoli
  • permettono di effettuare acquisti con il “margine”, vale a dire impegnando solo una frazione dell’ importo dell’acquisto
  • consentono di visualizzare i grafici intraday e storici di indici e titoli
  • fanno visualizzare ad ogni ordine una cronistoria precisissima: ora, minuto, secondo di immissione, di inoltro alla Borsa, di entrata in negoziazione e di eseguito
  • ad ogni eseguito effettuato presentano l’aggiornamento in tempo reale della posizione in euro e titoli, con tanto di calcolo della parte fiscale
  • permettono di accedere al proprio conto in qualsiasi frangente, anche negli orari di chiusura della Borsa

Per quanto concerne il mercato del Forex i i cross valutari sono negoziabili tramite contratti SPOT. Vale a dire contratti di acquisto/vendita regolati alla data spot, su numerose coppie di valute.

Molto interessante è poi la piattaforma Darwin, in quanto offre la possibilità di accedere a più strumenti ed operare in un ambiente di lavoro unico ed estremamente personalizzabile. Dunque, tra le varie, si pone come la più versatile e malleabile in base alle esigenze personali dell’utente.

Directa Trading come registrarsi

Per registrarsi a Directa Trading, è possibile farlo creando due tipi di account completamente diversi. Vale a dire:

  • Conto Diretto: con questo account il cliente mantiene sul conto i propri fondi e titoli; conto intestato al cliente ed aperto con Directa. Non sono previste spese di tenuta conto, così come non troviamo interessi attivi. E’ possibile operare su tutti i mercati e gli strumenti forniti dal sito. Per aprire tale conto è richiesta una commissione di 155 euro (da versare una tantum)
  • Conto Indiretto: con questo account il cliente mantiene i suoi fondi e titoli sul conto in un’altra banca, rientrante tra le oltre duecento in accordo con Directa Trading. Trattasi di un conto corrente in tutto e per tutto, con costi di tenuta e interessi attivi. I quali però cambiano a seconda della banca scelta. E’ possibile operare su tutti i mercati e con tutti gli strumenti forniti da Directa.
  • Diretto FX: questo conto non prevede costi di attivazione ed è il conto che ci permette di operare sul forex, azioni, valute e commodity

Directa trading commissioni

Sul portale di questo broker sono riportate chiaramente anche le commissioni a cui il cliente va incontro. Ad esempio, per un contratto la commissione sarà dello 0,3%, per 2 contratti dello 0,6%, 10 contratti dello 0,3%, 50 contratti 1,5%, 100 contratti 3%. Per quanto concerne il Forex, tramite Directa Trading è possibile operare su un vero mercato con un vero book, accedendo al LMAX Exchange di Londra, un MTF regolamentato al quale la liquidità è fornita dai maggiori market maker del settore, in un mercato concorrenziale e senza che sia previsto un diritto di requote. L’operatività è dunque solida e trasparente, con spread previsti più bassi in assoluto per quanto riguarda un mercato del Forex. Riguardo lo scambio euro/dollari, il round turn costa un pip, e spesso anche meno, includendovi anche le commissioni della piattaforma di trading.

Per quanto concerne gli altri mercati – azionario, futures e opzioni – questa piattaforma di trading online conferma la propria trasparenza, riportando nel dettaglio tutte le commissioni. Non manca poi la possibilità di operare tramite leva finanziaria, così da guadagnare sulla volatilità dei titoli: dal 50 al 20 fino al 10 percento. E consente di utilizzare come disponibilità liquida fino all’80% del controvalore delle azioni marginabili tenute in portafoglio.

Directa trading corsi di formazione

Questa piattaforma online offre anche una formazione costante ai suoi utenti. Directa Trading, infatti, offre mensilmente ai propri utenti dei webinar online (vale a dire dei seminari online). Peraltro, anche se il webinar è stato già svolto, è possibile rivederlo anche successivamente. Ma anche dei corsi di formazione tradizionali dal vivo, oltre a dei veri e propri corsi dal vivo. Inoltre, è possibile prenotare un corso di formazione personalizzato tramite Skype, con un incontro con un trader esperto via webcam.

Directa trading contatti

Questo broker offre anche una accurata assistenza clienti, non solo in Italiano, ma anche in Inglese, Francese, Ceco e Tedesco. Il numero telefonico è lo 011 530101, mentre la mail è directa@directa.it

Directa trading opinioni

Quali sono le opinioni e le recensioni su Directa trading? Tutto sommato molto positive. E’ un broker molto trasparente, che sul proprio sito riporta la propria storia e tutte le commissioni previste. Inoltre, mette a disposizione una miriade di piattaforme per fare trading, soddisfando tutte le possibili esigenze. Tuttavia, non manca chi sottolinea il fatto che Directa Trading non sia proprio un broker adatto ai trader principianti. Infatti, per questi ultimi sono più consigliabili altri trader (come 24Option, eToro, XM.com) che invece seguono maggiormente gli utenti meno esperti. Invece, Directa trading può risultare più utile a chi già fa trading da anni.

Tra le caratteristiche positive, viene riscontrata il fatto che sia rapida, veloce, facile da usare e soprattutto stabile. Se ne apprezzano le commissioni basse, il fatto che si possa scegliere quelle fisse da 5 euro, e la discreta marginazione (invece assente sui cw e sui warrant). Tra i difetti, c’è chi riscontra ritardi nelle implementazioni (non consente ordini iceberg, preparazione di ordini multipli, ecc.). Di sera all’apertura del Tah l’ordine non arriva mai alle 18.00 ed impiega sempre venti secondi minimo. Per tanti considerato un lasso di tempo inaccettabile.

Directa trading è sicura?

La piattaforma di questo broker è anche molto sicura da possibili attacchi Hacker. Sebbene si sia consapevoli che i pirati informatici si aggiornano costantemente. Tenendo il passo alle contromisure di sicurezza. Sono infatti presenti Firewall e sistemi di criptaggio SSL, per far sì che le transazioni avvengano nella totale sicurezza.

LEAVE A REPLY