Comprare (e vendere) azioni Tik Tok: come fare e se conviene

Come comprare le azioni Tik Tok? Conviene comprare le azioni TikTok? Quali sono i migliori Broker per comprare azioni TikTok?

Tik Tok è una app di origini cinesi che sta spopolando anche nel Mondo occidentale. Consente di creare video divertenti con brani popolari in sottofondo, utilizzando voci di film, partecipare a challenge, ecc.

La app viene comunque anche additata di alcuni pericoli per gli utenti. Il primo punto, ovviamente, riguarda la privacy. Spesso e volentieri minata dagli smartphone. Soprattutto, i dati dei minorenni che in massa usano la app.

Del resto, la società di cybersicurezza CheckPoint aveva già segnalato una falla nella sicurezza, che avrebbe portato via un po’ di dati. Con la Cina, del resto, non abbiamo accordi in tal senso. Come invece fatto con altri Paesi, come Usa o Giappone.

E non è un caso che il Presidente Trump, dopo la guerra a Huawei, la stia facendo anche a TikTok. Nello sforzo di vietarne del tutto l’uso sul suolo americano. Ecco perchè le azioni Tik Tok sono importanti.

C’è poi la questione Fake News, che tramite una app molto popolare come TikTok creerebbero non pochi danni. Del resto, è già stato rivelato come la app utilizzi un protocollo HTTP insicuro. Al punto da rendere molto facile scaricare un video e manipolarlo a proprio piacimento.

Infine, occorre annoverare anche il rischio pedofilia. Proprio perché sono tanti i minorenni che utilizzano questa app, partecipando a challenge basati su balli, provare le scarpe, ecc. Non tutti guardano i contenuti con gli stessi occhi. Meglio quindi sempre non accettare le richieste di following da parte di estranei, ma limitarsi alla propria stretta cerchia di amici e conoscenti.

A parte ciò, Tik Tok, oltre ad essere una app molto popolare a scopo ludico, può rivelarsi anche un ottimo investimento in Borsa. Vediamo come.

Una situazione di cui approfittare per investire sul titolo. Attualmente la soluzione migliore è quella di utilizzare il broker eToro. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come quello del social trading che permettono di ricevere consigli per orientare con successo le proprie operazioni. Per saperne di più sui servizi di eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale.

75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Tik Tok cos’è

TikT ok in Cina è chiamata Cina Douyin. Si tratta di un social network lanciato nel settembre 2016. Inizialmente chiamato musical.ly, lanciata nel 2015.

La app permette agli utenti di ideare brevi clip musicali, dalla durata tra i 15 e i 60 secondi. Oltre alla possibilità di modificare la velocità di riproduzione, aggiungere filtri ed effetti particolari.

Inizialmente, i due creatori Alex Zhu e Luyu Yang, volevano creare una app per scopi educativi. Proponendo video di facile comprensione per bambini su vari argomenti. Poi hanno deciso di realizzare una piattaforma destinata agli adolescenti, ma con un taglio ludico e ricreativo.

La svolta per TikTok è arrivata nel novembre 2017, quando sempre una società mandarina, ByteDance, già nota per aver ideato il famoso, in Cina, l’aggregatore di notizie Toutiao, ha rilevato musical.ly per 750 milioni di euro.

Circa un anno dopo, ByteDance ha unito mediante un aggiornamento TikTok e musical.ly, mantenendo però la denominazione TikTok. In modo da avere un numero di utenti iscritti allargato.

Chi utilizza TikTok viene chiamato creators o tik tokers.

Da quando è arrivata l’uniformità, TikTok ha raggiunto oltre 500 milioni di utenti attivi in tutto il mondo. Con un miliardo di utenti registrati.

I Paesi che lo utilizzano sono 150 e viene tradotto 75 lingue. La app è rivolta ai giovani, tanto che quasi il 70 percento è costituito da Under 30.

Non male anche il numero di utenti nel nostro Paese, circa 7 milioni di utenti. E sta crescendo in modo esponenziale.

Migliori piattaforme per investire in Borsa

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
eToro social trading
Social trading, copy trading
*75% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
plus500
Servizio CFDDemoISCRIVITI
fxtb
Corso trading gratis, CFDSegnali gratuitiISCRIVITI
Trade.com
Forex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Come comprare azioni Tik Tok?

Occorre dire che Tik Tok non è ancora quotata in Borsa. Un po’ come la connazionale Huawei. In realtà, la Ipo avrebbe dovuto esserci nel primo trimestre del 2020, ma il Covid-19 ha costretto a rivedere questa scelta. A data da destinarsi. Anche perché, oltre che per una questione sanitaria in generale, non è proprio il momento per lanciare una nuova società in Borsa. Visto che i mercati finanziari sono in aperta tempesta e la situazione economica generale non è delle migliori.

ByteDance, la società proprietaria della app, ha attualmente un valore di oltre $ 78 miliardi (£ 61 miliardi), con investitori in fase iniziale desiderosi di incassare tramite un’IPO.

Ma alcuni analisti, compresi quelli della Guodu Securities con sede in Cina, hanno affermato di dubitare che ByteDance raggiungerà tale valutazione in un’offerta pubblica.

È importante notare che ByteDance è riuscita a realizzare un profitto solo a giugno 2019, quindi non è chiaro se il modello di business dell’azienda sia in grado di fornire costantemente solidi risultati finanziari.

Pertanto, gli investitori probabilmente farebbero fatica a sostenere la sua IPO, specialmente quando il mercato è stato bruciato in precedenza da altre società note come Uber e Lyft. Con entrambe che vedono i prezzi delle azioni appesantiti da una mancanza di reddito costante.

Quindi l’IPO di ByteDance (TikTok) avverrà? Sì. Ma sembra improbabile che si verifichi a breve termine, considerando che la ripresa del mercato azionario statunitense si è bloccata in mezzo a una seconda ondata di casi di coronavirus.

Dopotutto, perché l‘IPO di ByteDance abbia successo richiede il supporto degli investitori statunitensi e questa è una grande domanda in questo momento.

Si attende molto probabilmente anche l’elezione presidenziale americana, che dovrebbe avvenire, salvo slittamenti sempre causa Covid-19, a novembre 2020.

Qualora Trump dovesse perdere e vincere il democratico Biden, TikTok dovrebbe anche trovare maggiore terreno fertile negli Usa. E ciò renderà il suo approdo in Borsa ancora più probabile.

Conviene comprare azioni Tik Tok

Ammesso e non concesso che la Ipo prima o poi avverrà, puntare su una società come TikTok potrebbe comunque convenire.

Infatti, pur trattandosi di fatto ancora di una Startup, vanta dei dati finanziari eccellenti. Infatti, nel 2019 ha raccolto ben 3 miliardi di dollari. Ha un fatturato annuo di 7 miliardi di Dollari, ricavi per 7,5 miliardi solo nel primo semestre 2019. Non ha debiti. I costi sono bassi e fissi, proprio come dice una nota pubblicità. Le passività sono quasi azzerate dal flusso di cassa.

Secondo alcune società di analisi finanziaria TikTok varrebbe 75 miliardi di Dollari. Il che, se confermato, farebbe di TikTok la Startup più valutata al mondo.

Tuttavia, oltre ai dati societari, comunque importanti, occorre sempre valutare tutto ciò che ruota intorno a questa società. Come le accuse rivoltegli, accennate nell’incipit, riguardo la privacy, il rischio pedofilia, il rischio diffusione di Fake News.

Poi bisogna capire come finirà in America, dove rischia il ban o forti limitazioni. Senza il mercato americano, il lancio in Borsa rischia di saltare o essere un autentico flop.

Tuttavia, parliamo anche di una app con numeri finanziari positivi e un numero di utenti straordinario. Grosso modo quelli di Instagram e WhatsApp, sebbene queste ultime due app siano bannate in Cina.

Un altro mercato importante a rischio è poi quello indiano. Infatti, in India ad aprile 2019 è stato vietato l’utilizzo di TikTok per un totale di due settimane, dopo che i tribunali hanno stabilito che diffondeva contenuti pornografici e incitava all’odio razziale.

Otre a esporre potenzialmente i bambini a predatori sessuali e incoraggiare il cyberbullismo.

Ricordiamo che l’India è un paese con 1,3 miliardi di abitanti. E se è vero che una fetta della popolazione vive ancora in una povertà assoluta (tanto che da anni si parla addirittura di Quarto Mondo), resta comunque una potenza mondiale economicamente in ascesa e all’avanguardia dal punto di vista informatico.

Investire sul titolo Tik Tok con ForexTB

In attesa del lancio sul mercato azionario di TikTok, vediamo su quali Broker conviene investire. Partiamo da ForexTB (clicca qui per registrarti gratis).

Questo Broker ha una licenza CySEC, quindi siete al riparo da eventuali truffe. Ha commissioni molto vantaggiose e solo lo spread sul trading.

E’ possibile scegliere tra 4 account e il deposito minimo richiesto è di 250 euro.

ForexTB prevede anche i segnali di trading (che trovi qui) inviati dal colosso del settore Trading Central. I quali vi diranno quando è il momento giusto per investire e su quali asset.

Interessante anche l’offerta formativa, con un Conto demo di 100mila euro virtuali.

Per aprire un conto demo gratis su ForexTB clicca qui.

Investire sul titolo Tik Tok con eToro

Il Broker eToro (clicca qui per il sito ufficiale) sta diventando popolare sui Social grazie ad una pubblicità simpatica molto attiva da diversi mesi.

Il broker eToro, oltre alla licenza CySEC, vanta anche la licenza britannica FCA e quella australiana ASIC.

Prevede un solo account, con 200 euro di deposito minimo richiesti. Interessanti le commissioni e il fatto che sia spread-only.

Il broker eToro è famoso per il CopyTrade, meglio noto come copy trading, per copiare cosa fanno i trader migliori. Quindi imparare guadagnando.

Per aprire un conto demo su eToro clicca qui.

75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Investire sul titolo Tik Tok con Plus500

Il Broker Plus500 (clicca qui per il sito ufficiale) ha invece licenza CySEC e FCA, è spread-only e con commissioni basse.

Vanta oltre 2mila asset tra i quali scegliere e il fatto di essere sponsor di diverse società di calcio europee. Come la spagnola Atletico Madrid, la polacca Legia Varsavia, la svizzera Young Boys e l’italiana Atalanta. Il che fa capire come sia una società affidabile.

Plus500 è diffuso in tantissimi paesi e a riprova di ciò c’è il fatto che preveda fino a 32 lingue tra le quali scegliere. Molto gradita l’assistenza clienti in Live chat e la formazione offerta.

Il deposito minimo richiesto è di 100 euro.

Per aprire un conto demo su Plus500 clicca qui.

76.4% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

Investire sul titolo Tik Tok con Trade.com

Il Broker Trade.com (trovi qui il sito ufficiale) è l’ultimo che menzioniamo ma non per la meno importanza. Si tratta di un Broker che offre al possibilità di scegliere tra 5 account diversi, con un deposito minimo di 100 euro.

Trade.com offre la possibilità di investire su tanti asset, alcuni dei quali divisi per pacchetti di asset già organizzati. Rientrano in questa offerta i titoli azionari.

Nella sua offerta formativa, Trade.com offre anche il coaching personalizzato e un Conto demo che si ricarica ogni volta arriva a zero.

TikTok offre come ForexTB i segnali di trading di un colosso come Trading Central.

Tante le licenze vantate da questo Broker, a testimonianza della sua sicurezza.

Per aprire un conto demo su Trade.com clicca qui.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 79.20% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Responsabilità: Tutti gli autori, i collaboratori e i redattori degli articoli pubblicati su webeconomia.it esprimono opinioni personali. Tutte le assunzioni e le conclusioni fatte nei post ed ulteriori analisi di approfondimenti sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime, indici) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e/o raccomandazioni all'investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di investimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali.