Comprare e vendere Azioni Italgas: analisi e consigli per iniziare subito

Come comprare azioni Italgas? Conviene comprare azioni Italgas? Quali sono i migliori Broker per comprare azioni Italgas?

In questo articolo, forniamo una guida completa sulle azioni Italgas. Una società fondata nel lontano 1837 a Torino. Negli anni ha cambiato diverse volte nome, fino a quello attuale.

Nei suoi quasi 2 secoli di storia, è finito anche sotto la guida di ENI. Periodo dunque il quale si occupò anche di metano, espandendosi al centro-sud.

Poi ha preferito virare verso la esclusiva distribuzione di gas naturale, anche a livello mondiale. Trovando sbocchi in Europa (Spagna e Ungheria) e in Sud America (Brasile).

Nel 2003 il gruppo ENI ha acquistato totalmente Italgas S.p.A. ma nel 2016 è stata ceduta alla Snam, tornando così anche in Borsa.

Comprare le azioni Italgas è possibile con uno strumento molto comodo: i Contract for difference. Contratti derivati, in quanto riflettono il valore di un asset sottostante.

I CFD offrono sicurezza e trasparenza negli investitori. Oltre alla possibilità di investire su un asset di svariata natura. Prevedono anche la possibilità di sfruttare la Leva finanziaria, uno strumento chiamato arma a “doppio taglio” giacché come moltiplica i profitti, può moltiplicare anche le perdite.

Nel caso delle azioni, i CFD consentono di investire in Borsa senza per forza essere azionisti di una società. Con tutti i doveri ma anche gli oneri, che ciò comporterebbe.

I CFD sono offerti da diversi Broker molto affidabili e nei paragrafi finali vedremo anche quali sono i più convenienti.

Una situazione di cui approfittare per investire sul titolo. Attualmente la soluzione migliore è quella di utilizzare il broker ForexTB. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come quello dei segnali che permettono di ricevere consigli per orientare con successo le proprie operazioni. Per saperne di più sui segnali clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Vediamo dunque questa guida completa su come comprare le azioni Italgas.

Italgas di cosa si occupa

Come si evince dal nome e anticipato nell’incipit, Italgas è una società italiana che si occupa di distribuzione del gas naturale. Ed è quotata sulla Borsa di Milano, nell’indice FTSE MIB.

Nel 2003 è stata completamente assorbita da ENI, per poi riassumere una sua indipendenza con conseguente ritorno in Borsa, nel 2016.

Attraverso società controllate, opera con oltre 10mila dipendenti anche all’estero. Sia in Sud America (Argentina e Brasile), che in Europa (Grecia, Portogallo, Spagna, Ungheria).

Nel luglio 2014 ha subito un commissariamento complici i rapporti intrattenuti con alcuni fornitori, anch’essi commissariati per mafia.

L’anno successivo, dopo alcuni accertamenti giudiziari, il provvedimento è stato revocato.

La sede principale si trova a Milano, mentre quella della società che detiene il maggior numero di azioni, la Italgas Reti, si trova dove tutto ebbe inizio: a Torino.

Questa, al 2019, la situazione societaria di Italgas:

  • CDP Reti S.p.A. – 26,05%
  • Snam S.p.A. – 13,5%
  • Lazard Asset Management LLC – 8,17%
  • Romano Minozzi – 4,29%
  • BlackRock – 3,9%
  • Altri azionisti – 44,09%

Ad oggi la società, oltre ad essere di fatto una multinazionale, controlla (direttamente o tramite controllate) la distribuzione del gas sul quasi 40% del territorio nazionale italiano. Anche in Comuni molto estesi come Roma.

Migliori piattaforme per investire in Italgas

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
eToro social trading
Social trading, copy trading
66% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
plus500
Servizio CFDDemoISCRIVITI
fxtb
Corso trading gratis, CFDSegnali gratuitiISCRIVITI
Trade.com
Forex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Italgas storia

Come detto più volte, Italgas è stata fondata il 1837 a Torino, col nome di Compagnia di Illuminazione a Gaz per la Città di Torino. Negli anni ha cambiato più nomi, diventando Società Italiana per il Gas, Stige e l’attuale Italgas S.p.A.

Prima della Seconda guerra mondiale, si avvicinò ad essa la finanza cattolica guidata da Bernardino Nogara.

Nel 1967 passò alla Snam del Gruppo Eni, sotto la presidenza di Carlo Da Molo. Questa acquisizione gli consentì di occuparsi di metano, espandendosi nel Centro-sud. Inoltre, si specializzò nel ciclo completo idropotabile ma anche in un altro campo del tutto diverso: la gestione dei rifiuti solidi urbani.

Tuttavia, in tempi più recenti, Italgas ha preferito concentrarsi sul suo core business originario: la distribuzione di gas naturale.

Diventando di fatto anche una multinazionale, tramite come visto società controllate in Europa e America latina.

Nel 2003, Eni tramite OPA rileva il 100% della società, di fatto assorbendola e facendola sparire dalla Borsa. Sei anni dopo, il colosso petrolifero italiano l’ha ceduta alla controllata Snam Rete Gas (dal 2012 semplicemente Snam).

Dopo la vicenda giudiziaria prima evocata, durata però solo un anno, verso fine 2016, tramite scissione parziale proporzionale di Snam, assegnando un’azione Italgas ogni 5 Snam possedute, la società torna ad avere un proprio marchio. Ed è essere quotata in Borsa.

Nel 1994, è stato anche creato a Torino un archivio storico che può essere considerato una sorta di museo della società. Che contiene tutto il materiale cartaceo del secolo di storia fino a quel momento.

Ma oltre al materiale cartaceo, sono esposti pure le apparecchiature tecnologiche utilizzate dalla società in quei decenni.

Il materiale video, che va dagli anni ‘20 agli anni ‘80, è invece custodito presso l’Archivio Nazionale Cinema d’Impresa.

Azioni Italgas quotazione in tempo reale

Potete visualizzare la quotazione in tempo reale delle azioni Italgas nel grafico che segue:

Riguardo il suo storico, soffermandoci come facciamo sovente all’ultimo quinquennio, si nota che la quotazione delle azioni Italgas hanno fatto registrare una modestissima crescita. Ma che denota anche una certa solidità del titolo.

Infatti, dal suo ritorno sul mercato con un prezzo di lancio di 3 euro per azione, ha raddoppiato la cifra nel luglio 2019. In un cammino fatto però di alti e bassi. Trovando un solido supporto su un livello di prezzo di 4 euro ed una ostinata resistenza intorno ai 5 euro.

Dopo luglio 2019, il titolo è tornato a viaggiare intorno ai 5 euro, superando i 6 euro nel febbraio 2020. Quando però la pandemia da Coronavirus ha portato un nuovo crollo, seppur sempre non scendendo sotto i 4 euro. Il titolo è comunque tornato a risalire, ma sempre trovando resistenza su livello 5 euro.

Comprare azioni Italgas conviene?

Conviene comprare azioni Italgas? Abbiamo visto che il gruppo in Borsa mostra un titolo molto solido, che mantiene cifre ben delineate, anche quando tutto crolla.

Del resto, abbiamo visto come la Pandemia di Covid-19 abbia portato il crollo del prezzo del petrolio, con addirittura il WTI finito sotto zero e raddoppiato di valore dal Brent.

Ovviamente, il Gas merita un discorso a parte, in quanto viene utilizzato soprattutto per il riscaldamento domestico e solo in parte per l’industria.

Quindi, il crollo è stato minore. Tuttavia, le difficoltà patite dai vari stati comporta comunque una riduzione della domanda e quindi dei profitti per le multinazionali.

Per quanto concerne i dati economici e finanziari, per esempio nel 2019 ha fatto registrare un flusso di cassa operativo di 718,7 milioni di euro. Decidendo di ridistribuire i dividendi per una cifra pari a 168,3 milioni.

Con quasi 2 secoli di storia alle spalle, la società vanta una copertura di distribuzione di gas naturale per l’Italia del 37%. Direttamente o tramite controllate, anche in alcuni Comuni molto vasti ed importanti come la Capitale. Inoltre, è a tutti gli effetti una multinazionale, con interessi anche in Brasile ed Argentina.

Negli anni, si è occupata anche di altri settori, come la distribuzione di acqua potabile o la gestione dei rifiuti solidi. Per poi preferire di concentrarsi solo sulla distribuzione di gas.

Insomma, parliamo di una società solida, con “la testa sulle spalle”. E può convenire tenere un titolo del genere in Borsa per compensare per esempio altri asset ben più volatili.

Investire sul titolo Italgas con Investous

Il Broker Investous (clicca qui per visitare il sito) è il primo che vi suggeriamo per investire nelle azioni Italgas.

Si tratta di un Broker con licenza CySEC, spread-only, che offre fino a 4 account per poter iniziare.

E’ nato in tempi più recenti rispetto ad altre piattaforme di trading online presenti da più tempo, ma a colpi di servizi convenienti, si è fatto strada rapidamente.

Pensiamo per esempio ai segnali di trading offerti da Trading central. Autentico colosso del settore, che offre suggerimenti su quando e come investire in Borsa basati su attente analisi tecniche e fondamentali. Per maggiori dettagli sui segnali di Investous visitate questa pagina.

Nato nel 1999, Tradin Central opera in diversi paesi ed è stato insignito di diversi premi prestigiosi.

Per aprire un account gratuito su Investous visitate questa pagina.

Investire sul titolo Italgas con eToro

eToro (clicca qui per visitare il sito) è un altro Broker con licenza CySEC e FCA, spread-only e con commissioni molto interessanti.

Ha anche esso, come il precedente, il simbolo di un toro. Prevede un solo account per iscriversi, con un capitale minimo di ingresso pari a 200 euro.

Il Broker eToro offre vari servizi davvero interessanti. Come il Social trading, il CopyTrader (ovvero il copy trading), i CopyFunds e l’eWallet per investire in criptovalute.

Per aprire un account gratuito su eToro visitate questa pagina.

75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Fare trading sul titolo Italgas con Plus500

E’ possibile investire tramite trading CFD su Italgas anche con il Broker Plus500 (clicca qui per il sito ufficiale). Anche esso offre un solo account, ma con un importo minimo di ingresso pari a 100 euro.

Plus500 è sponsor dell’Atletico Madrid dal 2015, è anche esso spread-only.

Plus500 trova nella sua piattaforma il suo punto di forza, dato che è estremamente user-friendly (complice un recente restyling). Con oltre 32 lingue tra le quali scegliere, una assistenza clienti facilmente raggiungibile e un Conto demo apprezzato.

Per aprire un account demo su Plus500 visitate questa pagina.

76.4% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

Investire sul titolo Italgas con Trade.com

Il Broker Trade.com (clicca qui per il sito ufficiale) è l’ultimo di questa carrellata, ma non certo ultimo per servizi e convenienza rispetto ai precedenti.

Trade.com offre infatti fino a 5 account tra cui scegliere, ben 5 wallet specifici tra cui investire, licenza CySEC e FCA come i precedenti, ma anche per operare in Sudafrica (FSCA).

Come Investous, anche Trade.com offre i segnali di trading formulati da Trading central.

Per aprire un account gratuito su Trade.com visitate questa pagina.

Responsabilità: Tutti gli autori, i collaboratori e i redattori degli articoli pubblicati su webeconomia.it esprimono opinioni personali. Tutte le assunzioni e le conclusioni fatte nei post ed ulteriori analisi di approfondimenti sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime, indici) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e/o raccomandazioni all'investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di investimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali.