Conto Deposito Arancio di ING Direct: interessi e rendimenti

Come abbiamo già avuto modo di sottolineare, i conti di deposito non garantiscono più i guadagni appetibili di qualche anno fa. Questo è ancora più vero a seguito dell’ampliamento del Quantitative Easing e del nuovo taglio degli interessi sui depositi decisi qualche giorno fa dalla Banca Centrale Europea. Per avere un quadro delle situazione corretta occorre comunque fare una panoramica delle proposte presenti attualmente sul mercato. A questo scopo, prendiamo oggi in esame il Conto Deposito Arancio di ING Direct.

Conto Deposito Arancio di ING Direct
Conto Deposito Arancio di ING Direct

Apertura e gestione del Conto Deposito Arancio di ING Direct

Il Conto Deposito Arancio viene aperto online. A seguito dell’inserimento dei dati personali (servono principalmente il documento d’identità in corso di validità, il codice fiscale e l’IBAN del conto d’appoggio), il nuovo cliente riceve al proprio domicilio la documentazione che deve essere quindi firmata e rispedita al mittente. Il conto può essere in seguito gestito in autonomia 24 ore su 24, sette giorni su sette, via Internet e via App da mobile.

Condizioni contrattuali del Conto Deposito Arancio

Per alimentare il conto di deposito si possono effettuare bonifici dal proprio conto corrente, oppure depositare assegni bancari o circolari, o ancora attivare un servizio tramite RID. Il capitale è sempre a disposizione del cliente che può spostare in qualsiasi momento le somme sul proprio conto corrente d’appoggio, tramite un semplice bonifico.
Tutte le operazioni di apertura, trasferimento, gestione, prelievi, versamenti, rendiconto e chiusura del conto sono fatte direttamente online a titolo gratuito. Inoltre, anche la procedura di chiusura anticipata del conto deposito non comporta il pagamento né di spese né di penali: viene solamente praticato retroattivamente il tasso base contemplato dalle condizioni contrattuali standard.

Interessi garantiti dal Conto Deposito Arancio

Passiamo ora al capitolo guadagni. Per tutti i nuovi clienti, sui vincoli fino a 50mila euro per 12 mesi, conto deposito Arancio offre un tasso di interesse dell’1%. Si tratta però solo di una offerta di benvenuto, valida fino al 6 aprile 2016.

Al di fuori da questa promozione sono previsti i seguenti tassi lordi:

  • vincolo di 6 mesi – 0,50%
  • vincolo di 12 mesi – 0,70%
  • vincolo di 18 mesi – 0,80%
  • vincolo di 24 mesi – 0,80%
  • vincolo di 36 mesi – 0,90%
  • vincolo di 60 mesi – 0,90%

Per coloro che, invece, non vogliono avere vincoli, Conto Arancio offre lo 0,40% annui sui depositi liberi.
L’accredito degli interessi maturati grazie al Conto Arancio, tolta la tassazione vigente pari al 26% delle somme, avviene a fine anno. Per coloro, invece, che hanno scelto l’opzione Conto Deposito Arancio l’accredito viene effettuato alla scadenza contrattuale del vincolo.

I rendimenti del Conto Deposito Arancio

Per valutare se si tratta di un investimento vantaggioso, utilizziamo il calcolatore presente sul sito ING Direct. Ipotizzando di depositare 50 mila euro per 12 mesi, in qualità di nuovi clienti che possono beneficiare dell’1% di tasso, otteniamo 500 euro di interessi lordi. A questi devono quindi essere ancora tolti il 26%, così come stabilito dalla legge, e l’imposta di bollo pari al 2 per mille sulla giacenza. Nulla a che vedere con le percentuali di guadagno previste anni fa.