Indice DAX 30 tiene sopra i 12.000 punti: bene lettura prezzi produzione industriale tedesca

Reduce da una settimana positiva, in cui si è apprezzato dell’1,5%, l’indice DAX 30 potrebbe iniziare l’ottava con il segno positivo. Nonostante le prese di beneficio che si sono verificate nella seduta di Venerdì 17 Maggio, che hanno visto il paniere delle Blue Chips della borsa di Francoforte cedere lo 0,58%, a 12.240 punti circa, l’impostazione tecnica di brevissimo e di breve-medio periodo rimane positiva. La quotazioni dopo aver trovato sostegno su un doppio minimo in area 11.850-11.860 punti hanno reagito con decisione rimbalzando oltre area 12.300 punti (massimo intraday 12.310 punti ).

Future sul principale listino azionario tedesco positivi, dopo che in mattinata la lettura dell’indice dei prezzi alla produzione in Germania nel mese di Aprile ha evidenziato un incremento superiore alle attese, facendo registrare è 0,5% su base mensile e +2,5% su base annua.I pronostici degli analisti, invece, non si spingevano oltre il +0,3% m/m e +2,4% a/a. La stima sui prezzi alla produzione relativa al mese in corso ha confermato e migliorato il trend positivo di Aprile, in cui il suddetto indice aveva evidenziato un progresso dello 0,1% su base mensile ed un incremento del 2,4% su base annua.

Non dovrebbero verificarsi grandi scossoni sul Dax 30, nella settimana delle elezioni europee che si terranno Domenica 26 Maggio. Ma le acque per la politica tedesca potrebbero essere agitate, dopo le indiscrezioni diffuse da Bloomberg secondo cui, la nuova presidentessa designata del partito CDU, Annegret Kramp-Karrenbauer, avrebbe suggerito alla cancelliera Angela Merkel, di dimettersi. La Merkel ha guidato il partito negli ultimi 18 anni ed una conferenza del CDU è stata indetta dalla Kramp-Karrenbauer per il prossimo 2 Giugno, in cui dovrebbero arrivare le dimissioni.

Piattaforme affidabili per fare trading sugli indici

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionCFD su Forex, Azioni, CriptovalutePiattaforma affidabilePROVA >>
Markets.comTrading CFD, tanti strumentiConto demoPROVA >>
plus500Servizio CFDDemoPROVA >>
eToro social tradingSocial trading, copy trading
66% dei trader perde soldi
Copy PortfolioPROVA >>
Xm.comBonus 25€Conti Zero spread!PROVA >>
AvaTradeForex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookPROVA >>

Andamento indice Dax 30 sul breve-medio periodo


Il grafico con time-frame giornaliero in alto ci mostra come l’impostazione tecnica di brevissimo e breve-medio periodo si sia confermata al rialzo, con le quotazioni che hanno retto il tentativo di rompere al ribasso i vari supporti rappresentati dalle medie mobili di riferimento, a 10-25 e 50 giorni. Come evidente, i prezzi hanno trovato un valido sostegno, da cui rimbalzare con veemenza, nella media mobile a 50 giorni (la prima linea dal basso verso l’alto sul grafico ) e si sono successivamente riportati al di sopra delle due medie mobili minori a 25 e 10 periodi (rispettivamente la linea mediana e la prima linea dall’alto verso il basso sul grafico ).

Pertanto, i primi supporti di brevissimo cadono in area 12.150 e 12.090 punti, livelli su cui transitano le EMA a 10 e 25 giorni; mentre il fondamentale sostegno multiday passa in area 11.925 punti (EMA 50 ), una valore che se perso in chiusura giornaliera o peggio ancora settimanale potrebbe causare ulteriori affondi con primo target in area 11.600 punti ed obiettivo successivo in area 11.400 punti.

Il break-out di area 12.300-12.400 punti, se confermato in chiusura settimanale potrebbe invece favorire una nuova gamba rialzista i cui target potrebbero assestarsi prima verso area 12.600 punti e successivamente verso quota 12.800 punti, senza escludere possibili accelerazioni in area 13.000.

Pattern di trading sull’indice Dax 30 valido da 1 a 5 giorni

Il pattern di trading rialzista si attiva in caso di chiusura oraria maggiore di 12.280 punti e pronostica i primi due target price in area 12.330 e 12.378 punti; stop loss in caso di discesa sotto 12.204 punti in close orario. Mantenere o incrementare le operazioni Long in caso di chiusura oraria oltre 12.378 punti, per cercare di prendere profitto in primo luogo a 12.454 punti e successivamente a 12.495 punti; stop loss in caso di ritorno sotto 12.238 punti in close orario.

Si consiglia di attivare nuove posizioni Long in caso di break-out orario o daily di 12.495 punti, per sfruttare eventuali allunghi in area 12.544 e 12622 punti, estesi a 12.700 punti; stop loss in caso di ritorno sotto 12.378 punti in chiusura oraria o daily. Suggeriti Long speculativi in caso di affondo in area 11.821 punti, per approfittare di eventuali veloci rimbalzi prima a 11.925 punti e 12.044 successivamente punti, estesi a 12.129 punti; stop loss in caso di close daily sotto 11.775 punti.

Il pattern di trading ribassista, invece, prende forma in caso di discesa sotto 12.204 punti in chiusura di candela oraria e fissa i primi due obiettivi in area 12.158 e 12.129 punti; stop loss in caso di close orario maggiore di 12.280 punti. Mantenere o aumentare l’esposizione Short in caso di rottura del supporto orario 12.129 punti, per cercare di prendere profitto in prima battuta a 12.095 punti e successivamente a 12.044 punti; stop loss in caso di recupero oltre 12.238 punti in chiusura oraria.

Insistere con nuove posizioni corte nel caso in cui la pressione delle vendite dovesse spingersi anche sotto 12.044 punti in chiusura di candela oraria o daily, per tentare di ricoprirsi in area 11.970 e 11.925 punti, estesa a 11.821 punti; stoppare le operazioni in caso di recupero 12.158 punti in chiusura oraria o giornaliera.Consigliati Short speculativi in caso di ulteriori allunghi in area 12.700 punti, per sfruttare possibili correzioni in primo luogo a 12.622 punti ed in seconda battuta a 12.544 punti , estese a 26.407 punti; stop loss con close giornaliero oltre 12.830 punti.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY