Diners Club: carte, costi, e opinioni [2020]

Cos’è Diners Club? Come funziona Diners Club? Diners Club conviene?

In questo articolo forniremo una guida completa su Diners Club, società che offre dei prodotti finanziari.

Del resto, dato che si tratta dei nostri soldi, dobbiamo sempre fare delle scelte oculate.

Certo, stiamo comunque parlando di una società, Diners, che è stata tra le prime (se non addirittura la prima) ad offrire un servizio di carte di credito. Tanto che oggi vanta milioni di utenti sparsi per il Globo.

I servizi offerti da Diners sono diversi, ed entrare nel suo Club comporta ottenere per esempio una assicurazione di tipo personalizzato, la possibilità di accumulare punti e conseguire quindi l’ottenimento di premi.

Ed ancora, benefits per chi viaggia (sia per lavoro che per diletto), vantaggi per i liberi professionisti, nonché varie agevolazioni pensate per le società.

Dunque, conosciamo meglio Diners Club. Cos’è e come funziona e i vantaggi di utilizzare i suoi servizi.

Diners Club cos’è

Diners ClubCos’è Diners Club? Si tratta di una società fondata nel 1950 per offrire un servizio di carte di credito. Si può dire la prima del settore.

Poi diventata Diners Club International, proprio per il fatto di essere diventata una multinazionale. Nota pure nel nostro paese col nome di Diners Club Italia.

Ha poi lanciato anche una carta di credito indipendente.

I numeri di Diners Club sono imponenti. Parliamo di 8 milioni di clienti in tutto il Mondo, più 42 milioni di esercizi convenzionati, diffusi in ben 190 paesi.

Diners Club: come funziona

Come funziona Diners Club? Questi i servizi offerti da questa società:

  • carte di credito destinate ad utenti privati
  • carta di tipo business
  • servizi destinati ai professionisti
  • servizi destinati a piccole e medie imprese

Occorre poi sottolineare che chi attiva una delle carte offerte da , ottengono anche la possibilità di far parte del Club Experience. Nonché a tutti i vantaggi destinati ai Soci Diners Club.

Diners Club: carte previste

Quali sono le carte previste da Diners Club? Vediamole di seguito nel dettaglio.

Diners Club Classic

Ideata per quanti voglio avere una carta di credito da usare in giro per il mondo.

Offre vari sistemi di sicurezza, nonché molti vantaggi. Non prevede un plafond.

Le spese sono classificate in questo modo:

  • livello abituale di spesa
  • importo dell’operazione
  • informazioni sulla disponibilità economica

Diners Club Easy

Destinata a quanti vogliono acquistare beni o attivare servizi in comode rate.

Consente infatti la possibilità di rateizzare il saldo dell’estratto conto. Il pagamento a rate può essere sempre disattivato senza costi aggiuntivi previsti.

In questo caso, il plafond massimo previsto è pari a 5mila euro.

Carta Diners Club Vintage

Si tratta della special edition delle carte precedenti. Presenta un design particolare, realizzato da Casado John.

Ha anche essa un plafond “illimitato”, ma soggetto all’approvazione di Diners in base al tipo di spesa e la propria disponibilità economica effettiva.

Consente altresì di far parte del club esclusivo, e porta vantaggi esclusivi ai clienti.

Carta Diners Club Business

La sezione Business prevede 2 tipi di carte:

a) Carta Diners Corporate Individual

Ideata per chi viaggia per lavoro, alle dipendenze di grandi aziende.

Questi i servizi che offre:

  • spese di rappresentanza e di viaggio
  • addebito diretto dei costi su conto aziendale
  • gestione delle spese individuali, non rimborsate dalla azienda presso cui si lavora

b) Carta Diners Club Corporate

Ideata al fine di centralizzare tutte le spese effettuate sempre per conto dell’azienda per cui si lavora. Sempre in modo trasparente e semplice.

Tutti gli acquisti vengono addebitati direttamente sul conto aziendale. Diners offre un estratto conto specifico e dettagliato, con in dettaglio tutte le spese divise per dipendenti.

Carta Diners Club PMI e liberi professionisti

La carta di credito pensata per piccole e medie imprese. Qui andranno rendicontate le spese di viaggio, ricorrenti e personali.

Inoltre, offre un pacchetto assicurativo incluso nella quota annuale.

Carta Diners Club Professional

Carta destinata ai liberi professionisti. Per agevolarli nella gestione separata delle spese tanto collegate al proprio lavoro quanto alla propria vita privata.

Diners Club costi

Quali sono i costi delle carte erogate da Diners Club? Naturalmente, dipendono dalla tipologia della carta.

Carta Classic

  • quota associativa GRATIS
  • 120 euro dopo il primo anno

Carta Easy

  • quota associativa 19 euro
  • 19 euro dopo il primo anno

Carta Vintage

  • 170 euro
  • 170 euro

Carta Company

  • 70 euro
  • 190 euro

Carta Professional

  • 150 euro
  • 150 euro

Carta Classic Corporate

  • Da concordare in fase di richiesta
  • Da concordare in fase di richiesta

Carta Corporate Individual

  • come la precedente
  • come la precedente

Cosa significa da concordare in fase di richiesta? In quanto è altamente personalizzabile, in base alle seguenti esigenze:

  • effettive esigenze operative del cliente
  • numero di carte sostitutive che vengono richieste dal cliente sottoscrivente
  • plafond richiesto per ciascuna carta

Diners Club vantaggi

Diners Club CarteIl fatto che questa società goda di 50 milioni di clienti nel Mondo, è tutto dire. I suoi servizi vantano tanti vantaggi per i suoi clienti ed è altamente personalizzabile.

Ancora, offre ottime garanzie per quanto concerne la sicurezza. Per esempio, prevede un PIN per ogni carta e sistemi di controllo di alto livello.

La Club Experience comporta molti servizi:

  • Airport Lounges
  • Hotel
  • Elite status
  • Upgrade della camera
  • Check in e check out in orari flessibili
  • Shopping agevolato
  • Assicurazioni di viaggio su più fronti

Carta Diners: opinioni e recensioni

Quali sono le opinioni e le recensioni su Carta Diners? In generale, gode di ottima fama e considerazioni. Tanto dell’utente privato semplice, quanto del libero professionista, del proprietario di PMI, dei Ceo di multinazionali.

Proprio perché, come visto, oltre a consentire di monitorare le spese dei dipendenti quando sono in trasferta, consente anche di ottenere vari vantaggi per chi viaggia.

Certo, dipende sempre dalle proprie esigenze. Per esempio, per chi la userebbe sporadicamente, potrebbe risultare troppo costosa e sconveniente.

Per esempio, per gli utenti privati o per le famiglie, conviene per esempio la Carta Easy. La quale, come visto, consente di fare acquisti a rate.

Anche in questo caso si deve prendere in esame il TAN e il TAG, ovvero gli interessi per la restituzione a rate, che sono abbastanza elevati.

Per il resto, i costi crescenti sono anche dovuti ai servizi crescenti. Più adatti per liberi professionisti o Pmi.

Per quanto riguarda i prelievi da sportelli ATM con carta di credito, la commissione è del 4,50% del denaro prelevato.

Occorre poi dire che le carte Diners Club International non sono molto conosciute in Italia. Tanto che pochi esercizi commerciali le accettano. Ciò in quanto le spese previste sono abbastanza alte in confronto a circuiti molto più popolari come Mastercard e Visa.

Pertanto, potrebbe essere più adatta per le società che prevedono trasferte all’estero dei propri dipendenti. Monitorandone così le spese.

Responsabilità: Tutti gli autori, i collaboratori e i redattori degli articoli pubblicati su webeconomia.it esprimono opinioni personali. Tutte le assunzioni e le conclusioni fatte nei post ed ulteriori analisi di approfondimenti sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime, indici) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e/o raccomandazioni all'investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di investimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here