Comprare Bitcoin conviene ancora? Dove e come comprare Bitcoin

Conviene ancora comprare Bitcoin? Dove comprare Bitcoin? Come comprare Bitcoin? E’ passato solo un anno, eppure sembra un’eternità da quando il Bitcoin viaggiava verso quota 20mila dollari con un incedere che sembrava incessante. Mentre Tg, giornali e siti web ne parlavano quotidianamente. Spiegando ai tanti ignari cosa fosse, come funzionasse, come guadagnarci.

L’escalation del Bitcoin ha avuto anche aspetti negativi: la nascita di tante piattaforme truffaldine, pronte ad accaparrarsi i soldi di quanti provavano a buttarsi a capofitto su questa avventura senza avere la minima preparazione. Certi che quella moneta digitale li avrebbe tolti dai guai. E, appunto, altro fatto negativo è stato la perdita di denaro di tanti investitori a livello mondiale.

La Corea del sud è stato il Paese che più ha creduto nel Bitcoin in modo sbagliato. Del resto, sappiamo quanto quel paese asiatico sia incline alla tecnologia. Basti pensare al fatto che da lì arrivano multinazionali come Samsung e Lg. Si è verificata nel corso del 2017 una escalation di app per smartphone per fare trading su Bitcoin, mandando in rovina padri di famiglia, casalinghe, studenti, meno abbienti. Al punto che il Governo sudcoreano, ad inizio 2018, è stato costretto ad una forte stretta. Al punto da essere tra i fattori principali che hanno contribuito al crollo della moneta lanciata da Satoshi Nakamoto nel 2008.

Pertanto, oggi in tanti si chiedono se valga la pena ancora investire nel Bitcoin. E se sì, come e dove. Ma partiamo col vedere cosa sia il Bitcoin e il prezzo attuale. Vediamolo di seguito.

Bitcoin quotazione tempo reale

Quanto vale il Bitcoin? Al momento della scrittura, il Bitcoin scambia a € 3.525,91. Con una capitalizzazione di mercato di € 61.373.301.768 e un minimo e massimo nelle ultime 24 ore di 3.349,46 € / 3.544,06 €.

Se si guarda agli ultimi 3 mesi, il Bitcoin è in caduta da inizio settembre. Quando ancora valeva 6mila euro. Poi fino a metà novembre si è tenuto sui 5mila euro, per poi scendere sotto soglia critica dei 4mila. Dal 22 novembre viene scambiato sotto i 4mila dollari, per una discesa che sembra non volersi arrestare. Il che da fiato alle teorie che ritengono il Bitcoin una bolla finanziaria, enunciate anche dal Guru di Omaha Warren Buffet. Che ha paragonato la principale criptovaluta all’oro. Ossia, un asset che non ha valore insito, ma che gli viene attribuito dal mercato stesso.

Bitcoin cos’è

Cos’è Bitcoin? Bitcoin è una criptovaluta creata nel 2009 da Satoshi Nakamoto. Uno pseudonimo dietro il quale si cela ancora oggi il suo creatore o i suoi creatori. I marketplace denominati “Bitcoin Exchange” consentono alle persone di acquistare o vendere bitcoin utilizzando diverse valute. Chiamate FIAT.

Le transazioni sono fatte senza mediatori in carne ed ossa: cioè senza banche! Infatti, il Bitcoin è nato proprio con lo scopo di aggirare lo strapotere delle banche e ridurre il gap tra ricchi e poveri.

Bitcoin può essere utilizzato per prenotare hotel su Expedia, acquistare mobili su Overstock e acquistare giochi Xbox. Ma gran parte dell’hype riguarda il diventare ricchi scambiandolo. Il prezzo del bitcoin, come detto, è salito alle stelle nel 2017.

I bitcoin possono essere utilizzati per acquistare la merce in modo anonimo. Inoltre, i pagamenti internazionali sono facili ed economici perché i bitcoin non sono legati a nessun paese o soggetti a regolamentazione. Le piccole imprese potrebbero apprezzarle perché non ci sono commissioni sulle carte di credito. Alcune persone acquistano bitcoin come investimento, sperando che aumentino di valore.

Sebbene ogni transazione di bitcoin sia registrata in un registro pubblico, i nomi di acquirenti e venditori non vengono mai rivelati, ma solo gli ID dei loro wallet. Mentre ciò mantiene private le transazioni degli utenti bitcoin, permette anche loro di comprare o vendere qualsiasi cosa senza ricorrere facilmente a loro. Ecco perché è diventata la valuta scelta per le persone che acquistano droghe online o altre attività illecite.

Nessuno sa cosa ne sarà del bitcoin. È per lo più non regolamentato, ma alcuni paesi come il Giappone, la Cina e l’Australia hanno iniziato a soppesare i regolamenti. I governi sono preoccupati per la tassazione e la loro mancanza di controllo sulla valuta.

La Cina e la Russia hanno bandito le criptovalute tra giugno e ottobre 2017, in quanto i rispettivi governi temono che tramite le criptovalute possano entrare capitali stranieri. Anche l’Unione europea sta pensando ad una stretta. Ma per ora nessuna normativa concreta è andata in porto.

Dove comprare Bitcoin

Dove comprare Bitcoin? I Bitcoin possono essere acquistati in 2 modi:

Ecco le princpali piattaforme:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionTrading CFD e opzioni su BitcoinRendimenti elevatiPROVA>>
plus500Trading bitcoinPiattaforma di qualitàPROVA>>
xmConti Zero spreadGuide e tutorialPROVA>>
etoroSocial tradingTrading Bitcoin, criptovalutePROVA>>

Molti marketplaces denominati “Bitcoin Exchange” consentono alle persone di acquistare o vendere bitcoin utilizzando diverse valute. Coinbase è un Exchange leader, insieme a Bitstamp e Bitfinex. Ma la sicurezza può essere una preoccupazione: bitcoin del valore di decine di milioni di dollari sono stati rubati da Bitfinex quando è stato violato nel 2016.

I casi di hackeraggio sono però tanti. Il furto più rilevante è stato a danno di Coincheck, il 26 gennaio 2018, con l’Exchange che ha subito una violazione che ha portato al furto di oltre 523 milioni di token NEM.

E’ possibile inviare bitcoin gli uni agli altri utilizzando le app mobili oi loro computer. È simile all’invio di denaro in modo digitale.

I Bitcoin vengono minati utilizzando i computer per risolvere complessi enigmi matematici. Ecco come vengono creati i bitcoin. Attualmente, un vincitore viene premiato con 12,5 bitcoin all’incirca ogni 10 minuti.

I Bitcoin acquistati possono essere depositati in portafogli virtuali, definiti wallet. E’ consigliabile subito depositare le criptovalute nei Wallet proprio per evitare che gli Exchange siano attaccati e quindi qualche malintenzionato rubi i nostri soldi.

Esistono 4 tipi di Wallet:

  • Wallet online
  • Wallet cartacei
  • Wallet offline
  • Wallet su penna

Quelli più consigliabili sono quelli formato cartaceo o su penna, in quanto non online e quindi non soggetti ad attacchi Hacker o virus.

L’alternativa agli Exchange sono i Broker, dove è possibile investire tramite Bitcoin con i Contract for difference. Strumenti finanziari che permettono di investire sugli asset senza possederli direttamente.

I Broker sono piattaforme di trading online che offrono una pluralità di servizi. Occorre scegliere quelli rinomati ed affidabili, che vantino regolare iscrizione agli organi di controllo sui mercati finanziari. Le truffe purtroppo sono sempre in agguato.

Come comprare Bitcoin

Come comprare Bitcoin? Abbiamo detto che i metodi migliori sono gli Exchange e i Broker. Per guadagnare con i primi, occorre acquistare i Bitcoin e aspettare che il loro valore si apprezzi così da guadagnare sulla differenza. Nel secondo caso, possiamo farlo tramite CFD, strumenti che consentono di guadagnare sia in caso di rialzo che di ribasso, purché ovviamente si azzecchi la previsione.

E’ anche possibile sfruttare la Leva finanziaria, che consente di moltiplicare le vincite rispetto al proprio conto. Ma viene definita anche una arma a doppio taglio in quanto, in caso di previsione sbagliata, moltiplica anche le perdite.

Per tutelare gli investitori, l’ESMA dal primo agosto 2018 ha imposto una Leva finanziaria a 1:30.

Conviene ancora comprare Bitcoin?

Conviene ancora comprare Bitcoin? Visto che, come visto, il prezzo del Bitcoin sta crollando, l’entusiasmo e l’interesse intorno a questa criptovaluta si è sfiatato.

In una recente intervista ospitata da Emily Chang di Bloomberg, Sonny Singh, il chief commercial officer di Bitpay ha commentato il futuro di Bitcoin e perché è giusto non farsi prendere dal panico guardando le condizioni attuali del mercato. Singh, che sembra essere un massimalista di Bitcoin, ha chiamato Bitcoin un “gorilla da 800 libbre, in quanto ha accesso al più notevole “effetto di rete” di tutte le reti decentralizzate.

È assertivo del fatto che ci sia un’alta possibilità che BTC potrebbe raggiungere $ 15.000 – $ 20.000 per il Ringraziamento 2019, spiegando che la probabilità di un criptaggio ETF e un afflusso di finanziamenti per le startup è alta sulle carte. Tom Lee, Wall Street Analyst e Co-fondatore di Fundstrat Global Advisors, ha recentemente abbassato le sue previsioni sul Bitcoin di un prezzo a $ 10K, sostenendo che Bitcoin toccherà solo $ 15.000 entro la fine dell’anno, non $ 25K come aveva dichiarato all’inizio di quest’anno.

Ritiene che il costo di pareggio dell’estrazione di 1 BTC sia direttamente correlato al prezzo della criptovaluta. Lee ha fatto questa affermazione dopo il costo di pareggio con la macchina S9 di Bitmain scesa a $ 7.000 da $ 8.000, e ha aggiunto che sarebbe stato giusto per BTC superare solo 2.2 volte quella cifra che è di circa $ 15.000 USD. Tuttavia, mentre la decisione di Lee di tagliare $ 10.000 sulla sua previsione potrebbe suggerire il suo sentimento pessimistico, allo stesso tempo ha dimostrato che non è pronto a rinunciare a BTC, a prescindere dal motivo.

Lee ha giustificato l’attuale caduta del prezzo del bitcoin riferendosi al recente tuffo nel prezzo delle azioni tecnologiche, come Amazon, Apple e Facebook. È ottimista sul fatto che l’aumento delle fortune istituzionali potrebbe aiutare a trasformare molto presto il futuro di BTC.

Previsioni Bitcoin 2019

Ecco le principali previsioni sul Bitcoin degli esperti:

1. Per John McAfee Bitcoin raggiungerà 1 milione di dollari entro il 2020

John McAfee, il fondatore del famoso software antivirus McAfee e un appassionato seguace di Bitcoin, ha predetto che Bitcoin raggiungerà $ 1 milione entro il 2020 dopo la previsione dello scorso anno di $ 7000 che è stata superata.

2. Per Kenneth Rogoff Bitcoin scenderà a quota $ 100

Kenneth Rogoff, un professore di Harvard, meglio conosciuto come ex-Fondo monetario internazionale (IMF), mette l’acqua ghiacciata sulle speranze dicendo che la bolla dei Bitcoin scoppierà e raggiungerebbe i $ 100 e non $ 100.000.

3. Tom Lee, prevede quota $ 15.000 per il 2019

Tom Lee, ex-Equity Strategist JP Morgan, cofondatore e capo della ricerca di Fundstrat, ritiene che Bitcoin raggiungerà $ 15.000, poiché conta su un maggior numero di investitori istituzionali che assumono Bitcoin e un costante aumento di utenti base.

4. Jeet Singh, Bitcoin supererà i 50mila dollari

Jeet Singh, un gestore di wallet di criptovalute, ha parlato nel Forum economico di Davos dicendo che crede che Bitcoin raggiungerà $ 50.000 entro la fine di quest’anno. Ha avvertito delle forti fluttuazioni dei prezzi che stanno accadendo, che ritiene sia normale per un mercato di criptovaluta che sta ancora maturando.

5. Per Tim Draper Bitcoin continuerà a crescere

Nel 2014, quando BTC è stato valutato a $ 413, nessuno tranne Tim Draper, il popolare Venture Capitalist ha predetto che Bitcoin avrebbe raggiunto $ 10.000 in un periodo di tre anni. Anche se non ha categoricamente previsto un $ 100k Bitcoin nel 2018, ha detto che si aspetta che Bitcoin continui drasticamente la sua crescita, in un’intervista a Bloomberg lo scorso anno.

6. Llew Claasen è certo: Bitcoin raggiungerà $ 40.000

Llew Claasen, il direttore della Bitcoin Foundation ha fatto una dichiarazione coraggiosa per rassicurare i credenti di Bitcoin che la più grande criptovaluta raggiungerà $ 40.000, anche se dovesse andare in rovina.

7. Per Michael Novogratz Bitcoin potrebbe superare i $ 10.000 nel secondo trimestre del 2019

All’evento “Disorganizzazione finanziaria” organizzato da The Economist a Manhattan Mike Novogratz, ex capo dei fondi hedge e fondatore di Galaxy Digital, ha dichiarato che crede che BTC non raggiungerà $ 9K quest’anno e che potrebbe superare i $ 10.000 nel secondo trimestre del 2019.

8. Cameron Winklevoss crede ancora nel Bitcoin

Cameron Winklevoss, co-fondatore dell’Exchange Gemini e il quarto investitore di criptovaluta più ricco ha predetto che un giorno il BTC aumenterà del 40%. Ora, capiamo perché era così sicuro delle sue previsioni come lui e suo fratello aveva la tendenza a richiedere l’ETF Bitcoin (fondi negoziati in borsa) alla Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti.

9. Bobby Lee, Bitcoin continuerà a crescere esponenzialmente per 20 anni

Bobby Lee, CEO del primo Exchange in Cina, il BTCC, ha anche previsto che il bitcoin supererà 1 milione di dollari, ma invece di 5 anni come previsto da McAfee, Bobby Lee ha dato una previsione troppo prudente di 20 anni.

9. Per Zhao Dong Bitcoin potrebbe raggiungere $ 50.000 entro il 2021

Zhao Dong, uno dei maggiori trader di Bitcoin OTC in Cina e un influencer ha recentemente previsto che Bitcoin potrebbe raggiungere $ 50.000 entro il 2021. Ha ribadito che ora è il momento migliore per investire in BTC e ha detto che si potrebbe ottenere un rendimento tra il 100 e il 200% in 3 anni se investi ora.

11. Llew Claasen

Llew Claasen, il direttore esecutivo della Bitcoin Foundation ha dichiarato che il 90% delle criptovalute potrebbe cadere. Pensa addirittura che la maggior parte dei progetti di criptovaluta finirà per essere una truffa. Ma crede ancora nella crescita del Bitcoin.

12 .Per Coinswitch Bitcoin raggiungerà fino a $ 20.000 entro la metà del 2019

Per il portale Coinswith Bitcoin raggiungerà fino a $ 20.000 entro la metà del 2019. Più è alto il trading, più aumenta il prezzo. Inoltre, come sappiamo, i Bitcoin sono scarsi in circolazione, cioè ci possono essere solo 21 milioni di Bitcoin estratti, di cui 17 milioni sono già stati estratti, il che significa solo 4 milioni da estrarre, il che renderà il suo valore più. Alla fine dell’anno 2019, il prezzo di Bitcoin raggiungerà $ 23,499, il che significa che la tendenza al ribasso 2018 termina e si sposta verso la tendenza rialzista.

Insomma, le previsioni degli esperti restano in gran parte rialziste e ottimiste. Ma fatto sta che il Bitcoin continua a scendere. In effetti, questo potrebbe essere il momento giusto per investire nella regina delle criptovalute, attendendo un possibile rialzo. Ma le criptovalute sono anche altamente volatili. Quindi consigliamo prudenza.

Ricordiamo poi sempre che i CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca quindi di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Migliori broker per fare trading su Bitcoin

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionSpread bassi, CFDRendimenti elevatiPROVA >>
Markets.comTrading CFD, tanti strumentiConto demoPROVA >>
plus500Servizio CFDDemoPROVA >>
eToro social tradingSocial trading, copy tradingCopy fundsPROVA >>
Xm.comBonus 25€Conti Zero spread!PROVA >>
AvaTradeForex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookPROVA >>
Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY