Cosa sono le polizze linked?

Le polizze linked sono polizze assicurative sulla vita non tradizionali, bensì collegate all’andamento di uno strumento finanziario di tipo speculativo che può offrire nel tempo maggiori opportunità di guadagno, ovvero un indice o un fondo. Sono quindi dei veri e propri prodotti finanziari. Al momento della loro introduzione, negli anni Novanta, il successo di questo tipo di polizze è stato immediato grazie alla compresenza di previdenza e risparmio e grazie ad un’ampia raccolta dei premi vita, che aveva addirittura superato i fondi comuni di investimento. Bisogna però sottolineare che le polizze linked sono consigliabili solo a chi ha una discreta conoscenza dei mercati finanziari. E, in ogni caso, è necessario prestare sempre la massima attenzione ai contenuti della scheda sintetica e della nota informativa, visto che sono forme di investimento con le quali è possibile perdere una parte dei premi versati.
La polizza linked può essere di due forme.

 

Polizza Index linked

La polizza index linked prevede che il capitale assicurato sia determinato in funzione di un indice di borsa o di un paniere di titoli azionari indicato nel contratto. Il rischio di queste assicurazioni è che l’indice di riferimento abbia un andamento negativo; se, invece, l’indice o il paniere di azioni aumentano di valore, allora anche i rendimenti ne beneficeranno.
Le index linked sono quindi delle polizze indicizzate: i premi assicurativi vengono usati per comprare un’obbligazione strutturata che si compone di un’obbligazione senza cedola e di un’opzione su uno o più indici di borsa. Da tenere presente che non tutto quello che viene pagato per il premio viene investito in quanto l’impresa assicurativa ne trattiene una parte per le spese.
Alcune polizze prevedono delle tutele minime a favore dell’assicurato: ad esempio, può essere garantito un capitale minimo o la restituzione dei premi versati. Tra le principali index linked troviamo:

  • best of, obbligazioni che riconoscono il miglior rendimento di un indice di riferimento;
  • sum of, obbligazioni che riconoscono un rendimento minimo garantito più il rendimento di un indice di riferimento;
  • cliquet, che consentono di consolidare ad una determinata scadenza il rendimento registrato dall’indice.

Nel caso ci sia una diminuzione degli indici di riferimento che determini una riduzione di oltre il 30% del valore del riscatto, la compagnia deve avvertire l’assicurato entro 10 giorni; dovrà inoltre comunicare ogni ulteriore riduzione del 10%.

 

Polizza Unit linked

Le polizze unit linked rappresentano un modo indiretto di comprare fondi comuni di investimento: prevedono infatti che i premi assicurativi siano investiti non in titoli di Stato e in altre obbligazioni a tasso fisso ma in fondi di investimento costituiti dalla compagnia stessa oppure in fondi esterni (detti Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio – OICR). Il rendimento della polizza è quindi strettamente legato alla rivalutazione nel tempo di questi fondi che possono essere obbligazionari, azionari, bilanciati, monetari, oppure possono avere caratteristiche miste.
Anche nel caso delle polizze unit linked l’impresa assicurativa trattiene la quota di propria competenza per le spese: il premio investito sarà quindi inferiore rispetto al premio pagato. Spesso queste polizze non offrono garanzie minime di risultato con il rischio, quindi, di vedersi rimborsare alla scadenza contrattuale somme inferiori a quelle versate e non prevedono neppure il consolidamento delle prestazioni. Nel caso maturi una perdita che supera il 30% dei premi investiti, la compagnia deve avvisare l’assicurato entro 10 giorni; dovrà inoltre comunicare ogni ulteriore riduzione del 10%.
La componente di rischio di questo tipo di polizze dipende dal tipo di fondo a cui si collega il rendimento: più alta è la componente azionaria e più elevati sono i pericoli a cui si va incontro sotto il profilo dei rendimenti futuri. Per garantire maggiore trasparenza sul prodotto è previsto che i fondi siano suddivisi in sei classi di rischio, da quello basso a quello molto alto. Generalmente troviamo tre tipi di polizze unit linked:

  • polizze di tipo puro, ovvero senza alcuna garanzia del capitale investito;
  • polizze di tipo guaranteed, ossia polizze per cui è prevista una garanzia più o meno ampia di rimborso del capitale a scadenza;
  • polizze di tipo partial guaranteed, un caso intermedio che prevede la restituzione del capitale garantita per una certa quota (ad esempio il 70% del premio versato).