Crypto Boom, truffa o fa guadagnare? Recensione e alternative

Cos’è Crypto Boom? Come funziona Crypto Boom? Crypto Boom è una truffa? Quali sono le opinioni su Crypto Boom?

Il nome è di quelli ad affetto. Come sovente accade sul web. Nomi pensati proprio per dare una idea di guadagni facili, senza particolari affanni, sfruttando la popolarità di un asset digitale: le criptovalute.

Le quali sono entrate nel lessico comune dopo l’esplosione del Bitcoin nel 2017, quando è arrivato a sfiorare i 20mila dollari di prezzo. Dopo un interno anno entusiasmante. Sebbene poi l’anno successivo abbia seguito il trend inverso, arrivando ai 3mila dollari a fine 2018.

Il prossimo appuntamento importante del Bitcoin è l’Halving, ossia il dimezzamento delle unità in circolazione previsto per metà 2020. già perché, seguendo una legge economica molto semplice, più si riduce l’offerta e la domanda resta alta, più aumenta il prezzo del bene.

Vedremo se sarà davvero così. Con le criptovalute non si può mai dare niente per scontato.

Ma torniamo a Crypto boom? Davvero questa piattaforma di trading online fa guadagnare come dice? Vediamo di seguito una recensione completa, le opinioni a riguardo e le migliori alternative per investire in criptovalute.

La soluzione migliore per operare sulle criptovalute rimane quella dei CFD. Ricordiamo che le migliori piattaforme di trading consentono il trading con i CFD sul prezzo delle criptovalute. Ad esempio eToro (trovi qui il sito ufficiale) permette di negoziare sulle migliori critptovalute in circolazione, non solo su Bitcoin. Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Crypto boom cos’è

Cos’è Crypto boom? Si tratta di una piattaforma di trading con sede nel Regno Unito, il cui nome completo è Crypto Boom Ltd. La sede è a 48 Warwick Street, Londra, Regno Unito, W1B 5AW.

Il direttore pare essere un certo Skiadopoulos Andreas, sebbene non sembra essere un nome noto nel mondo delle criptovalute. Peraltro, pare non avere neppure un profilo su un Social network, cosa assurda, specie per chi svolge una professione come la sua. Che si occupa proprio di web e opportunità digitali.

Nella loro pagina, affermano che Crypto Boom è gestito da un gruppo di “trader professionisti” che hanno raggiunto una maggiore efficienza nel campo del trading di criptovaluta. Sostengono anche che stanno negoziando diversi strumenti finanziari e diversificando i rischi bloccando il “sagging rate con transazioni di successo”.

Tutto molto bello, ma i presunti trader sono anonimi al 100%. I loro track record non possono essere confermati. Ma, miracolosamente, possono scambiare i tuoi soldi e restituirti bei profitti in modo anonimo.

Crypto boom come funziona?

Come funziona Crypto boom? Questa piattaforma promette ritorni incredibili. Il 125% dopo un solo giorno, il 190% dopo 3 giorni. E, udite udite, il 300% dopo 5 giorni.

Non siete ancora soddisfatti? Tranquilli, le promesse non finiscono qui. Il 420% dopo una settimana e si arriva al 3000% dopo 45 giorni. Quindi, ti promette di renderti milionario dopo circa un mese e mezzo.

Nell’equazione è stata aggiunta anche una commissione di riferimento del 5%. Se fai i calcoli e il fattore nel folle ROI con una commissione di rinvio del 5%, ti rendi conto che questi rendimenti sono impossibili da raggiungere e sostenere in seguito.

La tabella degli ultimi depositi e prelievi mostra cifre casuali che presumibilmente rappresentano gli importi che gli utenti hanno depositato e ritirato da questa truffa. Tali cifre sono state inserite dall’amministratore e nomi assegnati ai nomi corrispondenti. Queste non sono informazioni valide di cui ci si può fidare. O da prendere come prova attendibile che gli investitori stanno partecipando attivamente a questo sito Web.

Inoltre, richiede il pagamento in Bitcoin e altri metodi di pagamento associati alle operazioni.

Infine, come tutte le piattaforme in odore di truffa, non spiega come funziona il suo sistema miracoloso. Spara solo cifre, presumibilmente a caso.

Crypto boom truffa?

Crypto boom è una truffa? Sebbene non ci sia ancora una sentenza passata in giudicato, né una delibera della Consob che elenchi questo sito come truffa, possiamo dire che ci sono tutte le potenzialità che facciano credere che lo sia.

Innanzitutto, questo sito non ha alcuna licenza da parte di un organismo di controllo sui mercati finanziari. Come ad esempio da noi la Consob. Non faccia ingannare il fatto che abbiano sede a Londra, visto che comunque non hanno alcuna licenza da parte dell’organo britannico addetto alla verifica della loro regolarità. Qual è la FCA.

Anche tecnicamente, desta molti sospetti. Il fatto che inviti a fare operazioni in Bitcoin, quindi ad acquistarne, è un serio pericolo. Visto che le transazioni di criptovaluta non possono essere annullate e sicuramente non è possibile richiedere uno storno di addebito.

Infine, come visto, il proprietario di Crypto Boom è anche un po’ anonimo in quanto non si riesce a trovarlo al di fuori dei dettagli di Companies House. Non puoi ovviamente fidarti di una persona anonima per affidargli i tuoi soldi.

Crypto boom opinioni e recensioni

Quali sono le opinioni su Crypto Boom? Quali sono le recensioni su Crypto Boom. Come sempre, occorre distinguere tra quelle entusiasmanti, che ne parlano bene, scritte da affiliati che vogliono spingervi ad iscrivervi al sito (generalmente i loro commenti sono accompagnati da Link).

E quelle realistiche, di persone che invece invitano a stare lontani in quanto hanno subito una truffa. Purtroppo, questi siti spingono anche a ricaricare più volte il conto, o facendovi vincere inizialmente ma dicendo che i fondi non si possono prelevare. O dicendo che si è trattato di un problema tecnico e quindi per questo non avete vinto. Nel più classico del “ritenta, sarai più fortunato”.

Crypto Boom e Andrea Dovizioso

Un’altra tradizione di queste piattaforme, è quella di riportare finte testimonianze da parte dei Vip. Che tramite esse si sarebbero arricchite. Molto utilizzati sono Flavio Briatore, Bill Gates, Vasco Rossi, Gianluigi Buffon, Eros Ramazzotti, Valentino Rossi, Laura Pausini, ecc.

Crypto Boom ha scelto il campione di Moto GP, Andrea Dozioso. Campione del mondo della classe 125 nel 2004. Con oltre 300 gare disputate, di cui più di 20 vinte e altrettante partito dalla Pole.

Ma con questo sito non ha proprio nulla a che fare.

Quindi, posto che dobbiamo stare lontani da Crypto Boom, quali sono le migliori alternative? Le vediamo di seguito.

Fare trading seriamente con eToro

eToro (clicca qui per saperne di più) è un Broker con sede a Limassol, capitale di Cipro, fondato nel 2007.

Nel corso di questi anni, gli utenti iscritti sono lievitati gradualmente, fino a sfiorare oggi gli 11 milioni. Motivo? La serietà dei suoi servizi, il fatto che abbiano una regolare licenza CySEC e che offra vari servizi.

Come per esempio il Social trading, un vero e proprio social che consente ai trader di confrontarsi tra loro, per darsi consigli e suggerimenti. Bypassando così Forum o gruppi sui Social dove si incontrano soprattutto utenti che inducono all’errore.

E come non citare il Copy trading che permette ai trader neofiti di copiare quelli più esperti. Questi ultimi ci guadagnano a loro volta e sono chiamati Popular Trader.

Per ultimo ma non per ultimo, i Copyportfolios, panieri di asset di una stessa categoria (indici, azioni, materie prime, valute, criptovalute, Popular trader, ecc.). Gestiti da algoritmi automatici supervisionati da esseri umani.

Per visitare il sito ufficiale di eToro clicca qui.

Le criptovalute presenti su eToro sono:

  • Bitcoin Cash
  • Bitcoin
  • Ethereum
  • Dash
  • Ethereum Classic
  • Litecoin
  • Ripple
  • Cardano
  • Miota
  • Stellar Lumens
  • EOS
  • NEO
  • Tron
  • Binance coin
  • Zcash

Per aprire un conto gratuito con eToro clicca qui.

Disclaimer: eToro è una piattaforma multi asset che consente dio investire sia in azioni che in criptovalute, e di fare trading sui CFDs.

Considera che i CFD sono strumenti complessi con un alto rischio di perdere denaro dovuto alla leva finanziaria.75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro.

Criptoasset non sono regolati e possono subire ampie variazioni di prezzo, dunque non sono appropriati per tutti gli investitori. Il trading di criptoasset non è regolamentato da alcuna normativa Europea.

Le performance passate non sono indicatori di risultati futuri.

Trading di criptovalute con Investous

Altro Broker serio e che con regolare licenza che ci sentiamo di suggerirvi è Investous (clicca qui per saperne di più).

Da parte sua, Investous offre gli interessanti segnali di trading (che trovi qui) del colosso del settore Trading central, insignito per nove anni consecutivi dei prestigiosi Technical Analisys Award e gli eBooks interattivi. Più coinvolgenti e meno noiosi di quelli tradizionali scaricabili, in quanto utilizzabili sulla piattaforma stessa.

Le criptovalute presenti su Investous sono:

  • Ethereum
  • Bitcoin
  • Ethereum Classic
  • Dash Coin
  • Ripple
  • Monero
  • Stellar
  • Monero
  • Bitcoin Gold
  • Litecoin

Per aprire un account gratuito su Investous clicca qui e vai sul sito ufficiale.

Responsabilità: Tutti gli autori, i collaboratori e i redattori degli articoli pubblicati su webeconomia.it esprimono opinioni personali. Tutte le assunzioni e le conclusioni fatte nei post ed ulteriori analisi di approfondimenti sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime, indici) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e/o raccomandazioni all'investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di investimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here