Crypto.com cambia ancora le condizioni cashback e staking, crolla $CRO

Pochi giorni fa è arrivata una notizia da Crypto.com che fa discutere ancora. Sono state infatti riviste in pochi mesi le condizioni relative a cashback e staking rewards delle carte VISA.

Sui social si è scatenata la bufera e nel breve periodo anche il token della piattaforma $CRO ne sta risentendo in termini di prezzo.

Ma che cosa sta succedendo a Crypto.com? E cosa conviene fare ora. Cerchiamo di capirne di più in questo approfondimento.

Cronos (CRO) è una delle criptovalute principali per capitalizzazione. Sta facendo parlare molto di sé per le sue campagne di marketing molto aggressive e per le sue sponsorizzazioni in ambito sportivo Tra l’altro è possibile trovarla anche sulla piattaforma regolamentata di eToro (clicca qui per attivare un conto demo gratuito). oltre che naturalmente sull’exchange di Crypto.com oltre alla App mobile.

In particolare, eToro è un broker che può essere utilizzato anche sfruttando la funzionalità di Copy Trading, cosa che permette di copiare le posizioni di altri trader automaticamente. Per attivare un conto sono poi sufficienti 50€ per iniziare subito, oltre al conto demo gratuito.

Per saperne di più sulle criptovalute su eToro vai qui sul sito ufficiale.

Crypto.com VISA: diminuisce il cashback

In un tweet sul profilo ufficiale, il team di Crypto.com ha comunicato che dal 1 Giugno 2022 cambiano i termini, come vedete si abbassano ancora una volta in pochi mesi gli interessi sullo staking.

Sulla Ruby Steel che è una delle base si passa dal 2% di cashback allo 0,5%, oltre ad avere un tetto massimo mensile sul cashback.

Una stangata che ha colpito sopratutto le carte base di Crypto.com:

  • la carta Midnight Blue passa infatti dall’1% a zero
  • la carta Ruby Steel passa dal 2% allo 0,5%
  • la carta Royal Indigo & Jade Green passa dal 3% all’1,5%

anche per le carte superiori le cose non migliorano ma trovate comunque le condizioni sul sito.

Sulle prime due carte base inoltre c’è un tetto mensile massimo rispettivamente di 25$ e 50$.

Oltre all’abbassamento della percentuale di cashback non ci saranno staking rewards sull’applicazione mobile. Questo non significa che non sarà possibile mettere in staking CRO perché ci sono anche le applicazioni su Cronos Chain oltre ai nuovi protocolli che stanno nascendo (es: Argo Finance)

Tutte le altre condizioni e benefit come spotify e netflix rimborsati per alcune carte rimangono. Chi aveva aperto lo staking per 180 giorni prima del 01 Maggio invece continuerà a ricevere le rewards fino alla fine del periodo.

Tuttavia lasciano perplessi le tempistiche, un cambio di condizioni in corsa che viene annunciato senza dare dei tempi futuri come fanno altri protocolli.

Il prezzo di $CRO crolla dopo gli annunci sul cashback

CRO è la criptovaluta ideata da Crypto.com, uno degli exchange più importanti in assoluto.

👍 ProgettoCrypto.com
✅ CaratteristicheApp mobile / Carta visa / Exchange
💰TokenCRO
🥇Migliore piattaforma per fare trading su CROeToro
🥇Miglior exchange per comprare CROCrypto.com

Dopo l’annuncio delle ultime novità ed una comunità di utenti non proprio felice è avvenuto quello che si poteva aspettare nel breve termine, ovvero il dump di CRO.

Come vediamo in questo grafico preso proprio dall’exchange di crypto.com il prezzo è arrivato a scendere sotto la soglia psicologica di 0,30$ per token:

Il prezzo del token CRO è crollato di oltre il 10% in 24 ore subito dopo all’annuncio del cambio di condizioni sullo staking. Attualmente è arrivato anche sotto i 0,29$ prima di recuperare leggermente.

Molti analisti hanno anche spiegato che lo staking di CRO ha incentivato gli utenti a chiedere la carta per ottenere le rewards. Dunque ridurre le ricompense equivale anche a ridurre l’emissione del token CRO.

Questo in genere avviene sulla maggior parte dei protocolli nella Defi dove si attrae liquidità con incentivi alti. Quanto questi cambiano e crollano spesso assistiamo quasi sempre al crollo del prezzo del token. Ecco con CRO è avvenuta la stessa cosa.

Vediamo intanto alcuni dati su Cronos (CRO) e la sua quotazione attuale:

Per saperne di più potete consultare la nostra guida su come comprare CRO.

Cronos rimane un progetto interessante?

Sul piano tecnico, si avvantaggia di un raro mix tra innovazione e conservazione, proponendo una infrastruttura certo basata sulle blockchain classica ma alimentata da una compatibilità marcata con altri sistemi e altre tecnologie.

Nell’ecosistema di Crypto.com, la coin CRO è fondamentale in quanto è utilizzato per i pagamenti, per fare trading e staking di criptovalute.

Dopo il lancio della Cronos Chain, la blockchain ha avuto grandi sviluppi e rimane comunque un progetto interessante.

Se si è ottimisti in questo progetto allora vale la pena di investirci anche se nel breve periodo le condizioni sembrano peggiorare. Viceversa conviene abbandonarlo se si pensa il contrario.

Probabilmente le condizioni sullo staking non erano sostenibili nel lungo periodo e quindi prima o poi doveva avvenire un ridimensionamento. Qual è la direzione in cui sta andando Crypto.com?

Sicuramente ci sono oggi dei competitor molto agguerriti come Binance o i protocolli Cefi come Nexo, ma probabilmente assisteremo ad un allineamento di tutte le percentuali di rendimento sulle varie piattaforme, almeno nel lungo periodo.

Per concludere potete consultare il nostro video sul canale YouTube di webeconomia in cui abbiamo parlato proprio di queste nuove condizioni di cashback e staking di Crypto.com:

Crypto.com che sta succedendo? Nuovi cashback e staking rewards, crolla $CRO
Pochi giorni fa è arrivata una notizia da Crypto.com che fa discutere ancora. Sono state infatti riviste in pochi mesi le condizioni relative a cashback e st…
Crypto.com che sta succedendo? Nuovi cashback e staking rewards, crolla $CRO

The video was uploaded on 3/5/2022.

You can view the video here.

The video lasts for 7 minutes and 25 seconds.

Conclusioni

Continueremo ad occuparci di tutti gli aggiornamenti sulle criptovalute gli ultimi aggiornamenti con le previsioni sul prezzo. Naturalmente seguiremo in prima linea lo sviluppo di CRO e le novità che arriveranno.

Naturalmente le previsioni degli analisti non devono essere considerate come un consiglo finanziario, ognuno deve fare le proprie valutazioni in tema di investimenti.

Se volete fare trading sulle principali criptovalute vi consigliamo il broker eToro che consente anche fare social trading e disporre di strumenti di trading professionali.

Apri subito il tuo account demo su eToro cliccando qui.