Comprare azioni McDonald’s: come fare e se conviene [2021]

Come comprare azioni McDonald’s? Già hai letto bene. McDonald’s non è solo quel noto fast food dove molto probabilmente avrai passato qualche serata con amici o il/la partner o avrai mangiato per pranzo.

Meta preferita soprattutto quando si viaggia all’estero per un boccone al volo e magari risparmiare. Soprattutto nelle capitali più costose. Una salvezza per i turisti insomma, oltre che uno sfizio per i bambini.

McDonald’s è anche una società quotata in Borsa sulla quale poter tentare di trarre un profitto.

Data più volte per finita, paventando possibili cambi di abitudini dei consumatori, in realtà McDonald’s ha resistito alle nuove tendenze o alle tradizioni, uscendone sempre a testa alta.

Un marchio che negli anni ha saputo rinnovarsi e lanciare una tendenza. Grazie alla strategia del suo amministratore delegato, Ray Kroc, che non ci vide solo un piccolo fast food dove mangiare un panino, come lo avevano impostato i fratelli McDonald inizialmente.

Ma una catena di negozi da espandere prima per tutti gli Stati Uniti e poi nel Mondo. Fino ad estromettere gli stessi fratelli fondatori (sull’argomento è molto interessante il film The Founder, del 2016 diretto da John Lee Hancock con Ray Kroc interpretato da Michael Keaton).

Detto questo, vediamo come comprare le azioni McDonald’s e se conviene davvero.

Una situazione di cui approfittare per investire sul titolo. Attualmente la soluzione migliore è quella di utilizzare il broker eToro. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come quello del social trading che permettono di ricevere consigli per orientare con successo le proprie operazioni.

Per saperne di più sui servizi di eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale .

67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Azioni McDonald’s storia

La storia della multinazionale McDonald’s risale al 1937, quando i fratelli Dick e Mac McDonald decisero di aprire ad Arcadia, in California, un piccolo chiosco di hot dog.

Visto il successo, decisero di aprire un vero e proprio ristorante: il “McDonald’s Bar-B-Q” tre anni dopo, in quel di San Bernardino, nello stato della California.

Il successo fu immediato e i clienti erano tanti. Al punto da attirare l’attenzione di Ray Kroc, fermatosi lì per una sosta e vide subito le sue grandi potenzialità. Così, avvicinando i fratelli per vendere un frullatore (era un rappresentante) gli propose prima di fondare una vera e propria catena di franchising: il “McDonald’s Systems, Inc.” (che diventerà poi “McDonald’s Corporation”).

Una ulteriore svolta si ha quando riceve dal suo contabile la soffiata che per avere dei profitti consistenti, deve comprare anche i terreni dove sorgono le sedi dei ristoranti. Poiché pagare l’occupazione del suolo comporta un costo pesante.

Kroc finirà per acquistare anche il terreno dove sorge il ristorante dei fratelli Dick e Mac McDonald, nonché il marchio per 2 milioni e 700 mila dollari.

Nel 1955 apre il suo primo ristorante a Des Plaines, nell’Illinois. Nel 1967 aprì il il primo ristorante al di fuori degli Stati Uniti. Anche se nel confinante Canada, a Richmond. Mentre nel 1971 giunge in Europa: a Zaandam, città vicino Amsterdam.

Il 2006 sembrava essere l’anno della fine dei McDonald’s in Europa, dato che in Gran Bretagna vennero chiusi 25 filiali per l’andamento negativo delle attività. Anche se già una decina di anni prima, un colpo pesante era giunto dalla “mucca pazza”, che creò grosso scetticismo intorno alla sua carne.

Nello stesso periodo, McDonald’s fu chiuso anche in Islanda, complice la svalutazione della locale Corona islandese.

Sempre il 2006 si conferma anno horribilis dato che la Walt Disney decise di non rinnovare il contratto di un miliardo di dollari per sfruttare l’uso dei personaggi Disney. Dagli anni ‘90 spesso presente nel merchandising del marchio rivolto soprattutto ai bambini.

Due anni dopo, per fronteggiare la crisi del marchio, decide di mantenere invariati i prezzi ma dimezzando gli ingredienti.

Tuttavia, superati i complicati anni zero, McDonald’s si riprende nel decennio successivo. Decidendo per esempio di adeguare i propri prodotti alle abitudini locali. Per esempio, nel 2012 apre il primo fast food vegetariano in India, data la religione induista diffusa che rifiuta l’uso della carne.

Oppure, si pensi all’introduzione della baguette in Francia o della mozzarella in Italia. Oltre ad una maggiore attenzione per i prodotti vegetariani, per avvicinare al marchio anche la clientela più ostile alla carne.

Nel 2018, la Disney sottoscrive un nuovo accordo con McDonald’s. Così arrivano personaggi come Gli Incredibili 2 e Ralph spacca Internet.

In Italia, il primo McDonald’s fu aperto il 15 ottobre 1985 a Bolzano (chiuso poi il 4 luglio 1999. Mentre il secondo Roma nei pressi di piazza di Spagna, il 20 marzo 1986.

Non sono mancate in Italia critiche e polemiche per l’apertura di nuovi ristoranti della multinazionale, soprattutto perché minacciavano i ristoranti tradizionali locali o perché simbolo del consumismo americano.

Nel 1995 McDonald’s Italia acquista la concorrente Burghy, che gli permette di ottenere così 96 ristoranti lungo il territorio nazionale. Con la proprietaria Cremonini S.P.A. che diventa l’unica fornitrice di carne del marchio per l’Italia e per altri paesi europei.

Il logo storico è formato da “archi dorati” che formano una “M”. Sono stati ideati nel 1962, utilizzati come archi di colore giallo per le filiali fino al 1968, quando si decise di modificarne il design. Negli anni, è diventato uno dei marchi più noti al Mondo.

McDonald’s è dagli anni ‘80 oggetto di numerose critiche ed accuse, per quanto riguarda i danni che provocherebbe all’organismo mangiare i suoi prodotti. Per i danni all’ambiente dovuti ai suoi allevamenti di carne, addirittura danneggiando le foreste pluviali per realizzare campi da pascolo. Non è mancata la produzione di film e documentari critici nei confronti del marchio.

Comprare azioni McDonald’s: FAQ (domande frequenti)

Vediamo di rispondere ad alcune domande sulle azioni McDonald’s:

Dove è quotata McDonald’s?

E’ possibile comprare azioni della società americana sul NYSE di New York.

Conviene investire sul titolo McDonald’s?

Sicuramente si. Si tratta di una azienda storica, leader del fast food che guadagna sopratutto grazie alla sua catena di negozi. Una ottima opportunità di investimento.

Dove si possono comprare le azioni McDonald’s?

E’ possibile acquistare le azioni in Borsa oppure utilizzare broker CFD di qualità come eToro che permette di copiare dalle operazioni dei migliori trader.

Piattaforme per investire in azioni McDonald’s

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Social trading, copy trading
*67% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
Conto demo gratisServizi di intelligenza artificialeISCRIVITI
Corso trading gratis, CFDSocial tradingISCRIVITI
Servizio CFDDemoISCRIVITI
Bonus 25€Conti Zero spread!ISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Conviene comprare azioni McDonald’s?

Il marchio McDonald’s esiste ormai da oltre mezzo secolo e per quanto sia stato dato più volte per finito, è riuscito sempre ad andare avanti e a superare critiche e nuove abitudini. Difficile, in fondo, trovare un McDonald’s deserto a ora di pranzo o a cena.

McDonald’s ha lanciato sempre novità accattivanti, come il McDrive, per acquistare prodotti restando in auto come si faceva già nei fast food americani negli anni ‘30. Oppure specializzandosi in colazioni o adeguandosi alle abitudini alimentari locali.

Si è adeguata anche al Lockdown dovuto al Covid-19, garantendo consegne a domicilio.

Negli anni sono emersi tanti altri concorrenti, come Burger King nato nel 1954, quindi quasi in contemporanea. O KFC, nato nel 1952, specializzato in pollo fritto. O ancora Starbucks, nel 1971. Ma nessuno è riuscito a superarlo.

E cosa dire poi di altre catene di ristoranti, come quelle cinesi e giapponesi.

La capitalizzazione di mercato di McDonald’s supera i 127,75 miliardi di dollari. Mentre nel 2019,

Nel 2019 ha registrato un fatturato di 21,08 miliardi di dollari. Con un segno +0,24% rispetto al 2018. Mentre l’utile netto è stato di 6,07 miliardi di dollari.

Quotazione azioni McDonald’s

Guardando all’andamento delle azioni McDonald’s negli ultimi 5 anni, si nota una costante crescita lungo tutto l’arco del 2018. Con il titolo che è arrivato nel settembre 2019 sui 220 dollari.

Poi un leggero calo verso la fine dell’anno e un nuovo rialzo ad inizio 2020, fino all’esplosione della Pandemia del Covid-19, che ha portato il titolo a passare da 215 dollari a 148 dollari.

Poi le azioni McDonald’s si sono riprese alla grande, arrivando a sfiorare i 230 dollari nell’ottobre 2020, per poi registrare una nuova graduale flessione verso la fine dell’anno, mantenendosi comunque sopra 200 USD.

Quindi, il marchio è riuscito a reggere anche all’impatto del Covid-19, anche perché negli Usa, dove ha la maggiore presenza, non è stato praticato un vero e proprio Lockdown per volere del Presidente Trump. Più volte contrastatosi su questo punto con il vate della sanità americana Anthony Fauci.

Mentre ha poi garantito le consegne a domicilio ed è riuscito a garantire il distanziamento sociale nei suoi ristoranti.

Le prospettive future di McDonald’s restano comunque ancora floride e ci sono mercati ancora da conquistare.

Dunque, per rispondere alla domanda se conviene comprare azioni McDonald’s, diciamo tranquillamente di sì. Pur comunque diversificando sempre il proprio portafoglio titoli per investire in azioni in modo efficace.

Come comprare azioni McDonald’s?

Il modo migliore per comprare azioni McDonald’s è quello di farlo tramite CFD. I Contract for difference che consentono di investire su un asset senza possederlo direttamente.

Comprare azioni McDonald's

Oltre alla possibilità di investire sia sul rialzo che sul ribasso del suo prezzo. Inoltre, è possibile sfruttare la Leva finanziaria.

Il profitto o la perdita derivante da un CFD è dato dalla differenza di prezzo tra quando abbiamo sottoscritto il contratto e quando scade.

Per sottoscrivere CFD sulle azioni McDonald’s, ci si può affidare a Broker con regolare licenza. Come quelli che presentiamo nei prossimi paragrafi.

Investire sul titolo McDonald con OBRinvest

Il broker OBRinvest (clicca qui per saperne di più) ha regolare licenza CySEC e permette di scegliere tra 4 account diversi, con deposito minimo di 250 euro.

E’ possibile formarsi sulle azioni McDonald’s grazie ad un Conto demo di 100mila euro, eBook scaricabili gratuitamente, Webinar da seguire comodamente da remoto e un Glossario.

Per quanti vogliono suggerimenti su quando e come investire sulle azioni McDonald’s, OBRinvest mette a disposizione i segnali di trading di Trading central.

Per investire in azioni McDonald’s con OBRinvest clicca qui.

Investire sul titolo McDonald’s con eToro

Il Broker eToro (clicca qui per il sito ufficiale) consente di copiare quanto fanno i trader migliori sulle azioni McDonald’s tramite il servizio di copy trading (CopyTrade).

Inoltre, è possibile diversificare il proprio portafoglio titoli agevolmente tramite i CopyPortfolios.

Per quanto vogliono invece confrontarsi sulle azioni McDonald’s con altri trader, possono farlo tramite il Social trading.

Per compare azioni McDonald’s con eToro clicca qui.

67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Fare trading sul titolo McDonald’s con Plus500

Plus500 (clicca qui per il sito ufficiale) è un altro ottimo Broker per comprare azioni McDonald’s. Qui anche è possibile controbilanciare il titolo facilmente, dato che mette a disposizione oltre 2.500 titoli per farlo.

E’ anche possibile conoscere quando fa movimenti di prezzo rilevanti grazie al servizio di alert della piattaforma di trading online.

Ogni dubbio può essere fugato grazie al servizio clienti sempre disponibile in Live chat.

Per iniziare a fare trading su McDonald’s con Plus500 clicca qui.

72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.