Comprare The Graph (GRT): token, guida e come investire [2021]

In questa guida parliamo di The Graph, protocollo di indicizzazione per l’interrogazione dei dati per reti come Ethereum e IPFS. Che ha il delicato ruolo di alimentare molte applicazioni sia in DeFi che nel più ampio ecosistema Web3.

Tutti possono creare e pubblicare API aperte, che prendono il nome di sottografi. Interrogabili dalle applicazioni usando GraphQL per recuperare i dati blockchain.

Come altre, anche The Graph è comunque sottoponibile ad investimento, cercando di speculare dal suo valore. E lo scopo di questo articolo è aiutarti a capirne di più per fare le scelte giuste.

Se volete investire sulle criptovalute, la soluzione più conveniente è quella dei contratti CFD. Con i broker regolamentati si può, infatti, negoziare sull'andamento del prezzo. Ad esempio eToro (trovi qui il sito ufficiale) permette di negoziare sulle migliori critptovalute.

Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

The Graph : il progetto

Come anticipato nell’incipit, The Graph è un protocollo di indicizzazione che permette l’interrogazione dei dati per reti come Ethereum e IPFS. E alimenta molte applicazioni sia in DeFi che nel più ampio ecosistema Web3.

Tutti possono creare e pubblicare API aperte, chiamate sottografi, che le applicazioni possono interrogare utilizzando GraphQL per recuperare i dati blockchain.

Si sta attendendo un servizio in hosting che permetterà di facilitare per gli sviluppatori utilizzare The Graph per i loro lavori. Allo stato attuale supporta l’indicizzazione dei dati da Ethereum, IPFS e POA. Ma ha in progetto appunto di espandersi.

Per ora, oltre 3.000 sottografi sono stati distribuiti da migliaia di sviluppatori. Destinati a DApp come Uniswap, Synthetix, Aragon, AAVE, Gnosis, Balancer, Livepeer, DAOstack, Decentraland, ecc.

The Graph cresce a ritmi mensili di +50% e viaggia spedito verso le 10 miliardi di query.

Vanta una comunità a livello mondiale, inclusi oltre 200 Indexer Nodes nella testnet e più di 2.000 Curator nel Curator Program a partire da ottobre 2020.

Nella sua pur breve vita, The Graph ha raccolto fondi da diversi esponenti di spicco delle criptovalute. Tra cui Coinbase Ventures, DCG, Framework, ParaFi Capital, CoinFund, DTC, Multicoin, Reciprocal Ventures, SPC, Tally Capital, ecc.

Interessante poi una vendita GRT eseguita in 99 paesi (tranne gli Usa). Raccogliendo decine di milioni di dollari.

Dietro il progetto The Graph troviamo un team di sviluppatori legati a realtà come Ethereum Foundation, OpenZeppelin, Decentraland, Orchid, MuleSoft. Ma anche al sostegno finanziario di Salesforce, Puppet, Redhat e Barclays.

Questo il team iniziale:

  • Yaniv Tal (responsabile del progetto)
  • Brandon Ramirez (responsabile della ricerca)
  • Jannis Pohlmann (responsabile tecnico)

I primi due hanno studiato ingegneria elettrica alla USC e hanno lavorato insieme a MuleSoft. Poi ceduta a SalesForce.

Prima di The Graph, avevano già co-fondato una startup di strumenti per sviluppatori e hanno trascorso una parte significativa della loro carriera lavorando per ottimizzare lo stack API.

In questo progetto, hanno realizzato un framework personalizzato su un database immutabile chiamato Datomic. Tutti elementi poi finiti in The Graph.

👍 Cosa èProtocollo di indicizzazione che permette l’interrogazione dei dati per reti come Ethereum e IPFS. E alimenta molte applicazioni sia in DeFi che nel più ampio ecosistema Web3.
✅ CaratteristicheVelocità / Affidabilità / Interoperabilità
💰TokenGRT
🥇Migliore piattaforma per fare trading su The GrapheToro
🥇Miglior exchange per comprare GRTBinance

Migliori piattaforme per comprare criptovalute

Qui sotto vi segnaliamo un elenco di piattaforme di trading in cui poter comprare criptovalute tramite CFD:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Social trading
*67% dei trader perde soldi
Trading Bitcoin, criptovaluteISCRIVITI
CFD su Bitcoin e CriptovaluteSocial trading e AutotradingISCRIVITI
Conto demo gratisServizi di intelligenza artificialeISCRIVITI
CFD trading su BitcoinPiattaforma di qualitàISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Comprare The Graph: come iniziare?

Occorre disporre di 4 cose su tutte:

  • conoscenza del mondo delle criptovalute in generale
  • conoscere cos’è The Graph e il progetto sottostante
  • disporre di un dispositivo (fisso o mobile) che permetta di connettersi alle piattaforme e ovviamente una connessione internet
  • disporre di un capitale che ci si può permettere di perdere

Detto questo, occorre scegliere un broker o un Exchange che permetta di investire sul token GRT. Il quale vede il suo prezzo salire o scendere in base all’andamento del progetto.

Nel primo caso, investirai tramite i Contract for difference, che permettono di posizionarsi long o short in base all’andamento dei prezzi. Nel secondo caso, comprerai direttamente il token, quindi speculerai sui suoi rialzi di prezzo.

Criptovaluta GRT

Come tutte le blockchain, anche The Graph può funzionare grazie ad un token: in questo caso GRT. Acronimo appunto di Graph Token.

Si basa sulla tecnologia ERC-20. Può essere utilizzato come moneta di scambio e viene generato come ricompensa per chi prende parte allo staking e altre attività di validazione delle informazioni.

Il progetto prevede che il token GRT avrà anche funzioni di governance che consentano alla community di prendere parte alle decisioni che coinvolgono la piattaforma di The Graph.

Essendo un token, GRT dà vita ad oscillazioni di prezzo, quindi è possibile specularci come ogni altra criptovaluta.

Vediamo quali sono le migliori piattaforme per farlo.

Trading su The Graph (GRT) con le piattaforme CFD

Vediamo i migliori broker per investire sul token GRT, sintetizzandone le caratteristiche.

Trading con eToro

Ecco le caratteristiche principali del broker eToro:

  • Deposito minimo: 50 euro
  • Conto demo: 100mila euro virtuali
  • Spread e commissioni: più basse della media di mercato
  • Servizi più interessanti: Social trading, Copy trading, Copyportfolios, eToroX
  • Licenze ottenute: CySEC, FCA e ASIC
Puoi aprire il tuo account gratuito su eToro cliccando qui.
67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Trading con Capital.com

Queste invece le caratteristiche di Capital.com:

  • Deposito minimo: 20 euro
  • Conto demo: mille euro virtuali
  • Spread e commissioni: molto convenienti
  • Servizi più interessanti: +70 indicatori ed oscillatori di trading, app Investmate, intelligenza artificiale
  • Licenze ottenute: FCA e CySEC
Puoi aprire il tuo account gratuito su Capital.com cliccando qui.
73.81% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Fare trading di criptovalute con FP Markets

FP Marketsè un broker di origini australiane. Offre il trading sulle principali criptovalute tra cui Bitcoin.

  • Deposito minimo: 100 euro
  • Spread e commissioni: vantaggiose
  • Servizi più interessanti: diversi tipi di piattaforme, portale clienti, soluzioni VPS superiori per EA, scalper e auto-trading
  • Licenze ottenute: FCA, CySEC, ASIC, BaFIN e CNMV
Puoi aprire il tuo account gratuito su FP Markets cliccando qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Exchange per acquistare The Graph (GRT)

Vediamo invece quali sono gli Exchange migliori per comprare GRT.

Binance

L’Exchange Binance è nato nel 2017. Nel giro di 4 anni è diventato subito la più importante del Mondo.

Fondato dall’esperto in tecnologia di trading Changpeng Zhao, ha avuto problemi con la sede. Visto che è nato in Cina ma ha dovuto spostarsi prima a Taiwan e poi a Malta per le politiche restrittive del governo cinese.

Binance ha lanciato a settembre 2019 dei contratti futures sulle criptovalute, consentendo l’applicazione di una leva fino a 125 volte il valore del contratto.

Nel luglio 2021, in un provvedimento inerente alle sezioni denominate “derivatives” e “stock token”, l’autorità preposta al controllo sui mercati finanziari nostrana, la Consob, ha vietato al «Gruppo Binance» di prestare servizi e attività di investimento in Italia.

Resta comunque aggiornato sulla situazione che potrebbe essersi sbloccata nel frattempo.

Apri il tuo account gratuito su Binance cliccando qui.

FTX

Exchange con sede alle Bahamas che consente agli utenti di scambiare criptovalute. Il trasferimento è avvenuto di recente, avendolo fino a poco fa a Hong Kong.

Nel luglio 2021, ha ottenuto 900 milioni di dollari di investimenti da parte di terzi, che hanno portato alla sua valutazione su quasi venti miliardi di dollari.

Le offerte di prodotti includono derivati, opzioni, azioni tokenizzate, mercati di previsione, token con leva finanziaria e uno sportello OTC.

Negli Usa opera mediante un’altra piattaforma: FTX.US.

L’Exchange FTX è stato fondato dai laureati del MIT Sam Bankman-Fried e Gary Wang nel maggio 2019. Prima di fondare FTX, Bankman-Fried ha negoziato ETF internazionali presso Jane Street Capital, una società di trading proprietaria, e ha fondato Alameda Research, una società di trading quantitativo.

Nell’agosto 2020, FTX ha acquisito Blockfolio, un’app di monitoraggio del portafoglio di criptovalute, per 150 milioni di dollari.

Nel luglio 2021, FTX ha raccolto 900 milioni di dollari con una valutazione di 18 miliardi di dollari da oltre 60 investitori, tra cui Softbank, Sequoia Capital, Third Point Management, Paul Tudor Jones e Alan Howard.

La stessa Binance ha avuto una quota fino a poco tempo fa.

eToroX

Come abbiamo accennato tra le caratteristiche di eToro, c’è anche una piattaforma Exchange: eToroX. La quale, può essere anche usata solo come semplice wallet se decidi di comprare criptovalute su altri siti ma cerchi un portafoglio sicuro dove custodirle.

Iscriversi ad eToroX è molto semplice, bastano pochi passaggi dove dovrai confermare la tua identità inviando un documento e una bolletta. Inoltre, puoi utilizzare le credenziali già in uso su eToro.

Così come è semplice utilizzare eToroX, dove avrai a disposizione oltre 130 criptovalute e potrai anche decidere di fare trading CFD pur rimanendo nella stessa piattaforma.

Oltre alle licenze prima menzionate che dimostrano quanto eToro sia una società seria, beneficerai anche di una piattaforma che ottempera tutti i protocolli sulla sicurezza per la protezione dei fondi dagli attacchi hacker. Oltre che per gestire i dati sulla privacy.

The Graph è una criptovaluta emergente?

Possiamo ritenere questo progetto una criptovaluta emergente ed avveniristico, visto che è partito nel 2019 e ha il vento in poppa.

Combinando i protocolli Web3, gli sviluppatori possono creare dApp con nuove potenti funzionalità per risolvere le più grandi sfide del mondo.

Ecco alcune caratteristiche:

  • Agenzia: Possiedi la tua identità, i tuoi dati e la tua reputazione
  • Affidabilità: Garantito per funzionare per sempre su un’infrastruttura pubblica affidabile
  • Interoperabilità: Passa facilmente da una dApp all’altra
  • Soldi: Denaro programmabile e contratti finanziari
  • Sicurezza: Sicuro, protetto e privato
  • Governance: Regole trasparenti in cui le persone hanno voce in capitolo

Oltre a Ethereum, The Graph aggiunge il supporto a The Graph Network con catene compatibili NEAR ed EVM. Ciò significa che i sottografi possono essere costruiti attraverso le catene in modo che gli sviluppatori abbiano più scelte su dove distribuire i loro contratti intelligenti.

Le seguenti reti sono in versione beta:

  • NEAR
  • POLYGON
  • ARBITRUM
  • BSC
  • CELO
  • AVALANCHE
  • XDAI
  • POA
  • FANTOM

Ed ancora, The Graph consente di:

  • beneficiare di una rete aperta che produce il modo più veloce, economico e affidabile per accedere ai dati per l’economia cripto.
  • creare un sottografo o usa sottografi esistenti in una dApp
  • gestire un nodo per indicizzare i dati e servire le query
  • organizzare i dati segnalando su sottografi

Altre caratteristiche:

  • Capitalizzazione del mercato: €4,319,473,536, +17.27%
  • Capitalizzazione di mercato completamente diluita: €9,211,954,325, +17.27%
  • Volume 24h: €502,773,687, +221.49%
  • Volume / Market Cap: 0.1155

Grafico prezzo The Graph (GRT)

Ecco il grafico della quotazione del prezzo di GRT in tempo reale:

Previsioni The Graph (GRT)

Quali sono le previsioni riguardo The Graph (GRT)? La criptovaluta ha avuto un boom nel febbraio 2021, quando ha varcato la soglia dei 2.200 euro di prezzo. In una corrente dirompente che ha coinvolto molte criptovalute, soprattutto quelle che hanno a che fare con la DeFi.

Nei mesi successivi si è caratterizzata per una maggiore incertezza, non riuscendo ad infrangere la resistenza dei 1.600 euro di prezzo. Fino a scendere sotto un euro di supporto da metà maggio in poi e trovando come resistenza livello 0.90 euro.

La criptovaluta ha comunque un progetto molto solido alle spalle, così come altamente professionale è il team di sviluppatori su cui poggia.

Dunque, si presta bene sia per una strategia cassettista in attesa di nuovi exploit, sia per il trading CFD approfittando della sua volatilità.

Comprare The Graph: FAQ

Cos’è The Graph?

The Graph è un protocollo di indicizzazione che permette l’interrogazione dei dati per reti come Ethereum e IPFS. E alimenta molte applicazioni sia in DeFi che nel più ampio ecosistema Web3.
Tutti possono creare e pubblicare API aperte, chiamate sottografi, che le applicazioni possono interrogare utilizzando GraphQL per recuperare i dati blockchain.

Conviene investire in The Graph?

La criptovaluta ha già dimostrato le sue potenzialità in termini di prezzo nel febbraio 2021. non disdegnando però dei cali importanti, in pieno rispetto di quella volatilità che contraddistingue le criptovalute. Dunque, si presta bene sia per una strategia cassettista in attesa di nuovi exploit, sia per il trading CFD approfittando della sua volatilità.

Dove comprare la criptovaluta The Graph?

Puoi provare ad investire su The Graph o tramite gli Exchange, oppure tramite il broker eToro.

Comprare The Graph - Riepilogo

Conclusioni

Nel variegato mondo delle criptovalute, un posto degno di nota se lo è conquistato The Graph, che va ben oltre il semplice ruolo di asset digitale.

The Graph, protocollo di indicizzazione per l’interrogazione dei dati per reti come Ethereum e IPFS. Che ha il delicato ruolo di alimentare molte applicazioni sia in DeFi che nel più ampio ecosistema Web3.

Tutti possono creare e pubblicare API aperte, che prendono il nome di sottografi. Interrogabili dalle applicazioni usando GraphQL per recuperare i dati blockchain.

Il token GRT ha già fatto registrare notevoli oscillazioni di prezzo, sfruttabili con le piattaforme di trading CFD. Ma anche con l’acquisto diretto tramite Exchange.

Nel primo caso, puoi provare con broker regolamentati che offrono conti demo gratuiti ed illimitati.

Per iniziare è fondamentale partire a fare pratica con le demo. Vi lasciamo con i link ufficiali che sono mediati dal server di WebEconomia in modo da garantire l’accesso sicuro:

Sono le migliori piattaforme con conti demo illimitati e sopratutto gratuiti per sempre.