Crypto Genius: truffa o metodo per guadagnare con le criptovalute?

Cos’è Crypto Genius? Come funziona Crypto Genius? Crypto Genius è una truffa o modo reale di guadagnare con le criptovalute? Data la cavalcata messa in atto da Bitcoin in questo 2017, in tanti si stanno interessando al magico mondo delle criptovalute. Anche perché, a parte il Bitcoin, tante altre criptovalute stanno facendo registrare lusinghieri risultati. Si pensi ad Ethereum (considerata l’unica rivale), Ripple, Monero, Bitcoin Cash, Litecoin. Queste ultime peraltro Fork del Bitcoin e pure ben riusciti.

Certo, il successo delle criptovalute sta spingendo anche molti trader improvvisati ad investire su di essi e questo gli Hacker e i truffatori sanno bene. Al punto da mettere in piedi sempre più sofisticate truffe per attrarre ingenui in buona fede. I primi attraverso le classiche attività di phishing via mail e più di recente via Facebook o WhatsApp (vale a dire quando chiedono i propri dati di accesso mettendo in piedi pubblicità ingannevoli o finte richieste di Login per risolvere problemi al proprio conto) o tramite veri e proprie frodi entrando negli Exchange di criptovalute. I secondi mettendo su finte piattaforme che promettono facili e veloci investimenti, ma che alla fine vi faranno perdere pure i vostri soldi iniziali.

E’ il caso di Crypto Genius? Crypto Genius promette infatti guadagni facili e sicuri con le criptovalute: 5.900 euro garantiti in un solo giorno. Il tutto, senza fare nulla e senza alcuna minima conoscenza nel settore, ma solo aprendo un conto su The Crypto Genius? Il sogno dell’italiano medio, insomma. Quello che vuole arricchirsi e fare la bella vita grazie ad un colpo di fortuna. Non a caso, l’industria dei giochi d’azzardo è terza in Italia. E lo Stato lo sa bene, visto che ogni anno fa uscire nelle tabaccherie sempre nuovi e ammalianti Gratta e vinci e avendo triplicato l’opportunità di giocare al Superenalotto ogni settimana. Del resto, basta solo dire “giocare con prudenza” e la coscienza sta apposto. Intanto aumentano fenomeni di ludopatia, coi psichiatri che ringraziano.

Così sta accadendo anche con le criptovalute. E’ facile imbattersi in banner o mail Spam che mi mostrano spiagge caraibiche dalla sabbia bianca e acqua cristallina, con il fortunato di turno seduto su un’amaca con un portatile sulle gambe. Vediamo se è il caso di Crypto Genius.

Crypto Genius truffa?

Togliamoci subito il pensiero e chiediamoci: Crypto Genius è una truffa? Sembra proprio di sì. Ma non lo possiamo dire con certezza dato che serve una sentenza passata in giudicato. La quale per ora manca. Tuttavia, andando per logica, è matematicamente impossibile guadagnare 5mila euro al giorno senza fare niente, semplicemente aprendo un conto e affidando il proprio denaro a degli sconosciuti (con sede in qualche paradiso fiscale). Nessuno tra quelli che hanno sperimentato Crypto Genius sono riusciti a guadagnare. Anzi. Le recensioni e le opinioni reperibili sul web dimostrano che chi si è scritto a Crypto Genius, non solo non ha guadagnato un dollaro o un euro. Ma ha pure perso i soldi che aveva messo per iscriversi. Bollando quindi questa piattaforma come “scam” (ovvero truffa).

E’ anche vero che è praticamente impossibile che i responsabili vengano condannati: si tratta probabilmente di qualche organizzazione formata da russi o altri europei dell’Est con base in qualche paradiso fiscale. Ciò che ci resta da fare è comunque sconsigliare di mettere soldi in The Crypto Genius. Il trading di criptovalute – così come di altri asset – è una cosa seria. Va fatta formazione, occorre seguire le principali notizie sui mercati finanziari, serve pratica. Affidarsi a queste piattaforme fa solo rischiare di finire come Pinocchio quando affidò le monetine regalategli da Mangiafuoco al Gatto e alla Volpe, che gli parlarono della possibilità di far crescere un albero di monete. Ma alla fine si ritrovò solo in lacrime.

Sul nostro sito abbiamo già pubblicato altri casi di truffe. Basta digitare il termine “truffa” nella barra Cerca in alto a destra. Per quanto riguarda i profitti, nella maggior parte dei sistemi di trading di buon livello possono portare al massimo 1.000 o 1500 euro al giorno. Non di più. Quindi un massimo teorico di 547.500 euro all’anno ovvero di 821.250 euro in 18 mesi. Neanche un milione di euro. Come ha fatto a guadagnare 13 milioni di euro?! Praticamente più di 6 volte tanto su base giornaliera. Il tutto, senza spiegare come fa e come funziona il sistema.

