Crypto Summary: le news della settimana dal 24 al 30 Ottobre 2022

Ecco l’appuntamento con il Crypto Summary in cui riassumiamo le notizie più importanti della settimana che ci siamo appena lasciati alle spalle.

In questa settimane c’è stata una leggera ripresa del mercato con Bitcoin che si è riportato stabilmente sopra i 20.000$ ed Ethereum che si è riportato sopra i 1500$. La notizia principale è stata quella relativa all’acquisizione di Twitter che ha portato Dogecoin ad una crescita importante.

In questo post riepilogativo iniziamo la settimana cercando di capire quali sono state le notizie più importanti del settore crypto.

Crypto Summary - Settimana 44

Per iniziare ad investire in criptovalute potete utilizzare la piattaforma regolamentata di eToro (clicca qui iscriverti).

E’ un broker che può essere utilizzato anche sfruttando la funzionalità di Copy Trading, cosa che permette di copiare le posizioni di altri trader automaticamente. Per attivare un conto sono poi sufficienti 50€ per iniziare subito, oltre al conto demo gratuito. E ‘ possibile negoziare su più di 60 crypto asset, oltre naturalmente a Bitcoin ed Ethereum.

Per saperne di più sulle criptovalute su eToro vai qui sul sito ufficiale.

Elon Musk compra Twitter e licenzia il CEO

Con un tweet provocatorio, “The bird is freed”, Elon Musk annuncia la settimana scorsa l’acquisto di Twitter per la cifra di 44 miliardi di dollari. Dopo le voci e le smentite è stato ripreso e concluso l’affare che ha occupato le prime pagine dei media nazionali ed internazionali.

Elon Musk compra Twitter

Musk finanzierà l’operazione attraverso alcuni investitori e debiti con banche che hanno aderito all’operazione di acquisizione. Tra le Banche coinvolte ci sono Morgan Stanley e Bank of America mentre tra gli investitori c’è anche Binance oltre ad Oracle.

L’impegno di Elon Musk invece comprende anche la sua quota di azioni che è di circa il 9,6%.

Subito dopo ci sono state già le prime modifiche con il cambio di homepage che ora mostra le notizie ed i tweet di tendenza. Sicuramente un primo passo per far capire che le cose sono cambiate.

Inoltre ha licenziato subito l’amministratore delegato Parag Agrawal ed alcuni dirigenti, e si prepara a nuovi licenziamenti di dipendenti che ora sono giustamente preoccupati.

Vediamo quali saranno le modifiche nei prossimi mesi, si vocifera già di cambiamenti nell’algoritmo, negli account bloccati e su eventuali cambi per l’ottenimento dello status di account verificato.

Dogecoin +140% e supera Cardano

Una delle conseguenze dell’acquisizione di Twitter da parte di Elon Musk è stata l’esplosione di Dogecoin.

Come possiamo osservare nel grafico:

Grafico DOGE/USDT

c’è stata una crescita del 140% in pochi giorni. Dogecoin ha trovato terreno fertile partendo col suo rally in una settimana già favorevole. La notizia poi di Twitter non ha fatto altro che amplificare il movimento rialzista del token DOGE che è cresciuto in maniera repentino.

Dal grafico in basso notiamo che ci sono stati comunque dei volumi di scambi giornalieri interessanti a testimoniare che si è manifestata la domanda per l’acquisto di DOGE.

Dogecoin è passato quindi all’ottavo posto tra le coin più capitalizzate superando anche Cardano. Se togliamo le stablecoin notiamo che DOGE è praticamente la sesta crypto in ordine di market cap.

Sorprendenti le dichiarazioni del fondatore di Cardano, Charles Hoskinson, che ha dichiarato che Dogecoin ora potrà trovare una sua utilità invitandola a diventare una sidechain di Cardano.

Questo a testimoniare come il mercato sia molto influenzato dalle notizie e che molte operazioni sono influenzate dalle emozioni e dalla FOMO. Raccomandiamo a tutti prudenza. Dopo una salita così repentina ci potrebbe essere un calo altrettanto forte.

Vediamo comunque come sta andando il prezzo di Dogecoin:

Per approfondimenti potete consultare la nostra guida su come comprare Dogecoin.

Bitcoin risale sopra i 20.000$ nonostante le liquidazioni

Bitcoin si appresta a chiudere il mese di Ottobre con un prezzo superiore ai 20.000 $ nel range compreso tra 20k e 20,5k dopo settimane di incertezza.

Questo nonostante ci siano state oltre 700 milioni di dollari in liquidazioni su operazioni short, dei livelli che non vedevamo da più di un anno.

Crypto Liquidazioni Short

Le liquidazioni hanno portato lievi contrazioni e all’aumento del prezzo di vari token. Anche le operazioni long hanno visto liquidazioni per oltre 100 milioni di dollari.

Nonostante questo Bitcoin si è mantenuto sopra la soglia psicologica dei 20.000$ ed Ethereum ha avuto una impennata di oltre il 10%, seguita da altre coin come Solana, Dogecoin e Cardano.

Ricordiamo per chi non lo sapesse che le liquidazioni si verificano quando vengono chiuse in modo forzato le posizioni in leva dei trader che scommettono in una particolare direzione del mercato (long – shorts). Quando questi non sono in grado di ripagare o coprire il margine della posizione per mantenerla aperta, la piattaforma li liquida ovvero chiude facendo perdere i soldi di quel trade.

Le maggiori liquidazioni short sono state registrate sull’Exchange FTX seguita da altri come Binance ed OKX.

Solo i futures di Bitcoin hanno contribuito a liquidazioni per oltre 350 milioni di dollari.

Probabilmente molti operatori si aspettano una ulteriore impennata di prezzi, in quanto la quantità di contratti derivati non liquidati è in aumento.

Non ci facciamo ingannare però da questi rialzi che sono avvenuti in un contesto di mercato favorevole dopo i dati diffusi sull’inflazione con gli indici USA e quelli delle principali Borse che hanno chiuso in rialzo.

Binance investe in Twitter e lancia i suoi Oracoli

Vediamo qualche notizia dal mondo Binance che continua la sua espansione. Nell’operazione Twitter una piccola quota è stata coperta anche da Binance che figura tra gli investitori coinvolti nell’operazione lanciata da Elon Musk.

Inoltre Binance ha lanciato il suo servizio di oracoli per la BNB Chain. Come vedete in questo tweet:

Binance Annuncia gli Oracoli

è stato annunciato Binance Oracle, un nuovo servizio che consentirà di ottenere dei dati off chain per poi passarli alla BNB Chain.

Come sapete una blockchain può accedere solo a dati che si trovano all’interno della rete, dunque può avere accesso ad una serie di funzioni “limitate”. Ampliando la quantità di dati a cui può accedere crescono le potenzialità e funzionalità delle applicazioni che la utilizzano. Per questo motivo sono stati introdotti gli oracoli crypto.

Un oracolo blockchain è un componente middleware dell’architettura che consente di interfacciarsi con la blockchain per l’invio di dati esterni (off chain). In buona sostanza è in grado di catturare dati da varie fonti dati per poi impacchettarli e fornirli alla blockchain in un formato “comprensibile”. Esempi possono essere i prezzi delle criptovalute o la quotazione di un’azione in Borsa.

In base a questi dati poi uno smart contract può eseguire delle operazioni on chain sfruttando delle informazioni alle quali non avrebbe accesso.

E’ una mossa che non stupisce (quella di Binance) e che si colloca nel piano di completamento dell’ecosistema di questo colosso delle criptovalute.

Il nuovo servizio, che verrà lanciato questo mese, consentirà alle applicazioni decentralizzate e ai partner della BNB Chain di accedere alle fonti di dati di questi oracoli. Come vedete sul blog ufficiale ci sono oltre dieci progetti si sono già integrati con la rete Binance Oracle.

Per un approfondimento vi segnaliamo una guida sugli oracoli crypto realizzata qualche tempo fa oltre a questo video sul funzionamento di un Oracolo che abbiamo realizzato e pubblicato su YouTube.

Se invece non avete ancora un account su Binance, potete registrarvi da qui ed avere uno sconto sulle commissioni.

In arrivo una stablecoin su FTX?

Come riportato in un’ intervista a The Big Whale. sembrerebbe che FTX stia progettando il lancio di una sua stablecoin. Questo almeno è quanto dichiarato dall’eccentrico Ceo, Sam Bankman-Fried, che può essere sicuramente annoverato tra i protagonisti di questo 2022.

Non si conoscono i dettagli e non sappiamo se sarà un token legato al valore del dollaro o al valore di qualche altro asset. Sam ha comunque dichiarato che ci saranno importanti novità a riguardo.

Attualmente su FTX è possibile fare trading con le principali criptovalute usando come controparte stablecoin come USDC, USDT (Tether), Pax Dollar (USDP), trueUSD (TUSD) ed altre.

Insomma il mercato delle crypto fa gola a molti, un mercato in cui per ora c’è il dominio assoluto di Tether. FTX, inoltre, ha molta liquidità da investire. Lo testimoniano le recenti acquisizioni di Celsius ed il possibile acquisto di BlockFi oltre alla partecipazione di FTX in Robinhood.

Un eventuale lancio di una stablecoin potrebbe avere anche un impatto diretto sul token della piattaforma FTT. Ricordiamoci quanto è avvenuto con BNB e Binance USD (BUSD).

Probabilmente il lancio potrebbe avvenire in collaborazione con Paxos, come già avvenuto per Binance.

E’ un 2022 in cui le stablecoin sono state protagoniste e abbiamo visto anche nascere altre coin come quella di Tron (USDD) e i problemi sulla stablecoin USN di Near Protocol con un piano di rilancio annunciato.

Non ci resta dunque che aspettare l’annuncio ufficiale di FTX per capire come si evolverà il mercato.

Se non avete un account su FTX, potete iscrivervi gratuitamente da qui ed avere uno sconto sulle commissioni.

Conclusioni

Continueremo ad occuparci di tutti gli aggiornamenti sulle criptovalute gli ultimi aggiornamenti e le novità più rilevanti del settore crypto.

Ricordiamo che le previsioni degli analisti non devono essere considerate come un consiglo finanziario, ognuno deve fare le proprie valutazioni in tema di investimenti.

Per poter acquistare criptovalute potete utilizzare i seguenti exchange:

EXCHANGE
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Più grande exchangeNumerose criptovaluteISCRIVITI
In evidenza
Crypto IndexExchange EuropeoISCRIVITI
App facile da usareCarta VISAISCRIVITI
Criptovalute principaliFacile da usareISCRIVITI

utilizzando questi links avrete uno sconto sulle fees e vari vantaggi.

Se volete, invece, fare trading sulle principali criptovalute vi consigliamo il broker eToro che consente anche fare social trading e disporre di strumenti di trading professionali.

Apri subito il tuo account demo su eToro cliccando qui.