Dipendenti Statali: guida per richiedere il migliore Prestito Pluriennale

rinnovo contratti statali

Sei alla ricerca di un Prestito Pluriennale che soddisfi ogni tua esigenza personale e di fabbisogno creditizio? Bene, allora in questa guida troverai tutto quanto devi sapere per sciogliere ogni tuo dubbio in merito alle domande che ti possono sorgere inerentemente la richiesta di un prestito con piano di ammortamento pluriennale (superiore ai cinque anni). Procediamo con ordine e, dato che sei un dipendente del pubblico impiego statale, ecco i requisiti che devi possedere, la documentazione ed i materiali di autocertificazione da allegare alla domanda di richiesta del prestito, le condizioni contrattuali e quelle economiche agevolative. Per conferire alla guida un “taglio” pratico, riportiamo le simulazioni e calcolo dei Prestiti pluriennali con piano di ammortamento 60 e 120 rate mensili.

>>> CLICCA QUI PER IL TUO PREVENTIVO DI FINANZIAMENTO PERSONALIZZATO E GRATUITO <<<

Dipendente Statale: ecco i requisiti per accedere ai finanziamenti agevolati erogati da INPS

Se sei un Dipendente dello Stato (Ministero, Sanità, Scuola, Forze dell’Ordine, etc.) e vuoi richiedere un prestito che ti aiuti a realizzare un sogno o a soddisfare un fabbisogno creditizio o a ricevere un capitale finanziario a titolo di liquidità, allora devi inoltrare la tua domanda di richiesta prestito pluriennale all’Inps in maniera diretta e telematica o rivolgerti a Banche o a Società finanziarie convenzionate. Ma, quali sono i requisiti necessari per procedere all’inoltro della domanda di richiesta e valutazione del merito creditizio?

Per prima cosa, occorre essere iscritti alla Gestione Unitaria delle Prestazioni sociali e creditizie, come sancito dal regolamento pubblicato e reperibile sul sito istituzionale dell’INPS; poi occorre, ai sensi dell’articolo 2 del Regolamento, avere espletato almeno 4 anni servizio nel pubblico impiego statale e/o locale, essere assunto con contratto di lavoro a tempo indeterminato e percepire una busta paga mensile continuativa. Nel caso in cui il dipendente statale sia assunto con contratto di lavoro a tempo determinato, occorre che la cessione del quinto non ecceda mai la durata del contratto di lavoro subordinato, il quale deve essere di minimo 3 anni.

Prestito pluriennale per dipendente statale: inoltrare la domanda

Se siete in possesso dei requisiti riportati e sanciti da Regolamento, potete procedere con l’inoltro telematico della domanda dal sito NoiPa mediante autenticazione nell’area riservata, accedendo con login e password. In alternativa, potete inoltrare la domanda con allegata tutta la documentazione autocertificativa, mediante amministrazione statale presso la quale siete in servizio oppure potete rivolgervi direttamente ad una delle banche o società finanziarie che sono convenzionate con l’Istituto di Previdenza.

Banche e Finanziarie Convenzionate

Vi riportiamo l’elenco delle Banche o Istituti finanziari presso le quali vi potete rivolgere per inoltrare la domanda di richiesta prestito pluriennale per dipendenti pubblici:

    • Agos Ducato S.p.A.
    • Apulia Prontoprestito S.p.A.
    • Banca Del Mezzogiorno Mcc S.Pa.
    • Banca Di Credito Popolare Società Cooperativa
    • Banca Di Sassari S.p.A. R.T.I.
    • Banca Popolare Pugliese
    • Banco Popolare Soc. Coop.
    • Bnl Finance S.p.A. Rti Poste Italiane S.p.A.
    • Cap.Ital.Fin S.p.A.
    • Carichieti Spa
    • Cassa Depositi E Prestiti Soc.Coop.R.L.
    • Cassa Maurizio Capuano
    • Compass S.p.A.
    • Cooperfin S.p.A.
    • Creditis Servizi Finanziari S.p.A. – Creditis S.p.A.
    • Credito Emiliano Spa (Credem)
    • Deutsche Bank S.p.A.
    • Dynamica Retail Spa
    • Eurocqs Spa
    • F.L.A. S.p.A.
    • Fides Ente Commissionario Per Facilitazioni Rateal
    • Fiditalia Gia Credit Fiditalia Gia Sogefin Fidital
    • Figenpa Spa
    • Finanziaria M3 Group S.p.A.
    • Fincentrale S.p.A.
    • Findomestic Banca Spa
    • Ibl Banca Spa
    • Intesa Sanpaolo Personal Finance S.p.A.
    • Italcredi S.p.A.
    • Pitagora S.p.A.
    • Premia Finanziaria S.p.A.
    • Prestinuova S.p.A.
    • Prestitalia S.p.A.
    • Profamily S.p.A.
    • Races Finanziaria
    • Sefital Finanziamenti S.p.A.
    • Sigla
    • Siriofin
    • Spefin Finanziaria S.p.A.
    • Unicredit S.p.A.

Prestito Pluriennale: durata, ammortamento, tassi

La durata del Piano di ammortamento dei Prestiti Pluriennali per dipendenti statali varia in base alle esigenze, al capitale finanziario richiesto ed all’entità della busta paga del soggetto richiedente. Le due opzioni prevedono:

  • Piano di ammortamento 5 anni o 60 rate,
  • Piano di ammortamento 10 anni o 120 rate.

La restituzione della rata mensile del Prestito avviene mediante addebito automatico e diretto sulla busta paga mensile percepita dal sottoscrittore, ecco perché si parla di cessione del quinto sullo stipendio.

Sull’importo lordo dei prestiti pluriennali si applica il tasso di interesse nominale annuo del 3,50%, la ritenuta dello 0,50% per spese di amministrazione e quella relativa al contributo del fondo rischi, secondo le misure percentuali previste dal regolamento.

Simulazione calcolo: Prestito Pluriennale quinquennale (60 rate)

Risultato della simulazione

Rateazione calcolata

Tipo di prestito: Prestito Pluriennale

Totale Retribuzione Fissa: € 2.500,00

Stipendio Netto Mensile Calcolato: € 1.922,16

Quota stipendiale cedibile (1/5): € 384,43

Restituzione in 5 Anni – 60 rate

Importo netto concesso: € 21.159,58

Interessi a scalare: € 1.384,06

Fondo di Garanzia (1,5%): € 345,99

Spese Amm. e gen. (0,50%): € 115,33

Spese Postali: € 3,31

Esazione CED POSTE (0,25%): € 57,66

Importo lordo da restituire: € 23.065,93

Rata mensile (60 x): € 384,43

Simulazione calcolo: Prestito Pluriennale decennale (120 rate)

Risultato della simulazione

Rateazione calcolata

Tipo di prestito: Prestito Pluriennale

Totale Retribuzione Fissa: € 2.500,00

Stipendio Netto Mensile Calcolato: € 1.922,16

Quota stipendiale cedibile (1/5): € 384,43

Restituzione in 10 Anni – 120 rate

Importo netto concesso: € 38.970,67

Interessi a scalare: € 5.427,94

Fondo di Garanzia (3,0%): € 1.383,96

Spese Amm. e gen. (0,50%): € 230,66

Spese Postali: € 3,31

Esazione CED POSTE (0,25%): € 115,33

Importo lordo da restituire: € 46.131,86

Rata mensile (120 x): € 384,43

>>> CHIEDI ORA IL TUO FINANZIAMENTO A TASSI AGEVOLATI, CLICCA QUI<<<

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY