Comprare azioni Verizon (VZ): analisi, come investire e previsioni [2021]

I titoli tecnologici sono tra i più appetibili degli ultimi anni, dall’alto della loro volatilità. E’ così anche per le azioni Verizon?

In questa guida completa sulle azioni Verizon (VZ), vedremo se comprare azioni Verizon conviene ed eventualmente come fare. Oltre a presentare in breve la società.

Attualmente la soluzione migliore per investire in Borsa è quella di sfruttare i CFDs utilizzando broker come Capital.com. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi che permettono di orientare con successo le proprie operazioni.
Per saperne di più sui servizi di Capital.com clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Verizon: chi è

Verizon Communications Inc. è un conglomerato multinazionale americano di telecomunicazioni e un componente dell’indice Dow Jones Industrial Average.

La società nacque nel 1984, quando il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti impose a AT&T Corporation di suddividere il Bell System in sette società, ciascuna una Regional Bell Operating Company (RBOC), denominate “Baby Bells”.

Tra queste troviamo Bell Atlantic, così suddivisa:

  • New Jersey Bell
  • Bell of Pennsylvania
  • Diamond State Telephone
  • C&P Telephone

Negli anni ‘90 tutte le società operative di Bell Atlantic hanno assunto il nome della holding. Nel 1997, Bell Atlantic si è espansa a New York e negli stati del New England fondendosi con Baby Bell NYNEX.

Bell Atlantic era invece sopravvissuta e mise in piedi la fusione tra la società di Filadelfia e quella di New York City.

Con l’arrivo del Nuovo millennio, Bell Atlantic ha acquisito GTE, che gestiva società di telecomunicazioni in gran parte del resto del paese che non erano già presenti nell’impronta di Bell Atlantic. Bell Atlantic modificò il suo nome in Verizon, mix tra le parole veritas (latino per “verità”) e orizzonte.

Nel 2015 Verizon ha acquisito AOL e nel 2017 Yahoo!. Fondendole poi in una sola società: Oath Inc., rinominata poi Verizon Media nel gennaio 2019, per poi riprendere il nome di Yahoo! quando è stata venduta alla Apollo Global Management.

A partire dal 2016, Verizon è una delle tre società rimaste con radici nell’ex Baby Bells.

La rete mobile di Verizon è il secondo operatore wireless più grande negli Stati Uniti, con 120,9 milioni di abbonati alla fine del quarto trimestre del 2020.

E a partire dal 2017, Verizon è l’unica società di telecomunicazioni quotata in borsa che ha due quotazioni azionarie nel suo paese d’origine, sia il NYSE (principale) che il NASDAQ (secondario).

A partire dal 2017, è anche la seconda società di telecomunicazioni per fatturato dopo AT&T.

❓Dati societariVerizon Communications Inc. è un conglomerato multinazionale americano di telecomunicazioni. E’ il secondo operatore mobile negli Stati Uniti
📱 SettoreTelecomunicazioni
🏢 SedeNew York
📊 QuotazioneBorsa di New York, indice Dow Jones.
👍 TickerVZ
🥇Migliore piattaforma con conto demoeToro
🥇Miglior broker per azioniCapital.com

Broker per investire in azioni Verizon

Se siete interessati agli investimenti in azioni potete utilizzare i seguenti broker per investire in azioni:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Copy trading, CFD azioni
*67% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
CFD su azioni, demo gratisServizi di intelligenza artificialeISCRIVITI
Corso trading gratis, CFD azioniSocial tradingISCRIVITI
Bonus 25€Conti Zero spread!ISCRIVITI
Servizio CFD su azioni e indiciConto demo illimitatoISCRIVITI
Forex, azioni, criptovaluteSocial tradingISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

si tratta di piattaforme registrate in Consob e dunque sono tra le più sicure da utilizzare.

Azioni Verizon: dati societari

Vediamo i principali dati societari di Verizon.

Settore

Verizon Communications Inc. è una holding la quale, mediante le sue consociate, fornisce prodotti e servizi di comunicazione, informazione ed intrattenimento a consumatori, aziende ed agenzie governative.

Opera soprattutto mediante Verizon Consumer Group e Verizon Business Group. I suoi servizi wireless sono forniti negli Stati Uniti con il marchio Verizon Wireless. I suoi servizi di rete fissa sono forniti in nove stati nel Mid-Atlantic e del Nordest degli Stati Uniti, attraverso la sua rete in fibra ottica al 100% con il marchio Fios e attraverso la tradizionale rete basata su rame.

Il suo segmento Business fornisce servizi e prodotti di comunicazione wireless e via cavo, servizi di video e dati, soluzioni di rete aziendale, servizi di sicurezza e di rete gestita, servizi vocali locali e interurbani e accesso alla rete per fornire vari servizi e prodotti Internet delle cose (IoT).

Contatti

  • Indirizzo: New York, NY 10036, United States
  • Telefono: +1-212-3951000
  • Sito web: www.verizon.com

Management

  • Hans E. Vestberg, anni 56, dal 2017 Chairman & CEO
  • Daniel H. Schulman, anni 63, dal 2018 Independent Director
  • Shellye L. Archambeau, anni 58, dal 2013 Independent Director
  • Mark Thomas Bertolini, anni 64, dal 2015 Independent Director
  • Clarence Otis, anni 65, dal 2006 Independent Lead Director
  • Gregory G. Weaver, anni 69, dal 2015 Independent Director
  • Melanie Liddle Healey, anni 60, dal 2011 Independent Director
  • Rodney Earl Slater, anni 66, dal 2010 Independent Director
  • Carol B. Tome, anni 64, dal 2021 Independent Director
  • Carol B. Tome, anni 64, dal 2021 Independent Director
  • Roxanne S. Austin, anni 60, dal 2020 Independent Director
  • Roxanne S. Austin, anni 60, dal 2020 Independent Director
  • Laxman Narasimhan, anni 53, dal 2021 Independent Director
  • Laxman Narasimhan, anni 53, dal 2021 Independent Director

Bilancio e ricavi

Il 2021 è iniziato nel migliore dei modi per Verizon Communications. Nel primo trimestre dell’anno la compagnia ha registrato, in particolare, una significativa crescita del fatturato nel segmento wireless, flussi di cassa in aumento e performance positive nel business Media.

I ricavi operativi consolidati totali tra gennaio e marzo sono stati di 32,9 miliardi di dollari, a +4% rispetto al 2020.

I ricavi registrati nel Q1 per Verizon sono stati di 1,9 miliardi nel primo trimestre, con un +10,4% anno su anno.

Si tratta del secondo trimestre consecutivo di crescita annuale a doppia cifra per questa linea di business. Il report ufficiale di Verizon dà i meriti alle “forti tendenze nella pubblicità” (+29% rispetto al 2019) e ai ricavi provenienti dalle piattaforme di proprietà e da quelle gestite, incrementati del 13%.

Comprare azioni Verizon con i CFD

I Contract for difference si prestano bene per approfittare della volatilità dei mercati, visto che consentono di posizionarsi long o short in base alle proprie previsioni di mercato.

Nel primo caso, ci si posizionerà long se le nostre previsioni sono rialziste. Altrimenti, ci si posizionerà short se le previsioni sono ribassiste.

Oltre a ciò, potrai sfruttare le potenzialità della Leva finanziaria, che moltiplica i ricavi o le perdite in base al fatto se abbiamo azzeccato o meno la nostra previsione. Non a caso, viene definita metaforicamente “arma a doppio taglio”.

Posto ciò, vediamo quali sono i migliori broker per il trading CFD.

Piattaforme per investire in azioni Verizon

Quali sono le migliori piattaforme per investire in azioni Verizon? Ecco i tre broker più importanti.

eToro

Il broker eToro consente di copiare i trader più bravi con il copy trading. Inoltre, viene definita una piattaforma social trading perché permette di interagire con gli altri broker iscritti alla piattaforma.

Ricordiamo che eToro richiede un deposito minimo di 50 euro e prevede commissioni e spread basse.

Se ti interessano fortemente anche le criptovalute, su eToro troverai pane per i tuoi denti. Visto che consente sia di fare trading CFD su oltre 30 criptovalute, sia di acquistarle direttamente come Exchange.

Iscriviti ora su eToro cliccando qui.
67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Capital.com

Il broker Capital.com riceve spesso premi per i servizi che offre. La sua piattaforma è già integrata con l’intelligenza artificiale, inoltre prevede una app che ti consente di fare pratica senza rischi: Investmate.

Capital.com ha una soglia di ingresso decisamente bassa, solo 20 euro per iscriversi al conto base.

Consente di approfondire l’analisi tecnica con oltre 70 tra indicatori e oscillatori di trading. Mentre l’analisi fondamentale la puoi ottenere grazie ad un vasto glossario e tante FAQ.

Iscriviti ora su Capital.com cliccando qui.
73.81% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

FP Markets

FP Markets è un broker di origini australiane. Offre oltre 60 coppie di valute Forex, circa 60 azioni oltre Verizon, una quindicina di indici azionari, diverse materie prime.

Tra le principali caratteristiche:

  • spread a partire da 0.0 pips
  • struttura server NY4**
  • liquidità di alto livello
  • prezzi leader di mercato
  • assistenza clienti 24/5
  • MetaTrader 4 (MT4) e MetaTrader 5 (MT5) e
  • Webtrader e app mobili per dispositivi iPhone e Android
  • Portale clienti avanzato per monitorare il tuo trading in tempo reale
  • Soluzioni VPS superiori per EA e auto-trading
  • Presentazione del nuovissimo FP Markets Trading App

E’ uno dei broker con maggiori licenze in circolazione:

  • CYSEC
  • FCA
  • KNF
  • BAFIN
  • CONSOB
  • CNMV
Iscriviti ora su FP Markets cliccando qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Puoi consultare la nostra recensione su FP Markets qui.

Grafico Azioni Verizon in tempo reale

Ecco il grafico delle quotazioni delle azioni Verizon in tempo reale.

Verizon: modello di business

La mission di Verizon è quella di consentire a persone e aziende di comunicare tra loro.

Verizon Communications è un fornitore di prodotti e servizi di comunicazione e tecnologia. La società gestisce due segmenti di attività oggetto di informativa:

  1. Wireless: meglio conosciuto come Verizon Wireless, fornisce servizi voce e dati e le relative apparecchiature wireless. Le offerte includono telefoni di base, smartphone, tablet e altri dispositivi di accesso a Internet.
  2. Wireline: fornisce prodotti e servizi di comunicazione. Le offerte specifiche includono dati e video a banda larga, servizi cloud e data center, soluzioni di rete aziendale, rete gestita e servizi di sicurezza e servizi vocali a lunga distanza/locali.

Verizon ha un modello di business di mercato segmentato, con clienti che hanno esigenze leggermente diverse. I suoi segmenti di clientela sono consumatori, aziende, vettori e governo.

Verizon offre tre proposte di valore primarie: prestazioni, innovazione e marchio/stato.

L’azienda vanta spesso l’elevata affidabilità della sua copertura. Le sue principali piattaforme tecnologiche di rete sono 3G Code Division Multiple Access (CDMA) e 4G LTE. 4G LTE opera nello spettro di 700 MHz, che offre una migliore propagazione rispetto alle implementazioni wireless ad alta frequenza di altri operatori, con conseguente esperienza di alta qualità.

Inoltre, supporta velocità di download/upload più veloci e una latenza inferiore rispetto alla tecnologia 3G della concorrenza. Altri vantaggi del 4G LTE includono una maggiore sicurezza, una migliore mobilità multipath e un supporto superiore per l’uso simultaneo.

L’azienda ha dato la priorità all’introduzione di innovazioni su base regolare, con offerte degne di nota tra cui wireless 4G e FiOS. Mantiene “Innovation Labs” dove sviluppa nuovi progressi nella tecnologia wireless. Gestisce anche “Centri di innovazione”, strutture che mostrano prodotti all’avanguardia e idee visionarie ancora in corso a ospiti come investitori e media.

Il marchio dell’azienda è stato brunito dal suo enorme successo. È il più grande provider di servizi wireless negli Stati Uniti in termini di ricavi (91,7 miliardi di dollari nel 2015) e connessioni al dettaglio (112,1 milioni nel 2015). La sua rete 4G LTE è accessibile a oltre il 98% della popolazione del paese, coprendo oltre 500 mercati.

ha vinto numerosi riconoscimenti prestigiosi, tra cui il riconoscimento come “Più veloce rete mobile” (PC Magazine) e come rete di telecomunicazioni numero 1 negli Stati Uniti in termini di velocità, affidabilità, dati e prestazioni della rete di chiamate (Rootmetrics).

Il canale principale di Verizon è la sua rete di negozi al dettaglio, denominata “Verizon Destination Stores”, attraverso la quale acquisisce consumatori e clienti aziendali.

L’azienda fa anche molto affidamento sulle vendite attraverso il suo sito Web e tramite le telefonate gestite dal suo personale di vendita di telemarketing.

Oltre a questi canali diretti, Verizon mantiene accordi di vendita esclusivi con agenti che vendono i suoi prodotti e servizi tramite Internet e in vari punti vendita. Inoltre, Verizon distribuisce le sue offerte nelle principali catene come Wal-Mart, Best Buy, Target e Dollar General. Verizon promuove le sue soluzioni utilizzando i canali di stampa, TV, radio, Internet, segnaletica per esterni e punti vendita.

La relazione con i clienti di Verizon è principalmente di natura self-service. I clienti utilizzano i prodotti e i servizi dell’azienda pur avendo un’interazione limitata con i dipendenti. Il suo sito Web ha una sezione “Supporto” con risposte dettagliate a domande comuni. Offre anche supporto chat da un “Assistente virtuale” automatizzato.

Detto questo, esiste una componente della comunità sotto forma di forum in cui è possibile chiedere consiglio ai colleghi. Inoltre, c’è un elemento di assistenza personale sotto forma di supporto telefonico e workshop in negozio dove i clienti possono ricevere formazione pratica da un esperto.

Il modello di business di Verizon prevede la progettazione e lo sviluppo dei suoi servizi e dei relativi piani per i clienti. I prodotti che offre (dispositivi e accessori) sono fabbricati da terze parti, tra cui Apple, Blackberry, LG Electronics, HTC, Motorola Mobility e Samsung.

I partner chiave di Verizon sono i rivenditori che acquistano i prodotti dall’azienda all’ingrosso e poi li vendono attraverso i propri punti vendita. Altri partner chiave sono le aziende che aderiscono al Verizon Innovation Program.

L’iniziativa consente ai membri di collaborare con esperti del settore per produrre dispositivi, servizi e applicazioni wireless innovativi. Partner specifici includono Alcatel-Lucent, Cisco, Ericsson, Qualcomm e Samsung, che hanno contribuito a fondare il programma.

La principale risorsa di Verizon sono i suoi Innovation Center, dove propone idee per i suoi prodotti e servizi. L’azienda fa inoltre molto affidamento sulle risorse umane sotto forma di esperti del settore, dipendenti di vendita/marketing e personale del servizio Verizon ha una struttura orientata al valore, con l’obiettivo di fornire una proposta premium attraverso l’introduzione costante di servizi nuovi e innovativi.

Il suo più grande fattore di costo sono le spese di vendita/amministrative, un costo fisso. Altri fattori importanti sono il costo dei servizi e il costo delle apparecchiature wireless (entrambe spese variabili).

Verizon ha infine tre flussi di entrate:

  • Vendite di prodotti: ricavi generati dalle vendite di dispositivi e accessori come telefoni, tablet e cuffie
  • Vendite in abbonamento: ricavi generati dalle vendite di piani di abbonamento al servizio
  • Vendite pubblicitarie: ricavi generati dalla vendita di opzioni di pubblicità display e di ricerca a terzi. La pubblicità avviene sul sito web dell’azienda e sui suoi dispositivi

Competitors di Verizon

Ecco i principali concorrenti di Verizon Communication (VZ):

  • AT&T
  • Vodafone
  • Orange
  • TIM
  • Wind Tre
  • Fastweb
  • Airtel
  • China Mobile
  • America Movil
  • MTN Group
  • Telenor

Previsioni azioni Verizon 2021-2025

Vediamo quali sono i range di prezzo per le azioni Verizon (VZ) dei principali analisti di borsa:

  • 2021: range 61.90-66.08
  • 2022: range 64,80-67,40
  • 2023: range 61.76-65,98
  • 2024: range 57.58-61.37
  • 2025: range 65.72-69.92

Al momento della scrittura, le azioni Verizon Communication (VZ) viaggiano intorno ai 53 dollari. E, considerando lo storico degli ultimi mesi, “rischiano” di sfondare anche il supporto dei 53 dollari entro la fine dell’anno. Quindi, le previsioni degli analisti vanno prese molto con le molle.

Comprare azioni Verizon: le FAQ

Di cosa si occupa Verizon Communications (VZ)?

Verizon Communications Inc. è una holding la quale, mediante le sue consociate, fornisce prodotti e servizi di comunicazione, informazione ed intrattenimento a consumatori, aziende ed agenzie governative.

Conviene investire in azioni Verizon Communications (VZ)?

Il titolo sta facendo registrare un lungo ribasso per tutto il 2021 e, sebbene gli analisti abbiano previsto per lo stock un livello superiore ai 60 dollari, probabilmente chiuderà l’anno a malapena sopra i 50 dollari. Si consiglia prudenza e di operare nel breve periodo.

Dove comprare azioni Verizon Communications (VZ)?

Puoi provare broker come eToro e Capital.com.

Comprare azioni Verizon

Conclusioni

Verizon Communications Inc. è un conglomerato multinazionale americano di telecomunicazioni e un componente dell’indice Dow Jones Industrial Average.

La società nacque nel 1984, quando il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti impose a AT&T Corporation di suddividere il Bell System in sette società, ciascuna una Regional Bell Operating Company (RBOC), denominate “Baby Bells”. Ha assunto il nome attuale nel 2000.

Leader delle connessioni wireless, può essere un interessante asset da tenere in borsa per la sua volatilità ed investire tramite trading CFD.

Per iniziare è fondamentale partire a fare pratica con le demo. Vi lasciamo con i link ufficiali che sono mediati dal server di WebEconomia in modo da garantire l’accesso sicuro:

Sono le migliori piattaforme con conti demo illimitati e sopratutto gratuiti per sempre.