Crypto Summary: le news della settimana dal 19 al 25 Settembre

E’ stata una settimana importante per le criptovalute in cui abbiamo assistito ad una ulteriore contrazione del mercato sopratutto dopo i dati del FOMC.

Bitcoin si è mantenuto in un range ribassista tra i 18.000$ ed i 19.000 $, abbiamo assistito al merge di Ethereum e c’è stato un aggiornamento importante per Cardano. Abbiamo avuto anche forti rialzi per il fork di Ethereum ETHPow e per LUNC e gli altri token della blockchain di Terra Classic.

In questo post riepilogativo iniziamo la settimana cercando di capire quali sono state le notizie più importanti del settore crypto.

Crypto News della settimana

Per iniziare ad investire in criptovalute potete utilizzare la piattaforma regolamentata di eToro (clicca qui iscriverti).

E’ un broker che può essere utilizzato anche sfruttando la funzionalità di Copy Trading, cosa che permette di copiare le posizioni di altri trader automaticamente. Per attivare un conto sono poi sufficienti 50€ per iniziare subito, oltre al conto demo gratuito. E ‘ possibile negoziare su più di 60 crypto asset, oltre naturalmente a Bitcoin ed Ethereum.

Per saperne di più sulle criptovalute su eToro vai qui sul sito ufficiale.

La FED alza i tassi di 75 punti base

Continua la politica aggressiva della Federal Reserve USA che ha alzato, durante il tradizionale Federal Open Market Committee (FOMC), i tassi di interesse di altri 75 punti di base.

Si tratta del terzo rialzo dei tassi, un aumento dello 0,75% contrariamente ad una aspettativa dell’aumento dell’1%. Nonostante questo, il mercato ha reagito di conseguenza sopratutto a causa delle dichiarazioni di Powel che ha lasciato presagire nuovi aumenti.

Il risultato è stato un calo di tutto il mercato generale con gli indici in calo che hanno trascinato giù anche Bitcoin e le principali cripvalute. Tra le aziende con maggiori perdite ci sono state Warner Bros Discovery (-7,49%) e Carnival (-6,81%).

Questo a testimoniare l’ormai forte correlazione tra il mercato tradizionale e le criptovalute.

Il prossimo appuntamento è, come vedete qui nel grafico del CME, a Novembre:

Tassi Novembre 2022- Previsioni e probabilità
Le previsioni sul rialzo dei tassi per Nov 2022

e si parla già di una probabilità di aumento dei tassi di altri 75 punti base, più bassa la possibilità di un rialzo di soli (si fa per dire) 50 bps.

Ethereum in calo dopo il Merge

Ethereum ha concluso uno dei più grandi aggiornamenti della sua storia con il Merge che l’ha portato pochi giorni fa al passaggio alla Proof Of Stake.

Per chi non lo sapesse Ethereum Merge è un aggiornamento della rete Ethereum che ha portato alla “fusione” della rete esistente che utilizzavamo poco tempo fa (Mainet) con la Beacon Chain ovvero la nuova rete basata sul nuovo livello di consenso Proof Of Stake.

La supply di Ethereum si sta stabilizzando come vedete nel grafico qui sotto:

Supply ETH dopo il Merge
Supply ETH dopo il Merge

grazie all’inflazione del token che è diminuita non essendoci più i miner ad estrarre i blocchi. Il consenso oggi viene infatti ottenuto tramite i validatori e dunque non c’è la necessità di dare ricompense ai miner.

Attualmente siamo passati da circa un 4% di inflazione all’anno per il token ETH fino allo 0,23%. Nonostante questo il prezzo di Ethereum è sceso di molto come tutte le altre criptovalute. Vedete qui sotto i dati aggiornati:

ad ogni modo ancora non siamo partiti con la fase di staking che avverrà dopo gli aggiornamenti del 2023 e dunque la rete è ancora poco utilizzata.

Rimangono i dubbi sulla centralizzazione del protocollo e dai rischi censura evidenziati in questo articolo.

Ripple in risalita in attesa dello scontro finale con la SEC

Ripple ed i suo token XRP volano. Il prezzo di XRP sembra essere guidato dalle classiche notizie (in stile buy the rumor) su una potenziale vittoria di Ripple nella causa con la SEC.

Attualmente il mercato scommette sulla vittoria di Ripple e dunque il prezzo ha avuto un rialzo del 35% in una sola settimana.

Gli ultimi rumors parlano di un potenziale accordo tra Ripple e la Securities and Exchange Commission (SEC) che dunque porterebbe maggiore fiducia in XRP.

XRP ha registrato una forte impennata anche nei confronti di Bitcoin oltre che sul dollaro.

Molti analisti parlano anche di grandi fasi di accumulo da parte delle whales dal 2020 per quanto riguarda XRP. Sono infatti aumentati gli indirizzi “attivi” che detengono tra 1 milione e 10 milioni di token XRP

Per saperne di più su Ripple potete consultare la nostra guida.

ETHPoW in ripresa dopo lo choc iniziale. Ma serve davvero?

Con l’arrivo del merge è arrivato anche il fork annunciato con la nascita di ETHPoW, una chain nata dopo la fusione che ha mantenuto il consenso Proof Of Work impiegato da Ethereum ora passato al Pos.

Il token di questa chain, ETW ha avuto un grande rialzo dopo il crollo iniziale. Subito dopo il merge infatti la chain ha registrato vari problemi tecnici tra cui un attacco exploit che ha fatto crollare il prezzo fino a sotto i 4 dollari.

Nei giorni successivi abbiamo avuto un rialzo del 60% che lo ha portato al prezzo attuale di 9,86$ circa al momento della scrittura. Negli ultimi giorni sembra però essere tornato l’interesse anche da parte di alcuni Exchange che stanno aprendo al trading su questo token.

Dal nostro punto di vista riteniamo scettici. Quale utilità può avere questo progetto? Molti analisti sono convinti che farà la fine di Ethereum Classic e che sarà presidiato dai miner orfani di Ethereum per poi essere abbandonato.

Vedremo se avrà un minimo di adozione e se ci saranno dei progetti importanti che ne abbracceranno la causa. Intanto due aggiorni fa l’account ufficiale di ETHW su Twitter ha annunciato la raccolta di candidature di Dapps che intendono supportare ETHPow per inserirle nel proprio ecosistema.

LUNC continua a salire mentre Do Kwon diventa ricercato internazionale

Continua la salita del token LUNC, il token della chain Terra Classic nata dal fork con la chain di Terra collassata qualche tempo fa.

Dopo le iniziali speculazioni sul prezzo sono arrivate le proposte con l’introduzione della tassa dell’ 1,2% che dovrebbe portare a burn di token le tentativo disperato di ridurre la supply e l’inflazione del token.

Solo nell’ultima giornata come vediamo dal grafico su TradingView:

LUNC / USDT - Grafico

ci sono stati rialzi importanti. In più Binance ha deciso, dopo alcune proposte come vedete in questo tweet di qualche ora fa:

di accogliere la proposta della comunità di LUNC bruciando le commissioni di trading. Binance si occuperà di implementare un meccanismo di burn delle commissioni di trading per le posizioni spot e a margine inviandole al wallet di burn di LUNC.

Come sappiamo a guidare questo mercato sono gli Exchange, che possono determinare anche il successo o la fine di una coin. Quando questi vedono l’occasione di fare profitti non esitano a quotare e a listare coin anche dal dubbio valore. Vedremo se sarà questo il caso di LUNC.

Intanto il fondatore della ex Terra Luna, ovvero Do Kwon, è diventato un ricercato internazionale dopo il mandato di arresto emanato dalla Corea. L’Interpol avrebbe infatti emesso una “Red Notice” nei confronti del fondatore di Luna accusato di essere uno dei responsabili del collasso di Terra che ha causato forti perdite agli investitori di UST (la ex stablecoin del sistema) che ha perso il peg col dollaro dopo il disastro.

Cardano Vasil Update: concluso un importante aggiornamento

E’ arrivato finalmente un upgrade importante su Cardano, un fork dal nome Vasil che è rivolto al miglioramento dell’efficienza della blockchain di Cardano.

Un aggiornamento atteso da mesi che è tecnicamente un Hard Fork ed apporta dei miglioramenti significativi al throughput delle transazioni Cardano. Grande soddisfazione per il team e per il fondatore Charles Hoskinson.

Con questo aggiornamento la chain di Cardano è in grado di trasmettere i blocchi senza una convalida completa. Per farlo utilizza dei contratti intelligenti Plutus per ottenere maggiore efficienza e per distribuire le applicazioni con costi inferiori.

Questo pone le basi per lo sviluppo dei successivi layer 2 che arriveranno nei prossimi aggiornamenti e che potranno rendere Cardano ancora più competitiva.

Vediamo come ha reagito il prezzo del token ADA:

Conclusioni

Continueremo ad occuparci di tutti gli aggiornamenti sulle criptovalute gli ultimi aggiornamenti e le novità più rilevanti del settore crypto oggi.

Naturalmente le previsioni degli analisti non devono essere considerate come un consiglo finanziario, ognuno deve fare le proprie valutazioni in tema di investimenti.

Per poter acquistare criptovalute potete utilizzare i seguenti exchange:

EXCHANGE
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Più grande exchangeNumerose criptovaluteISCRIVITI
In evidenza
Crypto IndexExchange EuropeoISCRIVITI
App facile da usareCarta VISAISCRIVITI
Criptovalute principaliFacile da usareISCRIVITI

utilizzando questi links avrete uno sconto sulle fees e vari vantaggi.

Se volete, invece, fare trading sulle principali criptovalute vi consigliamo il broker eToro che consente anche fare social trading e disporre di strumenti di trading professionali.

Apri subito il tuo account demo su eToro cliccando qui.