Comprare azioni FedEX (e vendere): come fare e se conviene [2020]

Come comprare azioni FedEX? FedEx Corporation si occupa di spedizioni espresse, anche notturne. Sia via terra che via aerea. Nonché di servizi logistici.

Il nome deriva da una abbreviazione di Federal Express. E’ stata fondata nel 1971, nell’Arkansas. Per poi essere trasferita a Memphis 2 anni dopo.

Oltre a questa attività di corriere e logistica, la FedEx è anche quotata in Borsa. Quindi, può essere una interessante occasione di investimento tramite trading CFD.

Ed è proprio su questo aspetto che ci focalizzeremo, fornendo una guida completa sulle azioni FedEX. Conoscendo prima un po’ la società, se conviene investire sulle sue azioni ed eventualmente dove conviene comprare azioni FedEX.

Una situazione di cui approfittare per investire sul titolo. Attualmente la soluzione migliore è quella di utilizzare il broker ForexTB. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come quello dei segnali che permettono di ricevere consigli per orientare con successo le proprie operazioni. Per saperne di più sui segnali clicca qui per visitare il sito ufficiale.

FedEX di cosa si occupa

Abbiamo prima accennato brevemente sul settore di attività di FedEX.

Il servizio che genera i maggiori introiti – circa il 53 percento del fatturato – riguarda le consegne rapide e la messaggistica.

Occupa invece un terzo del fatturato le consegne di plichi ridotti.

Un decimo circa del fatturato riguarda invece la consegna di grandi colli. Mentre più marginali riguardano le attività di gestione di documenti e servizi d’ufficio, che svolge sotto il marchio Kinko (2,4%) e le attività accessorie (3,4%).

FedEx Corporation fornisce in generale servizi di trasporto, e-commerce e business. Diffusi in 220 stati, basandosi su più di 500mila team affiliati, oltre 180mila veicoli per le consegne via terra, quasi 700 aerei per quelle aeree (terza dietro solo a Delta ed American Airlines) e basi logistiche aeroportuali. Puntando dunque anche sulle spedizioni marittime.

Conta su 10 hub concentrati soprattutto tra Memphis (dove c’è la sede storica), Subic Bay, Charles De Gaulle,Texas e Indianapolis.

Nella sua storia non sono mancate incursioni nella Formula Uno, essendo stata sponsor di Ferrari e McLaren.

Dal 2015 controlla anche il colosso olandese delle spedizioni TNT.

Azioni FedEx: le domande frequenti

Prima di capire come investire sul titolo FedEx, cerchiamo di rispondere ad alcune domande frequenti:

Comprare azioni FedEx conviene?

Si tratta senza dubbio di una grande azienda di trasporti, settore in crescita. Dunque l’investimento in azioni FedEx può rivelarsi un ottimo affare a lungo termine.

Azioni FedEx: quali sono le prospettive per la società?

La situazione della società è interessante a livello di dividendi. Gli analisi concordano nel suggerire l’inserimento di FedEx nel proprio portafoglio di titoli azionari.

Dove è possibile compare azioni FedEx?

Si possono compare le azioni di FedEx in banca ovviamente con i costi che conosciamo oppure risparmiare sulle commissioni utilizzando una piattaforma di trading sicura. Grazie ai CFD è infatti possibile negoziare sul titolo con costi molto basssi. Ad esempio con ForexTb si hanno anche i segnali gratis.

Migliori piattaforme per investire in azioni FedEx

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
eToro social trading
Social trading, copy trading
*75% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
plus500
Servizio CFDDemoISCRIVITI
fxtb
Corso trading gratis, CFDSegnali gratuitiISCRIVITI
Xm.comBonus 25€Conti Zero spread!PROVA >>
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Azioni FedEx storia

Qual è la storia di FedEx? La società è stata fondata nel 1971 da un ex studente della Yale University: Frederick W. Smith, nell’Arkansas. Con lo scopo di creare una società che garantisca consegne urgenti.

Per poi trasferirla 2 anni dopo a Memphis, nel Tennessee.

Nel corso degli anni, ha esteso sempre più la propria attività. Specializzandosi non solo nelle consegne di pacchi via terra, ma anche via aerea e via mare. Oltre a creare diversi Hub, anche in porti ed aeroporti.

I suoi veicoli sono stati suddivisi in base al tipo di mansioni che eseguono. E così, cambia anche il suffisso del nome della società.

Se il prefisso “Fed” resta sempre di colore viola, il suffisso “Ex” cambia in:

  • grigio per la corporation
  • arancio, verde o rosso a seconda dell’attività

Negli anni ‘80 arrivarono le prime sedi in Europa ed Asia, per poi accelerare la sua estensione in tutto il Mondo. Di pari passo, ha utilizzato sempre più strumenti innovativi all’avanguardia, per facilitare le consegne e velocizzarle.

Impegnata per l’ambiente già prima che diventasse una moda, nel 2011 ha avviato un centro di distribuzione ecosostenibile in Belgio. Oltre ad utilizzare mezzi assistiti elettronicamente per consegne e ritiri.

In Italia, ha stretto un accordo commerciale con SDA Express Courier. Come noto, anche corriere di Poste italiane.

Nell’aprile 2015, FedEx ha avviato l’acquisto del colosso delle spedizioni olandese TNT Express per 4,4 miliardi di euro. Operazione conclusasi l’anno successivo.

FedEx ha stretto anche due importanti partnership commerciali, rispettivamente con:

1. La Poste: colosso francese della messaggeria, pacchi e logistica, con cui ha stretto un accordo nel 2008. Garantendosi così la copertura delle spedizioni aeree in Francia. Ma anche per la società francese Chronopost, per il traffico internazionale. Inoltre, FedEX si è assicurata la copertura di tutto il territorio europeo.

2. Google Wings: questa partnership è stata stretta nel 2019, per la consegna in automatico di farmaci della catena di farmacie Wallgreens. La consegna di farmaci avviene mediante droni autonomi.

La quotazione in borsa delle azioni FedEx è giunta il 5 dicembre, con un prezzo di 5 dollari per azione. L’Ipo è giunta sul NYSE, con il codice FDX.

Quotazione azioni FedEx in tempo reale

Nel grafico vediamo qual è l’andamento delle azioni FedEx in Borsa:

Comprare azioni FedEx conviene?

Conviene acquistare azioni FedEx? Dalla storia avrai potuto capire che stiamo parlando di un colosso delle spedizione, che copre tutte le modalità e un numero elevato di paesi.

Comprare azioni FedEx

Oltre ad avere importanti fatturati, un numero elevato di dipendenti (circa 400mila) e aver stretto importanti collaborazioni commerciali. Nonché aver rilevato un player europeo delle spedizioni molto importante come l’olandese TNT.

Naturalmente, la concorrenza nel settore delle spedizioni e della logistica è spietato, con un mercato altamente dinamico e concorrenziale a partire dagli anni ‘90. Quando vi è stata la liberalizzazione in tutti i paesi europei di questi servizi, prima concentrati nelle mani di enti statali.

Inoltre, parliamo di un settore che si sta evolvendo pesantemente dal punto di vista della tecnologia, con l’introduzione di droni, mezzi self-driving, l’Intelligenza artificiale.

Tuttavia, FedEx ha dimostrato di sapersi evolvere continuamente e di espandersi in giro per il Mondo, coprendo ogni modalità di consegna (terra, aerea e mare).

Riguardo le azioni FedEx, il valore delle azioni hanno conosciuto una importante crescita tra dicembre 2015 e gennaio 2018, passando da 144 a 274 dollari. Quindi, quasi raddoppiando.

Durante il 2018 ha vissuto una certa incertezza, chiudendo l’anno sui 158 dollari. Anche l’anno successivo non è stato molto esaltante, col titolo che si è tenuto tra i 150 e i 160 dollari.

Il 2020, inutile dirlo, è stato inizialmente influenzato per le azioni FedEX pesantemente dalla Pandemia del Covid-19, che all’inizio della sua esplosione ha portato il titolo sui 106 dollari. Poi da maggio un rally incredibile, che ha portato le azioni FedEX verso i 300 dollari.

Certo, una batosta è arrivata nel 2019, quando Amazon ha deciso di fare a meno dei suoi servizi sul territorio americano. Affidandosi ad un proprio servizio di consegne e di logistica. Il che, oltre a comportare una batosta per il fatturato, ha portato anche ad un crollo in Borsa prima descritto.

Tuttavia, FedEx ha comunque le spalle larghe, e, come visto, ha visto crescere in modo esponenziale il suo titolo in Borsa. Anche perché, oltre al suolo americano, è ben radicato anche in Europa.

Il corriere ha beneficiato della crescente domanda di consegne a domicilio a cui la Pandemia ha costretto. Anzi, bisogna sapere che per esempio Alan Greenspan, l’ex chairman della Federal Reserve, prendesse proprio i fatturati di FedEx come barometro della salute economica del Paese. Più il corriere fatturava e più voleva dire che il commercio e la propensione alla spesa degli americani si stava muovendo.

Oggi le cose sono un po’ cambiate, soprattutto perché Amazon si sta imponendo in America anche come corriere. Tuttavia, per tornare alla domanda se comprare azioni FedEx conviene, possiamo dire che si tratta di un titolo molto dinamico, soggetto anche a momenti di difficoltà ma protagonista sovente di interessanti rally.

Il modo migliore per investire nelle azioni FedEx è dunque quello di farlo tramite il trading CFD, dato che questi contratti derivati consentono di investire su entrambi le direzioni del titolo.

Nel prossimo paragrafo, invece, vediamo i migliori Broker per investire in azioni FedEx.

Investire sul titolo FedEX con ForexTB

Il Broker ForexTB (clicca qui per il sito ufficiale) consente di investire su FedEX in tutta sicurezza, avendo regolare licenza CySEC.

Il Broker offre la possibilità di scegliere tra conti differenti. Si va da un deposito minimo di 250 euro a 50mila euro.

Va da sé che più il conto richiede un deposito elevato, più beneficerai di condizioni economiche di trading vantaggiose. Nonché di servizi aggiuntivi, come il numero crescente di segnali di trading, la consulenza di un coach dedicato, ecc.

I segnali di trading sono suggerimenti che esperti inviano ai trader sulle posizioni da assumere sui mercati finanziari. Possono essere inviati sia via sms, via email o chiamata diretta. I segnali di ForexTB si distinguono in quanto sono forniti dal colosso Trading Central.

Interessante anche l’offerta formativa del Broker, con un Conto demo di 100mila euro virtuali, eBook da scaricare, webinar da seguire da remoto.

Per investire in azioni FedEx con ForexTB clicca qui.

Comprare azioni FedEX con eToro

Il Broker eToro (clicca qui per il sito ufficiale) conta invece ben 3 licenze (CySEC, FCA e ASIC), ottime condizioni di spread e commissioni, un solo account con deposito minimo di 200 euro.

Tra i servizi, segnaliamo il Copy trading per copiare quanto fanno i migliori trader. Che prendono il nome di Popular trader. Così da poter copiare cosa fanno i trader vincenti, senza particolari vincoli e numero minimo di popular trader da seguire.

Il broker eToro prevede altresì un alto numero di criptovalute disponibili e la eToro Accademy per la formazione.

Per iniziare a investire in azioni FedEx con eToro clicca qui.

75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Fare trading sul titolo FedEX con Plus500

Il broker Plus500 (clicca qui per il sito ufficiale) ha anche esso licenza CySEC e FCA, ma vanta anche diverse partnership con società di calcio. Si pensi alla italiana Atalanta o alla spagnola Atletico Madrid.

Plus500 è tradotto in ben 32 lingue, consente una importante diversificazione del portafoglio dato che prevede ben oltre 2mila asset disponibili.

Per chi cerca assistenza, è possibile raggiungerla comodamente in Live chat.

Al posto dei segnali di trading, prevede un interessante alert sui cambi di prezzo degli asset.

Plus500 prevede un solo account, con deposito minimo di 100 euro.

Per iniziare a fare trading sulle azioni FedEx con Plus500 clicca qui.

76.4% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.