Criptovalute emergenti: migliori su cui investire [2021]

Quali sono le criptovalute emergenti? Con quali broker investire sulle criptovalute emergenti?

Il mondo delle criptovalute è in continuo fermento e ciò che è valido oggi potrebbe non esserlo tra qualche settimana.

Tante sono le criptovalute emerse dal 2009, quando è stato lanciato il Bitcoin. Molte sono finite nel dimenticatoio, altre non sono mai emerse, altre ancora occupano da anni stabilmente la Top 10 per capitalizzazione di mercato.

Una criptovaluta emergente è quella criptovaluta che sta facendo parlare di sé per un rialzo continuo di prezzo, dopo anni di oblio. E magari per la prima volta nella propria storia.

Tuttavia, al di là degli accattivanti livelli di prezzo, occorre anche valutare la solidità del progetto su cui poggia. Per capire se si tratta solo di un fenomeno passeggero o è qualcosa destinato a durare.

In questa guida completa sulle criptovalute emergenti, vedremo dunque quali sono, come investire, se conviene.

Se ti interessa fare trading in modo sicuro puoi utilizzare le piattaforme regolamentate come ad esempio quella del broker eToro.

  1. Registrati su eToro
  2. Fai pratica con il conto demo
  3. Deposita denaro sul tuo account
  4. Prova il copy trading

Criptovalute emergenti: definizione

Cosa significa criptovalute emergenti? Come anticipato nell’incipit, significa appunto che una criptovaluta sta registrando sensibili incrementi del proprio prezzo.

Non rientrano in questa accezione però quelle criptovalute che lo fanno di frequente, in quanto ciò rientra anche nella natura di questo asset digitale. Notoriamente volatile.

Invece, è emergente appunto una criptovaluta che sta facendo parlare di sé per la prima volta. A prescindere se esista già da qualche anno, oppure è stata creata da poco e ha visto schizzare il suo prezzo subito.

👍 DefinizioneCriptovalute che fanno parlare di sé per via dell’aumento di prezzo, per il progetto o perché listate da un Exchange sicuro.
✅ CaratteristicheAumento del prezzo / Progetto solido / Listing su Exchange
💰Dove comprarleSu piattaforme CFD regolamentate o Exchange
⚙️ Come sceglierleTecnologia / Infrastruttura progetto / Networking
🛑 Ci sono truffe?Si ma basta usare siti sicuri per evitarle.
🥇Migliore piattaforma per criptovaluteeToro
🥇Miglior exchange per criptovaluteBinance

Come si sceglie una criptovaluta emergente

Il fenomeno può essere legato ora ad un fattore passeggero, come una speculazione di massa momentanea o l’endorsement di qualche personaggio importante (vedi Elon Musk). Oppure ad un fattore più permanente come il listing di qualche importante Exchange o all’aggiornamento importante di qualche Blockchain.

Questo è un aspetto da non trascurare perché da esso si deduce se conviene investire a lungo termine sulla criptovaluta o approfittare di brevi movimenti di prezzo.

Il trading CFD consente entrambe le strategie, posizionandosi long o short.

Migliori piattaforme per investire in Criptovalute

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Social trading
*67% dei trader perde soldi
Trading Bitcoin, criptovaluteISCRIVITI
CFD su Bitcoin e CriptovaluteSocial trading e AutotradingISCRIVITI
Conto demo gratisServizi di intelligenza artificialeISCRIVITI
CFD trading su BitcoinPiattaforma di qualitàISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Migliori Criptovalute emergenti: ecco la lista completa

Vediamo quali sono le migliori criptovalute emergenti su cui conviene puntare al momento della scrittura.

Solana (SOL)

Solana SOL è una delle maggiori criptovalute che recentemente hanno superato il Dogecoin (DOGE). Solana si presenta come la blockchain più veloce al mondo e l’ecosistema con la crescita più rapida nelle cripto, con oltre 400 progetti tra DeFi, NFTs, Web3 ed altri.

Questo è lo slogan usato sul sito ufficiale: “Potente per gli sviluppatori. Veloce per tutti”.

SOL è il token nativo, con una market cap di oltre 47 miliardi di dollari (il 2,25% del totale). Si piazza al settimo posto nel primo 99,9% della classe di asset.

A livello di performance, di recente Solana (SOL) ha superato sia Bitcoin che Ethereum.

Solana ha chiuso il 2020 al livello di 1,8421 dollari a token. Qual è il segreto di Solana (SOL)? Oltre alla velocità, all’efficienza e all’ampia gamma di progetti, Solana ha dato priorità agli smart contract, lanciati da Ethereum ma finendo per superare i suoi problemi.

Ma il vero segreto del suo successo è la scelta di bruciare i token in giacenza, così da sollecitare sempre al rialzo il prezzo dei token.

Per approfondimenti: come comprare Solana.

Cardano (ADA)

Cardano (ADA) è un’altra criptovaluta che sta facendo parlare di sé. Eppure, non è proprio nuova, essendo nata nel 2017.

Si tratta di un progetto open source legato alle criptovalute per realizzare una piattaforma blockchain pubblica utile per la gestione degli smart contract. ADA è invece il suo token.

Daedalus è il wallet per conservare le monete nella versione desktop, Yoroi per la versione mobile.

Il progetto è guidato da IOHK e il suo CEO Charles Hoskinson, già cofondatore di BitShares e co-fondatore Ethereum. Insieme ad altre due entità legali (Cardano Foundation ed Emurgo).

Cardano ha concluso la sua ICO il 1 gennaio 2017, raccogliendo 62 milioni di dollari.

Le organizzazioni alle spalle di Cardano sono 3:

  • Input Output Hong Kong (IOHK): affronta il lato accademico e di ricerca, come lo studio del proof of stake
  • Emurgo: si occupa di promuovere Cardano a livello commerciale
  • Cardano Foundation: Onlus che si concentra sugli standard legislativi e commerciali

La Blockchain Cardano è stata costruita con il linguaggio di programmazione Haskell che offre diversi vantaggi. E’ composta da 2 strati:

  • Cardano Settlement Layer (CSL): gestisce la parte economica e delle monete contenuti nei wallet
  • Cardano Computation Layer (CCL): in futuro gestirà gli smartcontract e regolerà le identità digitali

Ancora, usa il meccanismo Ouroboros basato a sua volta sul meccanismo Proof-of-stake molto meno dispensioso del Proof-of-Work.

Il segreto di Cardano è dunque l’organizzazione scientifica alle sue spalle.

Per approfondimenti:

Polkadot (DOT)

Polkadot è un’architettura multi-chain eterogenea condivisa, la quale permette alle reti esterne e alle “paracatene” di livello 1 personalizzate di comunicare. Creando così una rete interconnessa di blockchain.

Usa un algoritmo di consenso per la Proof of stake rispettoso dell’ambiente.

Il protocollo è stato creato dal co-fondatore di Ethereum Gavin Wood ed è sviluppato dalla Fondazione Web3 con l’implementazione iniziale da parte di Parity Technologies.

Un’importante notizia è arrivata a giugno 2021, quando l’importante Exchange Coinbase ha aggiunto al proprio elenco Polkadot.

La prima vendita di token di Polkadot si è conclusa il 27 ottobre 2017 raccogliendo un totale di 485.331 ETH.

Per approfondimenti: come comprare Polkadot.

Terra (LUNA)

Terra è una blockchain che offre i seguenti servizi:

  • pagamento
  • investimento (e scambio di titoli)
  • accantonamento di risparmi

Ecco alcuni degli aspetti più importanti di Terra:

  • Sistema di pagamenti via App: utilizza il network di pagamenti l’App CHAI in Corea del Sud e MemePay in Mongolia. Gli utenti attivi sono oltre 2 milioni, per un progetto che è in fortissima espansione
  • Stablecoin: il prezzo viene ancorato a quello ufficiale delle valute con un sistema libero e basato sull’arbitraggio. Per ogni stablecoin token emesso, esiste un controvalore in LUNA. Ad ogni controversia, i miners sono chiamati a riequilibrare il sistema.
  • Mirror: il sistema permette di creare degli asset tokenizzati che rappresentano il valore di un asset finanziario esterno alla blockchain. Per farlo, occorre depositare il 150% del controvalore dell’asset tokenizzato, che sarà per sempre ancorato al token che abbiamo creato. Altrimenti il token viene distrutto e liquidato il controvalore al detentore in quel momento
  • Scambio token: è possibile anche scambiarsi questi token, permettendo almeno in via teorica la creazione di un mercato di derivati molto efficiente e con costi di transazione estremamente più bassi rispetto ai broker OTC (Over The Counter)
  • Oracoli: Terra integra nel suo progetto gli Oracoli di un altro progetto crypto, ovvero Band. I prezzi sono aggiornati ogni 30 secondi e permettono di avere un mercato efficiente, a basso costo di transazione e soprattutto utile anche per il Trading di breve periodo
  • Anchor: l’Anchor è legato ad altre criptovalute emergenti come Solana e Cosmos, nonché alla Web3 foundation che gestisce anche Polkadot e Kusama. Questo sistema permette di offrire lending dinamico, con prezzi che si muovono automaticamente per far incontrare domanda e offerta
  • Upgrade Alice: questo aggiornamento dovrebbe inserire all’interno della blokchain ulteriori funzionalità. Per ora il progetto rimane top secret e non è dato sapere cosa ci riserverà per il futuro

Per approndimenti: come comprare la criptovaluta Terra.

ChainLink (LINK)

Protocollo e token usati per il funzionamento di tale protocollo, che hanno come obiettivo principale l’integrazione di flussi di dati credibili all’interno di blockchain che utilizzano smart contract e App Distribuite.

Fino all’arrivo di Chainlink, gli smart contract non potevano fare affidamento su dati esterni. Chainlink mira a superare questo limite, grazie al fatto che il protocollo è in grado di inserire all’interno del network dei nodi che possano essere dei fornitori di dati affidabili, che chi utilizza gli smart contract può utilizzare.

Grazie a questa Blockchain, è possibile incorporare, oltre ai dati finanziari, anche i dati che arrivano da dispositivi IoT, ma anche da altri tipi di strumenti.

Chainlink è insomma equiparabile alle API che possono fornire, a strumenti di blockchain, dati affidabili e in tempo reale.

Per approfondimenti: come comprare Chainlink.

Binance Coin (BNB)

Binance deriva dalle parole “Binary” e “Finance”. Il BNB Coin è una criptovaluta che può essere utilizzata come tramite per lo scambio da una criptomoneta ad un’altra.

Nel 2017, ChangPeng Zhao ha fondato una società chiamata Beijie Technology, che attualmente ha sede ad Hong Kong, ed è la holding che gestisce Binance. Zhao, insieme al resto del team di Binance, l’ha resa uno degli exchange di maggiore successo a livello mondiale.

L’ICO è durata circa un mese, ed ha raccolto una cifra intorno ai 15 milioni di dollari.

I token BNB possono essere usati per pagare le commissioni delle transazioni per lo scambio di criptovalute.

I token di Binance ha avuto successo anche perché sono stati inizialmente utilizzabili per pagare le commissioni delle transazioni ottenendo uno sconto del 50%. Oltre a poter ottenere un numero maggiore di Bitcoin o di altre altcoin principali.

Oltre al successo iniziale, le successive implementazioni del sistema hanno fatto sì che il progetto continuasse alla grande.

Per approfondimenti: come comprare Binance Coin.

Polygon (MATIC)

Polygon è un protocollo e un framework utile per creare e connettere reti blockchain compatibili con Ethereum.

Polygon combina il meglio di Ethereum e blockchain sovrani in un sistema multi-catena completo.

Polygon risolve i punti deboli associati alle blockchain, come le tariffe elevate del gas e le basse velocità, senza sacrificare la sicurezza. Questo sistema multi-catena è simile ad altri come Polkadot, Cosmos, Avalanche ecc., ma con almeno tre vantaggi principali:

  1. È in grado di beneficiare appieno degli effetti di rete di Ethereum
  2. È intrinsecamente più sicuro
  3. È più aperto e potente

Molti progetti stanno esplorando blockchain compatibili con Ethereum come un modo per mitigare i suoi limiti sfruttando al contempo il fiorente ecosistema di Ethereum. Tuttavia, non esiste un framework specializzato per costruire tali blockchain né un protocollo per collegarli. Ciò introduce sfide di sviluppo significative e provoca la frammentazione dell’ecosistema.

Polygon combina il meglio di Ethereum e blockchain sovrani in un interessante set di funzionalità. Costruito dagli sviluppatori, per gli sviluppatori.

Per approfondimenti: come comprare Polygon.

Algorand (ALGO)

Algorand si caratterizza per essere autosufficiente, decentralizzata e supportare un’ampia gamma di applicazioni. Si tratta di un sistemi sicuro, scalabile ed efficiente.

La mainnet di Algorand è partita nel giugno 2019 ed è stata in grado di gestire quasi 1 milione di transazioni al giorno a partire da dicembre 2020.

Dietro il progetto c’è Silvio Micali, docente di informatica al Massachusetts Institute of Technology. Il quale aveva già ricevuto il Turing Award nel 2012.

Algorand è stato inventato per accelerare le transazioni e migliorare l’efficienza, in risposta ai tempi di transazione lenti di Bitcoin e altre blockchain. Oltre a prevedere commissioni molto più basse, così come nessun mining (come il processo ad alta intensità energetica di Bitcoin), basandosi su un protocollo blockchain puro proof-of-stake senza autorizzazione.

Sono stati coniati 10 miliardi di ALGO. La distribuzione dei 10 miliardi fissi e immutabili di ALGO terminerà nel 2030, anziché nel piano iniziale del 2024.

Al momento della scrittura, Algorand (ALGO) è acquistabile sui seguenti Exchange:

  • Coinbase
  • Binance
  • OKEx
  • Kraken
  • Huobi

Per approfondimenti: come comprare Algorand.

Avalanche (AVAX)

Avalanche è una piattaforma basata su smart contract aperti e programmabile per applicazioni decentralizzate.

Lancia le dapp Ethereum che confermano le transazioni istantaneamente ed elaborano migliaia di transazioni al secondo, ben oltre qualsiasi piattaforma blockchain decentralizzata oggi.

Grazie a questa piattaforma, puoi lanciare blockchain che si adattano alle tue esigenze applicative. Costruisci la tua macchina virtuale e detta esattamente come dovrebbe funzionare la blockchain.

Metti in gioco o blocca il tuo AVAX per aiutare a elaborare le transazioni e proteggere ulteriormente la piattaforma, fornendo garanzie di sicurezza ben al di sopra dello standard del 51%.

All’interno del progetto Avalanche (AVAX) è possibile ritrovare tutto quello che siamo abituati a vedere con la DeFi. La Finanza decentralizzata. Vale a dire:

  • gli smart contract
  • la possibilità di tokenizzare asset finanziari
  • gli NFT

Per approfondimenti: come comprare Algorand.

Curve (CRV)

Curve è un Exchange decentralizzato per le stablecoin che usa un market maker automatizzato (AMM) per la gestione della liquidità.

Lanciato a gennaio 2020, Curve è diventato protagonista della finanza decentralizzata (DeFi), crescendo significativamente dalla seconda metà del 2020.

Ad agosto, Curve ha lanciato un’organizzazione autonoma decentralizzata (DAO), con CRV come token interno.

Il DAO usa Ethereum Aragon per connettere più smart contract usati per la liquidità depositata degli utenti.

A fondare Curve è stato Michael Egorov, uno scienziato russo che ha diverse esperienze con imprese legate alle criptovalute.

Nel 2015, ha co-fondato ed è diventato CTO di NuCypher, un’azienda di criptovalute che crea infrastrutture e protocolli che preservano la privacy.

Egorov è anche il fondatore della banca decentralizzata e della rete di prestiti LoanCoin.

Nell’agosto 2020, Egorov ha affermato di aver “reagito in modo eccessivo” bloccando una grande quantità di token CRV in risposta al potere di voto di yearn.finance, assegnandosi il 71% della governance nel processo.

Il lancio del token DAO e CRV ha portato ulteriore redditività, dato l’uso di CRV per la governance.

Il guadagno della piattaforma proviene da una modesta commissione che viene pagata ai fornitori di liquidità.

Fare trading sulle criptovalute

Dopo aver visto le migliori criptovalute emergenti, vediamo come fare trading di criptovalute in modo sicuro.

Una buona idea è utilizzare i due broker che proponiamo di seguito. Ideali anche per chi è alle prime armi, soprattutto per i servizi che sottolineeremo.

Il Copy trading sulle cripto di eToro

Il broker eToro (plurilicenziato e con costi competitivi) ha lanciato ormai da diversi anni un servizio molto interessante, sia per i trader esperti sia per i trader alle prime armi: il copy trading. Che sulla piattaforma si chiama ufficialmente CopyTrader.

In pratica, un trader può decidere di copiare molti trader di successo (fino a 100) chiamati Popular investors. Ottenendo così un profitto dal loro trading, ma impostando anche propri take profit e stop loss per personalizzare il trading.

A sua volta, il Popular investors può guadagnare una percentuale dai trader che lo copiano.

Iscriviti ora su eToro cliccando qui.
67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Usare i segnali di OBRinvest

Il broker OBRinvest ti permette di ricevere via sms i segnali di trading elaborati dagli esperti di Trading Central. Società newyorkese che riceve sovente premi per i suoi servizi.

All’interno dell’sms ricevuto ci sono tutte le indicazioni da seguire, che conviene mettere in pratica nei tempi indicati per sfruttare appieno il trading.

Inoltre, consigliamo di testare sempre i segnali sul conto demo che il broker mette a disposizione, così da verificarne l’efficacia.

Anche OBRinvest gode di regolare licenza per operare e propone un piano costi molto competitivo.

Iscriviti ora su OBRinvest cliccando qui.
78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Stablecoin: il 2021 è il loro anno?

Le stablecoin sono un’ottima opportunità per quanti cercano criptovalute stabili o criptovalute da sfruttare per acquistarne altre, conoscendo il loro prezzo medio. Ma anche per chi cerca criptovalute per pagare terzi, dato che il loro prezzo è più stabile.

Le criptovalute da tenere d’occhio per questo 2021 sono:

Tether

Tether (USDT) è stata progettata per consentire agli utenti di navigare nel settore delle criptovalute senza essere esposti a forti oscillazioni di mercato.

La stabilità di Tether viene mantenuta tramite un legame di 1:1 con il dollaro USA. La società Tether afferma che ogni token è garantito da un dollaro detenuto nelle proprie riserve, che mantiene così la certezza della stabilità del cambio.

Sebbene intorno a ciò ci sia molto scetticismo, data la capitalizzazione di mercato elevata raggiunta dalla stablecoin.

Per approfondimenti: come comprare Tether.

DAI

DAI è un token ERC20, emesso sulla blockchain di Ethereum, che ha anche esso un valore costante di un dollaro USA. È anche il token alla base delle operazioni di prestiti basati su criptovalute gestite da MakerDAO.

Il prezzo di DAI è tenuto sotto controllo attraverso un sistema di smart contract. Se il prezzo di DAI oscilla troppo lontano da un dollaro, i token Maker (MKR) vengono bruciati o creati per stabilizzare il prezzo di DAI.

Per approfondimenti: come comprare Maker.

USDC

USDC è un’altra stablecoin (di Coinbase) con il valore costante 1:1 con il dollaro USA.

Si distingue dalle altre stablecoin per alcuni motivi:

  1. È regolamentata: la società madre di USDC è un’azienda di servizi monetari registrata negli Stati Uniti presso la Financial Crimes Enforcement Network (FinCEN), nata allo scopo di contrastare il riciclaggio di denaro
  2. È audited : USDC è verificato da Grant Thornton, una delle prime 10 società di revisione contabile al mondo
  3. È veloce: USDC offre la stabilità e l’opportunità del dollaro USA con la velocità delle transazioni in crypto

Per approfondimenti: come funziona l’Exchange Coinbase.

Criptovalute emergenti: market mover

Quali sono i Market mover che spingono il prezzo delle criptovalute emergenti.

In primis, i personaggi che con la loro biografia e il loro volto li promuovono. Quindi, i fondatori, se provengono da altre interessanti realtà. O personaggi già famosi per altri ambiti, con i loro post sui Social o le loro interviste. L’esempio più tipico è Elon Musk, ma ultimamente anche artisti musicali come Kim Kardashian e alcuni famosi rapper.

Ancora, un altro market mover sono gli aggiornamenti della Blockchain. Soprattutto se programmati nel tempo, in quanto ciò fa capire che il progetto ha intenzioni serie per il futuro e non è qualcosa di momentaneo.

Un terzo aspetto è l’affinità con la DeFi, poiché è l’argomento del momento in grande ascesa. Non a caso, buona parte delle criptovalute emergenti sono quelle che stanno dando un grande contributo alla Finanza Decentralizzata.

Un ultimo market mover degno di nota è l’adozione da parte delle piattaforme per i pagamenti. Soprattutto gli Exchange più importanti che li aggiungono al proprio elenco di criptovalute. L’adozione è un altro sinonimo di solidità del progetto e garanzia per il futuro.

Criptovalute emergenti: le domande frequenti

Cosa sono le criptovalute emergenti?

Si tratta delle criptovalute che si stanno facendo notare per i loro rialzi di prezzo evidenti. Per la prima volta nella loro storia.

Conviene investire sulle criptovalute emergenti?

Al di là dei rally del momento, occorre anche capire da cosa siano spinti. Se il progetto ha una solidità che può durare nel tempo.

Ovviamente, è possibile speculare anche nel breve, quindi si prescinde in tal caso da cosa accadrà in futuro. Dipende dalle nostre velleità.

Quali sono le migliori criptovalute emergenti?

Al momento della scrittura, i progetti più interessanti sono Solana (SOL) Cardano (ADA), Polkadot (DOT), Terra (LUNA), ChainLink (LINK), Binance Coin (BNB), Polygon (MATIC), Algorand(ALGO), Avalanche (AVAX), Curve (CRV).

Criptovalute emergenti: riepilogo

Conclusioni

Le criptovalute emergenti sono quelle che si stanno facendo notare per i loro rialzi di prezzo evidenti. Per la prima volta nella loro storia e per motivi che possono essere diversi: dall’endorsement di qualche personaggio famoso a importanti aggiornamenti alla blockchain, fino all’adozione di qualche Exchange importante o società come sistema di pagamento.

Nel 2021 si stanno facendo notare Solana (SOL) Cardano (ADA), Polkadot (DOT), Terra (LUNA), ChainLink (LINK), Binance Coin (BNB), Polygon (MATIC), Algorand(ALGO), Avalanche (AVAX), Curve (CRV).

Puoi provare ad investire su di esse, sul breve, medio o lungo termine grazie ai CFD, su broker che offrono conti demo gratuiti.

Per iniziare è fondamentale partire a fare pratica con le demo. Vi lasciamo con i link ufficiali che sono mediati dal server di WebEconomia in modo da garantire l’accesso sicuro:

Sono le migliori piattaforme con conti demo illimitati e sopratutto gratuiti per sempre.