Se si controlla pure il sito web ufficiale, si nota facilmente che non è neanche crittografato e protetto. Infatti, l’http è esposto a possibili attacchi hackers e furti di identità. Come ci si può fidare di un sito che non protegge i propri trader? Come noto, un sito protetto ha la s dopo http, quindi https.

Crypto Genius come funziona

Come funziona Crypto Genius? A spiegarcelo è un video che tutto sommato possiamo definire geniale. E che potrebbe far cascare soprattutto chi non è avvezzo di tecnologia e trading. Su tutti, il dettaglio della fibra ottica coreana che sarebbe alla base del successo dell’algoritmo è davvero esilarante. In fondo, anche qui si punta tutto sul fatto che la Corea del sud sia all’avanguardia sulle tecnologie, visto che da lì arrivano colossi come Samsung o Lg, e il Bitcoin ha fatto scoppiare letteralmente la febbre del trading. Ma anche la Corea del Nord non scherza, a parte i ridicoli e inutili lanci di missili del paffuto dittatore Kom Jong-Yun. Al punto che è stata anche avanzata l’ipotesi che il virus Wannacry del maggio 2017 sia partito proprio lì.

Semplicemente, The Crypto Genius non funziona, almeno dal punto di vista delle persone che vorrebbero guadagnare con il trading automatico di criptovalute promesso da Crypto Genius e che invece perdono tutto il capitale investito.

Il video pubblicitario presente sul sito afferma che si tratta di un algoritmo che opera con il trading automatico di criptovalute (Bitcoin, Litecoin, Ripple, Ethereum) e che è in grado di generare profitti grazie alla velocità della fibra ottica Sud Coreana.

Cristiano Rosati chi è

Chi è Cristiano Rosati? L’autore del video è un certo Cristiano Rosati, il genio dietro cui si cela il creatore del software The Crypto Genius per fare trading in maniera automatica di criptoalute. Cristiano Rosati afferma di aver cominciato ad utilizzare The Crypto Genius da appena 18 mesi e di aver accumulato un patrimonio di più di 13 milioni di euro. Prima di avere questo colpo di genio, Cristiano Rosati afferma di essere stato un operaio. E qui si ritorna al sogno dell’italiano medio, soprattutto di quello che ogni giorno deve spaccarsi la schiena per dar da mangiare a se stesso e alla propria famiglia. Ma in realtà ci sono anche piattaforme che si sono spinte oltre. Parlando ad esempio di clochard che hanno cambiato vita.

Cristiano Rosati sarebbe finito in copertina su Forbes e Bloomberg e, addirittura, Netflix lo avrebbe contattato per girare un documentario sul suo successo. Tutti questi popolari media accreditano Cristiano Rosati come il miglior venture capitalist italiano. Peccato però che si tratti di tutte fandonie e forse il Rosati ha utilizzato qualche programma di ritocco immagini, come quelli che fanno caricare la nostra foto per poi spiattellarci su Play Boy o il Time. Ma un conto è utilizzarla per scherzare con amici sui Social e un conto è usarla per spillare soldi alla gente.

Ma c’è un altro punto divertente. Come spesso accade in questi casi di Scam o potenziali tali, il nome del creatore della piattaforma cambia col cambiare della lingua della stessa. Perché, come amiamo scherzare ogni volta, questi programmatori sono così geniali da cambiare pure il loro nome all’anagrafe. Ed ecco che ad ogni versione Cristiano Rosati diventa:

  • Cristian Rodriguez nella versione spagnola
  • Christian Papen nella versione tedesca
  • Kristofer Petterson nella versione svedese

Va bene che il nome venga pure tradotto, ma il cognome?! Cristiano Rosati ricorda un po’ il buffo Mago di Oz, che invece di essere un personaggio potente e soprannaturale, era un prestigiatore e pure alquanto bislacco.

Crypto Genius rischi

Quali sono i rischi di iscriversi a Crypto Genius? Quelli di veder andare in fumo i soldi messi inizialmente (250 euro) ma, soprattutto, quelli di affidare i propri dati sensibili a gente malintenzionata. Vale a dire mail, numero di telefono, conto bancario. E ciò è ancora peggio di perdere qualche centinaio di euro. Infatti, oltre a spillarci soldi dal conto o dalla carta prepagata, queste piattaforme possono appropriarsi dei nostri dati per iscriverci indebitamente a sondaggi, statistiche, bombardarci di pubblicità, vendere i nostri dati ad aziende che vendono prodotti o servizi.

Crypto Genius opinioni e recensioni

Quali sono le opinioni e le recensioni su The Crypto Genius? Anche qui, siamo dinanzi al solito canovaccio. Se si guarda alla piattaforma, sono ottime ed entusiaste. Ecco qualche esempio:

  1. Christina Hammond

    Ragazza alla pari (?) di Praga che ha scoperto il software leggendo un articolo su Forbes. Ha subito aperto un conto gratuito e ha guadagnato finora 23.716 €.

  2. Natalie Ricci

    Ingegnere di Sorrento addetta alla manutenzione, ha guadagnato 6.052 € in 24 ore. Il suo investimento iniziale è stato di 250 €.

  3. Fabrice Pierro

    Ex studente dell’Università di Parigi, ha moltiplicato il suo investimento iniziale di 250 € portandolo a 131.332 €

A leggere queste esperienze verrebbe subito voglia di iscriversi alla piattaforma. Anche lo stesso video – quello della fibra ottica sudcoreana – narra le gesta di italiani (o presunti tali) arricchitisi con Crypto Genius.

Se poi si va oltre queste recensioni artefatte e di parte, molto probabilmente fittizie, si scopre che The Crypto Genius invece di mietere ricchi, ha mietuto vittime di truffa. Di gente che, anche sporgendo regolare denuncia, non è riuscita neppure ad avere indietro il proprio denaro immesso inizialmente. Anzi, parrebbe che qualcuno abbia pure subito delle estorsioni via telefono o comunque sia stato contattato dallo staff e invitato ad immettere altri soldi per riprovarci. Per un drammatico “Provaci ancora Sam”. Avere i soldi indietro è impossibile poiché i fondi di queste truffe sono sempre in Paradisi fiscali, dove vige la massima riservatezza e sicurezza per i malintenzionati. Anche le società a capo delle stesse sono fittizie, con persone che si celano dietro tanti rivoli burocratici.

The Crypto Genius alternative

Fatta una analisi di Crypto Genius, e compreso che forse non conviene molto iscriversi, quali sono le alternative? Ce ne sono, affidandosi a Broker affidabili e che non millantano facili guadagni, bensì danno gli strumenti adatti per investire al meglio nel trading di criptovalute con i margini di rischio del caso. Perché ficchiamocelo bene in testa: il trading è un investimento, e come tale, prevede un margine di rischio. Innanzitutto, un Broker che si rispetti gode di regolare licenza presso la CONSOB. L’Autorità preposta al controllo sui mercati finanziari, e quindi è soggetta a una serie di norme severe relative alla privacy e all’anti-riciclaggio di denaro.

I Broker devono quindi rispondere ad una serie di requisiti quali:

  1. Regolare licenza CONSOB
  2. Conto demo gratuito per fare pratica senza perdere soldi reali
  3. Grafici chiari sull’andamento degli asset nel tempo
  4. News sui principali fatti che interessano direttamente o indirettamente il mercato finanziario
  5. Formazione continua tramite download di ebook, webinar, corsi di formazione e-learning, incontri dal vivo
  6. Leva finanziaria che consente di moltiplicare i propri guadagni ma anche le proprie perdite
  7. Zero commissioni sulle operazioni
  8. Spread convenienti
  9. Assistenza clienti in italiano, H24, facilmente raggiungibile tramite chat integrata, mail o numero di telefono
  10. Possibilità di acquistare criptovalute tramite CFD, i contract for difference. Questo strumento consente di acquistare criptovalute senza possederle direttamente e guadagnare sia in caso di apprezzamento o di deprezzamento. I CFD sono regolati dal CySEC. Quindi, in sostanza, sicuri e convenienti.

Quali sono i Broker migliori per fare trading su criptovalute?

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionTrading CFD e opzioni su BitcoinRendimenti elevatiPROVA>>
plus500Trading bitcoinPiattaforma di qualitàPROVA>>
xmConti Zero spreadGuide e tutorialPROVA>>
etoroSocial tradingTrading Bitcoin, criptovalutePROVA>>

Trading automatico truffa?

Posto che non esista una ricetta magica per essere vincenti nel trading online, visto che bisogna mettere insieme una serie di attività che fanno di una persona un trader di successo, ci sono comunque piattaforme che aiutano a studiare gli andamenti dei grafici. La piattaforma più famosa che si occupa di raccogliere tutte le strategie e i cosiddetti signal providers è Mirror Trader che è commercializzata da Avatrade. Certo, operare con il Mirror Trader non esonera del tutto dall’esaminare la bontà delle strategie e dei segnali, ma facilita il compito di scegliere solo i migliori, vale a dire quelli che hanno realizzato il maggiore profitto.

Ma alla luce di quanto detto fino ad ora, viene da chiedersi: il trading automatico Bitcoin e criptovalute in generale non funziona? E’ una truffa? No, non è una truffa, anzi, funziona. Ma occorre scegliere sempre una piattaforma regolamentata e che non prometta di arricchirti nel giro di poche ore. Tradency, il fornitore di tecnologia finanziaria che sta dietro alla piattaforma di Mirror Trader, ha peraltro inserito le criptovalute nella sua piattaforma di trading automatizzato e nel suo Robot chiamato RoboX. Con Mirror Trader Crypto & RoboX Crypto si può fare trading con nuove strategie di criptovalute che sfruttano i modelli di trading di ultima generazione.

Quindi affidatevi a Broker dietro i quali ci siano professionisti in carne ed ossa, con un curriculum solido alle spalle. E non gente che cambia nome col cambiare della lingua della piattaforma. O che millanta il funzionamento di robot automatici che lavorano per noi.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY